Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

06/07/15

Il tagliando sospetto

8 Fedele è la parola, e riguardo a queste cose desidero che tu faccia di continuo ferme asserzioni, affinché quelli che hanno creduto in Dio rivolgano la mente a come mantenere opere eccellenti. Queste cose sono eccellenti e utili per gli uomini.
( Tito 3:8)

Cari Fratelli 

In questo post parleremo del tagliandino del sangue. L'argomento spinoso necessità più che la solita attenzione. Vi chiedo quindi di evitare fuochi incrociati verso chiunque partecipi al blog. Tutti devono essere liberi di esprimersi e di contestare gli argomenti che presenteremo. La contestazione degli argomenti è vitale per permetterci di riflettere nell'esercizio della fede. 

17 Mediante il ferro, il ferro stesso si affila. Così un uomo affila la faccia di un altro.
Proverbi 27:17

Fare come fanno altri sitarelli di cantarsela e suonarsela è oltremodo dannosa per il cristiano consapevole. Ricordiamo ancora una volta che gli argomenti presentati sono esattamente quelli che i fratelli spesso pensano ( e non necessariamente rispettano il pensiero dell'autore ) trattenendosi dal confidarsi per evitare di essere additati a fratelli inconsapevoli e immaturi. Confido così nella maturità dei vostri commenti.


Guardate come si è evoluto il tagliandino per il sangue. Prima serviva come semplice dichiarazione di intenti necessaria a rispettare l'estensione del principio che l’apostolo Paolo ha stabilito. Adesso sembra proprio che sia diventato un appiglio legale per impedire che, se per caso le cose non andassero come dovrebbero, l’organizzazione non subisca gli effetti delle devastanti denunce che assatanati avvocati in cerca di denaro non vedono l’ora a cui appellarsi. Diciamo le cose come stanno tutti i fratelli desiderano fare la volontà di Dio e noi desideriamo rispettare il comando di astenerci dal sangue, ma questo comando deve essere semplice e chiaro, così come sono semplici e chiare le verità del Cristo. La verità è che adesso nessuno capisce il tagliando, nessuno sa di cosa si sta parlando, di cosa siano le componenti che si prendono e quelle che non si prendono. Leucociti, linfociti emoglobina, piastrine, plasma scusate ma devo essere un dottore per rispettare la santità del sangue ? Siamo sicuri che una scelta di coscienza debba essere delegata alla capacità di comprendere se il plasma che ci iniettano ha questo o quel componente ?  Vi sembra una cosa ragionevole condizionare il rispetto della santità del sangue, alla capacità di comprendere le caratteristiche fisiologiche o organolettiche del sangue, ricordiamo che è un  liquido ( o meglio un tessuto allo stato liquido ) composto per il 90% d’acqua e il resto percentuali infinitesimali di sali minerali proteine glicidi. Non siamo mica tanto convinti che la spiritualità sia direttamente proporzionale alla complessità delle cose. Ma se i fratelli non lo capiscono allora come fanno a compilare il tagliando ?