Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

09/07/15

Un Ekklesia organizzata e non una Burocratizzazione dell'Ekklesia !!




I TdW   differiscono dai Testimoni di Geova ?
 

 Cyrus  ha portato alla nostra attenzione la differenza sostanziale
tra l'Ekklesia organizzata e l'organizzazione burocratica. Inoltre ha investigato sulle differenze tra i TdW e i Testimoni di Geova.
Qui sotto alcuni estratti dei suoi commenti in vari post su questo blog. Li ho riuniti a beneficio
di tutti i proclamatori della buona notizia del regno.



TdW = Testimoni della Watchtower ( Organizzazione burocratica )
TdG = Testimoni di Geova ( Ekklesia organizzata )


Non so se dietro i vaccari ci sia una componente emotiva di frustrazione familiare.
Piuttosto ritengo che si tratti di incarichi ottenuti da persone inadatte ed impreparate all'azione pastorale, arrivate in quella posizione in modo molto umano e logico, ma non certo spirituale, o non del tutto.
Il vaccaro si sente come "assunto" da una grossa ditta e vuole far rigare dritto i "sottoposti", tutelando a tutti i costi gli interessi della grossa ditta. Il "dipendente" che crea problemi deve essere umiliato e punito, e se necessario allontanato. Dovrebbe essere diverso, ma è così che i vaccari ragionano in larga parte.
Sanno fin dagli inizi che per ottenere gli incarichi dovranno "farsi notare", ed essere "obbedienti", soprattutto con le "persone giuste". Altro che amore disinteressato, l'incarico del vaccaro è arrivismo puro.
Ritengo sia inutile additare un solo vaccaro, ma piuttosto se vogliamo "il vaccarismo". Ed è piuttosto urgente una rivoluzione delle suddette modalità, altrimenti questa piaga rovinerà ancora tante vite. Perché i vaccari hanno un potere enorme e male utilizzato.


Ekklesia e organizzazione


Ricordiamoci tutti che l'ekklesìa è un'anticipazione del Regno di Dio. E che le organizzazioni umane servono solo a diffondere l'ekklesìa nel mondo, non a dominarla.
Geova non ha una organizzazione... ha una ekklesìa.
E l'ekklesìa può cambiare l'organizzazione, anziché annegare nei dispiaceri e nei dolori tacendo.


Ve lo dico da mesi, la WT è più importante di Dio come la vedono i TDW, la burocrazia è tutto e non puoi discutere, quando hai dei dubbi devi convincerti che hai torto e fine dei giochi.


Gesù saprà cosa fare, non dovete avere ansia al riguardo.
Ma nessuna organizzazione deve comandare la tua coscienza quando senti di dover fare diversamente, non devi violentarti. La WT esiste solo come strumento divulgativo, e per una questione d'ordine in un certo contesto, ma Gesù non ha autorizzato nessuno a dire "se fai questo devi morire per forza" o "se fai questo sei fuori dalla ekklesìa" e poi cambiare quel divieto dopo un tot di anni.
Il termine "intendimento" significa più che altro "a seconda delle Scritture X e Y, attualmente abbiamo compreso Z", ma se dopo 5 o 10 anni diranno "abbiamo compreso Q", non devi sentirti vincolato, ma solo guidato con alcuni RIFERIMENTI per il tuo ragionamento personale, non come leggi assolute.
Dopo il completamento della Rivelazione, con la fine delle Scritture, nessun altro ha mai più avuto l'ispirazione divina, o il dono della profezia vincolante, o l'autorità di comandare gli altri decidendo al loro posto.
Ecco, si è diffusa nell'organizzazione, la convinzione che la WT sia autorizzata a fare questo. E continuerò a gridare che non è così, costi quel che costi. Ti assicuro che non hanno abbastanza catene per mettermi a tacere.



Libero arbitrio e organizzazione


Sopportare il male senza denunciare ci rende complici. Nessuno è giustificato dal dubbio e dall'idea che si debba tacere e lasciare tutto nelle mani di chissà chi...
Geova non ha delegato il tuo libero arbitrio a nessuna "organizzazione", forse non è ancora chiaro. Quando vedi la cucina che va a fuoco, sei TU che devi prendere l'estintore, non devi pensare che sia una cucina magica che si spegne da sola.


