Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

05/12/15

Come sopravvivere nel tempo della fine: I venti di guerra.

Cari fratelli

I venti di guerra si stanno avvicinando, ma non è la guerra che declama questo sistema di cose. Non è una battaglia fra civiltà decadenti di questo sistema. Non è una battaglia per salvaguardare gli interessi economici di questa o quella nazione. Questa battaglia è per il potere e il controllo degli averi del Cristo. 

Matteo 12:43,44
43 Felice quello schiavo se il suo signore, arrivando, lo troverà a fare così! 44 Vi dico veracemente: Lo costituirà sopra tutti i suoi averi. 

Da una parte vi sono quelli chiamati "fratelli" ma che hanno sostituito l'adorazione a Geova con l'adorazione ad una organizzazione terrena. Fra questi c'è una minoranza che con l'acquisizione di nomine sono diventati signori e sciacalli della fede. 

Matteo 23:28
28 In tal modo anche voi, di fuori in realtà apparite giusti agli uomini, ma dentro siete pieni d’ipocrisia e illegalità.

Altri presunti fratelli pur non macchiandosi di questi peccati hanno lasciato che queste cose avvenissero per la semplice paura dell'uomo. La loro sudditanza è motivata solo dalla paura di perdere incarichi privilegi o dall'essere uccisi con la disassociazione. 

Matteo 24:10
10 E allora molti inciamperanno e si tradiranno e si odieranno gli uni gli altri


Dall'altra parte c'è uno sparuto gruppo di resistenti che osteggia tutta questa omertà e ipocrisia che si è creata e con opere di fede combatte strenuamente, non per scopi personali ma solo per rendere lode a Geova, salvaguardando quello che ha di più prezioso in questi ultimi tempi della fine, la sua congregazione.  Molti fratelli consapevoli sono caduti, sono stati uccisi e buttati fuori, ma altri consapevoli e resistenti rimangono negli incarichi e combattono con la fede e l'amore.

Matteo 24:9
9 “Quindi vi daranno alla tribolazione e vi uccideranno, e sarete odiati da tutte le nazioni a causa del mio nome. 

II Corinti 4:7
7 Comunque, abbiamo questo tesoro in vasi di terra, affinché la potenza oltre ciò che è normale sia di Dio e non da noi. 

La pressione mediatica, sta schiacciando il sistema. Le risorse che si potevano ottenere attraverso l'elusione o l'occultazione dei fatturati, ora non bastano più per garantire futili introiti. Sono venute fuori figure incredibili di manager che stanno svelando inquietanti risvolti organizzativi mai pensati prima. I problemi sono evidenti, ma ciò che ci preoccupa e ben altro che le semplici disquisizioni sulle speculazioni economiche. 

Ogni consapevole cristiano prega tutti i giorni per cercare di tenere lontane le cattive intenzioni. Perchè ? Perchè sa bene che possiamo benissimo spacciare le nostre azioni per sante e accettevoli ma se si hanno i motivi sbagliati a poco vale il vacuo vantaggio spirituale che esse porteranno. Se la divulgazione della buona notizia era il vettore motivante che consentiva di sostenere l'immensa macchina editoriale abbiamo ben poco da sperare in una redenzione posticcia e ipocrita.
  
I Corinti 10:23
23 Tutte le cose sono lecite; ma non tutte le cose sono vantaggiose. Tutte le cose sono lecite; ma non tutte le cose edificano. 24 Ciascuno continui a cercare non il proprio [vantaggio], ma quello altrui.

Il grande potere mediatico della rete internet, sta lentamente prendendo il sopravvento. Sta aprendo il coperchio di questa pentola con sopra la scritta sbiadita di religione. Siamo facili profeti quando diciamo che, a breve,  saranno svelate le reali intenzioni di parti del sistema che si spacciano appartenenti all'organizzazione di Dio. Siamo certi che Geova non permetterà che il suo popolo venga distrutto dal corrotta menzogna. Siamo altrettanto certi che la tenaglia dello spirito santo, attraverso la consapevolezza dei fratelli, schiaccerà tutto quello che di malvagio è stato prodotto in molte congregazioni e in quelle parti organizzative che non sono coerenti con lo spirito santo.

Il web purtroppo sta dando voce al malcontento generalizzato che è stato profetizzato da Gesù Cristo.

Matteo 24:23
23 “Allora se qualcuno vi dice: ‘Ecco, il Cristo è qui’, o: ‘È là!’ non lo credete. 24 Poiché sorgeranno falsi Cristi e falsi profeti che faranno grandi segni e prodigi da sviare, se possibile, anche gli eletti. 25 Ecco, vi ho preavvertiti. 26 Perciò, se vi dicono: ‘Ecco, è nel deserto’, non uscite; ‘ecco, è nelle camere interne’, non lo credete.

Qualcuno in questi ultimi giorni della fine sta provando a spacciarsi profeta rivelando presunte nuove verità sul Cristo. Fate attenzione ai segni e i prodigi che millantano, la scrittura parla proprio di queste persone e su di loro esprime il suo chiaro giudizio avverso. Non cercate acque di ristoro fra di loro perché troverete solo bevande amare che aumenteranno il desiderio della sete e alla fine vi porterà all'inevitabile decesso per inedia spirituale. Rimanete attivi e dentro la congregazione. Non lasciatevi solleticare gli orecchi da articoli pieni della retorica tipica dei venditori di pentole.

Noi siamo testimoni di un lento ma non inesorabile declino della spiritualità. Ma sappiamo che non sono i singoli fattori delle nostre esperienze che ci faranno perdere la visione del futuro mondiale che ha ogni servitore di Geova. Il cristiano consapevole osteggerà in tutti i modi tutte le espressioni chiamate "organizzative" ma che non sono coerenti con lo spirito santo. Non appoggerà mai quella spiritualità fatta da sudditi che alzano a prescindere la mano, mettendo in gioco tutte le volte la propria coscienza. Migliaia di anziani vengono sfruttati per avvallare risoluzioni senza che si possa capire di cosa si stia parlando. Come si può pensare legittimo il consenso a risoluzioni che non sono spiegate? Come si può considerare avvallata dallo spirito santo quelle alzate di mano fatte da fratelli che hanno PAURA di perdere i privilegi? Queste decisioni non possono e non potranno mai portare a nessun risultato spirituale. I venti di guerra si stanno alzando. 
Da che parte staremo ?