Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

27/02/17

La bolla temporale visioni dal futuro: la teo-tecnocrazia. (2° capitolo) - Di Enoc


Non credo che questo caso australiano genererà la caduta del CD e tanto meno dei TdG chiamati in qualsiasi modo o come si chiameranno. Chi è sulla barca per sentimentalismo, interessi, familiarità, e nepotismo, sarà il primo a rinnegare. Ricordate Pietro: aveva zelo da camminare sulle acque, ma poi rinnegò il Cristo. Non spaventiamoci se ci potrà essere un disagio, conseguenze.


D'altro canto, la successione eventi potrebbe essere stravolta, e l'eliminazione della religione, partire da noi. Poi non saremo eliminati per primi, ma la chiesa è in bilico, e nel calderone dei "cristiani" ci siamo anche noi. Credo che non tutto nei dettagli potrebbe avvenire come ce lo siamo immaginati, nei tempi e modi. Spesso le profezie non indicavano come, ma dove e quando. Spesso la nostra immaginazione nel desiderio di conoscere il futuro, per la natura di proteggerci, e prepararci, ci ha spinto a dire come sarebbero andate le cose. Dobbiamo essere solo spettatori di eventi fuori dalla nostra portata.
Forse la famosa bolla temporale è iniziata: nuovi metodi di predicazione, meno sale, meno filiali (scelta ragionevole considerando che si stamperà sempre meno), più multimedialità, in direzione new generation. In questo decennio alleviamo i piccoli tdg con Lele e Sofia, formiamo nuovi anziani giovani teo-tecnoteocratici con video corsi in streaming, diamo impulso al sociale con iniziative multimediali (es.bullismo, matrimonio, lavagne animate), alle attività complementari (espositori mobili), all'uso di professionisti laureati per elevare la qualità dei contenuti (lavoro in remoto), la Tv online (Broadcasting). Il cambiamento è già in atto e sarà inarrestabile. Il cambiamento è la digitalizzazione contro la carta stampata. Questa che avremo, se l'avremo credo sarà l'ultima bibbia cartacea, fatta per durare, quanto basterà per traghettare definitivamente al digitale.  


Allora ci sarà un organizzazione che farà cambiamenti rapidi, con un solo aggiornamento in un clic, e tutto sarà virtuale, forse anche la fede. Adunanze sempre più blindate, guidate, teo-tecnocratiche, congressi sempre più unificati con presenza massiccia di video emozionali per rendere spettacolari gli eventi, predicazione sempre più informale (come è stato recentemente consigliato all'ultima adunanza pionieri), cogliendo l'occasione in posti non formali, come dottore, spesa, gommista (vedi ultima circolare sulla campagna ricerca studi biblici).   

La direzione è chiara: trasformare l'organizzazione, nel frattempo che le generazioni si trasformano, gli anziani di età scompaiono con le classiche attività di un tempo, per lasciare il posto ad una nuova realtà, sempre più social e sempre più teo-tecnocratica.




       


       


     
    
_______________________________                                                                                                                                                                                                               

12 commenti:

  1. Se tutto questo darà la mazzata finale ad una struttura umana e gerarchica di cui non ne sentiamo il bisogno e di cui non c'è traccia nelle scritture e sancirà finalmente il ritorno definitivo ad una spiritualità più semplice e sincera.. beh.. ben venga!

    Ma se deve essere la nuova era della fede... ahi ahi.. vedo nubi scure...
    I bambini cresciuti a pane, Lele e Sofia saranno davvero cristiani migliori di quelli delle epoche passate in cui l'educazione veniva esclusivamente impartita dai genitori (magari con metodi semplici ma affettuosi e umani)?
    Sapranno distinguere i cartoni dalla realtà?
    Leggeranno la bibbia e poi guarderanno i video come utile conferma, oppure guarderanno il video e se la bibbia fa pensare una cosa diversa beh pazienza perchè jw.org (di cui mi sono nutrito fin da piccolo) ha sempre ragione e sono io che sbaglio a leggere?
    Saranno anziani in grado di manifestare calore o saranno freddi calcolatori che prima di dirti una parola incoraggiante consulteranno in tempo reale l'ultima circolare?
    Sapranno applicare i principi biblici alle situazioni mutevoli e individuali che si presentano o avranno modelli di comportamento standard previsti dalle circolari e dai quali non si esce?
    Saranno umani o semplici avamposti di una nuova forma di potere digitale?


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro K.K. quante domande con quanti saranno.....
      Non prevedo nulla di buono ed eclatante per il futuro,non so se questa fede 2.0
      sia scritturale e approvata dal cielo.
      Non voglio essere pessimista o negativo,ma faccio fatica a essere ottimista e positivo,sarò sbagliato io,lo spero proprio altrimenti.....


      MalcomX

      Elimina
  2. K.K.Vedi che abbiamo dei punti che ci accomunano? Sono perfettamente d'accordo con la tua analisi
    anche se credo (e spero) che il post di
    Enoc sia volutamente provocatorio altrimenti che Geova ce ne liberi
    Di una Teocrazia fatta di aggeggi informatici e circolari a tempo reale, a scapito
    Di quei valori che Geova e Gesù desiderano che noi coltiviamo
    E manifestiamo in ogni aspetto della ns vita.
    Gloria a Geova e ai suoi Meravigliosi propositi
    No allo strapotere infotecnocratico-burocratico.
    Che partorisce solo ALIENI che per quanto tecnicamente ineccepibili
    Sono assolutamente incompatibili con l'Ekklesia,Desiderosa e bisognosa del pane e del calore umano insito nelle parole e nella vita di Cristo e che nessun tablet,broadcasting,o cartone animato
    Potrà mai sostituire.

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Satana sa come far leva sull'uomo che vive nel"perfetto paradiso "...chi ha reale perspicacia ed intendimento,ne trarrà le conclusioni

      Elimina
  4. ANONIMO ABRUZZESE27/02/17, 15:28

    tutto questo, farà sopraggiungere un nuovo tipo di fede. Completamente diverso dal precedente. Più spazio alla testa e meno al cuore.
    Più obbiettività, più concretezza, i gesti di cuore, spariranno.

    RispondiElimina
  5. Non vi preoccupate. L'uso massiccio di tecnologia sotto forma di tablet, video emotional, è esattamente come in passato l'uso del grammofono. È servito allo scopo è poi è stato soppiantato. Vedrete che anche i grammofoni del 2000 spariranno. Credete veramente che da ora in poi sarà sempre questa la predicazione? Io non l'ho mai usata sinora e credo molti facciano altrettanto. Fate finire di divertirsi chi da piccolo non ha avuto giocattoli tecnologici perché inesistenti nella loro infanzia e vedrete che si tornerà alla "sacra" Bibbia cartacea. Carta canta.....

    RispondiElimina
  6. Non vi preoccupate. L'uso massiccio di tecnologia sotto forma di tablet, video emotional, è esattamente come in passato l'uso del grammofono. È servito allo scopo è poi è stato soppiantato. Vedrete che anche i grammofoni del 2000 spariranno. Credete veramente che da ora in poi sarà sempre questa la predicazione? Io non l'ho mai usata sinora e credo molti facciano altrettanto. Fate finire di divertirsi chi da piccolo non ha avuto giocattoli tecnologici perché inesistenti nella loro infanzia e vedrete che si tornerà alla "sacra" Bibbia cartacea. Carta canta.....

    RispondiElimina
  7. SansoneSenzaCapelli27/02/17, 21:46

    Premetto di non essere contrario all'uso della tecnologia ed al suo utilizzo per promuovere la buona notizia ed il nome di Geova. Ciò che non mi garba per nulla, però, è questa trasformazione in atto, dove sembra che un tablet sia divenuto la fonte della conoscenza perfetta e dove incontrare tutte le risposte necessarie made in JW. Mi fa paura la fede che cresce nutrendosi di questi elementi. E mi chiedo, forse a torto: quando la predetta tribolazione e persecuzione (v.si Russia) saranno arrivate all'apice della loro espressione, magari costretti a vivere in piccoli gruppi, in un mondo in guerra e senza neanche la corrente elettrica ad alimentare i Ns. preziosi tablet....torneremo ad apprezzare le Ns. pubblicazioni cartacee, che possiamo leggere anche alla luce di una piccola candela? La fede emotiva che i video ci procurano, così vivida ma allo stesso tempo superficiale, sarà in grado di sostenere le dure prove che ci troveremo a vivere? L'AMORE per il prossimo, quello che Gesù ci ha indicando essere la via morendo per noi, il compimento dell'intera Legge, la qualità dalla quale tutti avrebbero riconosciuto che eravamo i suoi veri discepoli, ci ricorderemo cos'è? Ho la sensazione che stiamo diventando degli automi senza sentimenti profondi, ma solo effimeri, tutti in continua competizione con gli altri fratelli per chi ha l'incarico maggiore, il tablet più recente, il vestito più sgargiante....una sfilata di vanità impressionante. Che sorta di fratelli vogliamo essere e vorremmo avere al nostro fianco in quel bunker nel quale con troppa carica emotiva il video della scorsa assemblea ci ha già virtualmente fatto vivere? Mi chiedo queste cose molto spesso, miei cari fratelli e sorelle, e mi auguro che Geova e Gesù ci diano la forza per essere degni di portare il nome del nostro padre celeste con lealtà, e che la Ns. fede possa rimanere sempre salda.
    Un fraterno abbraccio a tutti voi.

    RispondiElimina
  8. L'uso delle tecnologie produrrà una nuova generazione di fede. La tendenza mondiale va nella direzione "no carta + digitale" non si sta parlando di un metodo di predicazione ma soprattutto di insegnamento. Non mi sembra che stiamo tornando al grammofono, e gradualmente stiamo abbandonando la carta. Tutto ciò che è analogico sta sparendo. Se non lo avete notato i CD e DVD stanno sparendo, soppiantati dallo streaming digitale. In questa fase non si torna indietro. L'unica motivazione per tornare alla carta se ci sarà, è la mancanza di energia o di rete internet. Levokuzio del logos è inesorabile e in italia siamo ancora alla scoperta, mentre in altri paesi il wimax delle City è già realtà. Tutto questo porterà ad una nuova generazione di tdg o jw inglobati nel nuovo meccanismo molto duttile e veloce. I nostalgici saranno schiacciati dalla tristezza oppure si dovranno presto adeguare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gatto di Schroedinger28/02/17, 12:50

      paradossalmente, ci vuole molta più energia per produrre carta che per diffondere materiale da canale digitale. Tutto ciò che comporta l'acquisizione, trasporto, trasformazione di materie prima e consegna del "trasformato" impiega quantità di energia immensamente più grandi rispetto alla diffusione di informazioni via web. Inoltre ormai il web è talmente ridondato e pervasivo che potrebbe sopravvivere anche a conflitti nucleari; del resto è esattamente lo scopo per cui è stato costruito ai tempi di ARPANET

      Elimina
  9. Basterebbe solo la bibbia,eliminando tutto il resto,mera costruzione umana e fallace,la bibbia"e una spada a due tagli ed esercita potenza",una ecologia spirituale sarebbe auspicabile e deve essere scelta e vissuta con libertà da chi decide di farlo,senza violenze e ritorsioni,appare sempre lo spettro delle paure nel nostro distopico mondo religioso...

    RispondiElimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio