Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

13/02/17

La mancanza di trasparenza, potrebbe minare l'unità dell'associazione mondiale dei servitori di Geova ?


L'unità del popolo di Dio

Ho l'impressione che il lavoro dei 'cavalieri della fede' con l'aiuto dei 'vaccari' sta prestando il fianco a Satana riuscendo a rompere l'unità mondiale dei fratelli ...

i tre giorni del Condor
Quando si studiò la W con la famosa frase "accettare anche direttive impopolari o cose che non si capiscono" poteva riferirsi anche a questo:< ... andare a congresso fuori 'sale assemblee' per abituare i fratelli d'oggi (diciamolo pure comodi) ai disagi, per prepararli ad eventuali persecuzioni con quello che ne consegue!> Io sono certo che molti fratelli resteranno a casa con la scusa di disagio 'economico' o di malattia, con la consapevolezza che poi riceveranno i CD con la registrazione del congresso, mentre chi ha fede 'dentro di sé' forse farà sacrifici per essere presente.



Sono consapevole che la mancanza di trasparenza con la base dei fratelli, le regole imposte dalle circolari che, anche se si basano sui 'principi', vengono citate a sproposito invece di citare il principio su cui si fondano, e il 'cappelluzzo di carta' che fa sentire 'generali' gente che la sola presenza a tutte le comitive per il quotidiano o settimanale del giro di condominii dove nessuno ti apre la porta, li ha resi idonei ad essere raccomandati come 'vaccari' di turno, a scapito di altri generosi fratelli che, per altre responsabilità cristiane che non sto a citarvi, è saltuario nelle adunanze di servizio anche se forse fa più ore di servizio; tutto questo rende difficile la vita in congregazione, specie quando lo si vive come un'ingiustizia personale .



Ma ricordiamoci che l'Organizzazione dei fratelli (eklesia)ci ha dato la verità con anni di confronto di ciò che la Bibbia dice veramente, anche correggendosi, quando si è resa conto di errori di comprensione ed ammettendolo pubblicamente. E' un fatto, purtroppo, che ultimamente ciò non avvenga.

Globalizzazione e leggi fiscali

Un'ultima cosa, anche se non c'entra con questo post, ma concedetemelo, dato che è la prima volta che vi scrivo, la globalizzazione e le leggi fiscali che in questo periodo stanno tartassando la proprietà immobiliare in tanti paesi, non permette di intestare troppe proprietà ad un solo Ente sia pure religioso. Nel passato tutte le sale erano intestate alla Filiale di turno, anche contro il consiglio di quanti, informati e previgenti, suggerivano di intestare alle Associazioni locali, alla stregua delle parrocchie, che pur essendo della Chiesa, sono enti minori a se stanti. Oggi sono costretti a vendere per le troppe tasse che il cumulo degli appartamenti per viaggianti che non sono esenti come i luoghi di adunanza. Essere consapevoli sì, parlare senza conoscere ...


P.S.: scusate se non ho messo scritture a sostegno dei vari argomenti, ma ho scritto di getto, forse lo farò se scriverò di nuovo. 

Pastor silente   del     04/02/17, 02:42

__________________________________

36 commenti:

  1. Pastor silente ho fatto un post del tuo commento. Grazie per le tue considerazioni. Sul fatto di parlare senza conoscere purtroppo è uno sport che ci piace, ma dobbiamo ammettere che la mancata trasparenza nella nostra associazione mondiale di servitori di Geova non aiuta la comunicazione e la fiducia, anzi, forse i problemi degli abusi di potere trovano terreno fertile nella segretezza e nella mancanza di dialogo onesto e sincero tra tutti i servitori di Dio siano essi nominati o semplici fratelli della classe dei proclamatori appiedati.
    Se si riesce a convincere chi di dovere della necessità di adottare misure di vera trasparenza daremo un colpo grosso ai furbetti delle congregazioni. Perché avranno meno spazio per fare i propri interessi personali a discapito del popolo di Dio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Introducendo il principio che chi sbaglia paga in termini teocratici e che nessuno sarà al di fuori della legge biblica i cavalieri avranno vita difficile. Certo nessuno si aspetta che la congregazione non abbia più problemi, ma almeno che non gli facilitiamo il compito punendo la parte sana che denunzia, invece che chi crea disagio all'interno del popolo di Dio.
      Deve essere più facile snominare un anziano e più facile rinominarlo, senza imbastire comitati di servizio da INQUISIZIONE CATTOLICA. La nomina può decadere anche ogni 6 mesi, in automatico, per tutti gli anziani, alla successiva visita del C/O (sorvegliante di circoscrizione) si riparte con nuove nomine o si riconferma le stesse del semestre passato.
      Il C/O potrebbe sondare la congregazione parlando con TUTTI i fratelli battezzati chiedendo loro di indicare i più idonei all'incarico secondo i requisiti biblici e in base a quello che vedono in congregazione, e poi comunicare la lista in base alle consultazioni avute e alle sue personali impressioni conoscendo i fratelli.
      La visita potrebbe essere divisa in due parti . Mattino in servizio di campo e pomeriggio consultazione con i proclamatori appiedati e famiglie sane nella verità. I modi si possono trovare ma urge meno potere agli anziani e più trasparenza e partecipazione nelle decisioni che riguardano tutta l'associazione

      Elimina
    2. Scusa mission, a volte non capisco, ma lo dico sempre sono un pò vecchiotto, ma chi dovrebbe farle quelle riforme? chi dovrebbe accorgersi di questi bisogni o necessità? non dovrebbe essere il CD che poi tu difendi a spada tratta, vorresti essere più chiaro, quando accusi la burocrazia , chi è che la tiene in piedi? Non certo noi proclamatori appiedati, e se il CD fa finta di non saperle queste cose, allora di che si parla.

      Elimina
    3. Ipotizziamo che nel prossimo biennio arrivasse una circolare che annuncerebbe il taglio di ulteriori giorni di assemblea come per il Congresso che potrebbe teoricamente passare da tre giorni a un solo giorno.

      Immagino le parole: "In questi ultimi giorni è sempre più difficle servire Geova a causa di problemi di salute, economici e per la persucuzione che stiamo subendo in diverse nazioni. Abbiamo notato a livello mondiale che i fratelli a stento riescono ad essere presenti a tutti e tre i giorni del Congresso (magari a centinaia di km di distanza), nonostante ce la stiano mettendo tutta per organizzarsi ma purtroppo gli affanni non mancano poiché 'il tempo e l'avvenimento imprevisto capitano a tutti'. - Ecclesiate 9:11
      Abbiamo pensato, alla luce dei tempi in cui viviamo, di 'venire incontro ai bisogni dell'intera associazione' riducendo il Congresso a un solo giorno..ecc ecc

      Elimina
    4. Riprendendo le parole di 007, sono molto preoccupato cari fratelli poiché se Geova non porta ancora la fine, da qui a pochi anni ci secolizzeremo divenendo molto simili alle religioni storiche di questo mondo - vuoi per la riduzione del cibo spirituale, vuoi per la riduzione delle riunioni sacre fino ad avere ipoteticamente un solo convito spirituale a settimana, vuoi per la poca trasparenza delle nomine in alcune comunità -

      Elimina
    5. Il problema del post di Pastor (a mio avviso) è che parte da una premessa errata e anche pericolosa aggiungerei.
      "Accettare direttive impopolari o che non si capiscono"
      ...scusate ma di cosa stiamo parlando? Siamo sobri e svegli.
      Dio non fa alcuna cosa senza PRIMA rivelare la questione ai suoi servitori. Non ha mai preteso ubbidienza senza spiegazione.
      ooh si quella faccenda di Mosè al Mar rosso...c'era una colonna di fuoco! Non credo che era strano seguirla. E quando il mare si è aperto non credo che era strano andare in quella direzione.
      Ad ogni modo se e quando sentirò un comando strano intendo uno di quelli che ti salvano la vita in una situazione in cui non sapresti altrimenti a che santo votarti.
      Non in merito a "organizziamo l'assemblea allo stadio piuttosto che nella nostra sala assemblea" !!!
      E anche quando sentirò un comando strano lo valuterò attentamente alla luce delle scritture. Aaronne chiese dell oro per forgiare un vitello. Chi avesse esaminato la questione senza buttarsi nel "seguiamo ciecamente Aaronne e gli altri" avrebbe fatto cosa gradita a Dio.

      Elimina
    6. X-man quando mi riferisco alla burocrazia intendo la burocrazia ai vari livelli. Pensa alla tua congregazione. Facciamo il caso che un anziano voglia proporti per la nomina di anziano perchè vede in te qualità lodevoli e in armonia con le Scritture. Propone la cosa al corpo degli anziani ed essi in riunione si esprimo tre contro e quattro a favore. Ebbene in quel caso la burocrazia impedisce la tua nomina.
      In certe decisioni ci vuole l'unanimità giusto ?
      Quindi dobbiamo convincere i fratelli della correttezza delle riforme e insistere . Ma poi una volta fatto il nostro dovere la palla passa a chi di dovere e ce ne facciamo una ragione continuando a servire unitamente all'UNICO POPOLO che serve Geova e lo chiama per NOME.
      Questa è sempre stata la posizione dei resistenti cristiani in tutte le epoche. Da Davide a Isaia a Daniele fino a Gesù che fino all'ultimo era con israele e frequentava ASSIDUAMENTE la sinagoga dove si trovava a parte quando si doveva nascondere come fuggiasco dagli cavalieri della fede.

      Elimina
    7. A proposito una sincera lode al corpo direttivo per gli ultimi video del sito Broadcasting sulla bibbia . Finalmente parliamo di bibbia e di servitori del passato che hanno dato la vita per andare contro la burocrazia strita cristiani ( Vedi Tyndale e Serveto )
      Siate allegri la fine è vicina

      Elimina
    8. Caro Jack purtroppo siamo come la storia della ranocchia dentro la pentola, che muore perchè non si accorge che l'acqua si sta scaldando. L'estrema ratio del buon Neemia è esattamente quella che i vari cdf stanno tentando di attuare cercando di metterci una pezza con questa o quella circolare e noi diamo il nostro contributo con questa o quella riforma giusto per non dare l'idea che siamo sull'argine del fiume aspettando il cadavere.
      Ci sono comunità protestanti che hanno adunanze ogni due settimane e sono più che floride se dovessimo solo vederne i risultati numerici.
      Bisogna farsi un esame di coscienza serio per evitare il disastro spirituale della secolarizzazione ma purtroppo non siamo in grado farlo. Possiamo solo tenere alta la guardia cercando di correggere la rotta ripristinando
      la nostra fede e la lealtà a Geova. Ci sarà sempre un popolo per il suo nome così come c'era nei secoli precedenti ci sarà anche nei secoli futuri.

      Per conlcudere ricordo che anche che la storia della ranocchia è un notorio fake perchè hanno scoperto che invece si accorge bene che l'acqua sta diventando calda...

      Elimina
    9. Scusa se scrivo sotto il tuo post. VOlevo capire come si può partecipare e d iscriversi. LA GRAFICA DI QUESTO STO NON AGEVOLA I NUOVI ; )

      Elimina
    10. @InTheWoods, welcome!
      Quando ci prendi la mano è semplice. Per iniziare scrivi in qualsiasi topic, poi i posts nuovi appaiono nella colonna di sinistra.
      Ciao

      Elimina
    11. A parte polemici e depressi che scrivono qui, vorrei sapere come mai sul blog non ci sono più spoiler, anticipazioni, novità. È questa anche l'anima dei consapevoli, perché anticipando, possiamo cambiare il futuro, altrimenti saremo sempre un passo indietro, e subiremo lo schiacciamento psico-emotivo della secolarizzazione.

      Elimina
  2. Se chi di dovere, vede i frequentatori di questo blog, come disturbatori della pace e unità delle congregazioni ,mi spiegate come può prendere in considerazione le riforme proposte dai proclamatori consapevoli ?
    O tra i Blogger ci sono infiltrati del cd per monitorare le lamentele o semplicemente per tenerli a bada e farli desistere da uno scisma di massa senza precedenti come quando Mosè ruppe le tavole della legge per le direttive errate di Aronne ,o quando Geova affido il comando a Giosuè e Caleb destituend Mosè stesso.
    La verità è che le riforme non arriveranno in tempo perché i giorni sono più difficili di quanto si crede e il cd potrebbe ritrovarsi presto a dirigere una nave sena passeggeri, persi durante il viaggio o buttati in mare perché improduttivi o messi ai ceppi perché ribelli......
    Dalle mie parti si dice che il pesce puzza dalla testa.......ogni cd ha il popolo che si merita ..ma noi ,il popolo , abbiamo un solo capo il Cristo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse qui c'è anche qualcuno che manda nomi ai vaccari...

      Elimina
    2. avere secondi fini nel popolo di Geova è impossibile
      "Male non fare... paura non avere."

      Elimina
    3. Alla fine salterà fuori..

      Elimina
  3. Sono consapevole che Geova sa come risolvere la situazione presente :
    ... Lui ha espresamente dichiarato il Suo proposito di "rimozione delle cose scosse...affinché rimangano quelle che non sono scosse." Ebrei 12:25-29.
    ... per capire, "le cose scosse" sono tutte le cose che non vengono da Dio atraverso lo Spirito Santo: insegnanze umane, strutture umane , etc.
    Questa operazione Geova la fa "lasciando deserta la casa"
    "Ecco, la vostra casa vi è lasciata deserta." Matteo 23:38
    ... e rinnegando "tutti operatori di iniquità" Matteo 7:21-27/ Isaia 33:14
    ... e poi , "il monte della casa di Geova...sarà innalzato al di sopra dei colli" (Michea 4:1) conforme con la regola espressa da Gesù:
    "Or chiunque si innalzerà sarà abbassato; e chiunque si abbasserà sarà innalzato," Mat. 23:12
    Riguardo ai iniqui, rimane scritto ... Ebrei 10
    26 Infatti, se noi pecchiamo volontariamente dopo aver ricevuto la conoscenza della verità, non rimane piú alcun sacrificio per i peccati,
    27 ma soltanto una spaventosa attesa di giudizio e un ardore di fuoco che divorerà gli avversari.

    RispondiElimina
  4. Carissimo Pastor.S.il tuo post ben riassume la baraonda ed il malcontento che regna nelle congregazioni,che come tu asserisci potrebbe minare l'unità e quindi la pace dell'ekklesia.
    Vorrei aggiungere solo qualche considerazione personale(sempre con rispetto)riguardo"all'accettare anche direttive impopolari o cose che non si capiscono"riferendoti a ragione a tutto ciò che sta avvenendo.Questo caro fratello mi fà pensare ad una frase che lessi
    quand'ero ragazzo in un sussidiario riguardo ad un certo Girolamo
    Savonarola che di fronte ai suoi inquisitori che lo accusavano di
    essere un eretico ebbe a dire"io voglio ubbidire ma fatemi capire.."
    Mentre per quanto sostieni in relazione a globalizzazione e leggi
    fiscali,dicendo che si parla senza conoscere,ti cito 2 scritture
    -PR 15:22'i piani sono frustrati dove non si parla in maniera confidenziale.
    PR 11:14'Quando non c'è abile direzione il popolo cade,ma c'è salvezza nella moltitudine dei consiglieri'.
    Sono 2 scritture che incoraggiano al dialogo quello che come tu hai
    Ben evidenziato non esiste tra i cavalieri della fede e loro sottoposti con la base ovvero gli invisibili quelli che non contano
    nulla.E pensare che per chiudere ogni illazione dovuta a mancanza di conoscenza basterebbe spiegare ciò che si sta facendo..
    Già ma quando è difficile parlare alla fratellanza ci vorrebbe una laurea in scienze delle comunicazioni...
    Per tutto il resto sono pienamente d'accordo con ciò che dici
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  5. Arrabbiatissimo05/02/17, 11:26

    Caro @pastore io e la mia famiglia andremo al congresso con molte difficoltà ma il mio biglietto con scritto:NON CONTRIBUISCO, UN PROCLAMATORE CONSAPEVOLE è già pronto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ANONIMO ABRUZZESE05/02/17, 12:19

      il tuo metodo dovrebbero applicarlo tutti i presenti!!

      Elimina
    2. scrivete "da oggi un proclamatore consapevole in più" ad maiora lol

      Elimina
  6. Botte di ferro05/02/17, 14:08

    Il dilemma è questo :
    Una Sala dedicata a Geova può essere venduta e cambiata nella destinazione d'uso ?
    Cosa ne pensa Dio di un voto fatto ?
    Quando ci venivano chiesti i fondi per la costruzione si affermava che era un voto fatto a Dio ed era una questione seria!!
    Quando si dedica una Sala Congressi o una sala del regno o betel viene fatto un discorso di dedicazione non di inaugurazione, la cosa è diversa.
    Come possiamo giustificare il fatto di aver dedicato un locale e certe contribuzioni a Dio e poi cambiarne l'uso e destinazione ? Sarebbe positivo se venisse spiegato al popolo di Dio le motivazioni e quali Scritture possano appoggiare una tale decisione.
    O c'è stato un errore di comunicazione o si deve cambiare e invece di dedicare una sala inaugurarla solamente o a tempo parziale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Botte di ferro , ti sei già dato la risposta col tuo Nick, girala come vuoi trovano sempre la soluzione, sono sempre in una botte di ferro.

      Elimina
  7. scusami braccio di ferro,geova non dimora in un luogo creato da noi,considera che la sala è un semplice edificio per permetttere ai testimoni di radunarsi,quindi non santifichiamo cose che hanno un uso pratico,le vendite non infrangono alcun voto,il voto è una cosa personale e non riguarda cose materiali,nell'antichità i templi avavano ben altro significato simbolico,le sale no,si vende per semplificare alcune cose

    RispondiElimina
  8. a questo punto anche le astra devono essere considerate sacre perchè comprate per i co?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo su una botte di ferro05/02/17, 19:25

      Le Opel astra non sono state dedicate come le Sale.Ma non sto facendo polemica vorrei capire come la pensa Dio al riguardo. Un voto o una dedicazione si può cancellare ?

      Elimina
  9. il voto era in rlazione al denaro che si decideva di donare per la costruzione,on modo da attenersi alle spese,una sorta di promessa,non altro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amco della Botte di Ferro06/02/17, 08:34

      Dedicare a Dio un oggetto e poi cambiare idea successivamente perchè le cose non vanno bene non è un aspetto da prendere alla leggera. Forse ci vorrebbe più fede in Dio e continuare ad usarle come avevamo promesso nella dedicazione e in preghiera solenne. Poi sarà Dio che dirige l'opera a provvederci i fondi oppure a tagliarci la benedizione e allora faremo cordoglio e cercheremo di capire cosa abbiamo fatto di sbagliato e cambieremo condotta.

      Elimina
    2. X Giordano B. mi puoi contattare alla mail missionpossible607@ gmail . com

      Elimina
  10. Abbiamo finito di tediarci co sta storia finanziaria? Mi sembra che tra questa e la novità della dislocazione congressi l arma di disgrazia di massa sta funzionando alla grande

    RispondiElimina
  11. Quoto:
    "Ma ricordiamoci che l'Organizzazione dei fratelli (eklesia)ci ha dato la verità con anni di confronto di ciò che la Bibbia dice veramente"
    Geova risponde: Geremia 30:
    “Poiché ti farò ristabilire, e dai tuoi colpi ti sanerò”,+ è l’espressione di Geova. “Poiché ti hanno chiamato donna scacciata:
    ‘Questa è Sion, che nessuno ricerca’”.
    ..

    RispondiElimina
  12. Entro in punta di piedi..... non voglio offendere nessuno ma molto probabilmente la vendita è una questione puramente "aziendale " come ben evidenzia il post attribuendo la scelta alle spese che una qualsiasi azienda deve sostenere.
    Purtroppo come forse voleva indicare " botte di ferro " , nel costruirla la sala si fa leva su altri sentimenti .
    Personalmente bella mia famiglia lavorava solo mio padre e eravamo moltre figli ....ma le contribuzioni lui le ha sempre messe .
    Questo per dire pensate a quei fratelli che si sono tolti il poco che avevano per contribuire per la costruzione di una sala .
    Forse la vera soluzione era di organizzarsi come nel primo secolo , piccole realtà che si aiutavano all'interno della congregazione stessa e limitare solo una piccola parte alle contribuzioni per l'opera mondiale.
    Al limite si predicava solo con la Bibbia e qualche bel libro che aiuti a capirla piuttosto che riviste e riviste e riviste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuto anonimo se ti metti un Nik ancora meglio sennò qua non sappiamo a chi si fa riferimento. Grazie

      Elimina
  13. Cari Fratelli
    La maggior parte dei miei articoli sul blog, gentilmente concessi da Mission, verteva sui problemi del trattamento all’interno della WTS degli abusi su minori.
    Come già anticipato dal Blogger Reacher, si è aperto la settimana scorsa un processo contro la WTS in Pennsylvania per negligenza relativa ad abuso sessuale su minore. Ebbene tale processo si è già chiuso dopo 5 giorni.
    http://www.pennlive.com/news/2017/02/jehovahs_witness_sexual_abuse.html
    La WTS ha deciso di pagare per chiudere lo svolgimento del processo che verosimilmente avrebbe costato alla stessa una somma considerevolmente superiore a quella pagata per l’accordo (memore del caso Candace Conti). Infatti sin dalla prima giornata la piega presa dal dibattimento era indicatrice di una sconfitta annunciata.
    Non ci è dato conoscere nulla dell’accordo, dato che le parti hanno firmato un patto di segretezza che vincola ambedue al silenzio. Verosimilmente, visto che gli avvocati della vittima in precedenza parlavano di cifre a sei zeri, non credo si sia andati sotto ad un paio di milioni di dollari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da Graf 2° Parte17/02/17, 08:34

      Tralasciando la tristezza di questo evento, la ovvia considerazione che nessun proclamatore darebbe il suo denaro per pagare errori altrui, e la ammissione di colpevolezza della WTS, volevo soffermarmi su una considerazione scritturale.
      Leggiamo assieme la scrittura di Luca 4:18,
      “Lo spirito di Geova è su di me, perché egli mi ha unto per dichiarare la buona notizia ai poveri, mi ha mandato per predicare la liberazione ai prigionieri e il ricupero della vista ai ciechi, per mettere in libertà gli oppressi,”
      Mi vorrei soffermare su questa scrittura a tutti nota, e specialmente sull’espressione :”predicare la liberazione ai prigionieri”.

      Purtroppo, come il caso del Re Davide ci insegna, quando cerchi di coprire gli errori, non hai successo, ma crei ancora più dolore e amarezza.
      Questa giovane donna, che poteva essere libera, ora essa stessa è prigioniera. E’ stata catturata due volte, gli è stato creato un’altro muro attorno.
      Prima rapinata della sua innocenza, da un adulto egoista, ora obbligata ad un silenzio tombale.
      A non poter parlare di ciò che le è accaduto con nessuno. Solo Geova la potrà liberare.
      Ella non è l’unica ma in numerosi processi la WTS ha ottenuto il silenzio delle vittime, utilizzando del denaro, denaro che era dedicato a Geova, per “...predicare la liberazione ai prigionieri...per mettere in libertà gli oppressi”.
      Oggi il moderno Nathan, ovvero l’autorità secolare messa nel suo posto da Dio, va dal moderno Re Davide, facendo notare la sofferenza delle sue pecore. Che farà la dirigenza della WTS?
      Abbiate fede e resistete, Geova è all’opera.

      Un abbraccio
      Graf

      Elimina
    2. Armaghedon18/02/17, 01:01

      Grazie Graf, degli aggiornamenti e della considerazione scritturale.
      Un abbraccio anche a te

      Elimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio