Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»






HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

24/04/18

"Chi può eleggere gli Anziani e come?"


Volume 6 Studi sulle Scritture pagina 279
 
"Chi può eleggere gli Anziani e come?"


 


"Solo l'Ecclesia (il corpo: maschile e femminile), le Nuove Creature, sono elettori o votanti. La "famiglia della fede" generale, credenti che non sono stati consacrati, non hanno nulla a che vedere con tale elezione, visto che ciò che si cerca è la scelta del Signore, attraverso il suo "corpo", in possesso del suo Spirito.
 
Tutti coloro che appartengono al corpo consacrato dovrebbero votare e ciascuno di loro può fare delle nomine in una riunione generale radunata a questo fine, preferibilmente una settimana prima della votazione in modo da lasciare del tempo per considerarle.
Alcuni hanno chiesto con insistenza che il voto sia per mezzo di votazione segreta, in modo da lasciar tutti più liberi di esprimere la loro scelta effettiva. Noi rispondiamo che qualsiasi vantaggio ci sia in ciò è controbilanciato da uno svantaggio: cioè, nella perdita della disciplina e della formazione del carattere che si verifica seguendo il modo apostolico di "stendere in avanti la mano".
 
Ciascuno dovrebbe imparare ad essere sincero e franco, ma, allo stesso tempo, affettuoso e mansueto. Il voto, si deve tener presente, è la scelta del Signore espressa dai membri del suo corpo nella misura in cui sono capaci di discernerla. Nessuno ha la libertà di eludere questo dovere o di preferire uno anziché un altro a meno che non creda di avere, e di esprimere, l'opinione del Signore."
 
 
(Vol. 6 Studi sulle Scritture p. 279)
 
 
 
 
 
 
 
__________________________

3 commenti:

  1. Spero che vi piacciano queste perle del caro fratello Russell. Come vedete era molto avanti a noi oggi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mission sono d'accordo con te su Russel,ma non scordiamoci che se fosse vissuto oggi,gli avrebbero fatto un comitato giudiziario in contumacia,senza neanche avvertirlo e non potendolo lapidare,come diceva una rivista anni fa,
      lo avrebbero solo disassociato,perché il rogo è un invenzione della chiesa,ma
      le cose non cambiano.
      Lapidazione,rogo,fanno parte dei tempi antichi,non potendoli attuare oggi,perché Cesare altrimenti si potrebbe arrabbiare,ci si limita e ci si accontenta di disassociare e ostracizzare il colpevole di turno.


      MalcomX

      Elimina
    2. Insomma MalcomX, tutto sommato ci va bene!!!
      ancora alla forza fisica bruta non ci sono arrivati, ma ti fanno rodere dentro che è peggio che andare al rogo.
      Io li aspetto, ho preparato un pò di punti per cui non firmare, me li sono scritti, perchè la memoria è debole e non bado a... spese, nel senso che sicuramente rischio di pagare un conto alto, ma spero che diventando fantasma me la posso cavare.

      Elimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio