Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»






HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

30/12/15

Fede in Geova o nella Watchtower





 

FEDE IN GEOVA
o nella
WATCH TOWER


Noi tutti, cristiani testimoni di Geova consapevoli, abbiamo fatto nostro questo ammonimento espresso in Ebrei 10:38, 39: “Ma il mio giusto vivrà a causa della fede, e se, torna indietro, l’anima mia non ha piacere in lui. Ora noi non siamo di quelli che tornano indietro alla distruzione, ma di quelli che hanno fede per conservare in vita l’anima”. E quale specie di fede abbiamo noi?  Gesù lo menzionò in Luca 18:8: “Tuttavia, quando il Figlio dell’uomo arriverà, troverà veramente la fede sulla terra?” I testimoni di Geova consapevoli, sono certi che al suo arrivo il Figlio dell’uomo troverà questa fede sulla terra e noi consapevoli di ciò, siamo decisi a mantenere questa specie di fede sino alla fine. Dove si trova oggi questa fede? Come si manifesta oggi questo tipo di fede nella ekklesia (organizzazione terrena) di Geova? Semplicemente mediante la preghiera (Luca 18: 1)? Fra le grandi e rispettate religioni della cristianità? Certo che no! piuttosto, principalmente, mediante la condotta del singolo fedele, e in senso più generale, dalla condotta posta in essere dalla stessa ekklesia (organizzazione terrena) di Geova.  

Se un fratello o sorella facesse compromesso per evitare ed esempio una persecuzione, non dimostrerebbe più di possedere una approvata fede. Chi fa compromesso per evitare una qualsiasi forma di persecuzione dimostra di non avere fede in Geova; e peggio ancora, perde la prova, di essere un ministro cristiano di Dio.  Non la si può certo trovare fra le religioni della cristianità, per le tantissime collusioni politiche e finanziarie, che hanno stretto con l’organizzazione di Satana e con i governi di questo mondo. Tutti i pastori di queste chiese sono pronti ad aver fede nei capi politici, nel sistema finanziario, nei tanti progetti di pace umana, non certo nel Regno di Dio quale unica speranza per l’umanità.

Noi che siamo dei testimoni di Geova dedicati e consapevoli della vostra fede, dobbiamo sforzarci di continuo per approfondire la fede e perseverarla. Dato che viviamo in un mondo privo di fede in Geova non possiamo permetterci di non esercitarla. Né l’ekklesia (organizzazione terrena) deve permettere di non esercitarla, così da condurre all’indebolimento di fede il gregge di Geova. Abbiamo una fede necessaria per affrontare oggi e superare tali pericoli? Chi ha oggi questa specie di fede? L’ekklesia (organizzazione terrena) di Geova, in questi ultimi anni la sta esercitando o sta facendo compromesso dinanzi a Geova? L’hanno tutti i testimoni di Geova  nel mondo? O dimostrano di averla i tantissimi nominati delle case betel, viaggianti o delle congregazioni? Più propriamente l’avete voi che leggete? O io che scrivo?


Oggi, non so se, per noi testimoni di Geova (come gruppo), la fede sia così importante come lo era per Gesù, se sia per noi la cosa che più cerchiamo, se sia ciò che ci sta più a cuore, sopra ogni altra cosa in questa vita. Certo è che il Signore Gesù, chiedendo: “quando il Figlio dell’uomo arriverà, troverà veramente la fede sulla terra?” NON si chiese se troverà gli Enti della WATCH TOWER BIBLE AND TRACT SOCIETY, cioè quella che oggi è l’espressione di una religione nominale a carattere societario, o gli Enti consociati alla casa madre; NON si chiese neppure se troverà L’EKKLESIA (organizzazione terrena) di Geova o altre chiese nominali, di cui c’è ne sono anche troppe. NON chiese nemmeno se troverà l’AMORE che è la prima cosa per il cristiano (1 Corinti 13:8,13) anche se, ben osservò il Maestro: “l’amore della maggioranza si raffredderà” (Matteo 24:12). Quindi, la domanda non è se il Figlio dell’uomo troverà la Watch Tower Society, o l’Ekklesia, o l’Amore, e l’elenco potrebbe ovviamente continuare come: la Giustizia, la Pace, la Sicurezza, la Fraternità, e così via. No! la domanda è se troverà la FEDE! cioè la cosa che sta più a cuore al Figlio dell’uomo, il Cristo, la ragione d’essere dell’Ekklesia (organizzazione terrena di Geova), la sorgente dell’amore, la cosa più importante per un testimone di Geova, tanto che Gesù, la mette al primo posto per la salvezza; tante volte disse: “la tua fede ti ha salvato”.  Ma a questo punto un testimone di Geova non consapevole, direbbe: “Oggi (nel 2015), nell’organizzazione di Geova c’è tanta fede, una fede viva, una fede approvata da Geova”; io da testimone di Geova consapevole dico: “ si è vero c’è molta fede, persino troppa fede!, ma è sicuro che è la stessa fede che il Figliolo dell’uomo cerca?”


Quando Gesù venne sulla terra, trovò molte fedi in Israele, la fede dei Farisei, dei Sadducei, degli Esseni, dei Romani (mi limito a questi per non dilungarmi). La fede dei Farisei è quella che Gesù non voleva trovare. Come non voleva trovare la fede dei Sadducei, o quella degli Esseni e affatto quella dei Romani. Gesù dunque, quando venne sulla terra trovò una fede a cui non credeva e per di più l’ha combattuta. Gesù divenne un consapevole per la fede! A Nazaret, combattendo quelle fedi, la gente si “scandalizzava di lui” (Marco 6:3-5), ma non solo a Nazaret che era la sua “patria”,  in Galilea, a cominciare da Capernaum, Gesù non aveva trovato la fede che cercava, tanto che la sua sorte, nel giudizio finale, sarà peggiore di quella di Tiro e Sidone e addirittura di Sodoma e Gomorra. Neppure a Gerusalemme, nel tempio di Geova, Gesù trovò la fede che cercava, anzi pianse per essa (Luca 19:44). Gesù non trovò la fede che cercava nella sua generazione (generazione: una nota stonata per la dottrina della Watch Tower) (Marco 9:19 – Matteo 12:39). Ma non solo nella generazione, anche nei suoi Apostoli e Discepoli, in quelli che aveva chiamato ad uno ad uno, che vedero i miracoli e udirono il suo insegnamento, anche in loro Gesù non trovò la fede che cercava, bensì trovò in essi “poca fede”, li definì “gente di poca fede” (Matteo 6:30; 8:26; 16:8). Per contro Gesù in Israele, ammise di aver trovato la fede in un PAGANO, in un GENTILE,  un centurione romano di Capernaum del quale disse: “Io vi dico la verità: In nessuno ho trovato in Israele una FEDE COSÍ GRANDE” (Matteo 8:10).


SE IL FIGLIO DELL’UOMO VENISSE OGGI, COSA TROVEREBBE fra i testimoni di Geova? Troverebbe la fede che cerca o quella che non gradisce? Anche oggi, c’è molta fede nell’organizzazione terrena di Geova, come ho detto, persino troppa! Se Gesù venisse oggi, troverebbe tra i testimoni di Geova molta fede che NON vorrebbe trovare. Che tipo di fede c’è oggi tra i testimoni di Geova, che Cristo non vorrebbe trovare?


È certo che la fede degli attuali testimoni di Geova si sta secolarizzando, sta assumendo blandi aspetti umani, stantii e controversi. Al vertice il Corpo Direttivo sta mantenendo, e gelosamente  custodisce ormai da anni nel cuore della fede, un’incrollabile fede in SE STESSO. Fede in se stesso vuol dire fede nella sua missione: conquistare il mondo (oggi lo si sta facendo con Internet, fino a pochi anni fa demonizzato, con ad elettore: JW.ORG ma maggiormente con la tv: Broadcasting) tutto per unificare agli intenti della Watch Tower Society e alla sua leadership. Una fede quella del Corpo Direttivo e dei suoi enti esponenziali Watch Tower Society, GRANITICA, BLINDATA, INFLESSIBILE, ASSOLUTA, dove non si chiede perdono per i troppi errori passati,  per quelli presenti e per i futuri addavenire. Una fede che non si DISCUTE, nessuna domanda riesce a SCALFIRLA, nessun DIBATTITO, una fede che non impara a convivere con le domande, non accetta la possibilità del DUBBIO, del contraddittorio, rendendo così la fede certa, anzi certissima e sicura, non aperta e ricettiva all’autocritica, forse una fede persino un po’ PROBLEMATICA, dove tutti sono convinti di tutto quello che si dice, dove tutti accettano il tutto come fatto compiuto come PRIMATO divino. Fede assoluta quindi! Non vi nascondo cari fratelli lettori, che in questo nostro tempo oscuro, ho PAURA della fede granitica, di questa fede assoluta, che nessuno riesce a spostare, una fede che vuole conquistare, imporsi, vincere, sopraffare.


Sapete che cos’è una fede GRANITICA? È una fede in cui non è chiaro FINO A CHE PUNTO È FEDE IN GEOVA, e fine a che punto è fede in se stessa; in cui NON È CHIARO FINO A CHE PUNTO al centro di questa fede c’è Geova e fino a che punto, invece,  al centro di questa fede c’è la fede stessa, cioè l’UOMO (la Watch Tower Society), l’uomo credente disposto a tutto, le sue convinzioni, la sua visone biblica, la sua verità. Ecco perché poi nascono e si propinano dal vertice dei testimoni di Geova siti su Internet come: WATCHTOWERBROKLYNREALESTATE.COM (per vendere quell’invendibile superfluo del cristiano e pensare per fare solo business) o come il sito britannico: JWGIFT.ORG (per spennare, al di sopra delle 5 sterline, i denari della povera “vedova”), CHE VERGOGNA fratelli!!! Vi chiedo, se me lo permettete di farlo, cari fratelli del Corpo Direttivo, come avete potuto autorizzare ed avvallare un simile lucro inqualificabile dinnanzi a Geova? (Marco 12:42-43). Vi rendete conto, percepite quanto assomigliate ai cambiavalute del Tempio e ciò che siete divenuti dinnanzi a Geova? (Matteo 11: 15-17 – 1 Tessalonicesi 4:7,8)


Lo riconosco umilmente, ho paura, di queste fedi granitiche, che schiacciano tutto, che rendono uomini (fratelli e sorelle) delle vere nullità, che è massimamente intollerante, che non “giustifica” il peccatore ma lo annienta completamente, una fede che non produce salvezza dei peccatori ma li conduce alla pazzia (Ecclessiaste 7:7), una fede che non produce atti di amore ma odio (si consideri chi viene disassociato: non si odia il peccato, ma il peccatore, questi vengono letteralmente odiati, NON amati meno, ma letteralmente odiati) una fede omicida per mio fratello; e ho paura che, se Gesù tornasse oggi sulla terra, troverebbe tra i testimoni di Geova troppa fede granitica, una fede che Gesù non cercava né vuole.   


Qual’è la fede che Gesù cerca allora? La fede di Gesù era in generale osservante del sistema giudaico (Giovanni 4:22), ma occasionalmente essa era trasgressiva, in particolare Gesù trasgrediva la legge del sabato. Ecco allora la domanda: se Gesù tornasse oggi, troverebbe nella fede dei testimoni di Geova e del suo Corpo Direttivo qualcosa di trasgressivo? O troverebbe pura osservanza senza trasgressione? In sostanza, siamo capaci di ubbidire per fede, MA SIAMO CAPACI ANCHE DI TRASGREDIRE PER FEDE?

Gesù desidera  che la nostra fede sia rivolta esclusivamente verso il Padre, non alle indicazioni fornite da uomini granitici (Galati 1:8,9; Matteo 15:7-9); come ad esempio mostrare speranza e compassione spingendoci a mettere all’opera la nostra fede. Essere come il Padre, che vede oltre le apparenze e non si limita a giudicare in maniera superficiale i propri fratelli, ma mostra misericordia prima di sentenziare e amministrare la giustizia. Una fede che accolga benignamente e misericordiosamente il prossimo “gentile”, il forestiero, il fratello peccatore, quello che si è perduto, colui che ha bisogno dell’aiuto divino, i figli smarriti del Padre, poiché Egli non li considera “morti spiritualmente” come fanno i detentori di una granitica fede, i quali non sperano, non pregano, per chi si è perso né tantomeno gradiscono in un loro ritorno (Matteo 12:20). O forse dovrà scacciare nuovamente i ”cambiavalute” dalla sua Ekklesia terrena.

 Dunque oggi la nostra fede e divenuta così timida ed impacciata e così POCO LIBERA nell’osservanza della nostra singola coscienza cristiana, per il demerito delle fedi granitiche. Ed è possibile che Gesù tornado, non troverà la fede tra i testimoni di Geova, ma soltanto una contraffazione, o la sua caricatura, o una delle tante degenerazioni, delle tante patologie della fede? In altri termini, la domanda è: quale fede troverà Gesù tra i testimoni di Geova tornando? Una fede per la granitica Watch Tower o per il nostro umilissimo Padre celeste, Geova?


A noi, secondo la nostra libera coscienza cristiana, la risposta.

Sas@

161 commenti:

  1. Silent Noise31/12/15, 00:15

    Sono d'accordo. La fede "segue ciò che si ode", e la WT ha avuto, e ha, senz'altro un ruolo di primo piano nell'averci aiutato a edificare il giusto tipo di fede. Purtroppo, nel corso del tempo, sono subentrate regole e interpretazioni non sempre corrette. Ciascuno di noi, non potendo dalla base cambiare le cose in maniera radicale, ha il compito di edificare la propria fede (e ovviamente anche quella dei fratelli), che trascende regole umane, nomine, incarichi, comitati, rapporti, ore, "benedizioni" vere e presunte. C'è un grande bisogno di un ritorno alle origini, a partire dallo studio delle Scritture stesse, prima di avvalersi di ogni altro tipo di ausilio, come faceva Russell. Siamo soprattutto studiosi della Bibbia? Le pubblicazioni, i discorsi, i video e quant'altro non devono sostituire, semmai devono confermare quanto esposto nelle Scritture.
    Filemone 25.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non nel corso del tempo, ma già dalla sua fondazione... I TdG sono nati con Rutherford praticamente...
      E' sicuro al 100% che questa organizzazione sia stata usata da Dio nonostante le sue gravi mancanze, tuttavia ci si dovrebbe chiedere come mai nel corso degli anni non c'è stato un vero raffinamento ma anzi sembra si stia facendo peggio.
      Dio ha usato questo strumento e in vista della fine l'ha rigettato perchè cercherà singolarmente i suoi veri adoratori? E' una domanda che mi faccio da un po, una risposta non ce l'ho...
      voi che ne pensate?

      Neo

      Elimina
    2. La questione e' questa basilarmente,siamo rimasti testimoni di Geova o siamo
      diventati testimoni della Watch Tower,ognuno di noi dovrebbe meditare su questo,se stiamo servendo ancora Geova o l'organizzazione che si e' creata.
      Questo e' il dilemma,anche se l'evidenza mostra come sia facile dare una risposta al quesito,ma e' fin troppo facile se non ci diamo una scossa,tutti insieme.


      MalcomX

      Elimina
    3. Vostro amico24/02/16, 14:42

      Non sarebbe il caso di fare un post in cui si fa una distinzione tra l'organizzazione celeste e quella terrena ?
      Noi dobbiamo seguire l'organizzazione celeste di Dio oppure quella terrena ?
      Se quella terrena va contro quella celeste e non segue la direttiva celeste il cristiano cosa deve fare ?
      Sarebbe interessante vedere ciò che ne viene fuori e così getteremo acqua sull'inferno appiccato dai cavalieri della fede

      Elimina
    4. Vostro amico ,
      certamente questo è un argomento da sviscerare bibbia alla mano. Un altro argomento potrebbe essere : I vaccari/cavalieri della fede e in generale, chi maltratta il gregge, sopravvivranno ad Harmaghedon ?
      Come possiamo imitare il Cristo evitando il lievito dei Farisei ( cavalieri della fede ) ?
      Siamo legati a ciò che vediamo ( organizzazione terrena ) oppure camminiamo per fede con gli occhi puntati alle cose celesti ?

      Elimina
    5. Sas@ , sembra che anche la WTBT$ voglia ritornare a confidare nel Dio delle Sacre SCritture!!
      Il tema del prossimo Congresso di zona è :" Rimaniamo fedeli a Geova".

      Elimina
    6. Si a parole!.... ""parole, perole, parole... son solo parole, parole d'amor..."" e mio nonno generale diceva che le "parole generano pidocchi"..... avremo tutti un attacco di pediculosi """Pediculs Humanus Wts"""
      Sas@

      Elimina
    7. Alcune anticipazioni sul prossimo congresso "Rimaniamo fedeli a Geova" che girano sul web:

      Il venerdì: diversi brevi video e discorsi su come Gesù ha stabilito il modello perfetto di lealtà

      Il sabato: si parlerà del libro di Giobbe e di come può aiutarci a rimanere leali nonostante le sofferenze

      La domenica: video dramma sul Re Ezechia

      Tra le nuove pubblicazioni si vocifera la revisione di Rivelazione o del libro di Daniele, ma sono solo voci di corridoio quindi non è detto.

      Per rispondere a 007: il problema è che per il TdG Geova=organizzazione. La frase rimaniamo fedeli a Geova, in realtà vuol dire rimaniamo fedeli all'organizzazione; basta vedere come viene usata l'espressione "Ritorna a Geova" nell'omonimo opuscolo dell'anno scorso.

      Elimina
    8. aquilabianca09/03/16, 14:36

      Perché non abbiamo già i libri di Rivelazione e Daniele nella Parola di Geova Dio la Sacra Bibbia ???

      Elimina
    9. :):)aquilabianca, acuta osservazione !! Ci basta la bibbia, la preghiera e la giusta meditazione. Nuovi libri ? Con nuovi intendimenti da studiare, sottolineare, commentare e tra qualche anno....." un tempo credavamo che, alcuni pensavano che ".

      Elimina
    10. Si Sas@, ma più che parole è PROPAGANDA !!
      Grazie Gatto per le anticipazioni!
      Si sono d'accordo su cosa intenda la società quando dice Geova-Organizzazione per loro sono la stessa cosa sono parte di una TRINITA'tutta loro non è più l'organizzazione di Dio ma Dio l'Organizzazione.
      Senza contare che le Sacre Scritture parlano di Ekklesia e non danno risalto alla struttura gerarchica nel motto cristiano del ""Voi siete tutti fratelli il più grande tra voi sarà vostro servo""

      Elimina
    11. La frase "alcuni pensavano che.." mi da un fastidio.
      Alcuni chi? Per esempio il 1975, e' partito da qualcuno in Sardegna? o dalle Filippine? L'uso delle parole e' importante e loro ci sanno fare.

      Elimina
    12. 007 chiamala come vuoi, resta il fatto che da un po' di anni siamo stufi di sentire la stessa solfa.... Più avanti andiamo è più strafalciona te si dicono e si scrivono. Il libro di rivelazione venne """sprofetizzato""" una prima volta da Russell. Poi ci mise mano nel 1916-1917 Rutherford & company. Nel 1928-1929 ci rimise le mani (i piedi) solo Rutherford, singolari furono i 7 squilli di tromba, là assemblee dal 1921 al 1928 (che dolori!!!!.... Che risate profetiche). Poi fu la volta d Franz nel 1969 (che pianti, che paure!!!!). Il CD si accorse che qualcosa non tornava, vi erano dei vuoti (di.... Memoria nel vecchio), così nel 1988 un """gruppetto""" di neoteologi watchtoweriani (scrittori a scoppio) rimise mano alle profezie svelate del libro dell'Apocalisse, e lo chiamarono """Rivelazione il suo culmine è vicino""" . Chi ha modo di leggere e confrontare i 4 testi dei 4 rivoluzionari profetici non potrà che rimanere sbigottito dalle ..... "" tematiche dottrinali"" sviluppati alla carlona. Certo mi aspetto se ci sarà un revival WT sul testo sacro . Poveri noi creduloni dell'ultima ora!!!!
      Sas@

      Elimina
    13. aquilabianca09/03/16, 20:28

      Ho sotto mano "Prestate attenzione alle Profezie di Daniele" Qui ci sono parecchi..... alcuni dissero,e sentiamo la necessità di rivedere, ecc.
      Senza dubbio leggo con piacere anche perchè si impara moltissimo. Ma faccio tesoro di ciò che leggo nel libro di Daniele. Qui leggiamo spiegazioni e applicazioni interessanti ma da mettere al vaglio, non siamo tutti degli "Eunuco Etiope",ma abbiamo l'obbligo di essere come i Bereani di mente nobile........
      Una serena serata fratelli.

      Elimina
    14. Ecco, come volevasi dimostrare: niente libro rivelazione o daniele, è una bufala quasi sicuramente.

      Intanto a settembre studieremo il libro "Il Regno di Dio è già una realtà".

      Elimina
    15. aquilabianca09/03/16, 22:50

      Sinceramente anch'io di reale vedo solo la mia immensa biblioteca, e sono martellato da queste parole;
      al fare molti libri non c'è fine e l'applicazione ad essi è faticoso per la carne.......lo detto centinaia di volte in predicazione pur sapendo di esserne vittima in primis.

      Elimina
    16. Io di reale vedo solo l'ha WTS altro che Regno di Dio.

      Elimina
    17. Gradirei che qualcuno mi aiutasse a capire. Nella torre di guardia per lo studio di giugno 2016, la domanda dai lettori si concentra sul nuovo intendimento dell'uomo vestito di lino con calamaio riportato nel libro di Ezechiele. Oltre ai vari " prima pensavamo che....." ora si dice testualmente : " Nel passato abbiamo spiegato che, nell’adempimento moderno della visione, l’uomo con il calamaio da segretario rappresentava il rimanente dei cristiani unti. Pensavamo che chi reagiva in modo positivo al messaggio fosse da quel momento segnato per sopravvivere. Negli ultimi anni, però, è sorto il bisogno di modificare questa spiegazione. " Il mio quesito è : " È SORTO IL BOSOGNO "???? Come sarebbe che sorge il bisogno di modificare una spiegazione ? Quale sarebbe il bisogno che giustifichi questo cambiamento di intendimento ? Avrei capito un " cari fratelli, da una lettura più attenta si è capito che.....analizzando meglio il testo si è compreso che....", invece sorge il bisogno ?? Fatemi capire se potete, di quale bisogno di tratta.

      Elimina
    18. Gatto di Schroedinger11/03/16, 00:00

      Solo una pessima traduzione dall'inglese originale che è: "in recent years, howewer, it has become clear that an adjustment needs to be made" che potrebbe essere sicuramente reso con questo mood: "negli ultimi anni [ci] è divenuto chiaro che un aggiustatamento era da fare". Andrebbe secondo me rivisto un po il software che abbozza le traduzioni automatiche delle pubblicazioni che per l'italiano ha ancora una sintassi e una retorica da Istituto Luce. Qualcosa comunque devono aver cambiato; il numero delle ricorrenze della parola "appropriato" rispetto agli anni '90 e inizio 2000 secondo me è sceso di due-tre ordini di grandezza. Abbiamo passato periodi nei meravigliosi anni '90 in cui se raccoglievi tutti gli "appropriato" riempivi il 10% dello spazio di ogni rivista e il 20% del tempo di ogni discorso pubblico :-)

      Elimina
    19. Fiducioso, impiega il tuo tempo in cose piu' interessanti. Sto capendo che cercare risposte a queste cose e' impossibile! Il cervello va in corto circuito perche' le risposte non esistono. Unico senso, accetta e basta!

      Elimina
    20. Lupo Solitario11/03/16, 12:11

      Ciao Gatto,
      permettimi di farti i miei più sinceri complimenti ...

      la 'sintassi e la retorica da Istituto Luce' sono un'altra delle meravigliose perle che ci regali... mi hai fatto sbellicare dalle risate.

      Effettivamente ogni periodo ha il suo linguaggio, la cosa preoccupante è che più andiamo avanti e più il linguaggio che usiamo diventa una specie di politichese in cui "si dice per non dire e non si dice per dire".

      I consigli diventano subdolamente delle imposizioni per tornare ad essere dei consigli quando fa più comodo (vedi processi australiani, ecc...)

      Una volta si parlava la 'lingua pura', oggi parliamo la Neolingua.. ho detto tutto.





      Elimina
    21. Rispolvero i vostri commenti, ma è perché li leggo solo adesso.
      @GattodiS. dal 2015 a oggi sicuramente il termine usato più comunemente è "sicuramente" per intendere "c'è lo stiamo inventando di sana pianta" ..;)
      E a proposito della Lingua pura, vi siete accorti dal contesto quand'è che parleremo tutti la suddetta Lingua Pura. si??

      Elimina
    22. TheDarkKnight ho ricevuto tuo messaggio di saluto. Grazie fatti sentire qui sulle proposte di riforme x far tornare di moda l'onestà tra i testimoni di Geova

      Elimina
  2. Come in ogni organizzazione umana ci

    sono delle regole.
    Quello che è sbagliato è che la Wt vada
    oltre "ciò che è scritto ".
    Non parlo dell'organizzazione, che è
    legittimo che ci siano regole,
    ma della libertà di espressione.
    Unità non significa uniformità.
    Disassociare una persona perché
    contraddice gli anziani e'un peccato
    grave, deve essere la legge il metro
    di misura.




    RispondiElimina
  3. 007 - Ritengo ciò sia possibile solo se abbiamo una COSCIENZA CRISTIANA ben addestrata, e solo se ESERCITIAMO liberalmente la nostra coscienza cristiana, Ma tra di noi TDG è diventato difficile esercitare le nostre coscienze perchè altri c'è li gestiscono. Veramente interessante questo post, complimenti a Sas@.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti addestri per avere una COSCIENZA CRISTIANA e soprattutto se tenti di esercitarla,entri in crisi.......CRISI DI COSCIENZA la chiamerei.

      Elimina
    2. Grazie Sas@ ti comprendo e apprezzo in pieno quello che dici.
      Forse sarà l'età che ci accumuna .....;-))

      Elimina
    3. Grazie Sas per questa ampia considerazione sulla fede. Mi fai ritornare indietro nel tempo, quando con i fratelli della congregazione dedicavamo una serata alla settimana insieme facendo considerazioni bibliche come le tue...
      Be insomma forse non così indietro nel tempo come con il caro CCA ;)
      Un abbraccio sentito ad entrambi

      Elimina
    4. acquachiara01/01/16, 14:40

      mi accodo a cca stanco.......bravo sasà ottima considerazione (farai "carriera"........battuta ) e mi accodo anche x l'età.........l'unica nota negativa . grazie sas@

      Elimina
    5. Battuta infausta per me . Nella mia vita per oltre 40 è stata tutta carriera teocratica .... Poi, per qualche ragione sono stato messo in quiescenza, sono stato tra i primi esodati tra i carrieristi teocratici..... Questi di oggi 1/1/2016 mi fanno pena....... Non so perché, ma a tutt'oggi ignoro i motivi, anche perché questi non vanno mai chiesti, NON DEVONO essere chiesti..... Devi solo APPECORONARTI e muto e ringraziare (poteva andare anche peggio)......... Così si declina verso la tomba, senza conoscere ne sapere...... Solo si Spera !! (mio nonno mi diceva sempre che, chi di speranza vive disperato muore) parole
      profetiche..... a metterle in pratica 65 anni fa!!!
      Sas@

      Elimina
    6. Sasa ti voglio bene, anche io ieri analizzavo marginalmente quello che tu hai evidenziato....la vera fede produce opere in particolare AMORE, ho assistito ad una funzione religiosa dei Tg e tranne alcuni che si riconoscono dalla stretta di mano dallo sguardo perseverante ho notato un piattume allucinante il discorso allucinante la preghiera che sembrava un prete in un omelia mi sono chiesto ma dove sono? Quella fede guizzante genuina che produce opere dov'è?io mi sto affievolendo lasciandomi contagiare da questa falsa fede ? Che l'ultima battaglia sia contro noi stessi per non perdere la vera fede? Sono contento di dialogare con voi....ora ho voglia di pregare chiedere più fede quella vera non impostata e leggere la Bibbia il resto non conta ...Ti voglio bene Geova grazie che mi guidi in erbosi pascoli con te accanto tutto è più semplice....buona giornata a tutti gli uomini di buona volontà fra breve un Alba ci visiterà dall'alto!

      Elimina
  4. Talis Dominus31/12/15, 22:14

    Io credo che bisogna sempre e comunque avere fede in Dio, per quanto mi riguarda ho smesso di prestare ascolto alle parole del corpo direttivo. Nella mia congregazione il cd è venerato e guai a esternare qualche titubanza in ciò che hanno propinato in questi ultimi tempi..... MI accorgo che molti lo tengono inconsiderazione più di Dio e di Gesù.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aquilabianca01/01/16, 03:53

      Anche nella nostra Sala del Regno si rasenta l'idolatria, ricevere la vita eterna sembra quasi impossibile se non si è ubbidiente all'Organizzazione,e sembra inutile che in preghiera si chieda tutto in nome di Gesù. Resta da vedere cosa si intende per Organizzazione di Dio; solo il CD, oppure anche gli Unti,i Sorveglianti Viaggianti,gli Anziani,i Servitori di Ministero,i Pionieri,e i Proclamatori! Speriamo bene.
      Una buona e serena giornata a tutti !

      Elimina
  5. Mi sembra che la nuova adunanza preveda i punti
    notevoli della Bibbia con i riferimenti a pubblicazioni. ...
    Come lo studio di libro che è stato dimezzato. ....
    Si toglie spazio ai COMMENTI
    (NON ai commenti PAPPAGALLO )
    Commenti intesi come negazione del pensiero critico
    (Cioè accertarsi di ogni cosa )
    COMMENTI

    RispondiElimina
  6. zione’ e ‘stare fermi’ nei nostri giorni? (2 Cron. 20:17). [21 dic., w05 1/12 p. 21 par. 2; w03 1/6 p. 21 parr. 15-16] Per ‘vede-
    re la salvezza di Geova’ dobbiamo ‘prendere posizione’: dobbiamo sostenere attivamente il Regno di Dio mantenen- do la neutralita` cristiana, essendo saldi nel servire Geova e lodandolo pubbli- camente per il suo amore leale. Invece di prendere iniziative, dobbiamo ‘sta- re fermi’, riponendo completa fiducia in Geova e nella sua organizzazione.

    Ho fatto un copia incolla di una domanda della ripetizione di ieri sera,non lo faccio più 007!
    Si vede nella risposta preparata per il conduttore in un contesto giusto e scritturale ,una nota stonata che stride molto ma serve solo ad edificare quella fede GRANITICA di cui stiamo parlando.
    È troppo tempo che in ogni contesto, in ogni articolo frasi del genere sono ricorrenti .
    Io se permettete la mia fiducia,completa fiducia,la ripongo non negli uomini ma in Dio
    Sarò all'antica ma almeno le mie affermazioni posso dimostrarle Bibbia alla mano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sigismondo01/01/16, 10:59

      Scusate, ma ieri sentivo un discorso e mi sono soffermato su questo... È indubbio che il nome di Dio è prioritario e deve essere santificato. Ma se oggi abbiamo un riscatto lo dobbiamo al figlio, che per questo è stato messo alla destra, ricopre temporaneamente lo stesso ruolo, ogni ginocchio si deve piegare a lui...

      Insomma un padre che ha affidato tutto al figlio che tanto ama si aspetta un certo rispetto da parte dei sudditi nei confronti del figlio, oggi nuovo sovrano.

      Per farci comprendere questo aspetto non ha permesso che fosse riportato il suo nome in nessuno dei libri del NT

      Il figlio e il padre sono entrambi degni dello stesso onore, per volere del padre...

      Ma sentendo 1000 volte il nome di Geova e sono alla preghiera finale il nome del figlio, stiamo rispettando il volore di Geova ?

      Il nostro re è veramente soddisfatto della nostra adorazione ?

      Comprendere che per volere di Geova oggi Gesú risiede al di la del tempo e dello spazio nel santissimo e riconoscergli solo il ruolo marginale di intercessore e non di Re che adesso detiene, in grado di cambiare leggi, regolamenti, scogliere il vecchio patto e crearne uno nuovo, di cambiare il significato dei simboli del vecchio testamento introducendone di nuovi....


      Insomma, nella pasqua ebraica nessuno beveva il vino, non esisteva proprio nella celebrazione, e il pane usato, nel termine ebraico è arton, pane comune (ho usato il nostro interlineare greco edito dalla watchtower).... Vi rendete conto di cosa implica ?

      Elimina
    2. Gesù stesso pregava solo il Padre e insegnò a fare altrettanto.. E poi arriverà un momento in cui Cristo riconsegnerà il potere nelle mani del Padre e allora Dio sarà ogni cosa a tutti. Quindi in realtà non facciamo nessun torto a nessuno.
      Dimostriamo di riconoscere il sacrificio di Gesù non solo a parole in fondo alla preghiera, ma nella vita di tutti giorni cercando di imitare le caratteristiche della sua personalità e ciò che ha fatto nella sua vita.

      Ecco semmai quello che potremmo migliorare è evitare di cercare troppo nelle scritture ebraiche. Certo come conoscenza e completezza va bene ma per quanto riguarda le lezioni di vita cristiana (appunto) nei vangeli, nel'esempio e nelle parole di Gesù c'è tutto, non dobbiamo cercare da noi roba in più dove non serve. L'insegnamento di Cristo era semplice e completo e noi lo stiamo complicando inutilmente.

      Elimina
    3. Sono daccordo con K.K. anche io ho sempre pensato che se Cristo ha messo la legge al palo, perchè andare a ricercare modi di vivere del passato? Sicuramente conoscere la storia Biblica e come si è arrivati al sacrificio di Cristo lo ritengo utile ed importante, ma ormai siamo Cristiani, altrimenti saremmo Ebrei.

      Elimina
    4. Basarci solo sulle scritture greche sarebbe un grave errore. Certo, i principi cristiani adempiono lo spirito della legge data al popolo ebraico sotto cui non siamo piu'. Ma la storia del popolo di Dio e' fondamentale per comprendere il Cristo. Le profezie, i racconti di vita vissuta, la storia... Come disse Montanelli, un popolo senza passato, non ha futuro.
      D'altra parte, "Tutta la scrittura e' ispirata da Dio e utile..."
      Approfondire e meditare su tutto l'insieme ci portera' a discernere appieno cio' che delle scritture ebraiche e' adempiuto e cio' che ancora resta vivo.
      Personalmente non potrei comprendere quello che sta accadendo all'interno dell'organizzazione se non conoscessi la storia d'israele, come non potrei sapere come agi Geova in simili circostanze.
      La parte migliore della nuova adunanza infrasettimanale sono le due domande su cosa impariamo dalla lettura biblica settimanale su Dio e su come applicarlo al ministero, anche il libro sui personaggi biblici tira fuori ragionamenti spirituali, es. alcuni passaggi su come Samuele mostrasse rispetto all'autorita' spirituale nonostante evidenti pecche e continuasse a perseverare nella sua fedelta'. Ci sono poi racconti per noi fuori dal contesto dell'epoca, davvero incomprensibili, non pretendo di capire tutto, se Geova vuole, a suo tempo ci illuminera'.

      Elimina
  7. Grazie Sas@, un gran bel pensiero su cui riflettere.
    Il problema è sempre lo stesso, devi tenerti tutto dentro, mai esternare la verità ai signori della fede, meno male che non riescono a leggere i nostri cuori, altrimenti sarebbe disassociazione immediata.
    A volte quando leggo che bisogna studiare la Bibbia, mi vien da ridere, e se trovo qualche cosa con cui non sono daccordo con la WT che faccio... mi rodo dentro ancora di più, quindi studiare si per aumentare quella fede e sperare un vicino Giorno di Geova.
    Saluti a tutti e a tutti dico grazie per quel che riescono a scrivere su questo blog ed in particolare grazie ai manutentori del blog.

    RispondiElimina
  8. Se cercare le verità bibliche è come cercare gemme preziose, qua c'è qualcuno
    che le sta cercando per noi...
    Non serve più il cervello meglio un
    raccoglitore.
    Lo vediamo che tipo di commenti fanno
    i fratelli.
    A me cercano di farmi commentare il meno
    possibile. Ma con l'aiuto di GEOVA riesco
    sempre a fregarli....
    Chiediamolo a Geova questo aiuto!
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A chi ti riferisci Roberto?

      Elimina
    2. Vedi è dal 2008 che ho fatto crescere la barba.
      Ma non do il "buon esempio ".Io ho continuato
      a dire "i fratelli che sono sposati non danno
      l'esempio uscendo con le sorelle ".
      Come mai fanno i pionieri?
      Ciao

      Elimina
    3. umile servitore02/01/16, 07:43

      Caro roberto su questo non ce da scandalizzarsi anche da noi ce questa usanza che anziani sposati escano con pioniere single .
      Il bello che ho provato a parlarne col CO e lui li ha anche difesi dicendo dal podio che lui in primis esce con le sorelle ...
      Come per dire che ce di male?
      Alcune sembrano proprio battaglie perse.

      Elimina
    4. Roberto, hai perfettamente ragione, che ci vuoi fare tu che hai la barba sei visto come un peccatore della peggior specie agli altri invece gli diamo tutte le attenuanti possibili.
      *** si sappiamo che la cravatta è un simbolo fallico e a quanto mi risulta un abbigliamento militare di qualche tempo addietro, mi sembra croato, ma per l'organizzazione va bene è stata santificata con acqua pura e guai a dire che la cravatta è un simbolo pagano in questo caso non sono accette ricerche
      ..... anche nella zona dove servo ora l'infedeltà coniugale è ai massimi e soprattutto la nuova moralità ha preso sempre più piede avallata da pezzi da 90 nella teocrazia.
      E' una nuova moralità para-teocratica che persegue chi denunzia in ogni ambito che riguarda l'onestà ( nel matrimonio, nel servizio, nella congregazione, nel lavoro ecc...) e premia o minimizza i comportamenti disonesti e spesso SQUALLIDI di alcuni che si dicono fratelli e nominano molto spesso il nome di Dio nella congregazione e nei conviti d'amore.
      Ma la SOLUZIONE FINALE di sterminare dalla congregazione ogni famiglia onesta e ogni nominato onesto è in atto già da parecchi anni e il diavolo ha fatto un lavoro eccezionale a questo riguardo riuscendo a far passare per bene ciò che è male e per male ciò che è bene.
      Ma ci meravigliamo che i ministri del maligno si trasformino in ministri di giustizia ...
      ( se ci fate caso parlano sempre in modo camaleontico si mimetizzano alla perfezione, alcuni sono riusciti a diventare anche sorveglianti di distretto, beteliti e sorveglianti di circoscrizione pur essendo atei e non avendo fede in Dio )....quando il maligno stesso è chiamato angelo di luce ?
      Una luce si ma che accecca le menti e le fa guardare da un altra parte , invece che alla bibbia si adottano le pratiche di questo sistema e per di più a volte come disse Paolo sembriamo peggio delle nazioni vicine ( Corinto ).
      Non so quando questa SOLUZIONE FINALE si riuscirà a bloccarla , intanto facciamo sempre più fatica a nominare fratelli onesti in posti di responsabilità e si vede un ringalluzzimento di quelli che hanno fatto sempre quello CHEGLIPAREVASENZACHIEDERSIMAIOQUESTACOSALAPOSSOFARE?E'INARMONIACONLABIBBIAOPPURENO?MATANTOCHEMIFREGAL'ORGANIZZAZIONENONGUARDAQUESTECOSEL'IMPORTANTE,E'QUESTOESTARECONLAMASSA

      Elimina
    5. Quanti Savu Gabor ci sono tra le file dei nominati? vedi annuario 2006 pagina 117 e quanti di questi ci sono stati propinati dal nemico ? ( nessuno può dirlo, un bereano ha comunque molte probabilità di riconoscerlo )
      Pensiamo veramente che solamente in Romania accadono queste cose e solo per parte dei servizi segreti ? I servizi segreti fanno la loro opera per proteggere la nazione in cui operano , ma ci sono altri elementi di questo sistema che vogliono proteggere altre cose o altri interessi che possono spaziare in tutti i rami dello scibile. C'è chi protegge il suo orticello, chi protegge la sua influenza e le sue poltrone prestigiose, chi protegge il suo patrimonio, chi va dietro alla carne e alle sue opere , alcuni si sono creati una loro teocrazia fatta di paradiso passa-tempo composta di feste, divertimenti,sballo e varie finzioni teocratiche coperte da infinite ramificazione al limite del complotto ( ma calmi non c'è nessun complotto ma solo complicità io favorisco te tu favorisci me e amen chirompedeveesserefattofuorisenzapensareaDiooallaBibbia)
      Non so da voi ma quando tra anziani si propone per la nomina un fratello esemplare, onesto e con una famiglia OK persone veramente cristiane ma non TdW parlo di veri Testimoni di Geova, parecchi anziani trovano qualsiasi scusa . Uno una volta disse " Ma , quel fratello non è spirituale e non presta attenzione alle adunanze lo vedo che si alza spesso a guardare la bacheca "
      Un altro disse : " Quel fratello non è affidabile una volta ha fatto questo
      e ancora: " Quel fratello non ha una famiglia spirituale una volta ho saputo che......"
      Se ci fate caso sono tutti pettegolezzi da quattro soldi e si vede lontano un miglio che un TdW non avallerà mai la nomina di un vero e onesto testimone di Dio perché gli viene a rompere le uova nel paniere !!!
      Quindi gli anziani e i sorveglianti di circoscrizione onesti devono lottare con questi TdW che oramai sono dappertutto e si sono moltiplicati come i virus dell'influenza. Di che tipo è questa influenza ?
      Gabor 2 o Gabor 3 oppure siamo arrivati a Gabor 4 ?
      Chi può dirlo, non ci resta che creare una fitta rete di bereani che si aiutano a vicenda per continuare a perseverare nonostante lo stato attuale della teocrazia mondiale. Certi che Dio anche se dovessimo rimanere isolati può aiutarci in modi strani qui veramente possiamo dire strani che lasceranno di stucco tutti i persecutori e moderni Gabor

      Elimina
    6. Umile Servitore02/01/16, 09:27

      ��007 ti sei sfogato...
      Ma e tutto cosi maledettamente vero che piu vedo ee sento certe cose piu mi viene il mal di stomaco.
      Dobbiamo fingere? Sopportare? Fare i lecchini?
      Le alternative sono tante...
      Meglio non fare niente di tutto cio' pero.
      Un consapevole non credo lo farebbe.
      Un abbraccio a tutti.

      Elimina
    7. SIGISMONDO02/01/16, 09:28

      Caro Roberto62,

      dove è scritto nella Bibbia che una barba ben curata è segno di mancanza di spiritualità ? Non è vero invecee che il signoreggiare sulla fede dei fratelli, questo è mancanza di spiritualità ?

      Elimina
    8. SIGISMONDO02/01/16, 09:29

      Lasciamo perdere gli annuari, caro 007

      Se leggiamo le statistiche ci rendiamo conto che in tutto il 2015 su 240.000 battezzati siamo cresciuti solo di 18.000 unità ? Non ditemi che 220.000 sono morti di vecchiaia

      Se questa è benedizione....

      Elimina
    9. Cravatta: Avete mai notato che alcuni mettono camicia e cravatta e poi maglioni giacca e cappotto e sciarpa ed in predicazione neanche è visibile la cravatta ma c'è.
      Questo è importante.

      Elimina
    10. Silent Noise02/01/16, 15:20

      Infatti io, d'inverno (in servizio), non metto mai la cravatta, e quando fa molto caldo la tolgo, anche all'assemblea. Non è da quella che si riconoscono i Testimoni... Cos'è, una sorta di divisa ufficiale, come al college?

      Elimina
    11. Io non voglio andare oltre, ma dato che domani si prevede farà freddo, ho gia pronto il maglioncino con collo alla ciclista e lo metterò sotto la giacca sia per andare in predicazione che all'adunanza pubblica.
      I Controllori della fede dovranno farsene una ragione!!
      Anche perchè non devo andare sul Pulpito...

      Elimina
    12. umile servitore02/01/16, 18:36

      La verita sta trasformando la vostra vita?
      Questo e' il discorso che faro' stasera.
      Spero che fatto da un consapevole sortisca l' effetto desiderato.
      Buonaserata.

      Elimina
    13. @resistenzaTdG02/01/16, 19:36

      Bravo umile servitore buon sermone consapevole.

      Elimina
    14. Che numero è questo discorso?

      Elimina
    15. Scusa Umile servitore, ma sei di qualche zona termale?

      Elimina
    16. Il numero del discorso di Umile servitore è il numero 51.

      Elimina
    17. Umile servitore come è andata il discorso?

      Elimina
    18. umile servitore03/01/16, 08:05

      No non sono dalle zone termali.
      Come e' andata?
      Be non posso giudicarmi da solo,
      Ma vi dico solo che ho parlato di veri PASTORI che nelle congregazioni devono dare sostegno a chi da solo non ce la fa a riprendersi spiritualmente, ho letto la scrittura di isaia 11:3 e ho esplicitamente detto che Geova non misura la spiritualita' dai privilegi che uno ha ma da cio che ha nel cuore.
      E infine spiegato uno per uno i benefici dellapplicare il frutto dello spirito citando w04 1/9 p.6.
      Qualcuno sara stato probabilmente incoraggiato qualcunaltro si sara sentito tirare le orecchie.

      Elimina
    19. umile servitore03/01/16, 09:32

      SuperMario ma tu per caso sei in trasferta in questo periodo?

      Elimina
  9. Eccellente argomento Sas, concordo al 99%
    L' 1% contrario è questo, tu dici:
    "Se un fratello o sorella facesse compromesso per evitare ed esempio una persecuzione, non dimostrerebbe più di possedere una approvata fede. Chi fa compromesso per evitare una qualsiasi forma di persecuzione dimostra di non avere fede in Geova; e peggio ancora, perde la prova, di essere un ministro cristiano di Dio."
    Ne siamo proprio sicuri che il nostro compassionevole Creatore e suo Figlio non comprendano i motivi per cui uno fa una determinata azione...o debolezza...sia che si tratti di debolezza, o paura del momento??
    Ricordiamoci che la via d'uscita (1Cor 10:13) non è per tutti uguale, molto dipende dalle circostanze e dalla maturità spirituale che può differire o per età o per capacità di intendimento.
    Pertanto sarei molto cauto anche sull'essere GRANITICI anche su questo punto. Uno su tutti mi ricordo il "granitico Pietro", che cedette al compromesso in una circostanza molto famosa (Lu 22:61) e riportata anche questa, per nostra istruzione (Rom 15:4)
    Altrimenti se siamo così granitici anche su questi aspetti più delicati della fede, rischiamo di far crollare tutto il resto del ragionamento che è stato trattato in maniera eccellente.
    Con questo non voglio giustificare che si può arrivare a TRASGREDIRE fare compromesso in maniera molto leggera, ma da li a dire che è stato commesso il peccato contro lo Spirito Santo, ci starei molto attento.
    Spero di ricevere qualche vostra opinione in merito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si supermario sono daccordo
      Starei molto attento ad essere granitici su queste cose che a ben vedere no violano alcun principio.
      Altrimenti come spiegare il fatto che la WT accetta di esporre bandiere nazionali alle sale del regno di alcune zone oppure su come adegua certe direttive in base alla convenienza ed alla zona.
      Se non è 'peccato' per loro e non importa cosa possono pensare altri fratelli allora lo stesso metro varrà per tutti.
      O non è così? :)

      Elimina
    2. Grazie del tuo commento!
      Ma dove avviene quello che dici tu, che vengono esposte le bandiere, hai dati certi?

      Elimina
    3. Certamente ecco l'esempio del Cile
      http://www.jw-archive.org/post/98948145418/kingdom-hall-of-jehovahs-witnesses-with-flag-in
      Anonimo Toscano 2

      Elimina
    4. La filiale del Cile ha disposto la cosa a coscienza se ritrovo le argomentazioni scritturali ve le posto.

      Elimina
  10. Mi riallaccio al post precedente, per aggiungere che la fede segue cio che si ode!
    E deve essere una fede personale, dinamica, progressiva, la conseguenza di ciò che impariamo giorno dopo giorno.
    Gesù ebbe a dire queste parole famosissime ma che forse non ci siamo mai fermati abbastanza a riflettere:
    "Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo, insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandato."
    1° Passo da fare:Andare... Battezzare le persone nel nome.....
    Aiutare le persone a conoscere le cose fondamentali( Padre,Figlio e SS)
    2° passo: Continuando loro ad osservare le cose che vi ho comandato.
    E' ovvio che anche su queste cose stiamo facendo qualcosa che va oltre ciò che è scritto, e cioè che a volte esasperiamo le persone, pretendendo che abbiano compreso cose che al presente non possono aver compreso pienamente (Gv 16:12)
    Una fede forte si edifica con l'esperienza di vita, con anni di studio e meditazione; non è pensabile che Colui che ci ha creati sia un Dio che pretenda categoricamente da ognuno le stesse cose, conoscendo le nostre possibilità e debolezze.
    Pertanto invito tutti voi cari fratelli Consapevoli a portare avanti questo insegnamento, non essendo Granitici, primo verso noi stessi e tanto meno con gli altri.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. E' chiaro che è Dio ad attirare a se le persone tramite la predicazione ma soprattutto tramite le Sue qualità, la speranza che da tramite la sua Parola , etc...
      Ma questo non significa che sia Lui a gestire la predicazione e a preconoscere la fede di ogni persona, sarebbe veramente un gioco incredibile.
      Pertanto è vero che Giuda all'inizio fu scelto da Gesù perchè si dimostrò umile e disposto a seguirlo, ma poi successe quello che successe perchè nel suo cuore anzichè farvi entrare i buoni principi del Maestro...ricominciò a fiorire in lui l'amore per il denaro.
      Quindi sta ad ogni persona anche oggi accettare di dedicarsi a Dio quando hanno sufficentemente conosciuto le dottrine fondamentali, ma poi devono continuare in seguito perchè solo chi avrà "perseverato sino alla fine sarà salvato"

      Elimina
  11. Post Scriptum02/01/16, 13:22

    L'opuscolo "Ritorna a Geova" sarà dato anche ai disassociati. Ci arrivano ma sempre tardi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se ti riferisci all'opuscolo lo puoi scaricare tranquillamente da JW.org nel formato che ti interessa.

      Elimina
    2. Quest’anno, oltre a fare visita agli inattivi, dovreste compiere uno sforzo speciale per invitare alla Commemorazione e al discorso speciale i disassociati. (Vedi il libro di testo “Pascete il gregge”, capitolo 10, paragrafo 1, per istruzioni su chi ha i requisiti per essere visitato.) Anche a loro verrà lasciata una copia dell’opuscolo Ritorna a Geova. Ricordiamo che la visita dovrà essere gentile e positiva, ma breve.
      CHE SI STIA SMUOVENDO QUALCOSA?

      Elimina
    3. Pensi....pensi...è questo il guaio. Pensiamo....questo è secondo me... ma qual'è veramente il punto di vista di Dio. Non citi un brano scritturale non citi un versetto solo tuoi pensieri e solo l'accento al libro di Ezechiele, ma in realtà "tutta la scrittura è ispirata da Dio ", devi trovare l'accordo tra un pensiero biblico e l'altro. Tutta la Bibbia è un insieme di pensiero di Dio. Matteo 18:18 dice chiaramente il punto di vista di Dio sulla disasociazione e su quando dobbiamo riaprire i rapporti con qualcuno. Ma deve essere Dio a decidere non noi esseri umani. Da come dici tu un disassociato che viene in sala deve essere accolto, ok...ma chi ha deciso? Lo decide l'ekklesia o chi? Legare o sciogliere è un compito che solo Dio può avere. Poi l'uomo sulla terra eseguirà quello che Dio ha deciso in cielo. Se tu accogli così come dici un disassociato ti metti al posto di Dio. Ma chiediti:" l'uomo deve ubbidire a Dio? O pure Dio deve ubbidire all'uomo? perché se l'ekklesia si accosta al disassociato dicendogli che lo accoglieranno vuol dire che l'ekklesia ha già deciso e Dio deve solo prendere atto della decisione? Carissimo meglio non fare confusione , spinto dal troppo buonismo.
      Oscar C.

      Elimina
    4. Non addentriamoci su argomenti dottrinali per favore. Rimaniamo sul tema . Disassociazione è il tema ?
      Perciò possiamo dire che Paolo ai Corinti fa luce sul pensiero di Dio in merito. Prima li consigliò perché come congregazione non avevano espulso un uomo che flirtava con la moglie del figlio e probabilmente ci faceva all'amore letteralmente e gli disse che si dovevano vergognare perché neanche nel mondo c'erano queste cose !! Quindi la congregazione si riunì e votò democraticamente l'espulsione.
      Poi li redarguì nuovamente nella seconda lettera dopo soli 6 mesi di tempo, perché dato che il fratello aveva lasciato la condotta contro la ragione e le Scritture loro non avevano ancora votato per riaccoglierlo o forse lo avevano riaccolto ma trattandolo in malo modo non so andrebbe approfondito con le Scritture.
      Perciò risulta evidente che l'ekklesia sbaglia e può a volte essere di manica larga peggio del mondo e altre troppo fanatica . Questa autorità di espellere e riassociare è stata data all'ekklesia ma se la decisione non è in armonia con i cieli quell'autorità decade automaticamente perché Dio ha un autorità superiore all'Ekklesia.
      Perciò in conclusione qualsiasi fratello è stato disassociato senza giusta causa l'importante è che Dio non lo ha disassociato ma lo ricorda nella Sua mente e se continua a servire Dio anche se espulso avrà evidentemente la ricompensa.
      Mentre chi è dentro e non ci dovrebbe stare perché Dio vede anche il cuore ma la congregazione è negligente e lascia fare perché ci sono amici degli amici e degli amici miei e tuoi io facciounfavoreateetuperofalloamedaistiamobenecosimalasciaperderelaparoladiDio allora è UNALTROPAIODIMANICHE.

      Amen

      Elimina
    5. Caro 007,
      la teoria è sempre bella, poi in pratica succede di tutto.
      Dio, poveretto lo mettiamo in tutte le salse, Lui vede, sa, interviene, dovrebbe farlo, non lo fa, permette, aspetta, dobbiamo confidare in lui, e poi in pratica sono gli UOMINI che fanno bene, male, non vedono, non intervengono.
      Io sono ormai dell'avviso già espresso che chi "vive sperando muore disperato", attendo di essere sconfessato.
      Intanto la superpetroliera rallenta e tra poco butta l'ancora: proprio ieri un fratello ha detto "giovedì quasi tutti col tablet, solo qualche sorella con la bibbia in mano" della serie tra poco tutti al minimo: quanto manca a una quasi totale apatia? E quando siamo divenuti adoratori formali chi ci ravvivera? Un saluto

      Elimina
    6. caro Anonimo02 gennaio, 2016 23:46,
      Se non ci sei mai passato, evita di fare considerazioni avventate e solo di facciata! Siamo tutti moralisti intransigenti quando si tratta degli altri, ma ho visto Anziani Inflessibili prima, cambiare atteggiamento alla velocitá della luce quando il problema l'hanno avuto in casa!! La disassociazione è uno strumento giusto ma usato male!! L'ostracismo che ne deriva danneggia e non aiuta chi lo riceve se è pentito, è utile per chi non fa i passi per tornare, cosí da proteggere la congregazione. Questo atteggiamento spegne un lumino già fievole. Chi torna in Sala solo per sfuggire all'ostracismo, non sarà mai sincero, chi torna a Geova lo fa col cuore e le minacce non servono.È facile essere buoni e fraterni quando tutto va bene, ma Gesù ci ha insegnato ad andare oltre, amare come lui ci ha amati e amare come noi vorremmo essere amati, e non credo che noi vorremmo essere trattati come le bestie. Chi si pente e frequenta le adunanze MERITA il nostro amore perchè per primo CRISTO ci ha amati mentre ancora noi eravamo nel peccato. Un abbraccio a tutta la fratellanza consapevole.

      Elimina
    7. Zeppolone amareggiato concordo al massimo grado con questo tuo commento .

      Elimina
    8. Caro fratello Oscar,
      come giustamente dici bisognerebbe farci guidare dalla Bibbia nella sua interezza, isolare Matt. 18:18 dal contesto porterebbe a conclusioni fuorvianti. L'intero capitolo e'un inno all'amore, al perdono, alla longanimita'. Qualità necessarie di fronte alla pecora smarrita che viene attivamente cercata e non abbandonata, come nei confronti del fratello che va perdonato non 7 volte ma 77, a significare un numero improponibile da contare.
      "Ti sia come un esattore.. ." Se seguiamo l'es. di Gesu' ricordiamo che non si fece problemi e fu anzi accusato dai farisei di mangiare con peccatori ed esattori di tasse. Il suo scopo non era quello di bere e divertirsi, bensì di ricercare la smarrita e non lo faceva certo ostracizzando e giudicando...
      Sempre dalle scritture troviamo che "l'amore vince trionfalmente sul giudizio".
      Un disassociato che sta facendo i passi per tornare quindi come pensi che andrebbe accolto? Come accolse il figliol prodigo il padre? Come accolse la pecora smarrita il pastore?
      La bibbia è così chiara, eppure siamo riusciti con una caterva di regolette ad impastoiarla in pensieri umani.
      Ho conosciuto una carissima sorella a cui e' stato fatto un comitato con conseguente riprensione per condotta sfrontata perché mostra benignita ad alcuni disassociati nel bisogno. Siamo arrivati a non poter dare un pezzo di pane a chi ha fame, che tristezza!

      Elimina
    9. CCA Stanco si,si sta smuovendo la wts perché ha bisogno di soldi!ciao

      Elimina
    10. Fespea quante ne potrei raccontare io..cristiani??ma dove???

      Elimina
    11. Caro Fespea, non mi sembra che io isolo Matteo 18:18. Le parole di Gesù di Matteo 18:18-20 vengono dopo la sua considerazione della procedura da seguire quando un servitore di Dio deve chiedere conto di un grave errore a un suo fratello. Vedi i versetti 15-17. E nei versetti 18-20 menziona che si devono prendere delle decisioni se disassociare o no. Inoltre esaminando tutto il contesto della Bibbia si evince che l'uomo deve ubbidire a Dio e non viceversa. Inoltre il versetto 18 dice chiaramente che le cose sono "legate" o "sciolte " sulla terra sono cose che sono GIÀ state "legate" o "sciolte" in cielo. E vengono usate al tempo perfetto nella voce passiva. In parole semplici il tempo lascia intendere che l'azione è già stata decisa in cielo e che si riflette semplicemente in ciò che viene poi deciso sulla terra da coloro che desiderano riflettere la "sapienza dall'alto", come dice Giacomo 3:17,18. Non è l'ekklesia a decidere, l'ekklesia che cerca di riflettere la sapienza dall'alto deve scorgere cosa Dio ha deciso. Ma lo deve fare alla luce delle Scritture. Altrimenti siamo come I cattolici che piano piano il papa decide che la scomunica non è più scritturale e Dio deve ubbidire. È no. Questa è tristezza. Torcere le scritture o creare delle forzature, per il proprio tornaconto personale. I disassociati possono tornare a Geova. Dove è tutta questa difficoltà.? Stanno male e si sentono ostracizzati, ma il problema non è Dio. Dio non desidera disassociare nessuno. E tanto meno desidera l'ostracismo. 2 Pietro 3:9 dice che Dio desidera che tutti pervengano al pentimento. Dio desidera salvare tutti, anziché soffermarsi sul dare un pezzo di pane, facciamo comprendere a chi è disassociato che può tornare. L'importante il è il pentimento. Il pezzo di pane può sostenerlo li per li. Ma ritornare a Geova salva il disassociato. Deve farsi un bagno di umiltà accettare la ripresione e fare i passi per rientrare. Se uno ci tiene veramente i passi le fa.

      Elimina
    12. Oscar C. conosco fratelli che hanno fatto bagni,saune e fanghi di umilta',hanno
      frequentato per anni,ma sono stati ignorati completamente perche' cosi'e' stato
      deciso dall'alto,e pur trattandosi di peccati di venti o trentanni prima,vengono
      trattati come appestati e neanche mai visitati annualmente.
      Tutto questo non per sentito dire,ma conoscendo bene tutti i fatti.
      Questo per dirti che non avendo i comitati giudiziari,l'avvallo e l'input delle scritture,e spesso chi giudica lo fa' solo in maniera umana,gli errori li pagano
      solo chi ha avuto la sfortuna di essere incappato in questi tritacarne giudiziari,
      ecco perche' come disse anni fa' un fratello con esperienza sul campo,a volte
      gli apostati li creiamo noi,con il modo di giudicare prettamente umano e lontano dalla misericordia e giustizia divina.


      MalcomX

      Elimina
    13. Oscar hai saltato la scrittura di Corinti dove Paolo dice all'ekklesia di disassociare l'uomo che flirtava e si era preso la moglie del padre
      1 Corinti 5:1-5 ...
      In effetti, si riferisce che fra voi c’è fornicazione, e fornicazione tale che non esiste neanche fra le nazioni, che un certo [uomo] ha la moglie del [proprio] padre.  E siete voi gonfi, e non avete piuttosto fatto cordoglio, affinché l’uomo che ha commesso tale azione fosse tolto di mezzo a voi?  Io da parte mia,..... certamente ho già giudicato, come se fossi presente, l’uomo che ha agito in questo modo,  perché nel nome del nostro Signore Gesù, essendovi VOI RADUNATI, ....  consegniate tale uomo a Satana per la distruzione della carne, affinché lo spirito sia salvato nel giorno del Signore.

      Qui Paolo dice che è l'ekklesia radunata a consegnare l'uomo in senso simbolico al di fuori della congregazione e Paolo dice che se era li avrebbe partecipato alla votazione
      Evidentemente le cose erano andate in questo modo.
      Un fratello scandalizzato dal comportamento dell'ekklesia e del fatto che ancora non si fosse radunata per decidere sul fatto in questione informa Paolo che è spinto a scrivere la lettera e consigliare all'ekklesia di Corinto di radunarsi quanto prima e contare anche il suo voto per l'espulsione immediata in modo da preservare la congregazione da questi comportamenti divisivi. L'ekklesia doveva radunarsi nel nome di Gesù ed espellere il fratello.
      Ma il bello viene dopo quando appena pochi mesi dopo scrive di riassociare l'uomo e riaccoglierlo
      (2 Corinti 2:6-11) ...
      Questo rimprovero fatto dalla maggioranza è sufficiente a tal uomo,  in modo che, al contrario, ora benignamente [lo] perdoniate e confortiate, affinché non sia in qualche modo inghiottito dalla sua eccessiva tristezza.  Perciò VI esorto a confermargli il vostro amore.  Poiché scrivo anche per questo, per conoscere la prova di ciò che voi siete, se siete ubbidienti in ogni cosa.  Qualunque cosa benignamente perdoniate a qualcuno, io pure perdono. Infatti, in quanto a me, quello che ho benignamente perdonato, se ho benignamente perdonato qualcosa, l’ho fatto per amore vostro dinanzi a Cristo;  affinché non siamo sopraffatti da Satana, poiché non ignoriamo i suoi disegni.
      Si parla dell'intera ekklesia o il rimprovero della maggioranza dell'ekklesia non del comitato giudiziario di tre persone le cose sono molto diverse

      Elimina
    14. Buongiorno a tutti....ci sono anche altre denominazioni che non credono nell'inferno, nell'immortalità, vero sono parte del sistema, ma a modo loro hanno fiducia in un Dio. Noi vantiamo di avere fiducia nel Regno di Dio... con la bocca, con i fatti la nostra l'organizzazione così per come è strutturata sta dimostrando di avere fiducia in sé stessa e nel DIO denaro,... spero passi il commento....

      Elimina
    15. Oscar,
      Certamente, il capitolo contiene info su casi in cui il perdono non e' possibile data l'impenitenza del peccatore. Nessuno qui nega la possibilita' di un eventuale disassociazione. Ma dall' intero capitolo si comprende che lo spirito che guida ogni cristiano e' l'amore piuttosto che il facile giudizio. Perfino arrivati a fare i passi di Matt si devono fare ripetuti tentativi prima di arrivare a parlare alla CONGREGAZIONE, nota bene, non ad un comitato giudiziario, di cui non troverai conferma scritturale nemmeno in altri passi biblici.
      Inoltre, il trattamento attualmente destinato ai disassociati e' antiscritturale. Se leggi l'unico passo in cui viene detto di non rivolgere nemmeno un saluto nel suo contesto, capirai che si rivolge solo ad una determinata categoria di fuoriusciti.
      Sono d'accordo con te che ogni cosa e' prima legata in cielo, purtroppo questo dovrebbero capirlo alcuni nominati che di fatto si comportano da signori della nostra fede anziche' come compagni d'opera.

      Elimina
    16. Condivido a pieno il paragone con l America,secondo me quella dei tdg è una religione troppo "americana" e poco cristiana e questo fa si che spesso non rispettano le sacre scritture!

      Elimina
  12. Per concludere e riassumere,questo blog dimostra proprio la fiducia che si ha nel corpo direttivo,perchè si vuol tagliare qualsiasi filtro lobbystico all'arrivo del messaggio,tra la BASE e il VERTICE Teocratico.

    Con voi nel servire Geova con questa meravigliosa organizzazione vi porgiamo i nostri fraterni saluti cristiani

    Le precedenti parole fanno parte del post precedente a questo.
    Sembrano davvero parole di chi sta al suo posto, riconoscendo il posto altrui.

    Poi, leggi le parole di questo post(con l'unica differenza altamente ingegnosa devo ammetterlo..) che questo post a differenza del precedente menziona gli stessi(corpo direttivo)come 'la watch tower)..come se chi legge sia propri "nato ieri"...

    Una carota .. e una bastonata.

    RispondiElimina
  13. Fratelli secondo voi la predicazione
    è una base per il giudizio?
    Questo implica anche il ruolo dalla Wts
    Poi dirò la mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anonimo italiano02/01/16, 23:49

      In teoria sì, poi nei fatti uno potrebbe dire no tutta la vita, morire, e dopo il giudizio divino, chissà, essere risuscitato. Ma è solo teoria

      Elimina
    2. Sigismondo03/01/16, 08:59

      Assolutamente no. Non la predicazione come intende la wrs detto anche proselitismo. Non disse Gesu che non basta dire.... Ma bisogna fare la volontá di Dio... Il che implica aiutare il prossimo sinceramente, aiutandolo in altri aspetti oltre a quello spirituale, cosa che molti non fanno.

      Non mi sembra che Gesu andasse a dire...prima fa lo studio, poi se meriti ti aiuto.

      Gesu aiutava prarlticamente, dopo dispensava gemme spirituali perché la gente eradisposta ad ascoltarlo.

      Passeggiare per le strade chiacchierando col fratello o la sorella lo chiami predicare ?

      Elimina
  14. Michele c.03/01/16, 02:47

    Ciao a tutti,
    Nom so dove scrivere il mio commento, dunque scusate il fuori tema.
    Aprendo l'app jw library sull'iPad, ho solo delle paginazione delle pagine bianche.
    Cioè ho i libri, là Bibbia, ecc, ma cliccando sui capitoli, solo il bianco.
    A qualcuno succede la stessa cosa?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Michele C. non so che dirti io non uso quella Applicazione
      Prova a eliminarla e riscaricarla di nuovo.

      Elimina
    2. si l'app si "spacca" frequentemente, specie dopo un aggiornamento; ha ancora diversi bug e spesso corrompe il db dei contenuti. Brasare l'installazione e reinstallarla da zero risolve il problema

      Elimina
  15. Post Scriptum03/01/16, 12:02

    Questa cosa di invitare i disassociati che hanno "certi requisiti",mi chiedo, possibile che li andiamo a invitare a casa personalmente e poi se vengono alla commemorazione non li salutiamo neppure? Oppure arriveranno "nuove istruzioni"?? Quasi quasi pongo il quesito ufficialmente!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Okkhio Post Scriptum!!
      Solo gli anziani possono andare a visitare i disassociati...quello che ho postato è la parte di una circolare riservata agli anziani, quella che verrà letta in congregazione fà riferimento solo agli inattivi !

      Elimina
  16. Post Scriptum03/01/16, 12:42

    Lo so lo so. .;-).. ma il problema posto rimane, questi vengono invitati,poi vengono e nessuno li saluta come si fa con gli altri prostitute incluse??

    RispondiElimina
  17. Se la vogliamo dire tutta, questo di visitare i disassociati "con particolari requisiti" non è una novità ,da sempre gli anziani una volta all'anno andavano a visitarli per in itarli alla commemorazione.
    Quello che c'è di nuovo è la consegna dell'opuscolo fatto espressamente per gli inattivi!
    Cosa vorrà dire questo?
    Che la wt li considera tali? E vuole ammorbidire la loro posizione?
    Vuole dare un messaggio ,come per dire che noi non ostraciziamo nessuno?
    Certo è che durante un calo di introiti....l'otto per mille farebbe molto comodo ed ammorbidire l'intransigenza verso i disassociati potrebbe far molto per ottenere questo.
    Un noto statista italiano diceva " A pensar male si fà peccato.....ma di solito ci si indovina"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. cca stanco...ma di grazia,questi particolari requisiti,quali sarebbero?giusto per fasi un'idea...

      Elimina
    2. Non vivere "sfrontatamente" nel peccato è quello principale.

      Elimina
  18. Post Scriptum03/01/16, 14:51

    Sei sicuro? A me non risulta che venivano visitati in prossimità della commemorazione e invitati a venire. Tu ti riferisci alla visita fiscale annuale ma nessun invito specifico.

    RispondiElimina
  19. Non mi fare far un copia incolla di circolari in mano agli anziani.......che poi mi rimproverano ;-)

    RispondiElimina
  20. Caro CCA Stanco ( ma non troppo) , ai vertici c'è maretta sul modus procendi del trattamento da riservare ai disassociati. Alcuni vorrebbero """rivedere bene""" la faccenda dei CG e dei trattamenti oggi in uso ( le colombe), altri vorrebbero tenere la cosa ancora così com'è (falchi) , ne stanno facendo ancora oggetto di "" tipi ed anticipi"" ma da un po' di anni la scrittura di Ecclesiste 7: 7 sta creando grosse difficoltà d'immagine ( a cui si tiene molto). Per il 2016 poco o niente avvertiremo ..... Se Geova vuole ( e vorrà) nel 2018 si avvertirà i primi segnali, sempre se gola profonda riferisce il vero.
    Sas@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sas@ per le anticipazioni sul corpo direttivo.
      Siamo certi che una riforma della disassociazione e dei comitati giudiziari anti-scritturali o per dirla alla teocratically correct non proprio scritturali.
      Speriamo che la gola profonda continui ad informare l'ekklesia

      Elimina
    2. cca stanco03/01/16, 16:22

      Amen,Sas@ Amen

      Elimina
    3. Ma certo è solo questione di tempo. Pensa te... Ma come puoi continuare a gestire i territori con centinaia di disassociati che tratti peggio dei lebbrosi nel medioevo. Centinaia di disassociati, mica due o tre.

      Elimina
    4. Facci sapere allora !!

      Elimina
  21. Tony Ciao se commenti in modo propenso al dialogo noi possiamo ragionare nei limiti di tempo possibili dato che non è questo un forum dottrinale.

    RispondiElimina
  22. 007 ok ma sono nuovo non ho ben capito quanto ci vuole per sapere se il messaggio è andato a buon fine!ti chiedo scusa se ho creato disagio!grazie

    RispondiElimina
  23. Teniamoci pronti solo questione di anni e lo scisma arriverà allora da che parte ci ritroveremo. Forse il fuggire ai monti della profezia sarà proprio quest'avvenimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi vien da dire come dicevano in quella famosa serie televisiva:
      Che Dio ci aiuti.

      Elimina
    2. Che tipo ci scisma intendi?interno alle congregazioni?

      Elimina
  24. Io penso che la predicazione risponde alla contesa universale sollevata da satana a patto che chi predica sia LEALE.
    Se ci riferiamo all'opera dei TDG allora
    la fine è lontanissima.
    Ma se "l'ANGELO volare in mezzo al cielo, e aveva un'eterna Buona notizia.....
    a quelli che dimorano sulla terra....
    Temete Dio e dategli gloria perché l'ora del suo giudizio è arrivata "
    "Geova non è lento riguardo alla sua promessa...non desidera che nessuno sia
    distrutto ma che tutti pervengano al
    pentimento "
    Tutte le volte che quelli delle nazioni
    che non hanno legge fanno per natura le
    cose della legge, questi benché non abbiano legge, sono legge a se stessi.
    Questo avverrà nel giorno in cui Dio
    giudicherà per mezzo di Cristo le cose segrete del genere umano.


    Dio si è avvalso dei suoi
    servitori ,ma stiamo con i piedi
    per terra......

    RispondiElimina
  25. Anonimo Consapevole03/01/16, 23:09

    Quando sento l'espressione 'visita annuale' e vedo tutto l'entusiasmo verso 'questo amorevole provvedimento' ... mi cadono le braccia e non solo quelle.

    Spero di svegliarmi un giorno e scoprire che avremo il riacceso il cervello, e prima di quello .... il cuore.

    Buona notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi trovi in perfetta sintonia, Caro anonimo consapevole......in perfetta sintonia!

      Elimina
    2. Anonimo Consapevole05/01/16, 00:36

      Ne ero sicuro !

      ;)

      Elimina
    3. Anche due giorni fa in una visita pastorale un anziano ha usato un termine nuovo Visita per il periodo della Commemorazione

      Elimina
  26. Non mi piace questa gestione e facciata a stelle e strisce stile show made in USA . In più vorrei vedere nel CD fratelli provenienti da tutti e 5 i continenti stile cerchi olimpiadi. Ho come la sensazione che si spinga moltissimo sull'emotività sentimentale.

    RispondiElimina
  27. Cari Fratelli, vorrei sapere un'info.
    Ma ieri un anziano mi ha detto che c'è una disposizione nuova che prevede ci si fornisca di due televisori giganti da mettere ai lati del podio e la scrittura messa al centro..
    ho visto alcune sale così ma pensavo fossero scelte interne degli anziani...
    possibile l'Organizzazione deve mettere il becco su tutto? E poi è veramente obbligatorio oppure possono scegliere gli anziani se farlo o no? e SOPRATTUTTO.. questi maxi-televisori si devono comprare da fornitori della Società o possono decidere liberamente gli anziani (a quest'ultima domanda vorrei proprio ricevere una risposta)?

    Ci sono tanti consapevoli anziani, vi prego fatemi sapere...

    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro baffo poiché nelle adunanze ci sarà uso massiccio dei video nell'insegnamento, ecco spiegata la ragione dei maxischermo. In genere i fornitori indicati dall'organizzazione hanno prezzi molto competitivi proprio perché ci si aspetta che le congregazioni si rivolgono a loro. Hanno stretto degli accordi. Ma se poi trovate i monitor con le stesse caratteristiche A un prezzo decisamente concorrenziale nulla impedisce di usare quelli. Da noi si usa anche far vedere J. V blocca Sting ai fratelli che non hanno Internet. L'Organizzazione mette il becco su quello che gli compete cioè sull'insegnamento. Molti sono se lamentati che le adunanze sono monotone noiose: eccoli accontentati con l'uso di ausili audiovisivi. Ma ci sarà sempre chi si lamenta. Un saluto .

      Elimina
    2. umile servitore04/01/16, 16:22

      Diciamo che sei quasi gentilmente costretto ad acqustare i loro.

      Elimina
    3. Aggiungo che se c'è lo schermo e videoproiettore non è necessario avere i due monitor. Solo nel caso si deva provvedere bisogna adeguarsi ai due monitor. Gli acquisti vanno fatti tramite i fornitori consigliati.

      Elimina
    4. so che sono monitor e non televisori. Altrimenti si dovrebbe pagare l'abbonamento/tassa di proprietà abbonamento RAI.
      IL PREZZO DI SOLI MONITOR DA 60 POLLICI E' DIVERSO da uno con sintonizzatore.

      Elimina
    5. La tassa sulla ricezione televisiva si "dovrebbe"sempre pagare per il semplice fatto di avere un computer collegato a internet e che quindi è in grado di ricevere programmi televisivi in streaming, lo stesso discorso vale anche per i tale e gli smartPhone. Comunque Cesare ha risolto facendo pagare questa tassa con la bolletta elettrica, per non pagare la tassa, il coordinatore dovrebbe comunicare al gestore elettrico con apposita raccomandata che all'indirizzo di fornitura non esistono strumenti che possano permettere la ricezione di streaming televisivo e che quindi non ci siano computer, tv, e altro.
      Mi chiedo come faranno a dire che non ci sono???
      Anonimopalermitano

      Elimina
    6. Anonimo sei informato male computer e smartphone sono stati esclusi dal canone RAI e il coordinatore o il segretario ha tempo fino a giugno per mandare la raccomandata.

      Elimina
    7. Mi dispiace contraddirti. Lavoro in agenzia delle entrate e la legge parla chiara, parla di "mezzi" atti a ricevere trasmissioni televisive, quindi TUTTI. l'escamotage sarebbe avere, per i cellulari/tablet avere la Sim intestata al titolare del contratto elettrico (che di solito è il titolare dell'abbonamento radiotelevisivo. Per le "sale del regno" visto che sono quasi tutte di proprietà della congregazione centrale intestare il contratto elettrico alla stessa, in tal caso si pagherebbe un unico balzello esattoriale per tutte le sale del regno. Da notare che non esistendo più il "suggellamento" dell'apparato televisivo, la legge presume che ogni titolare di contratto elettrico e possessore di mezzi adatti a ricevere le trasmissioni televisive.
      Poi regolatevitare voi, da settembre Cesare sguinzagliera tutti gli uffici periferici a recuperare i crediti. Ricordatevi che ogni nostro contratto di qualunque tipo e sottoscritto mediante codice fiscale e ogni SIm su cui è abbinato anche un piano internet viene usata sul tablet/smartphone e, quindi, soggetto a controllo erariale dalla URAR di Torino che è l'agenzia che si occupa degli abbonamenti radiotelevisivi.
      Per il resto, regolate come volete!
      Irenico1966@Gmail.com

      Elimina
    8. La legge, comunque, non parla più di "abbonamento RAI, ma di "tassa sui sistemi di ricezione di trasmissioni televisive". La nuova legge non considera più la RAI come una azienda (tipo MEDIASET per capirci) ma come uno dei tanti enti di stato. Infatti URAR e un ufficio della agenzia delle entrate che si occupa solo di tasse radiotelevisive. Per questo la Rai non ricorderà più di pagare il canone.
      Irenico1966@Gmail.com

      Elimina
    9. Della serie:
      "Hai la possibilità, anche remota, di ricevere con qualunque mezzo trasmissioni radiotelevisive?"
      Allora DEVI PAGARE........

      Elimina
    10. i tablet, gli smartphone e i pc sono ESCLUSI dal pagamento del "canone RAI". perchè?

      la legge dice che il CANONE va pagato se si possiedono "apparecchi atti o adattabili alla ricezione di radioaudizioni televisive"[1] nel territorio italiano.

      -quindi il canone si paga per gli apparecchi capaci di captare il segnale nell'atmosfera.
      Un apparecchio si intende atto a ricevere i segnali radiotelevisivi se, e solo se, include nativamente gli stadi di un radioricevitore completo: sintonizzatore radio, decodificatore e trasduttori audio/video per i servizi televisivi e solo audio per i servizi radiofonici.

      Un apparecchio si intende adattabile a ricevere i segnali radiotelevisivi se, e solo se, include almeno uno stadio sintonizzatore radio ma è privo del decodificatore o dei trasduttori, o di entrambi i dispositivi, che, collegati esternamente al detto apparecchio, realizzerebbero assieme ad esso un radioricevitore completo.

      Pertanto, la presenza o meno di un sintonizzatore radiotelevisivo operante nelle bande destinate al servizio di radiodiffusione[35] risulta fattore discriminante per il pagamento o l'esonero dall'imposta.

      Infatti, anche sul sito della RAI c'è risposta a questa domanda:
      http://www.abbonamenti.rai.it/Ordinari/faq.aspx

      "Chi possiede solo un computer privo di sintonizzatore TV deve pagare il canone?

      No, perché solo apparecchi atti od adattabili a ricevere il segnale audio/video attraverso la piattaforma terrestre e/o satellitare sono assoggettabili a canone TV. Ne consegue che di per sé i computer, se consentono l’ascolto e/o la visione dei programmi radiotelevisivi via Internet e non attraverso la ricezione del segnale digitale terrestre o satellitare, non sono assoggettabili a canone (nota Min. Sviluppo Economico 22 febbraio 2012)."

      Elimina
    11. Concordo in pieno con R.
      PER OPERARE IN QUESTO MODO. SI DEVONO INSTALLARE SOLO ED ESCLUSIVAMENTE MONITOR. Direttiva specifica della betel.

      Elimina
    12. Rispondo R
      Tu hai scritto giustamente " (nota Min. Sviluppo Economico 22 febbraio 2012)" ma.......la legge che introduce le "nuove norme " e datata dicembre 2015. Quelle che tu citi sono norme vecchie. Ora non c'è più bisogno di un "sintonizzatore air dtt ma da qualunque fonte arrivi il segnale : antenne Sim internet PC si è OBBLIGATI a pagare la tassa radiotelevisive che sempre da dicembre 2015 non è più canone RAI.
      Legli la Gazzada Ufficiale serie speciale 30.12.2015.
      La legge che tu hai citato, e ora abrogata, si riferiva ai tvfonini (Tim Vodafone o tre) che ti facevano ricevere il segnale dvb_h e non erano obbigati a pagare l'abbonamento RAI e,sempre nel 2012 non esisteva lo streaming televisivo RAI.

      ANONIMOPALERMO

      Elimina
  28. anonimo che è arrabbiato con Sas@04/01/16, 15:33

    Una riflessione.
    Caro Sasà, con il tuo post ti rendi conto che stai emettendo un giudizio che spetta solo a Gesù

    RispondiElimina
  29. Anonimo non essere arrabbiato affatto con il misero peccatore che è Sasa'.... Sasa' è molto consapevole che ne dovrà rendere conto a Geova, al quale chiedo costantemente perdono, ogni minuto della mia vita, preoccupati piuttosto tu di non leggere quello che Sas@ scrive...... Vai in servizio, non stare davanti al blog Proclamatoreconsapevole..... Datti da fare in congregazione, valuta la possibilità di intraprendere la carriera teocratica, servi con fede non perdere tempo a leggere le idiozie scritte qui.
    Ad majora
    Sas@

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahah!un sentito applauso Sas@,sei mitico!

      Elimina
    2. Indovinachisono05/01/16, 12:20

      Sono l'anonimo che "non è arrabbiato" con Sasà, come invece i gestori del blog mi hanno nominato.
      Ti ringrazio caro Sasà per l'incoraggiamento che mi hai dato a non leggere idiozie e a darmi da fare nel servizio e a favore dei conservi in congregazione.
      La mia riflessione era motivata solo dal fatto che il tuo ragionamento è molto scoraggiante se letto da chi è come un lucignolo fumante o una canna rotta.
      Continuerò, come faccio da decenni, ad impegnarmi nel servizio e a dare il meglio in congregazione a favore dei miei conservi.
      D'altro canto un'ora di servizio in meno e un'ora in più di studio e meditazione possono fare bene anche a te.
      Un caro abbraccio.

      Elimina
  30. Caro Sasà grazie per l'incoraggiante post, soprattutto l'ho apprezzato di più dopo aver (appena) visto il programma mensile di gennaio 2016.
    Col senno di poi sembra quasi profetico il post, non è che la gola profonda ti ha anticipato il contenuto del broadcasting? :-))
    un abbraccio fratello!

    RispondiElimina
  31. Moulin Rouge05/01/16, 01:00

    Il brano musicale all'interno del broadcasting di gennaio, avete fatto caso è stato girato in Italia? E si vede il buon Frxxx Maraxxxi sulla poltrona come un pascia',....hi hi hi....poveri noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I notabili... si devono notare!
      :-) smile!

      Elimina
    2. Moulin Rouge05/01/16, 16:51

      Ma Gesù non faceva così. ...o sbaglio? Quando lo volevano fare re lui scappo? Invece il buon Franchino altro che se si fa notare. Poveri noi.

      Elimina
    3. E gia' Moulin,poveri noi in che mano siamo stati per decenni e purtroppo ancora ci stiamo............:-(((((((((((


      MalcomX

      Elimina
  32. Scusate ma com'è questa storia delle decine e decine di pubblicazioni che non verranno più stampate?

    RispondiElimina
  33. In riferimento al post di "gatto" se parli con il servitore della letteratura fatti dire quante pubblicazioni ha eliminato dal reparto dietro direttiva dell'ufficio molte pubblicazioni stampate prima del 2000
    Perché non ci è dato sapere,ma qualche spiegazione sarebbe apprezzata grazie







    RispondiElimina
  34. Una domanda:un peccato nascosto,è vero che Geova lo fa "uscire"fuori?è vero che può usare qualsiasi cosa o persona per far venire allo scoperto la cosa?Per quanto tempo si può nascondere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un proverbio mondano recita che quel si fa si sa.... 1 Timoteo 5: 24 ti dà la risposta biblica

      Elimina
    2. Avevo fatto un commento a R.C. è andato perduto?

      Elimina
    3. Ci riprovo...
      Non esiste nessun protocollo divino sulla pubblicazione dei peccati non noti. Ancora adesso ad esempio non si sa chi sono gli autori di molti delitti. Di certo è che tutti sono nudi davanti a colui al quale dobbiamo rendere conto. Per quanto riguarda l'essere rivelati ad altri esseri umani la faccenda è relativa, più che altro serve al peccatore per il suo ristabilimento ma non c'è nessuna "maledizione" che si attiva...questa è tutta superstizione.

      Elimina
    4. A questo punto sorge la seguente domanda:
      Che differenza c'è tra la Chiesa e la Congregazione di Dio in merito alla confessione dei peccati e la relativa assoluzione?
      Se gli anziani non hanno alcun potere di assolvere i peccati, per quale motivo dovrebbero conoscere i fatti commessi con dovizia di particolari?
      Grazie per il contributo che qualcuno vorrà dare.

      Elimina
  35. AlwaysHappyTrotzProbleme11/03/16, 18:18

    Il cuore mi sta urlando dalla rabbia e in questo momento sono in macchina in lacrime dalla rabbia per quanto mi è appena successo. Ho bisogno di sfogarmi e ho pensato a voi. In anticipo chiedo scusa a quelli che mi troveranno patetico ma ne ho subite fin troppe per riuscire a sorvolare su questa cosa. Per questo sono qui solo a recuperare la serenita. Tutto risale a tre mesi fa. Il CCA chiede a mia moglie un appuntamento per fare lo studio a mia figlia con la moglie del CO e qui tt nella norma fino ad oggi (il giorno stabilito di questo appuntamento). Io lavoro fino alle 14:15 e alle 14:35 sono a casa. Non sono nemmeno riuscito a levarmi di dosso i panni da lavoro che mi chiama mia moglie chiedendomi di andarla a prendere perche amorevolmente era nella macchina del CO coi miei bimbi (una di 6 anni e uno di 2 mesi e mezzo) perché la moglie del CO non ha intenzione di portare nella sua macchina la mia bimba senza seggiolino (ce lo siamo scordati nella nostra macchina ieri sera). Ho dovuto percorrere - appena arrivato da lavoro - i 5 km che separano casa mia dalla sala del regno in macchina impiegando 40 minuti per l'ingorgo causato dal traffico. Arrivo in sala e mi trovo sta faccia rincitrullita dal pesce lesso della moglie del CO che sorridente mi dice: "Lo so, ma sai se ci fermava la polizia!!!" Credo che i miei occhi erano iniettati di sangue dalla rabbia al punto che le ho detto: "Guarda non ti preoccupare" e mi sono rivolto alla mia famiglia per farli salire tutti nella mia macchina e lei che dice: "si è meglio visto che la sua macchina è anche gia bella calda". Vi rendete contooo mi ha tenuto il bambino di nemmeno tre mesi di vita in macchina con la macchina spenta e qui ci sono oggi solo 3 gradi senza parlare che gli amorevoli nominati se ne sono andati chiudendo la sala del regno. Il mio bimbo un ora al freddo dentro una macchina spenta e meno male che era ben coperto. Mi viene da urlare: Ma ************ è possibile che mettono anche davanti a un neonato i loro interessi. Nel remotissimo caso dells multa gliela avrei pagata io a sta pezzente che vive sulle spalle dei fratelli e che scrocca continuamente...... Questa è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso BASTA PIU' CONTRIBUZIONI IN TUTTI I SENSI. Non voglio mantenere più questi pascolatori di porci. Ma Cristo non disse che ce piu felicita del darr che nel ricevere e come mai, mi chiedo, tutti sti nominatoni grossi della Wts non fanno altro che ricevere ricevere ricevere e a dare solo calci nel ****. Geova ti supplichiamo di intervenire al piu presto!!! Adesso mentre vi scrivo sono parcheggiato sotto casa mia in auto nell'attesa che sto mostro se ne vada da casa mia perche rischio, se entro, di buttarla fuori di casa a calci li dove non batte il sole

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Always...un'abbraccio sentito. Sono cose che non dovrebbero accadere....mai !! Recupera la tua serenità e quella della tua famiglia. Questa è la cosa più importante. Ne raccoglieranno i frutti, stanne certo. Finirà la sensazione di sentirsi una classe privilegiata a cui tutto è dovuto...ma di dare ? Oltre le parole, nel concreto danno poco.

      Elimina
    2. Esattamente non abbiamo capito, potresti essere piu preciso, e spiegarci per favore dov'è che non batte il sole?

      P.Bitta

      Elimina
    3. la faccia... è semplice.

      Elimina
    4. umile servitore11/03/16, 22:37

      AlwaysHappyTrotzProbleme pultroppo io ne hopassate di simili e anche peggiori situazioni con questi tipi da casa bianca...
      Fattene una ragione ma per quanto riguarda le contribuzioni ti do ragione al 100% anchio sono circa 7/8 anni che non do piu un cent a nessuno.
      Piuttosto aiutiamo i deboli e i bisognosi disse Gesu.
      Stai rilassato passera tranquillo.
      Pensa solo alla tua famiglua e a voler loro del bene.

      Elimina
    5. Always giustamente arrabbiato .....alla "Cara e amorevole" sorella ...premeva non pagare la multa per la sua "integrità" di fronte alle autorità ....ma ti ha pe caso accennato che forse si preoccupava della SICUREZZA del piccolo? Sarebbe stato TROPPO AMOREVOLE pensarla così ..... Già è vero !!!!
      E lo ha dimostrato tenendo un neonato in un'auto al freddo....
      A questo punto mi chiedo che studio abbia potuto fare a tua figlia...
      Forza Always e pensa che con la stessa misura le sarà rimisurato da Dio!
      Un caro saluto anche alla tua famiglia :-))))

      Elimina
    6. AlwaysHappyTrotzProbleme12/03/16, 09:33

      Assolutamente no red fox ha solo menzionato la multa sta sorella amorevole
      AlwaysHappyTrotzProbleme

      Ps: Caro Bitta basta leggere il nick che ti sei dato per capire il tuo livello di sensibilita quindi ignoro il tuo commento

      Elimina
    7. la figlia di Iefte20/03/16, 14:10

      Come è andata a finire, fratello AlwaysHappyTrotzProbleme ?

      Elimina
  36. la figlia di Iefte11/03/16, 18:42

    Caro AlwaysHappyTrotzProbleme, non sei affatto patetico come madre ti capisco benissimo, ho passato anch'io con i figli molto piccoli, un'esperienza altrettanto allucinante, ma in un altro contesto (sala delle assemblee), ma per ovvi motivi non posso scendere nei particolari...Posso solo dirti che i sorveglianti non hanno figli, quindi non capiscono e non si sforzano minimante di capire, sono molto egoisti, mentre gli altri anziani che amministrano le assemblee anche se sono padri, si sono dimenticati molto in fretta di quello che significa! Questo però ci conferma quanto sono lontani anni luce dalla compassione ed empatia che aveva Gesù, che pur non essendo né sposato né padre era in grado di mettere a proprio agio chiunque, dai bambini agli anziani d'età! Quando ci scontriamo con questi burocrati, che ci fanno imbestialire, pensiamo a lui, che è il riflesso del Padre, e a quanta voglia avrebbero di farli scendere dal piedistallo che si sono creati e farli tornare nella vita reale! Non vedo l'ora che Gesù prenda in mano la situazione e rovesci finalmente le cose...come è scritto in Matteo 23:12 "Chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pioniere regolare29/08/16, 08:58

      Ti capisco

      Elimina
  37. Caro AlwaysHappyTrotzProbleme, come ti capisco...pienamente! Un giorno ho fatto una domanda ad uno CO e sua moglie, dopo una lunga conversazione per questo comportamento poco "gentile" (aristocratici senza cultura) la domanda era: da grandi cosa avete intenzione di fare? Fino adesso nessuna risposta. Non ti preoccupare per questi individui avranno la loro piena ricompensa. Domani via per gli USA... Un po d'aria!!

    Best regards,
    Ludwig

    RispondiElimina
  38. Always, credo che l'ora di studio "segnata nel rapportino" dalla moglie del CO non possa significare un gran che, visto che ha causato tutto questo sia a te che alla tua famiglia. Ma valeva veramente la pena scapicollarsi per dare tutto questo credito ad una persona così superficiale? Vorrà dire che un'altra volta un bel "no grazie, lo studio a mia figlia lo faccio io" sarà la miglior risposta! Tanto vedi, l'ansia, la rabbia e quant'altro non le ha mica provate lei...Ora cerca di rasserenarti e pensa che tantissima gente non riesce a vedere oltre il proprio naso. Fortunatamente per contro ci sono migliaia e migliaia di fedeli TdG che sanno essere empatici ed amorevoli con tutto il loro cuore! UN SINCERO ABBRACCIO A TE E ALLA TUA FAMIGLIA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pur di segnare le ore col sedere incollato ad una comoda sedia, guarda come si comportano... eh sì, uguali uguali al Cristo !!

      Giuseppe

      Elimina
    2. aquilabianca12/03/16, 18:59

      Penso che dovrebbero dare aiuto nel campo,servizio di strada, e non comodamente agli studi a casa e visite ulteriori.

      Elimina
    3. Giuseppe chissà perchè ci leggo un'inflessione sarda nel tuo commento... un abbraccio

      Elimina
    4. AlwaysHappyTrotzProbleme13/03/16, 08:55

      Cara Peggy non posso non darti ragione, ma mi sono scapicollato per andare a prendere la mia famiglia in sala. La cosa assurda è che prima di tornare a casa ero passato in pasticceria a prendere dei dolci affinche potessero anche far merenda e a casa stavo li li a preparare te e caffe per loro e cosa ne ricevo il trattamento summensionato e ancora piu assurdo è che la contessa oggi ha preso un giorno libero per se stessa non essendo stata ne ai raduni ne in servizio.
      Grazie di cuore e un fraterno abbraccio a tutti

      Elimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio