Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

17/01/17

Estratti dal prossimo articolo di studio


K.K       17/01/17, 17:17
Estratti dal prossimo articolo di studio Torre di Guardia edizione per lo studio del Novembre 2016:

"""Cominciò quindi a formarsi una classe clericale, anche se Gesù aveva detto ai suoi discepoli: “Voi siete tutti fratelli” (Matt. 23:8)"""

"""Avevano quindi la possibilità di mettere a confronto gli insegnamenti della Parola di Dio con i dogmi della Chiesa. In base a quanto leggevano nella Bibbia, alcuni rigettarono le dottrine antiscritturali promulgate dalla Chiesa; ma esprimere apertamente la propria opinione era pericoloso e poteva addirittura costare la vita."""

"""Chi non era d’accordo con gli insegnamenti della Chiesa veniva punito severamente. I fedeli unti servitori di Dio erano costretti a riunirsi di nascosto in piccoli gruppi, sempre che riuscissero a farlo."""

"""Secondo la Chiesa, però, mettere la Bibbia nelle mani di persone dal cuore sincero poteva costituire una minaccia"""

"""Per la Chiesa era un vero oltraggio: come osava la gente comune porre simili domande agli ecclesiastici? Così passò al contrattacco. Uomini e donne furono condannati come eretici perché rigettavano gli insegnamenti della Chiesa"""

"""L’obiettivo era quello di dissuadere le persone dal leggere la Bibbia e dal fare domande. Anche se in molti casi questa tattica ebbe successo, ci furono alcune persone coraggiose che non si lasciarono intimorire da Babilonia la Grande."""

"""Molte persone assetate delle verità bibliche desideravano leggere, studiare e parlare di quello che imparavano senza che qualcuno condizionasse i loro pensieri."""

"""Russell ...in un’occasione si incontrò con diversi ecclesiastici del posto sperando che accettassero le verità bibliche scoperte da lui e dai suoi collaboratori e che cominciassero a insegnarle nelle loro chiese. Ma quegli ecclesiastici non erano interessati."""


Non aggiungo nulla... vorrei sentire le vostre opinioni..
________________________________

132 commenti:

  1. in effetti accadeva questo...la gente comune presumeva di poter capire la bibbia da sola,ma non era cosi,ci doveva essere qualcuno che doveva spiegarla loro,per questo non era permesso andare oltre ciò che veniva insegnato dalla classe clericale,che si credeva gesù avesse costituito...il capo religioso principale era ritenuto infallibile perciò si veniva condannati se usando le scritture si mostravano delle incongruenze,oggi è diverso fortunatamente,abbiamo la bibbia a disposizione,siamo liberidi esaminarla,di confrontarla,non abbiamo nessun timore di esprimerci o una classe al di sopra che ci dice cosa credere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo consapevole17/01/17, 22:24

      Ipazia standing ovation per la tua disamina, bisognerebbe farne un quadro e metterlo al posto del logo JW.ORG

      Elimina
    2. Al post di K.K. Provate a sostituire il termine "Chiesa" con il termine "Unico canale" e vedrete che affinità e assonanza ne viene fuori!

      Elimina
    3. Spezzo una lancia in favore della burocrazia . Secondo le Scritture una guida ed un ordine alle adunanze ci vuole quindi non è che allo studio torre di guardia si possano fare ogni tipo di considerazione o dibattiti. L'obiettivo della congregazione è predicare il Regno e questo dovrebbe unire tutti. L'opera di predicazionee mietitura è il fulcro delle attività cristiane nel tempo della fine

      Comunque ci sono nominati e altri che impongono la loro interpretazione della torre di guardia, quello crea problemi e ritorniamo sempre li la mala burocrazia. E non c'è modo di togliere la poltrona a chi abusa dell'autorità e li è il fulcro del problema. Io spero che ci sia un altro Rutherford che dica chiaramente a questi nominati di farsi da parte e a brutto muso. Magari sul Broad casting di Febbraio o di Marzo

      Elimina
    4. E se anche venisse chiesto a questi nominati di farsi da parte, chi prenderebbe il loro posto? Ipotizziamo la bacchetta magica che ci ripulisce dalla burocrazia in un attimo, chi riprenderà la guida? sempre uomini e quindi siamo sempre lí.

      L'errore di fidarmi dell uomo, l'ho già commesso, non ci casco più.
      "Geova è la mia fortezza" penso che sia la lezione finale che Geova vuole dare a tutti i suoi servitori e per far questo deve lasciare che si riveli appieno quanto messo per iscritto: "non appartiene all'uomo nemmeno di dirigere il proprio passo"

      Se ci sarà un crollo della superpetroliera per motivi interni non è previsto nessun'altra barca ma solo l'intervento di Gesù.
      In 2 Tess 2:1-11, quand'è che viene rivelato l'illegale?

      Elimina
    5. Si verissimo Rugiada. Comunque dobbiamo vivere nella congregazione e se la direttiva nella congregazione viene fatta a casaccio oppure rimane a uomini e donne dalla dubbia spiritualità e che impongono idee personali interpretando le direttive in maniera personale e per interesse ad personam, succede come ho sentito qui dire da alcuni, che non si vuole più andare alle adunanze, e questo non è salutare per la fede dato che il cristiano è una persona comunicativa e che vuole stare insieme ad altri COMPAGNI. Poi non si va alle adunanze e non si predica più insieme a Cristo (matteo 28:19,20)e ai fratelli e iniziano strani ragionamenti che cercano di indebolire la fede in Dio e nelle promesse.

      Elimina
    6. @ anonimo hai visto come sono brava ed allineata adesso?;)e così che funziona

      Elimina
    7. Buongiorno a tutti,

      se mi permettete, seguendo i commenti di Ipazia e Rugiada, vorrei proporvi questa suggestione:

      Non è che l'unica cosa di cui abbiamo veramente bisogno sono i principi di Dio?
      Pensate a come era in Eden e a come sarà dopo il millennio... perfino Gesù renderà tutto in mano a Dio, non ci sarà più nessuno sopra qualcun altro ma Dio sarà ogni cosa a tutti.
      Dio ci ha creati liberi e ha messo i suoi principi nei nostri cuori. La nostra coscienza è sufficiente per farci vivere in perfetta armonia con Lui e gli uni con gli altri.
      So che questo mio pensiero oggi sembra utopistico, ma era così dal principio e così sarà. Ed anche oggi comunque, l'unica cosa che ci guida sono i principi di Dio. Sono quelli che ci possono rendere persone migliori e non altri uomini sopra di noi.
      Prendo spunto da Russell nel dire che tutti quelli che si lasciano modellare da Dio sono già uniti ed il legame che li unisce, anche se l'uomo carnale può non vederlo, ma è molto più forte di quello che qualsiasi organizzazione o guida umana possa creare. (questo blog non ne è forse un piccolo esempio?)
      Un abbraccio a tutti e Grazie.

      Elimina
    8. Si cara sorella e fratelli sempre uomini , ma ci sono uomini timorati di dio e non , uomini che come Gesù facevano le cose che gli piacciono e non , uomini che non fanno nulla per competizione ed egotismo , uomini che amano come capiscono di essere amati ,uomini carnali e uomini spirituali , uomini a cui piace la preminenza come Diotrefe e uomini che promuovono solo la conoscenza e l'amore di Dio , uomini che amano la propia moglie e uomini che la alienano ,posso andare avanti per altre cento righe........se qualcuno si si vanti in questo , di aver conoscenza di me che io Geova sono Dio ,come dicevi Geova è la mia roccia ,Nel tempo e dopo molti soffertissimi percorsi ho imparato a scegliere i veri fratelli e le persone che amano veramente Dio ,teniamoci cara la nostra perspicacia e capacità di pensare anche queste comunque un dono e non un vanto , capisco molto bene che quasi tutti qua nel blog ci siamo consumati gli occhi sulle scritture ,e comunque vada ognuno di noi, nessuno escluso risponderà personalmente davanti al tribunale di Dio , ed infine perfino Gesù si sottometterà al padre suo perchè Geova sia ogni cosa a tutti , con questo cosa voglio dirti , è come in guerra non lo decidi mica tu chi vive chi sopravvivrà e chi non tornerà a casa ,ma tu fai tutto il possibile e cerca di tornare a casa vivo ,io cerco sempre di riportare tutti alla consapevolezza di che cosa significhi vita ed il gratuito dono della vita , davanti a questo vedrai che anche a te ti spunterà un sorriso sulla bocca per capire che tutto il nostro agitarci non serve a nulla , se in questo momento stessi scrivendo sulla tastiera sdraiato su un letto d'ospedale aspettando la fine , credi che importerebbe un fico secco della petroliera WT ,dei sette di Patterson , dell'anziano testa di ravanello , del fratello fenomeno da circo con le sue sparate e comportamenti o che mi preoccuperei di quanti tesori ho accumulato in cielo ? non ti affannare a capire i limiti umani è tempo sprecato , perchè noi e solo noi decidiamo ed impostiamo la frequenza o l'intermittenza del segnale di comunicazione con Dio , ( relazione ) tutto il resto è noia come diceva una famosa canzone , la maturità ci porta a capire questo , quando eravamo bambini i nostri genitori sapevano tutto , poi quando siamo diventati grandi abbiamo capito , che papà e mamma non sapevano propio tutto , certo non gli andiamo ad urlare siete propio degli ignoranti!!! cerca di capire il senso di queste parole , lascio spesso vincere mio figlio a braccio di ferro lasciandogli la contentezza di sentirsi più forte del papà , ed a me un sorriso di ironica consapevolezza della mia forza che potrebbe spezzargli il braccio , noi siamo i papà...
      .....La conclusione dell'argomento avendo udito ogni cosa è :Temi il vero Dio e osserva i suoi comandamenti, poichè questo è l'intero obbligo dell'uomo ,poichè il vero dio stesso porterà in giudizo ogni sorta di opera in relazione ad ogni cosa nascosta in quanto a se buona o cattiva . Ecclesiaste 12: 13,14
      State in pace

      Elimina
    9. Anarchico,
      concordo con te..

      Ma a Warwik la pensano diversamente.. Giusto per completezza allego cosa diceva la scrittura del giorno di Venerdì 13 Gennaio:

      """Facendo del ministero la tua carriera, stai ponendo le basi per servire Dio nel nuovo mondo, dove la tua preparazione e la tua esperienza in campo teocratico avranno grande valore"""

      Quando l'ho letta mi è scappato da ridere!
      A parte che sempre 'sto termine in mezzo "carriera teocratica"... accostare un termine di questo sistema che denota arrivismo e avidità mi suona quasi una bestemmia! Ma poi è come dire: come a dire: non vi preoccupate, le "stellette" che guadagnate ora varranno anche nel nuovo mondo... li ci sarà ancora la WT, il reparto legale, il libro organizzati, le circolari, le filiali e il broadcasting trasmesso direttamente dal cielo.. mah..

      Elimina
    10. nuovo mondo,nuovo ordine mondiale,nuovo sistema sono termini che si collegano all'apparato...
      @anarchico che nickname audace hai scelto,e che riflessione"anarchica e non allineata,seguire i principi di dio,e magari credere solo nel riscatto e la resurrezione come uniche verità,ma no no troppo fuori,vuoi essere ostracizzato?

      Elimina
    11. Significa fate le marchette...che ne avrete di bisogno.
      Saluti da Giovanni

      Elimina
    12. Grazie Ipazia ;)
      farò del mio meglio per non esserlo...
      Non ho mai riflettuto su riscatto e resurrezione come uniche verità, lo farò nei prossimi giorni. Il potere della satira...

      Elimina
    13. K.K.,
      anch'io avevo notato quella frase nella scrittura del giorno. Come quando chi parla del nuovo mondo sottolinea sempre che ci saranno dei principi che prenderanno la direttiva. (Intanto si parla del millennio e non del dopo, comunque...)
      Mi sono sempre chiesto come mai per tanti questo aspetto poco cristiano sia così importante e mi sono anche arrabbiato molto perché anche a me il sentir parlare di 'carriera teocratica' sa di bestemmia (c'è anche nelle pubblicazioni!).
      Ho smesso però di arrabbiarmi perché gli apostoli non smisero mai di discutere su chi di loro fosse il più grande e Gesù non si è mai arrabbiato con loro. Quindi forse sono io che devo imparare a tollerare.
      Non ti nego però che la mia tolleranza è messa a dura prova quando qualcuno di questi arrivisti che è nominato, essendo completamente incompetente al ruolo, fa del male a qualche fratello...

      Elimina
    14. @giovanni,la carriera teocratica la fanno solo i maschietti da noi,grazie a dio...cmq mi ricorderò delle tue parole nelle mie memorie

      Elimina
    15. ...ma meglio ancora quando dal podio qualche Gran Cavaliere, si autoglorifica dicendo che loro sono "i Gloriosi" e noi dobbiamo ubbidire senza indugio!
      Hanno appieno la loro ricompensa(adesso).
      Temo per loro nel futuro prossimo che la loro gloria si trasformerà in delusione o peggio.

      Imperterrito

      Elimina

    16. Di sicuro questo è un articolo Pietra Miliare.

      E non mi vorrei sbagliare, ma in questo articolo, si cominciano ad ammettere degli errori di comprensione non indifferenti...e probabilmente la spaccatura nel Cd comincia ad avanzare... ( anche se io dico che molto spesso si dice tutto e il contrario di tutto, come dire "un colpo al cerchio e uno alla botte")

      Il più grande di tutti gli errori ammessi è che, non è Dio il colpevole dell'intendimento (come molti ancora insistono a dire) e cioè che l'intendimento lo da Geova a Suo tempo.
      Il tempo di comprensione è semplicemente umano e senza nessun trascendentale intervento divino.

      Di conseguenza a questo non esiste un infallibilità, e nessuno dovrebbe imporre il dogma dello SFD , e anche se è vero ciò che dice Mission, quando dice che serve un minimo di ordine e burocrazia, e che questo non dovrebbe significare che un Conduttore, stabilisca l'esatta comprensione, come se in quel momento lui diventi un Oracolo.

      E' lo SFD che molte volte incoraggia l'uditorio a fare commenti liberi e soprattutto con parole proprie e non copiare pedissequamente il copione.
      Questo può significare che ognuno di noi può aggiungere ( o togliere) qualcosa, ovviamente sempre per il bene della fede e dell'edificazzione della congregazione.

      Però puntualmente se tu o io, fai un commento libero e che si sposta ( dal loro angolo di visualizzazione) sei un Eretico, che vai oltre etc etc...e arriva a fine adunanza la pacchettina sulla spalla per dirti ( sempre con tanto Amore) di stare attento a non andare oltre ciò che è scritto!!

      E' stupefacente come questi piccoli uomini, quando salgono quei 2 scalini si trasformano tutti in "Mosè" !!
      Ci manca che una volta o l'altra portino un bastone cercando di trasformarlo in un serpente !

      Elimina
    17. non temere...se non temono loro,pensiamo a noi,certo che di esaltati con problemi personali ce ne sono,ma qui entriamo nel campo della psichiatria,guarda caso però vengono scelti proprio questi esempi di delirio di onnipotenza per"anzianizzare il gregge",curioso,vero?anzi più che scelti"installati" come dice una traduzione,solo che allora li "installavano"i veri apostoli col vero spirito santo

      Elimina
    18. Condivido pienamente con SuperMario inerente articolo studi rivista,

      Elimina
    19. P.s.perché'richiedete di accedere solo chi si identifica con un nic.e non in modo anonimo? Prima era possibile in modo anonimo.per ovvimotivi dei cavalieri della fede,Maccari del KGB!Barnaba8 saluti

      Elimina
    20. Il nick identifica una persona che fa il commento, necessario per garantire continuità alla conversazione virtuale. Se non metti il nick non possiamo identificarti. Il nick nello stesso tempo ti salvaguarda dai cavalieri della fede che sguazzano su web alla ricerca dei consapevoli...

      Elimina
    21. Grazie Barnaba8,
      credo che se mettessimo insieme ognuno le nostre vicissitudini nella congregazione, credo che potremmo fare un libro best seller, tante ce ne hanno combinate questi signori.
      Sono assolutamente convinto, che l'apostasia viene fomentata con queste tattiche e dinamiche diaboliche, cercando di mantenersi il seggio con questo sistema, gettando discredito e veleno, contro quelle anime libere, che amano la verità, la libertà, e soprattutto la giustizia di Dio, e non temono di perdere il "baffo" che invece per loro è cosa impensabile perdere.
      Diventerebbero delle persone inette, senza più alcuna meta, e probabilmente sarebbero squalificati per primi dalle rispettive capefamiglia, le loro mogli.

      Il problema che ci si presenta adesso che siamo divenuti Consapevoli, è quello di saper rimanere nella congregazione, cercando di "vincere il male con il bene" , e cioè cercando di combattere il male con il bene dei santi principi.
      E' un problema vero, perchè oramai la verità è completamente ribaltata; i nostri cari Vaccari essendo succubi dei super sorveglianti viaggianti "a sbafo", hanno il loro beneplacito, ed è quasi impossibile che qualcuno rompa l'anello di questa catena, avendo il coraggio di cominciare a dire le cose come stanno.

      Un altro problema è predicare al fine di invitare le persone ad entrare (in un luogo di vipere e scorpioni)
      La mia predicazione è chiaro che a questo punto è completamente cambiata, è volta a far conoscere il messaggio del Regno, ma senza che coloro vengano in contatto con certe idee malsane e antiscritturali, che li potrebbero solo danneggiare.

      Il lato positivo è che ora, da ex-anziano, vivo la mia vita senza condizionamenti di circolari o Scuole o Visite del C/...O...
      Veramente ora posso dire che la verità mi ha reso libero, sapendo benissimo cosa avviene di qua e di la dalle quinte di questo teatro e delle dinamiche che si instaurano dentro questa organizzazione umana (a Montecitorio gli fanno un baffo a questi, altro che inciuci e voltagabbana di partito)

      Questa mia considerazione è uno sfogo puramente pacifico, sapendo benissimo che non ci può essere, per ora alternativa valida (dato che le profezie non prendono in considerazione altre ipotesi).
      Ma sono altrettanto convinto che se è vero che il giudizio comincia dalla casa di Dio, credo che qualcuno dovrebbe cominciare ad accendere l'ultima sigaretta, ma soprattutto a chiedere perdono dei suoi peccati.

      Elimina
    22. Ipazia, confesso che anche io sto riscontrando questo dilemma. 20 anni fa la predicazione era più genuina, bibbia alla mano. Ora con questi video modello stereotipati, uso di dispositivi elettronici, bigliettini da visita, il logo sempre e comunque in primo piano, mi sento fortemente ingabbiato in uno schema da seguire senza se e senza ma. Ultimamente, dopo l adunanza per il servizio di campo, ho provato a voler tornare a predicare di casa in casa bibbia alla mano, ma i miei compagni, tablet pronto con video da mostrare hanno storto un po il naso, come se fossi antiteocratico. Ma la difficoltà piu evidente è nel condurre studi. Insegnare in maniera consapevole...trasparente o con metodo JW.org ?

      Elimina
    23. cosa vorresti inculcare? il modello è già prestampato,vorresti azzardati a dire"allora vediamo questo è ciò che dice la bibbia hmmmmm la società o l'organizzazione insegna...già la terminologia usata fa paura,una persona con un minimo di intelligenza non intendo cultura,si farebbe il quadro della situazione,immaina avessi invitato qualcuno ad assistere allo studio tdg di queste ultime settimane...tu pensi un individuo nella norma,sano,non si sarebbe accorto delle incongruenze? ah no le vere sembianze si svelano dopo,magari dopo il battesimo

      Elimina
    24. @Ipazia, io è già da un pò che sto riflettendo sul punto JW.org che ha sostituito il regno di Geova, e se trovo come dici v.u o studi che faccio? è difficile sapendolo , uso le tue parole, portare altre vittime in questi ingranaggi.
      @Fiducioso dici giustamente il logo è sempre in primo piano, l'ho gia scritto una volta qui e lo ripeto, mi è accaduto su un territorio rurale, un signore che dava da mangiare alle galline , presento un volantino(tanto per non mostrare troppo della WT) arriva il fratello che era rimadto indietro , saluta buongiorno stiamo facendo conoscere il nostro sito JW.org, non so cosa avrei fatto in quel momento , Quindi come dici tu gli altri storgono il naso, perchè non sei adeguato, sei quasi un ribelle, perchè si una volta andavamo con la bibbia, ma ora la soc. ci da questi potenti mezzi e questo è quel che dice la soc e bla bla bla, il cervello possiamo anche buttarlo via.
      Stamani sono uscito in servizio con un fratello che non ha ancora capito di essere un consapevole , ma lo è credete e questo mi ha molto rallegrato, ci siamo raccontati un bel pò di cose direi di quelle da raccontarsi qui sul blog.
      Vedremo gli sviluppi, anche lui è "pieno" di vedere questi inciucci.
      Un saluto a tutti.

      Elimina
    25. Personalmente trovo molto pratico e senza fronzoli l'opuscoletto:"introduzione alla parola di Dio". Solo scritture raccolte secondo gli argomenti principali.
      Sta poi a chi insegna fare domande riflessive e sviluppare l'argomento insieme all'interlocutore.

      Elimina
    26. Neemia mission25/01/17, 19:42

      Super Mario bella quella dell'ultima sigaretta un finale allegro mette di buon umore. Grazie

      Elimina
  2. sigismondo17/01/17, 21:29

    La storia si ripete

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Armaghedon18/01/17, 01:51

      E' un ciclo.
      Mi vengono i brividi

      Elimina
    2. mumble mumble, stai a vedere che... accade di nuovo?

      Elimina
  3. Per prima c'è la mamma , e poi , la figlia !
    "La Parrola" dice / Ezechiele 16:
    44. Chiunque proferirà proverbi, proferirà questo proverbio contro di te: "Quale la madre, tale la figlia".
    >> le stesse caratteristiche ...

    E non in vano commanda Geova cosi: Zaccaria 2:
    7. Ohi, Sion, mettiti in salvo, tu che abiti con la figlia di Babilonia!
    ~~~
    Chi è la "figlia di Babilonia" ?
    Geova la descrive .... Leggette Isaia 47 .

    il straniero(seeker)

    RispondiElimina
  4. Parlando di Babilonia, cosa vi è sembrato lo studio di questa settimana.
    A me sembra che si vada oltre ogni ragionevolezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo trovato stridente, rispetto allo studio della settimana scorsa. Ho riscontrato similitudini che non vorrei aver letto.

      Elimina
    2. Roberto a cosa ti riferisci esattamente?

      Elimina
    3. Il fratello di N.23/01/17, 09:06

      In che senso?
      Si chiarisce un aspetto, ovvero che la falsa religione non fu la causa dei problemi degli studenti biblici di allora e si sposta tutto indietro di 1900 anni. Ora il discorso filerebbe, peccato che le scritture sono chiare.
      A causa dell'apostasia, Geova permise ai babilonesi di distruggere Gerusalemme e portare prigionieri gli ebrei. La vera religione fu quasi paralizzata perchè era fisicamente impedito il sacerdozio ma non si contaminó.
      Invece, all'inizio del secondo secolo i cristiani apostatatono e nel IV sec. la chiesa cattolica divenne un esponente principale di Babilonia. Inoltre, la Societá afferma che c'erano vero cristiani nel corso dei secoli ma è una affermazione non provabile. La storia mostra semplicemente che alcuni gruppi o persone dissentivano per qualche credenza ma il loro credo era molto lontano da quello dei TdG.
      Invece tra i prigionieri in Babilonia c'ea un cospicuo numero di ebrei fedeli e osservanti della legge.

      PS. Come è possibile che i testimoni oculari di 100 anni fa erano certi che le cose erano andate così (ovvero erano stati imprigionati per un complotto della falsa religione), la WT ha scritto libri e presentato documenti e citato esperienze di fratelli e ora cambia intendimento?
      Capisco che ci possano essere affinamemti spirituali ma la storia è storia. Una cosa o è successa o non è successa. Se si mettono in dubbio anche i testimoni oculari allora la confusione regna sovrans

      Elimina
    4. Fratelli ma ci rendiamo conto di ciò che scrivono adesso questi scrittori di questi articoli che dovrebbe essere quel "cibo a suo tempo",
      Ma qui siamo arrivati all'assurdo, non si rendono nemmeno più conto delle incongruenze e incoerenze che stanno avvenendo .
      Si permettono di dire tutto e il contrario di tutto!!
      Leggiamo questa frase e ditemi voi:
      "Molte persone assetate delle verità bibliche desideravano leggere, studiare e parlare di quello che imparavano senza che qualcuno condizionasse i loro pensieri"
      Se una cosa del genere la dicevo io o te, ti potevano mettere alla corda all'istante.... prova a fare un commento del genere, dicendo che noi dovremmo studiare la Bibbia, e farci la nostra idea, senza che prima non si sia pronunciato lo SFD!!
      Ma ci rendiamo conto?
      Il bello che anche ieri i soliti...Vaccari, non hanno perso occasione per sputare veleno, su quelli che secondo loro erano apostati, fantasticando su quell'illustrazione, arrivando a dire cose offensive contro chi oggi usa la solita libertà di espressione di fede che si dice nel parg. 14.
      Ha ragione Fespea, l'apostasia non nasce dal basso, ma la fomenta chi è al potere per la brama di preminenza e la paura di perdere lo scettro.

      Elimina
    5. Lo studio Torre di Guardia di ieri lo definirei quasi inconsistente, nel senso che si cambia intendimento (preferisco interpretazione). La realtà è forse che si vuole trovare un parallelo a tutti i costi di una cosa che non ha grandi conferme. Quello che ho notato è che si parla ripetutamente della "caduta di Babilonia" e si dice che i cristiani unti furono liberati attorno al 1918. Ora se non ricordo male in Rivelazione si grida "è caduta, Babilonia la Grande è caduta" in relazione alla distruzione di Babilonia ad opera dei re della terra all'inizio di Har-maghedon. Per di più la storia ci racconta che Babilonia "cadde" ma no fu distrutta. Forse sono io in confusione, ma mi pare che la caduta di Babilonia sia futura e non già avvenuta. "Se mi sbaglio mi corrigerete..."

      Elimina
    6. @fratello di N.

      Il problema della "riscrittura" è dovuto al fatto che c'è sempre stato il tentativo di ricondurre tutte le profezie sempre e comunque a se stessi e al tempo in cui si vive. Magari in buona fede, non sto demonizzando nessuno.. ma è innegabile che "pecchiamo di autoreferenzialità"...
      Al tempo probabilmente ci si è spinti un pò troppo affermando che certe profezie di adempissero sugli Studenti Biblici quando invece non era così.
      Non lo stiamo dicendo noi, questo cambio di interpretazione ne è la dimostrazione in quanto sconfessa quello che si diceva al tempo. Forse era meglio non sbilanciarsi prima e non fare affermazioni a rischio smentita poi... ma ormai..

      Il problema vero è che non abbiamo imparato.

      Se avessimo imparato ci sarebbe un pizzico di umiltà in più e lasceremmo davvero molte cose non fondamentali "in forse" senza cercare di dimostrare che abbiamo tutte le risposte.
      Tanto anche se su alcune cose non siamo sicuri le cose fondamentali non cambiano comunque.. non credo che nessuno abbia da obiettare nulla sulle dottrine fondamentali, sulle norme morali esposte nella Bibbia o sul fatto che la bibbia predice un intervento divino. Quindi? Di cosa si ha paura?

      Le persone sincere sono attratte dalla sincerità, i bigotti sono attratti dall'apparenza.. Questo spiega perchè tutti scappavano dai farisei e correvano dietro a Gesù.

      Elimina
    7. in russia prima di russel c'era un gruppo che nonnpraticava idolatria,non faceva il servizio militare e non credeva nella trinità,erano semplici contadini con una rudimentale conoscenza delle scrittura,rigettando la chiesa ortodossa decretarono la loro persecuzione, venivano deportati e rinchiusi in manicomio per poi scomparire definitivamente,inoltre se leggete toslstoj in confessionefa un'attenta analisi delle ragioni per le quali anche lui decise di abbandonare le credenze ortodosse definite pagane e superstiziose

      Elimina
    8. Purtroppo articoli del genere che avrebbero bisogno di maggior approfondimento, passano senza che nessuno se ne accorga del cambiamento indicato.
      La comprensione generale, in alcune congreghe, risulta come quando la Bibbia era letta solo in latino.
      Se non c'è la dovuta istruzione accademica, l'utente finale beve il bicchiere d'acqua tutto in un sorso senza farsi domande.
      Nemmeno l'edizione semplificata riuscirebbe ad aprire la mente di certuni.

      Elimina
    9. @Lucio, la tua è una forma di confusione che ha colpito anche me.

      Elimina
    10. Sono d'accordo con SuperMario.
      L'apostata lo riconosci quando - nel giro di tre settimane vengono fatti articoli, studi biblici e parti in generale che battono sul modo di operare di alcuni che si definiscono pastori ma che sia in passato che oggi possono essere considerati veri e propri signori della fede altrui e apostati che tendono a scoraggiare il popolo dal servire Geova nel modo giusto - e costoro anziché applicare a se stessi gli esempi indicati in modo chiaro e palese, li rigirano uscendo fuori tema sui componenti della congrega sputando veleno a destra e manca. A volte riescono addirittura a farci pena.

      Elimina
    11. il reale problema siamo noi,che ingurgitiamo tutto a capo basso,il bello è che poi abbiamo pure consapevolezza della presa per i fondelli

      Elimina
    12. Nuovo intendimento a parte ( salvo smentite tra qualche anno ), mi ha colpito il fatto che nell articolo precedente ci è stato detto " alcuni pensano di capire la bibbia da soli.....ma ricordate che lo schiavo fedele è il canale costituito, quindi ve la spieghiamo noi " (della serie, attenetevi alle pubblicazioni perchè tanto non pptete capire la bibbia da soli. Nello studio di questa settimana, venivano apprezzati quelli che leggendo la bibbia nella loro lingua, cominciarono a capire che gli insegnamenti della chiesa non trovavano fondamento nelle scritture, tanto che la chiesa passò al contrattacco ostracizzandoli, anzi eliminando fisicamente gli eretici. Quindi la domanda è : la chiesa era cattiva perchè voleva elargire lei stessa insegnamenti e bravi invece quelli che leggevano e " capivano" ed invece noi non possiamo capire la bibbia da soli e bravo è lo schiavo che la spiega ? Ma la bibbia quindi si può capire a volte si e a volte no ?
      Io ho sempre imparato che dobbiamo , leggere, studiare, scavare e meditare in preghiera sulla bibbia per acquisire accurata conoscenza e ora ? Ma la bibbia non era come una lettera che un padre scrive al figlio e quindi facile da capire e da non interpretare ? Per quanti anni è stato insegnato cosi ? Ma,lo ricordo solo io ?
      Ho notato solo io queste discrepanze ?

      Elimina
    13. No anche io ho fatto questa riflessione noi dobbiamo essere aiutati per capire la bibbia,quelli di allora potevano farlo tranquillamente da soli.

      Elimina
    14. fiducioso tu puoi leggere e scavare dove e come ti viene indicato no come pensi tu

      Elimina
    15. aquilabianca24/01/17, 02:20

      Certo tanti sono morti per aver stampato o letto la Parola di Dio,ed ora quasi che non la offriamo più,ma preferibilmente gli ausili !

      Elimina
    16. No caro Fiducioso,
      Non hai notato solo tu queste discrepanze, sono sotto gli occhi di molti.
      In realtà, come ben hai fatto notare, e che non è sfuggito a me e a chissà quanti altri, gli ultimi due studi sono in netta contrapposizione l'uno con l'altro.
      Mi è sembrato quasi che chi ha scritto l'ultimo articolo abbia voluto sostenere una veduta contraria all'articolo precedente, contrapponendosi ad esso, puntando il dito contro il clero come pretesto per far volgere il nostro sguardo verso "l'unico canale" dell'articolo precedente, in modo tale che chi ha perspicacia possa notare le evidenti analogie.
      Sarà questo un sintomo dei dissensi nel Corpo Direttivo? E' il preludio a un possibile scisma di intenti? E' già attivo un ramo "consapevole" nel CD per un drastico cambiamento?
      Il futuro ce lo dirà, intanto suggerisco di valutare bene ciò che si legge ultimamente nelle TG cercando di carpirne le reali intenzioni e gli obiettivi del loro contenuto.
      Naturalmente, se vi sia effettivamente una "lotta interna", speriamo che prenda la piega giusta, favorendo la linea più aperta alle riforme, alla libertà di pensiero ed espressione e soffocando nello stesso tempo la parte intransigente cavalcata dai tanti signori della fede che non fanno altro che difendere le loro poltrone procurando tante sofferenze ai fratelli.

      MANTENIAMO CARO QUESTO POST IN CUI SI POSSA RAGIONARE DEGLI ARTICOLI TG CHE SI SUSSEGUIRANNO E CHE ESAMINEREI CON LA LENTE D'INGRANDIMENTO

      PAT

      Elimina
    17. Mah non so se esista davvero questa lotta interna.. se esiste mi pare strano che si pubblichino articoli in funzione di ciò.

      Di certo segnali contrastanti come in questo caso ne leggiamo, ma credo siano solo un modo per dire "tutto e il contrario di tutto", come dice il mio carissimo SuperMario.. così fra qualche anno "ah ma noi avevamo detto questo, siete voi che avete pensato male".

      E' anche possibile che il Cd e il reparto scrittori siano talmente sicuri di sè che ignorano che certi comportamenti delle religioni di babilonia che vengono denunciati in tali articoli li cominciamo a vedere riflessi anche su di noi.. mi fa pensare a Davide con Natan quando si autocondanna: Davide poi fu corretto è vero ma non fu rigettato perchè aveva un cuore buono.. spero vivamente che sia così anche per noi.

      Oppure, nella peggiore delle ipotesi, vogliono testare fino a che punto ci beviamo informazioni palesemente contraddittorie (cioe' "quanto siamo allineati") per regolarsi in futuro. Questo sarebbe veramente diabolico, denoterebbe smania di controllo e potere.
      Per come la vedo ora, per quello che vedo intorno a me, possono permettersi di dire e fare tutto e praticamente nessuno si fa domande. Questa è la realtà.

      E chi se le fa o si sfoga qui o se ne sta zitto zitto. Perchè ci sono solo pochi fratelli con cui puoi parlare e confrontarti apertamente e troppi che gridano subito "all'apostata".. che non sanno nemmeno la definizione che ne da la bibbia di apostata, tanto sono condizionati.

      Elimina
    18. Probabilmente come afferma anche K.K, il CD prende per scontato che comunque sia, la fratellanza accetta tutto senza farsi domande ( perchè devi dare fiducia totale senza chiedere ). Ma apparte questo, ho difficoltà a credere in lotte intestine. Mi domando solo : Ma quante persone verificano il contenuto degli articoli, prima di mandarli in stampa ? E siccome, non sono articoli scritti e pensati all'ultimo momento per riempire le pagine, ma sicuramente saranno pianificati gli argomenti in anticipo, quale obbiettivo si vuole raggiungere assegnando al reparto scrittori i temi da sviluppare e far studiare ( o meglio sottolineare e rispondere ) nelle congregazioni ? Ma possibile che chi controlla, non si renda conto delle contraddizioni , della presunzione contenuta in questi e altri articoli ?

      Elimina
    19. Interessante anche la tua ipotesi,K.K. se vogliono testare fino a che punto i fratelli si bevono informazioni palesemente contraddittorie, potrebbe anche essere, ma sarebbe davvero satanico un atteggiamento del genere. Che Dio ce
      ne liberi!
      Propendo più per una divisione interna dovuta a differenze di vedute.
      La cosa che più mi fa sorridere è il conduttore della rivista che difende con vigore ciascun articolo, senza minimamente notare il contrasto con quello precedente.
      Spesso siamo guidati da una massa intellettualmente ignorante oltreché culturalmente ignorante.
      È proprio la voluta ignoranza in cui mantenere il popolo che si dimostra un vantaggioso cavallo di battaglia per l'organizzazione, in modo tale da far bere tutto ciò che si vuole.

      PAT

      Elimina
    20. pat ma il conduttore"deve condurre"...

      Elimina
    21. No Ipazia, quello era proprio convinto, non per sostenere semplicemente il suo ruolo di quel momento

      Elimina
    22. pat devono mettere chi ha certe caratteristiche,sei un uomo perspicace;)secondo te cosa avrebbe dovuto fare'andare contro il cd?

      Elimina
    23. Certo che no, Isabel, ma avrebbe potuto sorvolare su alcuni aspetti contrastanti invece di soffermarsi e puntualizzare più e più volte, vistosamente ultraconvinto.

      Elimina
  5. Non ho potuto fare a meno di riflettere sulla successione degli avvenimenti:
    "Finché furono in vita, gli apostoli continuarono a vigilare sulle congregazioni. Tuttavia, specialmente dopo la loro morte, sorsero uomini che dicevano “cose storte per trarsi dietro i discepoli”... Molti di quegli uomini ricoprivano posizioni di responsabilità all’interno delle congregazioni, servendo come sorveglianti e successivamente come “vescovi”. Cominciò quindi a formarsi una classe clericale, anche se Gesù aveva detto ai suoi discepoli: “Voi siete tutti fratelli” (Matt. 23:8). Uomini in vista, affascinati dalle filosofie di Aristotele e Platone, iniziarono a promuovere false idee religiose, che gradualmente sostituirono i puri insegnamenti della Parola di Dio".

    Se rifletto sulla rinascita della congregazione dal 1870, posso identificare Russel, come un pioniere della conoscenza. Fu lui coi suoi collaboratori a smontare i falsi insegnamenti e ad identificare la maggioranza delle verità bibliche che oggi fanno parte dei tdg. Dopo la morte di Russel ci furono dissensi e molte defezioni. Rutherford prese il suo posto, e molti furono perplessi. Mi sono chiesto se questo cambiamento di direttiva e i dissensi, non si stiano trascinando da allora, e il testamento di Russel stia ancora guidando una parte del CD. Come al tempo degli apostoli, dopo di loro si formò un'altra congregazione cristiana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Neemia 00723/01/17, 09:31

      Concordo Enoc.

      Elimina
    2. Il fratello di N.23/01/17, 18:28

      Quando leggo ... e successivamente "vescovi" ... mi viene una grande tristezza.
      Chi legge subito pensa 'è proprio così, quei fetenti di apostati del I secolo che hanno fondato chiese e si sono fatti chiamere vescovi, mica come noi che abbiamo i sorveglianti e andiamo in congregazione'
      Ora nella bibbia sta scritto ECCLESIA e colui che soprintende è chiamato EPISCOPOS.
      Giá Tommaso Moro criticava la traduzione di Tyndale su questo. ECCLESIA in inglese si traduce CHURCH e in italiano CHIESA; in modo simile EPISCOPOS si traduce VESCOVO.
      Non lo dico io, non sono un traduttore, ma oltre quindici secoli di traduzione. E perchè si fa questo? Per dimostrare che Chiesa e Vescovo sono cattivi, noi non li abbiamo e siamo i buoni. Ma qualcuno potrebbe dire 'Ma chiesa e congregazione sono sinonimi, uno è il termine greco e un altro quello ebraico'. È vero, ma questo uso disinvolto crea confusione.
      È il 'linguaggio teocratico' in cui ogni parola ha un significato diverso da quello che usa tutta la popolazione, in teoria per essere vicini al vero senso del termine, in pratica un qualcosa che rasenta la follia. Il significato di un termine è esattamente quello che crede la maggioranza della popolazione ed è attestato nel tempo. Se anche questo viene meno allora tutto è opinabile.

      Elimina
    3. chi legge i commentari biblici conosce bene le differenze,ma i giochi di traduzione non sono poi il reale problema,dilemma?non puoi pretendere che queste sottigliezze vengano colte da fratelli e sorelle,altrimenti sarebbero tutti sui blog sparsi per il web o il cd dovrebbe cambiare direzione alle vele e celermente altrimenti...defezione di massa

      Elimina
  6. Se letto in chiave consapevole l'articolo ha degli spunti tremendamente interessanti. Per es.: Da dove nacque l'apostasia? Non dal popolo ma da chi aveva incarichi di responsabilità.
    La brama di preminenza fa brutti scherzi...
    Ho l'impressione che il popolo di Dio non sia ancora libero dalla cattività babilonese. Tuttavia, come gli ebrei fedeli cerchiamo di perseverare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se prima non c'era l'evidenza scrittura le che Babilonese fosse l'impero mondiale della falsa religione,adesso viene spostata addirittura nel 1 secolo.
      Resta da capire come facciano una miriade di religioni divise ad essere un regno sopra i re della terra. (rivelazione 17,18)

      Elimina
    2. Con la pratica spiritica addormentando le masse o drogandone l'intelleto affinché siano sottomessi ai PADRONI

      Elimina
    3. Caro 007 in fatto di adddormentamento e droghe non credo che anche a noi manchi nulla.

      Elimina
  7. Perche' non hai fatto passare il mio commento caro 007, mi deludi sii piu liberale dai!

    RispondiElimina
  8. Ritengo che Babilonia la grande sia un regno che usa le ricchezze' ingiuste per far rendere vittime le persone.
    Giovanni viene portato nel giorno del signore,quindi Babilonia la grande opera negli ultimi giorni, la gran parte della terra era sconosciuta.
    Chiaramente si applica nel tempo della fine.
    La sola scrittura che identificherebbe Babilonia come l'Impero mondiale della falsa religione è quella di rivelazione 18:24.in cui si parla di una "pratica spiritica",peccato che l'unica traduzione
    che rende tale termine così.
    Le altre traduzione riportano" malie" e non è affatto un termine che e' riferito alle religioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Roberto 62, come più volte qualcuno di noi ha già fatto notare a beneficio della comunità, non è la traduzione del nuovo mondo a peccare di imprecisione, ma l'interpretazione. Dico questo perchè il versetto da te citato è quanto mai correttamente tradotto "pratica spiritica". Il termine usato in riv.18:23 è pharmakia, che, secondo il Thayer's Greek Lexicon è spiegato come segue: "pharmakia, significati 1): l'uso o l'amministrazione di droghe. 2):avvelenare 3):stregoneria, arti magiche, spesso trovata in connessione con l'idolatria e caldeggiata da essa". "Pratica spiritica" dunque è tra le migliori scelte che i traduttori della TNM potevano operare. Del resto la quasi totalità delle più autorevoli Bibbie anglosassone traduce quel termine con stregoneria, incantesimo di magia. La vulgata latina traduce veneficii, che significa assassinio per avvelenamento, o anche la preparazione di pozioni magiche, incantesimo, stregoneria.

      Elimina
    2. Roberto scusa ma che leggi nella Rivelazione ? Non dice che Babilonia è un sistema che fa affari con i re della terra (potere politico) e con i commercianti (potere finanziario ed economico)e il potere militare piange la sua caduta ?
      Non dice che ha odiato e ucciso i santi ? Echi rappresenta se non la falsa adorazione che tanto odia i veri cristiani ?
      Abbiamo un intendimento delle Scritture straordinario mentre le altre religioni annaspano letteralmente e scivolano sulle bucce di banana. Nessuna di loro ci ha capito un TUBO di Rivelazione e soprattutto non predicano il messaggio biblico ma sono impegnati alla caritas e in politica . Praticamente da una parte appoggiano le politiche di questo mondo e creano disuguaglianze sociale e dall'altra fanno finta ( non parlo dei volontari che sono sinceri,ma delle organizzazioni) di aiutare i poveri per averne merito come immagine di benefattori dell'umanità.

      Elimina
    3. Scusa Roberto62, ma non si capisce proprio niente da quello che dici. Abbi pazienza, ma se nella rivelazione si dice che Babilonia cavalca la bestia selvaggia di colore scarlatto, come fai ad affermare il contrario? Se poi questa bestia che ora è cavalcata devasta la meretrice, uccidendola per volere di Dio, bruciandola e annientandola, come fai a dire che la bestia selvaggia "non rompe il sistema di Babilonia"? Ma io e te stiamo leggendo la stessa rivelazione?

      Elimina
  9. Io ho trovato curiose quanto terribili assonanze nello studio...
    Se provi a sostituire la parola "chiesa" con "cd" il risultano è sorprendentemente terribile...
    Sopratutto quando si parla dell'allontanamento dal sano insegnamento di alcuni esponenti in vista e del fatto di non tollerare che qualcuno osasse solo chiedere "...perchè questo insegnamento o.... dove è scritto quest'altro..?."
    O nel decretare l'eliminazione di chi anche manifestasse solo il desiderio di approfondire la Parola o di sapere di più ...
    Perchè si può "eliminare" uno in tanti modi, non solo fisicamente ma anche ostracizzandolo.....
    Se siamo qui in tanti a farci domande profonde è perchè in pubblico non lo potremmo mai fare, anche se volessimo....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Notes, per la pace della tua "terribile" riflessione, e per confrontarla con la mia, ti riporto il mio commento che ritrovi più su in questa stessa discussione: (17-01-17 ore 23,11)

      "Al post di K.K. Provate a sostituire il termine "Chiesa" con il termine "Unico canale" e vedrete che affinità e assonanza ne viene fuori!"

      ...E chissà quanti altri l'hanno messo in relazione!
      In quanti ci stiamo svegliando?

      PAT

      Elimina
    2. @Pat
      si, Pat, rammentavo la tua precedente riflessione...
      infatti ho fatto proprio questo ed il risultato era sorprendente...
      Spero di sbagliarmi ovviamente..

      Elimina
    3. Curioso inoltre come riescono a scrollarsi facilmente di dosso ogni "problema", come fosse poca cosa, con la frasetta "in passato questa rivista ha sostenuto" o cose del genere... Come fosse 'colpa' dei precedenti CD tutte le volte, che non ci hanno azzeccato giusto..e chi invece c'è adesso ci vede bene...
      Ma ci rendiamo conto che migliaia di persone per decenni hanno insegnato queste cose alle porte come Parola di Dio data attraverso il Suo Unico Canale? Pare nulla? e ne hanno posto scritture a sostegno? e nelle congregazioni chi si fosse mai permesso solo di approfondire sarebbe stato inevitabilmente espulso e tacciato di apostasia, con morte spirituale ed emotiva del fratello...?

      Elimina
    4. e che conclusioni ne trai, notes? hai visto però come oggi si ha libertà di esprimere le proprie perplessità sul web,senza ritorsioni,un modo per permetterci di arredare la nostra celletta e renderla più confortevole,così in sala ti scrolli "ogni problema"

      Elimina
    5. @Ipazia
      Purtroppo, e sottolineo purtroppo, le conclusioni che traggo ogni giorno che passa da tutta questa situazione imbarazzante quanto incredibile a tratti, sono molto negative. Pessime direi....
      Ma per il momento le tengo per me. Lungi da me il voler convincere o dimostrare cose che nemmeno io sono all'altezza di fare..
      Tuttavia, le parole di Cristo, "li riconoscerete dai loro frutti"...continuano a riecheggiare nella mia testa, e non mi fanno pensare granché positivo, in linea generale....
      Certo il web oggi ci dà la possibilità di esprimerci e condividere pareri, sensazioni ed incertezze, cosa che 20 anni fa non potevi fare, se solo osavi avvicinare un fratello in buona fede e fare una sola delle considerazioni fatte in questo blog eri sulla griglia in meno di quanto potessi aspettartelo...E chissà quanti sono stati "arrostiti"...
      Non so dirti se il web è la "soluzione" e non credo. La soluzione è nelle mani di Dio che vede ogni cosa e conosce ogni cosa molto meglio di noi. Di certo oggi con la rete c'è maggiore esamina, maggiore critica, oserei dire anche maggiore profondità di analisi su ogni cosa che viene riportata nelle pubblicazioni dal cd in quanto ci si può scambiare considerazioni scritturali senza "pericolo", ma non ritengo questa sia la soluzione. Anche se soppesare bene ogni cosa serve ad edificare la propria fede in questi tempi difficili.
      Detto questo, con molta modestia, dico personalmente due cose:
      - tutte le release, le revisioni, gli stravolgimenti vari a cui assistiamo vanno in un unica direzione: dare maggiore autorità all'attuale cd;
      -considerato che tutto ormai è soggetto a cambi e variazioni di di intendimento è molto difficile essere stabili rispetto a tante certezze che una volta erano spacciate x tali, a questo punto un atteggiamento più modesto, meno pavoneggiante e più sommesso sarebbe utile nonché auspicabile da chi è ai vertici.

      Elimina
    6. Come fosse colpa della rivista 😆😆😆😆😆

      Elimina
    7. @Notes Avevo fatto la stessa applicazione, Penso la cosa avrà colpitò non solo noi.

      Elimina
  10. L'abitudine di credere alla versione ufficiale nasce dalla ripetizione,poi c'è il rischio di essere espulsi,e così per non sbagliare?meglio stare dalla parte della "ragione".

    RispondiElimina
  11. Una delle caratteristiche che accomuna gli scettici verso le novità è che sono spesso persone istruite e interessate. La questione quindi non è - come si potrebbe pensare - la mancanza di conoscenza delle informazioni, o un'incapacità di comprendere, bensì la capacità di elaborarle in modo equilibrato. È quello che Matthew Hornsey, docente della University of Queensland, descrive come "regime giuridico", nel senso che le persone in questione prestano attenzione solo a pezzi di informazioni "al fine di giungere alle conclusioni che vogliono che siano vere". Troy Campbell dell'Università dell'Oregon ha spiegato che si è "scoperto che le persone tendono a prendere le distanze da alcuni fatti per proteggere le loro credenze di ogni tipo, comprese quelle religiose, le convinzioni politiche, e anche semplici convinzioni personali". Concorda Dan Kahan della Yale University, secondo cui si tende a costruire fatti congruenti con la propria identità piuttosto che aprirsi a verità differenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Okkio la cosidetta dissonanza cognitiva è l'arma degli oppositori conclamati e per loro anche Gesù usava la dissonanza cognitiva che poi in realtà esiste in tutto il mondo e in tutto lo scibile intellettuale e in tutti i meandri della società

      Elimina
    2. Gatto di Schroedinger24/01/17, 23:48

      Ah beh se quella è la loro arma, questi vanno in guerra con la pistola ad acqua, il fucile ad elastici e la penna Bic usata come cerbottana per i pallini di carta.
      Un po come accusarlo di comunismo per a)er distribuito gratuitamente pani e pesci..
      Se questi oppositori scrivono come oppositori vuol dire che fanno della dissonanza cognitiva elemento fondante della loro vita..

      Elimina
    3. Lucio, le scritture sono queste:

      Le ferite da contusione sono quelle che purificano dal male;+ e i colpi, le parti più interne del ventre.+

      Benedetto sia Geova mia Roccia,+
      Che addestra le mie mani al combattimento,+
      Le mie dita alla guerra;

      Con la verga tu stesso devi batterlo, per liberare la sua medesima anima dallo stesso Sceol.*
      (a proposito di quest'ultima scrittura una collega che lavora come volontaria a telefono azzurro mi ha raccontato che.... - devo censurarmi - )

      scusate :-(

      Elimina
    4. Mission mi dispiace che hai risposto a me senza però pubblicare il mio post. Lo sai che non sono qui per fare una propaganda contraria, sarei su un sito apostata a farli perdere l'ultimo bricciolo di fede che hanno.
      Comunque provo a riformularmi. Non sono una esperta e non so nemmeno bene cosa sia questa dissonanza c. Però nella vita ho capito una cosa: le nostre decisioni sono prese al 90 anzi forse al 99% da tutto il nostro sistema inconscio quindi non sotto il nostro controllo. Eppure come vedi riesco a fare combaciare il tutto ugualmente. Ridimensiono un attimino alcuni concetti ma in sostanza non cambia molto il messaggio generale.
      Ma almeno se trovo qualcuno in predicazione un pelo più istruito e mi viene a dire più o meno le stesse cose che ho capito da sola non faccio la figura dell'ottusa che deve per forza spiegare le cose a modo wts.

      Elimina
    5. ma anche la sindrome di stoccolma non è sconosciuta ad alcuni di noi,come dice una mia conoscente,il sadomasochismo esistenziale sta pervadendo qualche nostra comunità wts

      Elimina
  12. Il cd avalla questo articolo essendo ben consapevole delle logiche affinita'che si che i pensanti fanno leggendovi. E' una sfacciata sfida a crear malessere nell'insieme della fratellanza per poter prendere i dissenzienti facendoli azzannare dai cani pastori in loco. Logica studiata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fosse così Actarus allora siamo praticamente alla caccia alle streghe... Altro passo in più verso il modo di comportarsi della chiesa cattolica.
      Ci salva solo il fatto di non essere nel 1500 altrimenti invece di essere ostracizzato venivi bruciato direttamente?
      Pardon, lapidato, è più "scritturale"..

      Io sarò un sognatore ma ho fiducia nella buona fede del CD.
      Credo che pure loro stiano ricevendo segnali contrastanti...anche se fra CO, CDF e assistenti del CD ci fosse qualche consapevole avrebbe vita molto dura, non credo possona dire realmente come la pensano..come sgarri ti silurano...
      Si è creato dovunque un clima di autoreferenzialità in cui è difficile se non impossibile porre quesiti anche legittimi per paura di essere etichettati "eretici" (ma si, usiamo i termini giusti...). Se hai sempre degli YES-MAN attorno non hai più la misura di quello che fai o dici. Io credo sia questo il nocciolo da sciogliere.

      Elimina
    2. tanta buona fede...

      Elimina
  13. Buongiorno a tutti!

    scusate se vado avanti nella disamina di questi articoli, ma a voi torna quello che viene affermato al paragrafo 14 dello studio di questa settimana e cioè che Gesù abbia 'nominato uno Schiavo sopra i domestici' (non sopra tutti i suoi averi)proprio nel 1919?
    Per provare questa affermazione viene preso Matteo 24:45. Questa però non è l'unica occasione in cui Gesù parla di uno Schiavo a cui il Signore affida qualcosa e tutte le altre volte che lo fa dice che il Signore lascia l'autorità ai suoi schiavi perché doveva partire per un viaggio. Addirittura in Marco 13:34 Gesù, oltre agli schiavi, parla di un 'portiere' che avrebbe dovuto 'vigilare'.
    Quindi, siamo sicuri che Gesù abbia costituito lo Schiavo nel 1919 e non nel I secolo quando è partito per il 'viaggio all'estero'?
    Perché se lo ha costituito nel I secolo a me tornerebbero di più le parole di Matteo 24:45-47. (...'Chi è quello schiavo che il Signore aveva costituito alla sua PARTENZA?... Felice quello schiavo se il Signore al suo RITORNO lo trova a fare così'...)
    (Fra l'altro se lo Schiavo è solo quello costituito nel 1919 allora è solo al nostro Corpo Direttivo che sono rivolte le parole di Matteo 24:48-51...)
    Scusate, forse traviso io, qualcuno sa illuminarmi gentilmente?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me era piaciuta la spiegazione data in un paio di post da ..mi pare il nik fosse 1842. Sarebbe ben più logico. Trovo più plausibile che la cattività babilonese parta dal primo secolo e a quanto è dato vedere sussiste tuttora. Grano e zizzanie continuano ad essere mischiati nella congregazione cristiana. Possiamo riconoscerli dai frutti. Non stupiamoci quindi perché dentro la congregazione ci sono oppressivi lupi, era predetto. Operiamo piuttosto per proteggere le pecore sincere e per mantenere una veste spirituale immacolata.

      Elimina
    2. Scusate ma se Gesù è tornato nel 1914 allora a cosa serve lo SFD? La Bibbia parla chiaramente: lo SDF avrebbe agito durante l'assenza di Cristo.
      Allora, o Gesù non è arrivato nel 1914 oppure lo SFD non può essere tale.

      Elimina
    3. Fespea, hai ripreso un ottimo spunto di riflessione. Se ragioniamo con attenzionel la scrittura dice "Lasciate che entrambi crescano insieme fino alla mietitura; e al tempo della mietitura dirò ai mietitori: Prima raccogliete le zizzanie e legatele in fasci per bruciarle, quindi andate a radunare il grano nel mio deposito". Fino alla mietitura si intende la fine, stando agli ultimi ragionevoli aggiornamenti. Dunque è allora che si interviene con la "mietitura". Come giustamente dicevi, la verità risulta ancora oggi frammista alle zizzanie, basta vedere solamente i post di questo blog per comprenderlo. Poi c'è da considerare anche che molti gruppi di derivazione russelliana (e non) portano avanti alcune interessanti verità, differendo dai testimoni di Geova di qualche dottrina secondaria o modi di intendere la vita cristiana, risultando di fatto una sorta di "distribuzione della verità". Ancora, una caduta sonora di Babilonia la grande mi chiedo quando sia realmente accaduta. L'unica realtà occorsa è che essa non ha più potere sulle altre denominazioni religiose, ma al momento sembra ancora prosperare. Ecco che acquistano senso le parole di Gesù "...lasciate che entrambi crescano insieme fino alla mietitura". E' questo che sta accadendo in realtà. Le due piante graminacee stanno per ora sussistendo insieme e continuano a svilupparsi secondo la parabola ("crescono insieme fino alla mietitura"). Dire che le acque di Babilonia stiano calando è a mio modestissimo avviso ancora prematuro. Se dovessimo rifarci alla storia, le acque di Babilonia furono deviate, e di conseguenza calarono, in una notte, non decenni prima. Forse anche questo intendimento un giorno potrebbe subire un aggiustamento, chissà...

      Elimina
    4. Anche a me pare più logico che il Signore abbia affidato i suoi averi allo Schiavo nel I secolo.
      Pensiamo ad esempio alla Bibbia. Se la Parola di Dio è arrivata fino a noi non è certo per i testimoni di Geova...
      Oppure: io non sono nato in una famiglia di testimoni di Geova e quindi, anche se i testimoni mi hanno aiutato a perfezionarlo con le Scritture, ma l'amore e il rispetto per Dio non sono stati loro ad instillarlo nel mio cuore.
      Quello che voglio dire è che forse anche qualcun altro oltre al CD ha servito o serve come Schiavo del Signore. C'è chi lo ha fatto in maniera migliore, chi in maniera sbagliata, (come fra l'altro Gesù aveva predetto che sarebbe stato), chi sicuramente ha apostatato. C'è chi avrà un giudizio migliore, chi invece riceverà un giudizio più severo...
      però forse di Schiavo non ce n'è stato uno solo e il pensare di essere solo noi il canale che Dio usa e scartare come apostata tutto ciò che non viene dal nostro CD credo sia una pretesa un po' troppo grande.
      Solo la Bibbia è ispirata e solo essa è verità (Giovanni 17:17).

      Elimina
    5. Samgar,
      interessante il tuo ragionamento.
      L'ultimo intendimento però è che il ritorno del Signore sia riferito al ritorno per il giudizio e non alla sua intronizzazione in cielo. Pertanto, se questo è vero, avremo almeno uno Schiavo fino alla fine perché il Signore, tornando (per il giudizio), lo dovrà trovare a fare così...

      Elimina
  14. riflessivo24/01/17, 21:51

    Signori miei come dice renzi......la rivista di febbraio ...noi non siamo infallibili , non siamo ispirati ..possiamo commettere errori dottrinali e organizzativi ...con queste dichiarazioni il CD si è aperto alla critica e al dissenso...e automaticamente si è messo in discussione....a sto punto l ubbidienza e la sottomissione va a farsi benedire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Rifletti, non proprio a farsi benedire. La bibbia parla chiaro sul rimanere sottomessi a coloro che prendono la direttiva tra noi. Ma come la sottomissione a qualsiasi autorità umana è relativa. La nostra coscienza, la bussola interiore, non va violata.
      Purtroppo molti si ribellano e finiscono per mettere in discussione tutto, scritture ed esistenza di Dio comprese.

      Elimina
  15. La partenza di Gesù va considerata alla luce di ciò che lui stesso disse all'ultimo apostolo Giovanni .....torno presto.....fu allora che Gesù parte e iniziò l'apostasia ,di conseguenza lo schiavo non fu nominato prima della sua assenza nel 33 e.v. ma dopo il suo inizio di viaggio dopo il 100 e.v. e il duo ritorno quando Gesù affida i suoi averi non si riferisce al 1919 visto che la luce degli intendimenti fino a oggi continua a cambiare e trasformarsi continuamente. Non è detto che l'attuale corpo direttivo meriti di essere trovato fedele e verace. ....lo schiavo delle parabole smette di cercare gli interessi del signore e visto che egli tarda dal loro punto di vista di mette a battere i suoi fratelli.
    E tutto da vedere se con il ritorno di Gesù quando lui giudicherà l'operato dello schiavo lo sceglie per affidarsi i suoi averi o lo ritiene malvaGio per essersi dedicato a opere illegali che non hanno a che fare con il suo regno. E si potrebbero menzionare una serie di fattori negativi di negoziazione dell'economia più dal punoto di vista materiale che spirituale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Uria bellissima riflessione. Aggiungo che la scrittura sullo schiavo fedele nominato fa parte del segno di matteo 24 e 25 quindi ha a che fare con il tempo della fine iniziato nel 1914 allo scoccare della fine dei tempi concessi alle nazioni gentili di governare senza interferenze da parte del regno di Dio.
      Le Scritture sono chiare e inequivocabili è Gesù stesso a dire che sarebbe tornato invisibilmente e avrebbe guidato e ristabilito l'ekklesia fuori dal papato e dalle altre religioni amiche del mondo. Il nostro problema è rimanere lontani dal mondo e non importare le pratiche mondane dentro l'ekklesia e ritornare a studiare nuovamente le Scritture senza cullarci negli allori del passato

      Elimina
  16. La W di Aprile ci da una traccia su come comportarsi con gli anziani:
    "come reagiamo quando siamo noi a dover sopportare i difetti di un fratello? Cerchiamo di avere lo stesso senso di giustizia che ha Geova? Per esempio, se, dopo aver ascoltato le parole di un anziano, ci sembra che lui abbia dei pregiudizi, cosa faremo? E se un anziano dicesse, senza riflettere, qualcosa che ci offende o ci ferisce, inciamperemo? Penseremo subito che quel fratello non dovrebbe più essere anziano? O aspetteremo con pazienza che sia Gesù, il capo della congregazione, a occuparsi della situazione? Ci ricorderemo che il fratello serve fedelmente da tanti anni o ci concentreremo sul suo errore? Se un fratello che ha peccato contro di noi continua a essere anziano o riceve addirittura altri incarichi, saremo felici per lui?"

    Conclude che divremmo essere pronti a perdonare!

    Visto che qualcuno ha suggerito di analizzare bene gli articoli...a ognuno la sua conclusione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per gli espositori io ritengo giusto che ci sia un gruppo apposito,non tutti possono farlo,mi spiego meglio,l'espositore non è un parcheggio per persone anziane ammalate,per fare le ore chiacchierando o parlando al cellulare,l'espositore è un modo per curare le pr col territorio,quindi rappresenta la congregazione e chi sta li deve avere certi requisiti,senza offesa per nessuno,di solito si scelgono i pionieri,però anche altri qualificati,su questo sono d'accordo,io l'ho fatto diverse volte in luoghi frequentati da passeggeri anche stranieri e bisogna essere molto elastici e preparati

      Elimina
    2. Sante Parole mission questa è la giustizia che i fratelli
      vorrebbero vedere operare nelle congregazioni dove allo stato attuale vige una dittatura camuffata da teocrazia.

      Elimina
    3. @Mission , Che bello sarebbe fossero attuati quei punti che tu citi, il problema è sempre lo stesso, chi è che vede i misfatti, gli abusi, le disposizioni applicate male. Gli anziani si proteggono l'un l'altro, ieri sera ho guardato il film il libro della giungla , si vedono i lupi con una loro legge e la declamavano in coro, si i lupi fanno una classe e si autoproteggono ,e così fanno i nostri ... lupi, quindi ci tocca solo aspettare Geova incoraggiandoci a parole.

      Elimina
    4. @Enoc
      E' tutto vero, i principi sono giusti e sottoscrivo tutto quanto. Il problema è un altro, per come la vedo io.
      Per un attimo sostutuiamo la parola "anziano" con "semplice proclamatore" .. e vediamo un po': è vero anche il contrario...?
      "come reagiscono gli anziani quando devono sopportare i difetti di un PROCLAMATORE..? cercano di avere lo stesso senso di GIUSTIZIA
      che ha Geova..? e se dicesse loro, senza riflettere, qualche cosa che li offende i li ferisce che faranno? aspetteranno che sia Gesù ad occuparsi della
      situazione...o si concentreranno sul suo errore...? se chi ha peccato ha ancora incarichi, saranno felici gli anziani per lui...?"
      A me sembra che qualcosa non torni...Il proclamatore semplice ed appiedato, senza santi in paradiso viene grigliato bene bene, ammonito, ripreso pubblicamente, segnato
      e arrostito da ogni lato. Se ritenuto necessario espulso, allontanato, ostracizzato. A volte con danni emotivi, spirituali e fisici irreparabili a lui ed alla cerchia familiare.
      E in tal caso ci è stato "insegnato" a fargli terra bruciata, ad evitarlo, arrivando sino a rifiutare ad una sua chiamata telefonica senza saperne le ragioni e senza farsi
      troppi problemi. Dov'è tutta questa umanità, questo senso di bontà, di pazienza, di appello alla giustizia divina quando il torto (o presunto tale) è un proclamatore a commetterlo?
      Mi ha fatto riflettere tantissimo la W di domenica scorsa, laddove parlava di allontanamento dal sano insegnamento da parte dei "sorveglianti, che poi divennero vescovi".
      Si dice che "la storia si ripete". Magari è vero...Il desiderio di preminenza fa parte della natura umana. La sete di potere, non è una novità, ne ha fatti di danni,
      anche nella lunga storia dei servitori di Dio. No sarebbe nemmeno la prima volta: l'assistere al manifestarsi di una vera e propria casta di intoccabili, a salire.
      Di "furbetti", come direbbe Mission... Di gente in alto, con amici in alto, con padri e padrini...e amici degli amici che non puoi toccare..
      Non accaso si assiste ad, un sempre più evidente, calo di spiritualità, con conseguente "aspirazione" ad incarichi in alto, di carriera. Che non nascono dal cuore,
      dal desiderio di servire umilmente i fratellli, dall'amore, dal voler essere schiavi. Aspirazioni che nascono dal desiderio di preminenza. Di essere "vescovi" appunto, ..o ancora di più...
      E guai a toccarli adesso, 'sti "vescovi". Chiaramente la W di aprile, a mio parere, come tutte le informazioni che arrivano di recente, va in questa direzione...
      Sopportiamo, perdoniamo liberalmente gli anziani. Ubbidiamo allo sfd. Ma loro, sopportano noi?

      Elimina
    5. @isabel
      E' più corretto dire "non dovrebbero esistere" proclamatori semplici....

      Elimina
    6. La verità27/01/17, 17:51

      Ottima riflessione 007 ma chi Agisce oggi per eliminare certi modi di fare sbagliati? I CO? QUANDO ARRIVANO IN CONGRAGAZIONE C'E' LA SETTIMANA SSNTA TUTTI BRAVI TUTTI ZELANTI TUTTI OSPITALI..solo Geova può vedere la realtà e ascoltare le preghiere di chi lotta nel silenzio pur di difendere la verità. ..

      Elimina
  17. @Isabel forse nella tua congregazione si fa come tu descrivi,
    comunque ti posso assicurare che dalle mie parti per quanto riguarda gli espositori vi partecipano oltre i pionieri solo gli"amici"
    degli anziani (leggasi leccapiedi o yesman)il sottoscritto è stato tolto perchè ho fatto presente che trovavo discriminatorio eliminare una parte di fratelli per questo tipo di opera e la mia osservazione è stata intesa come un reato di" lesa maestà"al corpo degli anziani.Il ragionamento che tu fai è di parte ed egoistico
    chi sei tu per dire che un tuo compagno d'opera non è qualificato per stare agli espositori allora non dovrebbe andare nemmeno in servizio di casa in casa.Solo se si hanno evidendi difficoltà o restrizioni allora posso essere d'accordo ma per la maggior parte dei casi gli anziani hanno fatto di questa fase di ministero ancora una volta un pretesto per ingraziarsi amicizie e creare divisione tra fratelli.E poi fatti una domanda cara sorella Gesù avrebbe messo agli espositori come tu dici "persone elastiche e preparate"
    suvvia sorella siamo seri!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Resiliente, aggiungerei...siamo tutti iscritti ad una scuola (che peraltro non ha nemmeno un termine), giusto? A che scopo se poi non mi rende idoneo ad ogni fase di predicazione?

      Elimina
    2. @resiliente
      Concordo su tutto quello che hai detto.
      1) espositori destinati alla cercha di amici;
      2) se non sono "qualificato" per stare vicino ad un espositore tanto meno lo sono per rappresentare Dio nell'opera di casa in casa...

      Elimina
    3. @espositori
      Concordo che a parte alcune anomalie fisiche (anche chi è in carrozzella potrebbe essere usato) è chiaro che vengono scelti quelli più "spirituali" .
      Per andare di casa in casa vanno bene tutti, per usare un termine che mi viene a mente di botto, carne da macello.
      Esempio, perchè quando viene il sorvegliante si fanno riunioni solo per i pionieri?
      Io non so di cosa parlino in quell'occasione, ma se ci sono delle belle info da dire alle persone, perchè lasciarle solo ai pionieri?
      Ci sono abitanti di serie A e di serie B , e così veniamo distribuiti.
      A me alla domanda hanno risposto che poi saranno i pionieri ad accompagnarti e ad istruirti sulle cose apprese dal CO. Siiiiiii e quando mai, a voi è mai capitato? a me no e nemmeno a molti che conosco.
      E così è la vita.

      Elimina
    4. vabbe ci sono le adunanze per i pionieri dove vengono esaminate anche alcune necessità dei proclamatori etc. se ti senti di serie b fai male,io vorrei però fare una domanda onesta"perchè volete stare agli espositori? Cosa vi attrae? lo ritenete gratificante?,giusto non per fare polemica,sono intrigata da questa discussione

      Elimina
    5. definiscimi spirituale come termine xmen però anche
      e comparolo con cosa ti è stato inculcato e cosa invece significa realmente

      Elimina
    6. a me piace andare invece a far l'opera stradale e sul territorio con solo una bibbia in mano,strafottenza innata ma non tollero interferenze sul mio modo di predicare,perchè io non sono di serie b e lascio i complessati fare circo con se stessi,fai pure tu xmen lo stesso,ossevali da fuori estraniati mentalmente e studiali,anzi fai lo spettatore che guarda una compagnia recitare su un palco,li capirai

      Elimina
    7. Cara Ipazia, diciamo intorno al 76, venne un pioniere (di quelli veri, non passeggiatori) che ci insegnò l'opera stradale, fino ad allora sconosciuta nella nostra Cong. In anni più recenti si andava con un banchetto autocostruito.
      Non è che mi sento distrutto e logorato dal risentimento perchè non mi fanno stare all'espositore, è il modo di gestire la cosa che è sbagliato
      Non sono io che mi sento di serie B , il punto è che chi "comanda" con il loro punto di vista umano , ci divide in serie A o serie B, figurati quanto mi tocca personalmente la cosa.
      Per il discorso spirituale, vale il punto di cui sopra,non è quello che mi hanno inculcato, ma sono sempre loro a darti la definizione di spirituale o poco spirituale, specialmente quando sei pronto a contraddire il loro punto di vista.
      Ormai dopo 40 e passa anni quanta acqua ho visto passare sotto i ponti, spesso mi sono messo sulla riva del fiume e ho visto anche avverarsi il famoso proverbio, non morte letterale per carità , ma quanti eroi ,Anziani di quelli che ti puntavano il dito,Ehiii fratello guarda che non si fa così o colà e poi li ho visti galleggiare sull'acqua che se li è portati via, basta aspettare, ma permettimi almeno qui su questo Blog di sfogarmi .
      Un forte abbraccio " spirituale"

      Elimina
    8. X-Man, nella mia congregazione ci sono 18 pr, tra cui tre anziani di cong. Da x anni che sono in questa cong, nessun pr ( tranne uno, anziano di cong e anziano di età ) mi ha mai invitato a uscire in servizio. Quando vado alle ad per il s di campo, vengo sempre abbinato con altri proclamatori. Quindi tutto questo addestramento che ricevono i pr, a che pro ? Lascio volentieri a loro gli espositori, la smania delle ore ecc. Mi tengo il mio servizio di casa in casa, con i proclamatori, e se riesco almeno ad aprire la bibbia e leggere un versetto, per me è più grande soddisfazione.

      Elimina
    9. Sono da una vita nella "verità"...
      Pionieri che x abitudine escono coi proclamatori sono più rari delle mosche bianche...

      Elimina
    10. ipocrisia,conformismo e superficialità ecco cosa permea la mente di chi giudica o misura la spiritualità dell'altro,lobotomizzati a tal punto da far venire i brividi quando li vedo,i valori dove sono? la spiritualità e sensibilità ai valori spirituali...anche io così emetto un giudizio e sbaglio,ma bisogna pur proteggersi e capire come non si deve essere

      Elimina
    11. Gatto di Schroedinger28/01/17, 09:35

      ....il mondo è bello perché è vario (e vago). In tema di espositori noi abbiamo il problema contrario: tecnicamente chiunque può offrirsi di farlo, ma di fatto quasi nessuno lo fa. Si sono dovuti ridurre ad 1/4 i turni con l'espositore perché era un problema trovare gente che si prendesse la briga di andarci...

      Elimina
  18. forse è passato il messaggio sbagliato,e me ne scuso,io per prima non sono in programma agli espositori,anche se mi capita spesso di essere inviata li,personalmente non anelo allo status di reggi espositore,ma ho notato che viene considerato"un privilegio" e da qui nascono le collusioni e le inimicizie,altro bel giochetto psicologico,ripeto se si avvicina gente di ogni risma e fa domande di ogni tipo ci vuole preparazione,poi ognuno la pensa come vuole,ripeto non anelo a sti privilegi che poi farei il giochetto dei frustrati,però ne sento di lagne al riguardo,quando si capirà che sono cretinate alle quali si da troppa importanza? siamo noi che ci creiamo tutte te storture mentali ed il sistema vaccaro si nutre di questo...liberiamoci

    RispondiElimina
  19. la scuola non ha senso,provoca solo ansia,fastidio,delirii vari,fai la recitina e poi? io sono contraria a questo tipo di metodo,la maggior parte infatti poi alle porte mica si mette a fare la scenetta come sul podio,è utile studiare ed esercitarsi personalmente e spontaneamente,poi il voto o consiglio vabbe...meglio che sto zitta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In quelle congreghe in cui il livello di istruzione è tenuto volutamente basso per poter soccombere e dominare le pecore, anche le competenze dei cosiddetti 'principi abusivi' latitano.
      I consigli di costoro sono molte volte preparati già a casa al di là del risultato solo per la volontà di raccontare 'chiacchiere' abbinate al punto.
      Purtroppo chi ci rimette è il territorio poiché vengono sfornati studenti impreparati dinanzi alla più banale delle obiezioni.
      A volte, miei colleghi 'principi abusivi', hanno sparato lodi a destra e a manca a nominati inseriti nella parte dello studio, dove tutto veniva fatto fuorché seguire le istruzioni della scuola mentre hanno richiamato pecore senza stellette che hanno seguito le istruzioni considerando troppo tecnica la loro parte fatta invece egregiamente.
      Il consiglio della scuola è relativo per diversi motivi: 1) viene dato in virtù di una posizione, diverse volte, non meritatoria 2) non si ha nessuna competenza accademica per insegnare alla suddetta scuola 3) a volte è una vera e propia recita/teatrino perché l'ora e tre quarti dovranno pure passare, no?

      Ripeto ciò che ho sempre ribadito anche in passato.
      Gli A vanno formati prima di varcare la soglia del podio e tutte quelle parti/scuole/articoli di studio che rientrano nella fase dell'insegnamento vanno trattati da coloro che hanno un minimo di istruzione.
      I corpi deveno essere formati da persone con poca cultura e da persone istruite in modo indistinto poiché ognuno di essi ha un dono anche se oggi, in alcune congreghe, si tendono a formare delle vere e proprie logge interne, dove o sono tutti 'ignoranti' o sono tutti 'secchioni' volendo esagerare da entrambi i lati e non guardando più ai requisiti scritturali per i nominati.

      Elimina
    2. Non che sono dei secchioni e che .la casta e casta e vasi rispettata'fermiamoci .La livella!alla fine conclude.con Affermazione!vi saluto con affetto.e rientro nella pace dei sensi.Vs.conservo.Barnaba

      Elimina
    3. Barnaba8
      dopo il video dell'altra settimana che indicava come tra 'i principi' ci sarà una cernita nel nuovo mondo, in queste cosiddette congreghe che nulla hanno di teocratico disprezzando qualsiasi istruzione biblica e dello SFD, si stanno annientando tra loro.
      Pensa a un vaccaro che prova a far fuori spiritualmente un pastore solo per il gusto di essere selezionato come il migliore tra i pochi rimasti tipo 'la corsa degli spematozoi all'utero'.

      Elimina
    4. aquilabianca27/01/17, 09:37

      Bravo Jack Reacher proprio cosi l'organizzazione nel millennio sarà perfetta grazie a Geova Dio e a Gesù Cristo non abbiamo da temere perchè tra gli odierni principi se ci sono scogli nascosti penso che non entreranno come principi,lo stesso vale anche per i "semplici" proclamatori,e le alte sfere gli "intoccabili". Buongiorno a tutti.

      Elimina
    5. @Jack Meglio di così non potevi descrivere la corsa dei vaccari.

      Elimina
    6. La verità27/01/17, 14:35

      È piu importante parlare alle persone di Geova con la Bibbia o fare le statuine (e magari giocare con lo smartphone) davanti ad un espositore? COSA VI EDIFICA DI PIÙ? Lasciate queste privilegi a chi pensa di essere piu importante ma lodate Geova con ilfrutto delle vostre labbra.....

      Elimina
    7. La realtà è ben diversa da quello che alcuni vostri 'principi abusivi' vogliono far credere.
      Noi agli espositori mandiamo tutti indistintamente e lì dove sappiamo che un proclamatore è alle prime armi o ha difficoltà con le Scritture, egli è affiancato da un proclamatore più esperto sia esso un altro proclamatore o pioniere.
      Vi dirò che ci sono pionieri molto meno preparati di un proclamatore mentre la migliore edificazione si trae quando si è accompagnati da alcuni fratelli e sorelle di età avanzata: loro la Bibbia la vivono più di noi altri.
      Tornando agli amichetti del quartierino, essi amano gli espositori solo per il motivo indicato da @La verità: è il miglior modo per rubare un paio di ore a Geova.
      La vera preparazione è davanti alle porte perché lì non sappiamo mai chi potrebbe uscire. Io faccio spesso l'opera con gli espositori ma vi dirò che rispetto al servizio di casa in casa è una noia mortale finché non si avvicina qualcuno.
      Noi che amiamo le Scritture vicino ad un espositore non resistiamo!

      Elimina
    8. bravo jack,magari ci fosse qualche cons come te nella mia congr almeno avrei un vero amico

      Elimina
    9. La verità27/01/17, 21:58

      Giusto jack continuate così. ...per tutti gli SS ecco i requisiti per partecipare all'opera con l'espositore 1CORINTI 1:26-31

      Elimina
  20. Cari cons tutti qui stiamo dicendo più o meno tutti le stesse cose
    Stare agli espositori o meno non cambia la vita a nessuno specie a fratelli abituati ed eddestrati di casa in casa chi da poco chi da tanto.Ma vedere i propri compagni d'opera in taluni casi anche coniugi, molti dei quali spirituali,capaci eleganti,dignitosi essere estromessi da un opera
    come tutte le altre e per niente complicata come molti A dalle mie parti hanno inpapocchiato ai fratelli dicendo loro che le circolari
    in loro possesso richiedevano fratelli e sorelle particolarmente addestrati per stare agli espositori,addestramento mai ricevuto da nessuno a detta degli stessi partecipanti se non inchinarsi servilmente al cca o A caporale di turno questo è quello che personalmente trovo ridicolo e meschino.
    Mi dispiace che non posso aggiungere certe sfumature perchè il mio caso è conosciuto se no vi farei conoscere il grado di bassezza spirituale e cattiveria di cui certi ns galantuomini sono capaci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno Resiliante.
      Fa molto tristezza vedere anziani ridursi a questi livelli di carnalità escludendo fratelli in gamba dal partecipare all'opera di predicazione.
      Sai cosa penso ?
      Che se questi uomini e pastori carnali ne avessero il potere vieterbbero anche l'opera di casa in casa ai fratelli onesti. Purtroppo in alto non capiscono ancora che dovrebbero dare una RAMANZINA FORTE e FARE una DISPOSIZIONE FORTE per toglierli e segnarli come fece Rutherford con gli anziani degli anni 20 e 30 che volevano il potere e ostacolavano i sinceri fratelli che volevano solo fare la volontà di Geova predicare la buona notizia e non scimmiottare Russel o idolatrarlo. Ci vorrebbe un Broad-casting di un ora sulle ingiustizie in congregazione ma trattato dalla parte dei proclamatori fedeli e dando una strigliata notevole ai furbetti delle nomine inteocratiche.
      1 ora e mezzo di martellamento che poi potremo usare come elemento di prova contro i furbetti.
      Abbiamo bisogno assolutamente di un Broad-casting serio e autorevole contro i furbetti.
      Un Broad-casting dalla parte di Geova e dei proclamatori che soffrono a causa di carnalità da parte di chi amministra nelle locali congr.
      Se venisse fatto si darebbe un grosso colpo a questi nominati che poi tra l'altro sono la causa primaria anche dello scandalo pedofilia perchè amministrano le direttive a modo di dittatura irragionevole

      Elimina
    2. A me hanno detto che per andare agli espositori bisogna passare un esamino???? o mamma mia , bisognerà mica aver fatto l'università ho detto, in tal caso ho continuato lascio il posto a quelli più eruditi.

      Elimina
    3. Vedi mission, tu difendi il CD a spada tratta, capisco e concordo che una guida ci deve essere, ma dovrebbe essere proprio il CD a vedere queste cose , e fare un Broadcasting come Tu dici , perchè dovrebbe essere il CD a sapere queste bassezze e per usare un modo di dire se non LE SAI SALLE.nel senso che basta volerle vedere le cose che non vanno e le lamentele dei fratelli.Spero solo che Geova venga presto.

      Elimina
  21. Mission,
    Non ti è piaciuto il mio commento di ieri sera che non hai pubblicato?
    Non era una risposta semplicemente a te, ma una effettiva constatazione di come vanno le cose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PAT di ieri28/01/17, 20:44

      Eccolo PAT

      @Mission,
      Qui non credo si tratti di demolire le istituzioni, perchè un'organizzazione certamente serve, anche qualcuno che diriga, e fin qui ci siamo, ma istituzioni, organizzazione, dirigenza, sono degli organismi astratti utili per raggiungere determinati obiettivi statutari.
      Il problema sorge quando le persone che devono occupare questi organismi non rispettano e non adempiono i percorsi per il raggiungimento degli obiettivi prefissati.
      Nel caso nostro specifico, gli obiettivi prefissati dell'organizzazione, quindi del corpo direttivo, devono necessariamente rispecchiare i canoni delle Sacre Scritture, non andando oltre ciò che è scritto e non ponendo "nessun altro peso", come dice la bibbia stessa, sulla stessa Ekklesia.
      Se questo non avviene, e in molti aspetti non sta avvenendo, va da sè, che il malcontento si riversa, non certo sull'istituzione astratta, ma su coloro che la rappresentano, e mi sembra normale e giustificabile.
      Si dovrebbe rimanere in silenzio di fronte alle ingiustizie?
      Si deve rimanere in silenzio di fronte alle direttive palesemente errate? ...ai soprusi?
      E' corretto mettere la museruola a tutta la fratellanza per impedire anche un minimo dissenso?
      Queste sono solo alcune piccole ma grandi cose che non vanno, non imputabili alla istituzione, ma certamente imputabili a coloro che la rappresentano.
      Certamente sono persone imperfette, ma la scrittura dice anche che "nella moltitudine dei consiglieri c'è la riuscita", questo significa non arroccarsi orgogliosamente sulle proprie idee, ma confrontarsi umilmente, anche con chi possa rappresentare l'ultimo fanalino di coda, ma che potrebbe contribuire con una grande luce.
      Magari prendendo spunto anche dal web, e perchè no, da questo blog,o da altri.
      Oggi la tecnologia favorisce molto la discussione e ne vengono fuori idee e condivisioni meravigliose che fino a qualche decennio fa ce le potevamo solo sognare.
      Basta attingere e farle gratuitamente nostre, così dovrebbe fare chi ci guida, con un pizzico di umiltà in più.

      Elimina