Al massimo risponderebbero che il carro di Geova avanza e che tutto cambia, magari prima era sbagliato ed ora è giusto, tanto va bene tutto quando i vaccari devono avere ragione, l’unica certezza è che non dovevi mai porti problemi e mai pensare a nulla.
E nel frattempo, chi lo spiegava al mio cervello? Perché se si pongono delle questioni da affrontare, l’unica risposta è la minaccia velata, o nel migliore dei casi qualche occhiataccia unita al suggerimento di tacere? In quei momenti mi si sta chiedendo non di ubbidire a Dio, ma a degli uomini. In tutte le Scritture, da cima a fondo, Dio non ha mai preteso l’obbedienza cieca e la sottomissione forzata, non ha mai violentato nessuno. Anche se, già so che risponderebbero che molti personaggi biblici hanno agito senza conoscere tutte le cose ed affidandosi ciecamente a Dio, resta il fatto che Egli donava loro tutti gli elementi necessari per confidare in ciò che non erano in grado di capire, ponendoli in condizione di assoluta certezza anche nell’affidamento totale. Nessun personaggio biblico ha mai ubbidito forzatamente e con sacrifici insopportabili, ma sempre con gioia, “per fede e non per visione”, ma con elementi reali su cui appoggiarsi e fidarsi senza alcun dubbio o titubanza. Qui invece stiamo parlando di ubbidienza a degli uomini che ti sconquassano spesso e volentieri la vita, e poi non succede quello per cui ti avevano chiesto sacrifici immensi, ed al massimo ti sentirai dire, in pratica, che dovevi ubbidire lo stesso perché… perché sì e basta!

Oppure, la più epica di tutte le spiegazioni, che “alcuni avevano creduto erroneamente che…”.
Come si fa a chiedere ubbidienza cieca riguardo ad argomenti incerti, con esito probabilmente infondato e sicuramente forzato, che probabilmente tra 5 anni cambieranno totalmente, cercando di farlo con la stessa forza dei comandamenti diretti divini?
Come si fa ad essere dogmatici nell’incertezza e nelle ipotesi, dicendo a parole di non esser dogmatici ma essendolo di fatto?
La fede in Dio non sussiste in quelle forzature o speculazioni, ma nei fondamenti del cristianesimo. Qualunque altra affermazione umana dovrebbe avere solo il peso che può avere un’affermazione umana e nient’altro, una guida momentanea e contestuale, che serva come appoggio solo in determinate situazioni e non come legge assoluta per vincolare e blindare le coscienze di tutti.
Ed è questo che intendo, quando grido “ekklesìa e non organizzazione”.



L'Ekklesia non è responsabile per le umane azioni

Ma non si può soffrire per mano della ekklesìa. Infatti essa diffonde solo lo Spirito di Dio e solo cose buone. Se vi sono risultati negativi, deve essere per colpa di situazioni umane. Ed organizzazioni, come parte dell'azione umana.
L’amore di Cristo ci costringe, ci costringere a prendere solo quel che troviamo di buono in tutto e pilotarlo verso il bene per tutti, evitando il crearsi di situazioni di potere umano incontrollabili e “caste” dittatoriali. Non è più il tempo di sottostare a tutto questo, non è più il tempo di “ubbidienza assoluta” a qualcuno che non sia Dio. Nell’era dell’informazione è giunto il momento che i vecchi sognatori delle poltrone accettino di accantonare quanto di sbagliato hanno costruito senza motivo, anziché continuare a trasformare le loro errate ed arbitrarie convinzioni in legge.
Ricordo quando litigavo con delle “vecchie glorie” teocratiche, per le loro convinzioni assolute che non un cristiano non dovesse andare su Internet né iscriversi all’università. Ma non mi saprebbero rispondere se chiedessi come mai, ad agosto di quest’anno c’è stata un’intera campagna per promuovere un… sito!



