Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

14/01/17

Discorso di Jeoffrey Jackson fa luce sulla preparazione del cibo spirituale .

post pubblicato nel 2013
da un collaboratore 

Questo discorso pronunciato all'adunanza annuale del 2012 , lascia trapelare ciò che molti fratelli sospettavano, la burocrazia sta soffocando ogni rinnovamento dell'organizzazione dei Testimoni di Geova.Lobby interne* e consiglieri di palazzo* ,stanno influenzando ,le decisioni che spettano al corpo direttivo e di cui l'Ekklesia ha estremo bisogno !

*(vedi Perspicacia vol.1 pag.111 esponente Amico (compagno) del re.vol.1 pag.555 esponente Consigliere paragrafi 4 -6)*



Il fratello Morris ha presentato un simposio in 6 parti, ognuna delle quali svolta da un membro del Corpo Direttivo.  Avevano tutte a che fare con un chiarimento in relazione a Matteo 24:45-47 (schiavo fedele e discreto).


Jeoffrey Jackson :
Come Viene Preparato Il Cibo Spirituale?


2 princìpi chiave :
a) Daniele 12:4  fare attente ricerche nella Parola di Dio
b) 1 Corinti 4:6 “non andare oltre ciò che è scritto”

Ci si chiede sempre da dove vengano le idee per preparare il cibo spirituale. Non c’è un buco nel soffitto della sala conferenze del Corpo Direttivo! Il Corpo Direttivo riceve rapporti dalle filiali, sorveglianti di zona e altri sorveglianti viaggianti. Oltre a questo, i membri del Corpo Direttivo leggono costantemente la Bibbia a livello personale. Ci sono altri che aiutano nella stesura del materiale. Tutto il lavoro editoriale è “attentamente supervisionato” dal Corpo Direttivo. Tutti i membri del Corpo Direttivo leggono il materiale 2 o 3 volte prima che venga distribuito.

Punto Chiave: quando un membro del Corpo Direttivo propone/prepara un articolo, deve essere sottoposto ad almeno 70 passaggi/fasi prima di diventare cibo spirituale. (in un discorso successivo, il fratello David Splane ha ammesso che alcuni dei suoi articoli, dopo essere stati presentati “dovevano essere tenuti in vita artificialmente e alcuni non ce l’hanno fatta”!). Si capisce quindi che nessun membro del Corpo Direttivo può influenzare le cose da solo.


Che dire se la domanda ha a che fare con l’attuale intendimento di una verità? Il Corpo Direttivo assegnerà alcuni fratelli a fare ricerche, poi il Corpo Direttivo la riprenderà in considerazione, e pregherà al riguardo.

“Non esistono tirapiedi o yesman (uomini servili, accondiscendenti) nel Corpo Direttivo”.

Vengono fatte discussioni sentite. “A meno che tutto il Corpo Direttivo non sia d’accordo, la questione viene lasciata in sospeso. Alcune sono in sospeso per anni, finchè TUTTI sono spinti dallo spirito santo.” (Mi chiedo quante altre cose siano “in sospeso”.Un fratello alla sede centrale mi ha detto dopo l’adunanza che ce ne sono parecchie! Chissà da quanto tempo questo raffinamento di Matteo 24 era in sospeso!)* 

* questo commento tra parentesi è fatto dall'autore , uno tra le migliaia di fratelli e sorelle  presenti all'adunanza annuale

Ci vuole coraggio per cambiare il nostro intendimento su cose in cui credevamo da tanto tempo e che a volte ci erano care. Per esempio, pensate a quando i fratelli hanno capito il giusto intendimento sul Natale, la croce e i compleanni. Ricordiamoci che a cambiare non è la verità, ma solo il nostro intendimento della verità!





_________________

10 commenti:

  1. Che tutto il corpo sia d'accordo su una decisione prima che essa venga divulgata,può essere un bene.
    Ma il fatto che il cd raggiunga l'unanimità su di una questione non vuol dire che ciò sia in armonia con la volontà di Dio.
    Opinione personale,per carità! ,ma altrimenti non si spiegherebbero i numerosi "marciandietro" degli ultimi anni.
    Si dice che ci vuole coraggio per cambiare il nostro intendimento su cose che ritenevamo importanti....l'Ekklesia lo ha fatto,ha cambiato di buon grado.
    Il cd dovrebbe mostrare altrettanto coraggio ed umilta nel cambiare opinione su dogmi imposti che di scritturale hanno ben poco.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro CCA... hanno blindato tutto e non sono mica sicuro che sono proprio d'accordo fra di loro su tutto. Sicuramente stanno confondendo il movimento del carro di Geova con la ristrutturazione aziendale... per questo l'ekklesia è disallineata e si sta sfilacciando. I fratelli che devono prendersi le responsabilità non capiscono questi movimenti e si comportanto di conseguenza.
      Chi ci rimette sono sempre i più deboli... un abbraccio

      Elimina
  2. Un discordo del 2012 che può aiutarci a capire come viene prepararti il cibo spirituale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha fatto riflettere il passaggio scritto sopra " il corpo direttivo legge ogni articolo 2o 3 volte prima che venga approvato" e poi anche "Punto Chiave: quando un membro del Corpo Direttivo propone/prepara un articolo, deve essere sottoposto ad almeno 70 passaggi/fasi prima di diventare cibo spirituale".
      Quindi sorge una domanda spontanea. Se c'è tutta questa cura prima di mandare in stampa un articolo come mai in vari argomenti un articolo smentisce l'altro?
      Faccio esempi di argomenti contradittori che ho trovato: come comportarsi con disassociati,violenza domestica. Se volete posto anche le varie pubblicazioni inerenti ai casi. Per non parlare di atteggiamenti riguardo al abbigliamento o acconciatura dei fratelli e sorelle di tutto il mondo. Nel video " la moglie di Lot" il giovane che studia insieme alla sua famiglia si rade la barba in segno di rinnovamento cristiano ma poi nella realtà nominati di Spagna Francia Norvegia Germania portano la barba senza che nessuno inciampi.In italia i fratelli che hanno barba non possono avere privilegi e uno studente che per decenni ha portato la barba, deve tagliarla per battezarsi. Dov'è la coerenza?

      Elimina
    2. Dipende tutto dai nominati locali e dalla filiale locale. Ecco perché dobbiamo fare riforme per dare meno potere alla burocrazia ovvero le strutture che fanno da tramite tra il corpo direttivo e i proclamatori.
      Li si annidano i problemi e gli abusi di potere e si creano accricchi e accricchi nonché lacci e lacciuoli che pesano sui fratelli onesti.

      Elimina
    3. Gli articoli vanno armonizzati .Anche i vangeli sembrano contraddirsi, per fare solo un esempio ovviamente. Bisogna studiare tutto e tenere presente quello che già sappiamo. E sopratutto consultare le Scritture e ascoltare la nostra coscienza addestrata. Inoltre e chiudo essere sempre equilibrati e ragionevoli e ascoltare la pancia, come si dice. Siate Bereani

      Elimina
    4. Cari Consapevoli "Bereani"volevo fare una riflessione,sull'articolo di studio di questa settimana
      con la scrittura guida di Luca 16:9"Fatevi degli amici per mezzo delle ricchezze ingiuste".
      Mi sono chiesto dopo essermi preparato,e visto il fine di tutta la trattazione,con "istruzione per l'uso finale"
      Come fare una donazione online.
      Ma veramente Gesù intendeva dire quello che è stato trattato?Assolutamente d'accordo che,dobbiamo usare le ns
      ricchezze ingiuste,per sostenere l'opera,ma mi sarei anche
      aspettato,un paragrafo dedicato,ad altri modi,su come possiamo usare i ns avanzi,per aiutare materialmente i ns fratelli indigenti,i poveri che incontriamo nel ns territorio quotidianamente,non penso che Gesù si riferisse
      Solo al sostegno dell'opera.A tal proposito un fratello
      "consapevole"che ha commentato di usare le sue "poche ricchezze ingiuste per provare la gioia che deriva dal dare
      aiutando un povero del suo quartiere,anche offrendo ora una colazione o un pasto secondo il bisogno,ha dato l'impressione
      di sparare chissà quale cavolata!!
      Cari consapevoli,ma sono io che veramente ho smarrito la retta via o qualcosa non torna?
      Mi piacerebbe ascoltare cosa ne pensate voi se ve la sentite di dire qualcosa in merito,giusto per il sano ragionare.
      Visto che il proverbio dice"nella moltitudine dei consiglieri vi è la riuscita,"

      Elimina
    5. Anche io non ho potuto fare a meno di riflettere su questo articolo. Troppa insistenza su un solo argomento: contribuire per l'opera. Io non trovo tale riscontro così esclusivo nei vangeli. La scrittura di Atti citata nell'articolo ma su cui non si è dato un completo intendimento parlava dei fratelli che al tempo degli apostoli mettevano insieme i loro averi per aiutare i poveri e chi era più sfortunato degli altri. Sicuramente una parte del denaro sarebbe in qualche modo servita anche per la divulgazione della buona notizia, ovviamente. Ma l'articolo di oggi era una "canzone mononota", che non faceva altro che ripetere che praticamente l'unico modo per investire il proprio denaro sia depositarlo nelle cassette "opera mondiale". Quando poi l'articolo ha fatto riferimento ai paesi poveri, ha detto che in quei luoghi grazie alle pubblicazioni i fratelli poveri possono avere una Bibbia. Lodevole, ma mi sarei aspettato anche un aiuto a far fronte alle necessità di sopravvivenza quotidiana. E' triste invece sapere che molte delle contribuzioni della fratellanza mondiale e i proventi di vendite delle strutture siano necessari per pagare danni di cui si è parlato ampiamente in questo blog, e di cui non voglio riaprire alcuna polemica.

      Elimina
    6. il casellante03/09/17, 23:00

      Bene caro resiliente,in un paragrafo molto importante
      si è proseguito di gran carriera (almeno nella mia congregazione)come se nulla fosse:
      nel primo secolo avevano tutto in comune......e mi fermo qui ! Buona serata fratello!

      Elimina
  3. "Negli ultimi giorni si son verificati tracolli economici e fallimenti, ma questi non sono nulla in paragone a ciò che succederà ...nel prossimo futuro..."
    Ma lo stesso non vale per i mastodontici investimenti immobiliari o per quanto accumulato nei conti correnti bancari WT o... forse le profezie indicano che i tracolli distruggeranno solo le case e casette dei poveri proclamatori o che la crisi prosciugherà i conti correnti e le ricchezze dei soli metalmeccanici ?
    A me pare che negli ultimi anni i principi biblici si utilizzino a mo' di coperta che si tira un po' di qui e un po di la..ma che, inevitabilmente, resta sempre corta...
    I proclamatori vengono fortemente esortati ad abbandonare ricchezze o disfarsene in vista di una fine alle porte con eventi catastrofici sociali ed economici mentre dall'altro lato invece si accumulano o si fanno progetti faraonici a lunga scadenza.

    RispondiElimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio