Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

06/01/17

Prima di portare il dono all'altare vai a fare pace con il gregge che ha qualcosa da lamentarsi contro di te, e solo allora torna !!


la figlia di Iefte       02/01/17, 15:47


Salve a tutti e ben ritrovati, anche se non riesco a partecipare quanto vorrei, vi leggo sempre...e volevo condividere con voi questa applicazione, visto che come ho detto in passato, le applicazioni spesso risultano ripetitive e a senso unico...

La scrittura in questione é Matteo 5:23-25 " Se dunque porti il tuo dono all'altare e lì ricordi che il tuo fratello ha qualcosa contro di te, lascia lì il tuo dono, e va via prima fa pace col tuo fratello...risolvi subito la questione con chi si lamenta contro di te in giudizio....affinchè chi si lamenta non ti consegni in qualche modo al giudice"...



Tutti conosciamo l'applicazione tradizionale e ufficiale del proclamatore semplice o base che per amore della pace deve soffocarsi a volte trattarsi da stupido e chiedere sempre umilmente scusa anche quando ha ragione, perché  altimenti i suoi sacrifici sono vani o nulli. Ok ci può stare l'abbiamo accettato e fatto per anni, ma quanto ci piacerebbe un giorno ascoltare : 

Cari fratelli pur stando ai vertici, siamo consapevoli dei nostri limiti e imperfezioni, purtroppo sbagliamo in continuazione come tutti e ci rendiamo conto che i nostri errori hanno un peso maggiore, ripercussioni più pensanti sul popolo di Geova proprio per il posto che occupiamo!



Eh si penso che piacerebbe a tutti ascoltare queste parole, perchè le false aspettative, le direttive inverse che invece di proteggere le vittime, proteggono i carnefici, la cattiva gestione delle contribuzioni e quant'antro non l'abbiamo certo fatta nè voluta noi proclamatori semplici o base!!!!

Quindi anzichè vantarsi dei progressi nelle costruzioni ecc...farebbero bene a fermarsi e chiedersi: 
La congregazione che Geova e Gesù ci hanno affidato è soddisfatta del nostro lavoro o hanno qualche ragione per lamentarsi? Se hanno qualche motivo di lamentarsi, invece di tappargli la bocca intimando Sottomissione e Ubbidienza Assoluta senza se e senza ma, la scrittura dice: fermati, lascia lì il tuo dono e vai prima fai pace col tuo fratello (scusati ammetti i tuoi errori) poi offri il tuo dono...altrimenti è VANO, NULLO, Geova non se ne compiace!!!!!





Quanto sarebbe più incoraggiante e veritiera un'applicazione del genere scritta sulle nostre pubblicazioni, imitando lo stile franco onesto e senza filtri della Parola di Dio...sono sicura che fornirebbe nuova linfa, animo e stimolo per rimboccarci le maniche e impegnarci con rinnovato zelo nella predicazione della Buona notizia del Regno...

Si lo so sono una sognatrice, infatti l'adunanza che si è tenuta a Roseto ne è una dimostrazione, riservata solo agli anziani, perchè?

Molti di loro non ci hanno mai prestato un'ora di servizio volontario per costruirla, non sono tornati a casa esausti e doloranti, e non sono stati neanche euforici alla sua dedicazione...Eppure se ti permetti di fare qualche domanda sul perchè non vi si terrà il prossimo congresso di zona sono subito pronti a etichettarti come poco spirituale....ma cosa ne sanno questi galletti ruspanti senza ne spina dorsale nè sostanza della SPIRITUALITA'????

Cosa hanno in comune con i modi e atteggiamenti amorevoli, avvicinabili, pieni di empatia e accattivanti di Gesù?

Perchè non potevano fare un collegamento e rendere pubblica questa adunanza? Cosa indicano queste stanze e porte chiuse?
Perchè però quando si tratta di chiedere (€$£) lo fanno in tutti i modi e forme? Vedi w nov.2016 pag. 19/20???


Gesù si paragonò ad un Pastore amorevole e a noi ci ha paragonato a pecore del suo gregge...perchè invece io mi sento solo un numero e un limone da spremere? Forse c' è qualcosa che non va? L'organizzazione sempre più simile ad una Superpetroliera deve fare inversione altrimenti rischia di inabissarsi se segue questa rotta! Siccome a volte i sogni si avverano e la speranza è l'ultima a morire..io ci voglio credere...Un caro saluto a tutti !!!
_______________________