LA Burocrazia rema contro i servitori di Geova ? Perchè ?

La burocrazia cercava di imporre censure irrealistiche e madornali. Se poi avevi effettivamente un dubbio su qualche questione, era un problema TUO e nessuno poteva risponderti e risolverlo, ANZI se lo esponevi ti mettevi anche nei guai. Dovevi solo star zitto, altrimenti arrivavi pure davanti ad un CG e il dramma era completo.
Quando ero ancora un proclamatore non battezzato, ricordo che il fratello dello studio biblico mi rimproverava per aver visitato "siti apostati” in precedenza. Gli avrei risposto che poteva costruire una macchina del tempo e venire a dirmelo prima, magari.
Ma i dubbi e le questioni irrisolte non svaniscono, rimangono dentro a consumarti se non le affronti. E molti si sono esauriti fino all’annullamento.
Non è normale che la congregazione cristiana debba fare questo effetto così spesso. La sofferenza, anche atroce, è parte della vita umana, e fa parte del mondo in cui viviamo. Ma non la si può somministrare in nome del vero Dio, è molto grave. Se ci si trova in guerra, si soffre oltre ogni limite. Se si finisce nelle mani della mafia, si soffre oltre ogni limite. Se si finisce nelle mani di qualche seguace del diavolo, si soffre oltre ogni limite.



Il Blog

Questo blog non ha nulla di nuovo. Ad eccezione per la realizzazione di un confronto aperto che prima era inconcepibile. Ma negli argomenti, non ha nulla di nuovo. Sono cose che sentivo fin dall'inizio della conversione, ed oltretutto, in passato, fin dagli albori, conoscevo un sacco di gente che finiva su siti "apostati" perché il modus operandi della burocrazia suscitava SPESSO dei dubbi, conoscevo anche molta gente che era costretta alla doppia vita e alla fuga perenne per non farsi scoprire. Se questa è libertà cristiana, io sono un puffo.
Anche perché nessuno, in sincerità, andava a cercare dei presunti apostati per minare la propria fede. Nessuno che conosca, con ben poche eccezioni, ha mai rinnegato il vero Dio e l'autorità delle Scritture. Ma moltissimi avevano perplessità logoranti su procedure ed organizzazioni, il che è umanamente più che normale.
Ma abbiamo combattuto contro i mulini a vento. Fino ad oggi



La Watchtower


Mi sembra proprio il caso che la base si faccia sentire di più, come sarebbe stato necessario da TANTO tempo.
Il popolo di Dio è un popolo, non un'azienda con speciali privilegi. Ed è il momento che la WT capisca che non può regnare ma deve servire e basta.
I problemi umani ci saranno sempre ma è dovere degli uomini combatterli e smantellarli quando si solidificano.
Un po' come dire che i rifiuti esiteranno sempre, ma questo non vuol dire che bisogna vivere nello sporco e stare a guardare, esistono le discariche per allontanarli e mantenere il contesto della città più pulito. Non è proprio più il caso di stare a guardare, i cristiani hanno delle qualità eccezionali e delle possibilità eccezionali, non è davvero il caso di sprecarle e farli vivere come soldatini agli ordini del sergente, capaci solo di dire "sissignore!" e sprecare energie per fare del male agli altri usando il terrorismo come arma contro ogni minimo dissenso, un cristiano che desidera la libertà cristiana sa di essere sottoposto solo a Dio, e Cristo come tramite, e non certo all'obbedienza a qualunque uomo voglia sfruttare situazioni umane per creare sottomissioni forzate e bearsi delle sofferenze ridicolizzandole o zittendole con la censura e l'espulsione.
I cristiani sono meravigliosi, troppo meravigliosi per finire depressi e in silenzio.


Il Cristianesimo è perfetto e 
non l'organizzazione.




Il punto è che la WT ha voluto (o meglio, ingenuamente creduto di) costruire la "religione perfetta", quella impeccabile e superiore a tutte le altre, e chi non si umilia per contribuire a questa immagine (anche quando non può proprio) deve andarsene nell'oblio.
Essendo impossibile tutto questo (creare una realtà umana perfetta sarebbe come creare un cubetto di ghiaccio infuocato), essa ha dovuto scontrarsi con delitti interni, sofferenze messe a tacere in stile mafia, fughe e defezioni a non finire.
Ingenuamente creduto che questa sia testimonianza.
"Religion is a snare and a racket", e poi fonda una religione.

Le religioni sbagliano sempre in quanto composte da uomini, non esiste il concetto d'organizzazione religiosa che rappresenta Dio, e non esiste più dall'ebraismo in poi. Oggi per la vera fede si entra nel tempio spirituale e si fa la volontà di Dio.


Dovrebbe limitare a dirsi, per mantenere intatta l'immagine della perfezione cristiana, che il CRISTIANESIMO è perfetto, non che esista l'organizzazione perfetta a qualunque costo.

Anche perché sta infrangendo una marea di leggi dell’universo… per mantenere questa immagine artefatta, tortura e butta via un sacco di gente sincera che però è scomoda per certi obiettivi... Tutto questo è umano, umano. UMANO, per l'amor di Dio!
Leggi che non si possono infrangere, qualunque costruzione umana ha sempre un costo, così come, se seppellisci rifiuti sotto il terreno per far credere che la tua città sia pulitissima, prima o poi il suolo straripa, perché non puoi farli sparire dall’esistenza, rimangono lì e lo spazio si esaurisce.

Uno dei principali elementi di spicco del cristianesimo, Pietro... è un uomo che ha rinnegato Gesù 3 volte. E poi ha pianto ed è stato perdonato. E prima ancora di questo, commetteva ancora una marea di errori, ma continuava a cercare le mani del suo grande Maestro che era vicino a lui.

Questo è cristiano. Cercare continuamente la guida di Dio, e non certo fare i bacchettoni a tempo pieno ed esaltare metodi e procedure per diventare i farisei del cristianesimo.







------------------------------------------------





4 commenti:

  1. Grazie per questa collezioni di commenti che sono molto vicini alla verità!
    ---------------
    "Ricordiamoci tutti che l'ekklesìa è un'anticipazione del Regno di Dio. E che le organizzazioni umane servono solo a diffondere l'ekklesìa nel mondo, non a dominarla.
    Geova non ha una organizzazione... ha una ekklesìa.
    E l'ekklesìa può cambiare l'organizzazione, anziché annegare nei dispiaceri e nei dolori tacendo."
    ..
    Ho fatto questa copia/incollo per servire di base per intendere (capire) bene le parole di Gesu
    Matteo 23: 38 "Ecco, la vostra casa sta per esservi lasciata [deserta]."
    ...
    Qui vediamo como Geova e il Suo Re Gesu Cristo separa il grano (i membri dell'ekklesia) da zizzanie : "la vostra casa", cioe, la "organizzazione" "sta per esservi lasciata" nelle vostre mani" (le mani della zizzanie con chi Gesu parlava) (vostra casa=la citta corrotta/Gerusaleme corotto)
    ... mentre "l'ekklesia" entrera nel Regno (la citta di Dio)
    Rivelazione 22:
    14. Beati coloro che adempiono i suoi comandamenti per avere diritto all'albero della vita, e per entrare per le porte nella città.(il nuovo Gerusalemme)

    15 Fuori i cani, i maghi, i fornicatori, gli omicidi, gli idolatri e chiunque ama e pratica la menzogna. (fuori = la citta abbandonata da Dio, Gerusalemme corrotto)
    --------------
    "chi legge intenda"

    (il straniero)

    RispondiElimina
  2. Avendo in mente lo "spirito" dell'articolo, leggette adesso Isaia 1 versi 4-9 / 10-15/ e 16-31;
    e fate dei collegamenti con le parabole di Gesu, con altre profezie e con Rivel. 11:8.

    RispondiElimina
  3. Quando l'amore governa una congregazione la spiritualità aumenta e diviene evidente

    Un abbraccione a tutti

    RispondiElimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio