Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

05/10/15

JW- I Lettori scrivono Fratello Sherpa





Buongiorno a tutti
Vi seguo da qualche mese dopo essermi imbattuto in questo blog in modo casuale. Ciò che ha attirato la mia attenzione è stato il modo diverso di porsi rispetto ad altri siti che ritengo possano dividersi in solo 2 categorie: 

1) quelli contro (farciti di falsità e odio col solo scopo di distruggere )
2) quelli completamente a favore (pieni di frasi fatte, sdolcinerie. Una fiera delle inutili ovvietà)

Questo invece permette di esprimere le proprie opinioni,  proposte e idee costruttive tenendo lontano chi mette in dubbio i principi fondamentali che guidano i vero cristianesimo.
Servo Geova da molti anni e da oltre 30 come anziano (tranquilli: non credo proprio di rientrare nella categoria dei “vaccari”  J J)In tutti questi anni la mia dedizione ai componenti delle congregazioni nelle quali ho servito è stata totale senza limiti di orario, con notti insonni e pasti saltati. Ho avuto privilegi speciali nell’ambito dell’organizzazione che non ho mai cercato ma che ho  svolto al meglio quando mi venivano affidati per amore di Geova e dei fratelli
Quello che mi caratterizza è che non sopporto chi si sente superiore ad altri a causa dell’incarico che ricopre e questo mi ha portato nel tempo a scontri con vari CO, DO o nominati “prestigiosi”
Nel corso degli anni ho avuto disassociazioni in famiglia, gravissimi problemi di salute per chi mi sta vicino e quant’altro a dimostrazione che una vasta gamma di problemi sono il mare tempestoso nel quale navigo da tempo. Ritengo che Geova mi abbia sostenuto e continui a farlo e sono convinto che Egli metta le cose a posto quando ritiene che sia il tempo opportuno.

Ho visto CO che in barba al loro dovere di incoraggiare e aiutare il gregge, hanno pensato solo a se stessi dimostrando che svolgere quest’opera  è sempre meglio che andare a lavorare.Ho visto anziani noti per comparire in ogni CG e per la loro spietatezza nel disassociare o rimuovere che alla fine sono spariti e provano nella loro famiglia situazioni peggiori di quelle che hanno trattato. Ho visto anziani pronti a “prostituirsi” per una piccola parte alle assemblee e altri ancora che, ammalati di uno stupido “rampantismo”,  sono disposti  a  cose per le quali provo nausea.


L’organizzazione è composta da uomini imperfetti ma Geova fa in modo di correggere sempre le varie situazioni nel modo che gli aggrada. Questo ho visto e di questo continuo ad essere convinto.
Cari fratelli, siamo circondati da pastori che anziché fare il loro lavoro pensano a scalare le vette, arrivare prima,  non importa chi hanno lasciato indietro o se qualcuno è in difficoltà. Ciò che importa per loro è scrivere il loro nome nell’albo d’oro dei conquistatori. Personalmente, come molti altri, mi considero solo uno Sherpa della teocrazia. Grazie al nostro lavoro altri ottengono prestigio e autorità ma non scambierei mai la mia vita con la loro.

  Sono un po’ stanco e molto amareggiato e probabilmente presto lascerò questo incarico. Non occorre una nomina per fare del bene ad altri. A noi interessa il bene dei fratelli, proteggerli, aiutarli  e questi sono carichi gravosi. Non avremo il nome scritto in qualche albo d’oro degli scalatori e arrampicatori teocratici.  Preferiamo che il nostro nome sia scritto nel Libro della Vita  (Mal. 3:16)            
                                                    
Un abbraccio da un semplice:
Sherpa  li  05/05/2015

Ps Questa lettera può essere pubblicata. Non so se potrò partecipare a discussioni e in che misura ma, se mi sarà possibile lo farò con piacere. Buon lavoro
____________________

27 commenti:

  1. Buona sera caro fratello
    E' stato incoraggiante leggere il tuo post.Sapessi come sono felice di comunicare con i fratelli e le sorelle prima e dopo l'adunanza.In passato ho servito come pioniere speciale ed anziano in un paese estero.Sono grato a Geova per l'esperienza.Rinunciai all'incarico nel 1999.La cosa piu' importante e' rimanere leali a Geova.ALCUNI anziani non si rendono conto del fatto che risponderanno dinanzi a Geova per ogni irregolare,inattivo,disassociato.Cosa e' stato fatto per aiutare ogni singolo che fa parte del gregge?E' vero che ognuno di noi rendera' conto di se stesso.Tuttavia chi ha accettato l'incarico di anziano e non lo sta onorando come Geova desidera si trova in una situazione pericolosa.Preghiamo Geova per gli anziani sinceri che sono la maggioranza affinche' possano adempiere al loro gravoso compito.Ebrei 13:7,17.Con affetto,Zelofead.

    RispondiElimina
  2. Che dire caro Sherpa,se si vuole servire con lo spirito giusto si prova tanta soddisfazione non c'è dubbio............ma che fatica!
    Sopratutto quando vedi intorno a te degli scansafatiche inveterati,che cavalcando conoscenze e appoggi vivono la vita di congregazione come se fossero a capo di un ufficio,timbrano
    il cartellino ,anzi la maggioranza delle volte se lo fanno timbrare! E non si accorgono minimamente della pecora zoppa , malata o sola: il loro mondo sono le circolari a cui si attengono alla lettera e i comitati giudiziari di cui sono ghiotti.
    Vivendo la vita del proclamatore "semplice" tante cose le noti ma altre le ignori.
    Per noi invece che le viviamo da dentro diventano "stancanti" e vorresti abbandonare tutto.
    Questa era la mia decisione quando conobbi il blog.
    Oggi devo dire che in parte mi sono ricreduto,vuoi per le tante parole di stima e di incoraggiamento ricevute dai fratelli del blog,e anche da parte di amici fratelli .
    Il mio consiglio caro Sherpa è quello di tenere duro se non altro per i fratelli a cui vuoi bene .
    Ogni Pastore che molla è un posto vacante che può esser rimpiazzato da un potenziale burocrate di nessun aiuto per le pecore di Geova.
    Un abbraccio e a rileggerti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SIGISMONDO06/05/15, 07:56

      Caro CCA STANCO,

      se ci tiriamo indietro chi si prenderà cura di loro ? Se non ci sono più oasi non resta che il deserto.

      La nostra responsabilità è quella di proteggere le pecore come buoni pastori. E se abbiamo le mani legate, possiamo per lo meno controbilanciare.

      I fratelli sanno riconoscere i pastori dai vaccari, questo blog ne è una prova,

      E se alcuni vaccari farisaici persistono sanno che prima o poi il conto arriva !

      Non abbandoniamo i nostri amati conservi. Vedi il buon Asa. Che fratello eccezzionale ma quante sofferenze traspaiono dalle sue parole. E di Asa nelle congregazioni ce ne sono tanti. Io stesso ho provato situazioni simili alle sue per anni. Comprendo appieno il suo stato d'animo.

      Oggi posso difendere le pecore e lo faccio con gioia e coscienza. Si può fare di più ? Indubbiamente. Questo blog è un punto di partenzae e una testimonianza che il cambiamento è possibile.

      Elimina
    2. Sono nella situazione menzionata da te caro cca, proprio in questo periodo, con il fortissimo desiderio di mollare tutto, nauseato dalla melma toccata più volte a causa di coloro che dovrebbero proteggere e curare chi a il cuore rotto. Devo essere sincero per il momento non trovo nulla che mi spinga a tenere duro, a parte la mia famiglia, e i pochi veri fratelli/amici, ma non so per quanto questo basterà... se avete suggerimenti sono tutt'occhi...

      Elimina
    3. SIGISMONDO08/05/15, 16:08

      Caro CCA, Anonimo,

      entro lunedì vi dedico un articolo riflessivo.
      Spero possa scaturire un dibattito edificante !

      Non mollate !

      Elimina
    4. aaaaaaaaaaaa a Anonimo,
      e ti pare poco tenere dura per la tua famiglia
      e per i fratelli /amici?
      e che dire di Geova?
      e di noi che ora ti sei palesato con il tuo tormento?
      Dai, un bel paio di guanti di gomma e lava la melma e prendi l'iniziativa per curare o diventare un'esperto nell'automedicazione, ma per poco però, perchè sono sicura che quì molti sarebbero felici di fasciarti le ferite e non sfasciarti la fede:
      Dai bela gioia che il primo cambiamento viene da noi con il sostegno di Geova e chi Esso ti provvede...............(-__°)

      Elimina
    5. Grazie fmc e a tutti voi che postate qui, è bello vedere che c'è chi si rende conto di come dovrebbero essere le cose, e non inganna se stesso ne tanto meno coloro con cui serve spalla a spalla, per questo voglio dedicare a tutti noi il SALMO 42:11 con l'auspicio che ogni uno di noi che posta qui ed è turbato dalle cose storte possa raggiungere la pace che sorpassa ogni pensiero.

      Elimina
    6. Grazie molte dell'augurio.
      Augurare la pace che sorpassa ogni pensiero implica necessariamente l'intervento di Geova poiché è solo Lui che ce la può dare e ce la vuole dare....e quanto noi l'apprezziamo...

      Elimina
  3. Vorrei conoscervi personalmente un giorno.
    Parole come queste e come quelle di molti di quelli che partecipano al blog non possono che scaturire da cristiani veri e sinceri, una specie in via d'estinzione negli ultimi anni e di cui si sente la mancanza. Grazie fratelli, mi avete riempito il cuore di sentimenti positivi e calore. Ringrazierò Geova in preghiera per queste vere e proprie boccate di ossigeno. Che Lui ci dia la forza di resistere.

    RispondiElimina
  4. eliasprofeta06/05/15, 11:02

    Cari fratelli e caro Sherpa, non vi è dubbio che il blog è un luogo dove possiamo sentirci apprezzati e certi di poter dire quello che pensiamo inerente alla verità della Bibbia, di certo è incoraggiante. Ma per chi è nominato non è semplice, anch'io combatto da anni contro chi non segue per niente la Bibbia ma solo la burocrazia WT, per cui si rischia ogni giorno che qualcuno ti faccia fuori. Più volte ho detto che la base non va ed è difficile cambiarla. Cosa succederebbe se eliminassero i comitati giudiziari che non sono scritturali? Lo immaginate? Io stesso che credo che non siano scritturali come faccio a fare sempre buon viso cattivo gioco per cosi dire? Ecco perchè dico che fratelli come noi rischiano ogni giorno. Un fratello che era anziano da un po di tempo dopo che lo abbiamo ( visto la sua assoluta crudeltà verso le pecore) rimosso ci ha minacciato di brutto e ha detto specie a me che me la farà pagare.Più volte sono rimasto solo in alcune situazioni contro tutti e non so come ho fatto a cavarmela, sembra che hai sempre una spada sulla testa. Ma abbiamo fatto una stima dei veri pastori e i cosiddetti vaccari? Capite cosa voglio dire? Ripeto ancora che è la base che bisogna cambiare (le nostra proposte sono scritturali ma non dipendono solo da noi) e chi la cambia?
    Io continuo a lottare per i fratelli sinceri, per la Parola di Dio ma non certo per l'organizzazione che ha molte lacune. Che Dio benedica sempre tutti noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno eliasprofeta,
      ho letto il tuo commento e anch`io ho combattuto per anni in un corpo di anziani dove si litigava sempre.
      Dopo quasi 24 anni di nomina non ce lo fatta più e ho deciso di lasciare questi signori che sanno tutto meglio, a fare quello che vogliono.
      risultato ........................
      Ps:Uno di loro mi disse che me la fará pagare ...............il resto non lo posso dire.
      Tutto fumo e niente arrosto il tempo mettera´ le cose a posto.
      preghiamo per loro si preghiamo
      con affetto.
      Nicola

      Elimina
    2. Caro Nicola, dispiace molto che tu abbia mollato certamente avrai avuto le tue buone ragioni, ma di pregare per una razza di "lupi feroci" che azzannano le pecore di Geova non me lo chiedere perché non lo farò mai.
      Io invece continuo a pregare per quei pastori che si danno da fare tra l'ecclesia per proteggerli da tali sorta di persone.
      Non pensiamo che siano pochi gli anziani che si spendono per gli altri.
      Purtroppo fà più rumore un albero che cade che una foresta che cresce,ma è sempre stato così.
      C'è un detto che recita "la sola cosa necessaria per il trionfo del male è che le brave persone non facciano niente"
      Navigatore un gregge senza pastore è preda di bestie feroci e del resto neppure sarebbe scritturale che non vi fossero.
      Capisco il tuo disappunto,per una classe di anziani succubi del "bullo" di turno ,privi di spina dorsale e dediti solamente al mantenimento del "privilegio".
      Detto questo io non mi ritengo ne una brava persona ne un buon anziano,ma ti assicuro che fino a quando Geova mi vorrà impiegare nel l'incarico,non nel privilegio,di anziano cerchero di assolverlo al massimo delle mie capacità e lotterò con tutte le mie forze per aiutare i deboli dai soprusi dei burocrati.
      Io devo questa mia determinazione al blog, ai commenti di fratelli che dicevano che c'è bisogno di combattere il "sistema "anche dall'interno.
      Io spero di spronare molti di voi cari anziani che ci leggete e che siete "stanchi" di fare i collaborazionisti,invece di mollare smettete di collaborare e datevi da fare per gli altri.
      I fratelli vi meritano........Geova e Cristo questo si aspettano da noi!
      Credetemi è molto meglio ricevere il disappunto del vaccaro di turno che quello di Geova!
      Cari fratelli vi voglio un gran bene,possa Geova continuare a darci la forza di servirlo.

      Elimina
    3. SIGISMONDO10/05/15, 00:21

      Sono daccordo con CCA stanco,

      Resistere per proteggere il gregge dai Signori della fede è ciò che ci richiede il nostro Pastore.

      Un fraterno abbraccio.

      Elimina
    4. Caro Nicola
      Dispiace che si debba arrivare a certe decisioni
      Ti capisco ci sono andato molto vicino pure io.
      Poi ho deciso di rimanere per impedire che si facciano danni maggiori almeno fino a quando Geova lo vorrà o fino a quando mi toglieranno gli altri.
      comunque come già detto non occorre una nomina per aiutare i fratelli. Potrai fare molto anche ora, libero dalle tensioni.
      Non ti scoraggiare. Metti la tua esperienza al servizio dei fratelli. Fallo per Geova
      Sono sicuro che Egli ti sosterrà dandoti gioa e serenità
      Un abbraccio

      Elimina
    5. Caro Nicola speriamo tu stia ancora perseverando nonostante i cavalieri della fede anarchica

      Elimina
  5. Grazie Sherpa, non occorre una nomina per fare del bene, e come me lo sanno anche tante sorelle sincere che desiderano continuare ad essere innamorate di Geova.

    Abbiamo subito o stiamo subendo dei torti? Non permettiamo che tali situazioni ci feriscano al punto che non riusciamo a vedere più nulla di bello e positivo.

    Sherpa, come te in questo blog ci sono nominati che pur soffrendo per vari motivi resistono e sono preziosi compagni d'opera (Prov.:18:24)

    Le ingiustizie, la poca considerazione, la difficoltà a tenersi in equilibrio tra il desiderio di gridare le cose che non vanno e la cautela nell'esprimersi ti contorgono le budella ogni volta che si toccano argomenti per i quali hai il cosiddetto "nervo scoperto" gli stessi che ti portano a lottare e sei finito per essere "messo in castigo" , e allora decidi di guardare da un'altra angolazione il tuo posto in congregazione, ti rendi consapevole che è ora di cambiare l'atteggiamento da vittima a vincitore, soffro certamente, ma anche se molti non se ne rendono conto, mi basta che lo veda Geova e che mi ricordi ...spesso..che Lui mi sostiene e mi sosterrà

    Sono nonostante tutto felice di essere una Testimone di Geova in questo tempo in cui c'è molto da fare e da lottare, considero la mia attuale situazione di soffferenza come probabile punto di forza per aiutare oltre che a me anche altri.

    Per questo motivo cari tutti, ricordiamoci che essere cristiani implica sofferenza e sacrificio (I PT.: 5:9) ma che bello vedere fratelli e sorelle che in questo blog ci esortano a perseverare, a non cedere, a non sentirsi sempre vittime ma a reagire positivamente anche quando il cuore è rotto, diveniamo protagonisti della nostra vita cristiana, anche se non siamo noti scalatori, ma solo umili scherpa.

    A volte i dubbi e le coliche mentali che ti prendono sulle "disposizioni" imposte ti farebbero venire voglia di scappare lontano è vero, ...meno male che poi la consapevolezza del continuare a resistere ...ti frena....

    Grazie di cuore per il vostro incoraggiamento

    Auguri per la tua salute caro Sherpa

    un saluto a chi attende l'Alba con fiducia

    RispondiElimina
  6. Caro fratello/pastore/amico sherpa,

    non ti conosco, potresti essere un mitomane e un millantatore per ciò che dici, ma ...... la voce della verità ha un suono diverso, più penetrante, finisce dritto al cuore e la tua .... me lo ha letteralmente trafitto.

    Aiutaci dall'alto del tuo amore e delle tue capacità, che Geova ti abbia in gloria, ....caro amico.

    RispondiElimina
  7. Benvenuto Sherpa la tua lettera è toccante. La tua stanchezza ha dato fiducia ai molti stanchi nella fede che frequentano questo blog. Che Geova ti benedica se non ti sei sentito preso di mira dagli attacchi dei partecipanti di questo blog. Amiamo Geova e amiamo le persone che come te si spendono nella fede. Sappiamo bene, per esperienze anche personali, che le nomine possono diventare un giogo, noi non siamo in grado di levartelo però possiamo donarti il nostro affetto sperando che ti possa sollevare un poco nello spirito e incoraggiarti mantenere questo importante incarico. Abbiamo bisogno di rinnovati nominati consapevoli come voi. Che Geova ti benedica

    RispondiElimina
  8. Carissimi
    Ringrazio tutti per i vostri commenti affettuosi e incoraggianti
    E' incredibile la forza e lo stimolo che parole incoraggianti possono avere
    E' una lezione per me. Mi permette di ricordare il compito principale che abbiamo in congregazione. Non quello di sommi giudici, oratori eloquenti o amministratori delegati ma quello di veri compagni pronti ad incoraggiarci. Grazie
    Spero di poter ricambiare seppur in minima parte nei confronti di ciascuno di voi.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Scusatemi ma vorrei porre una domanda
    Fra i consapevoli partecipanti al blog c'è qualcuno in grado di spiegare la situazione attuale della filiale?
    Tipo cdf o altri cambiamenti recenti.
    Altra domanda. Alcuni sono stati mandati via a causa, si dice, di ridimensionamenti e tagli. Ma è così? Mi sono posto la domanda perché ho visto che poi son stati presi altri.
    Vi ringrazio da ora chi potrà aggiornarci

    RispondiElimina
  10. Nessuno sa qualcosa in merito a questa ↑ domanda posta da sherpa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dalle notizie che abbiamo, c'è stato e c'è sicuramente un ridimensionamento, (esempio ne sono stati mandati via 15 grandi è pieni di acciacchi e ne sono stati presi 5..giovani e pieni di salute). (Questo e solo un esempio nel rapporto). (Non prendete i numeri come letterali). I due canadesi sono stati mandati dal CD, per traghettare il cdf nella costruzione della nuova betel che si farà nel nord Italia. Compiti primari quello di dare un supporto nel gestire situazioni incresciose sia dal punto di vista economico (far quadrare i conti ), ma far applicare le disposizioni del CD, che ci sono stati e ci saranno ancora in futuro. E poi far funzionare meglio il reparto servizio.

      Elimina
    2. La risposta è arrivata la betel sarà ridotta ad RTO ad Imola e a qualche ufficio nella Sala congressi della zona. Roma si vende come pure almeno 4-5 sale congressi 3 ne abbiamo notizia nel blog ( Treviso,Roseto e Prato) ma finora non si è venduto ancora niente

      Elimina
    3. Mi verrebbe da dire di contro a quel che hanno sempre detto: si vede Geova non benedice.

      Elimina
    4. Caro Mario X, finché non le mettono a norma mi sa che non le venderanno.

      Elimina
  11. Buongiorno a tutti
    Vi seguo da qualche mese dopo essermi imbattuto in questo blog in modo casuale. Ciò che ha attirato la mia attenzione è stato il modo diverso di porsi rispetto ad altri siti che ritengo possano dividersi in solo 2 categorie:

    1) quelli contro (farciti di falsità e odio col solo scopo di distruggere )
    2) quelli completamente a favore (pieni di frasi fatte, sdolcinerie. Una fiera delle inutili ovvietà)

    Questo invece permette di esprimere le proprie opinioni, proposte e idee costruttive tenendo lontano chi mette in dubbio i principi fondamentali che guidano i vero cristianesimo.Servo Geova da molti anni e da oltre 30 come anziano (tranquilli: non credo proprio di rientrare nella categoria dei “vaccari” J J)In tutti questi anni la mia dedizione ai componenti delle congregazioni nelle quali ho servito è stata totale senza limiti di orario, con notti insonni e pasti saltati. Ho avuto privilegi speciali nell’ambito dell’organizzazione che non ho mai cercato ma che ho svolto al meglio quando mi venivano affidati per amore di Geova e dei fratelli
    Quello che mi caratterizza è che non sopporto chi si sente superiore ad altri a causa dell’incarico che ricopre e questo mi ha portato nel tempo a scontri con vari CO, DO o nominati “prestigiosi”
    Nel corso degli anni ho avuto disassociazioni in famiglia, gravissimi problemi di salute per chi mi sta vicino e quant’altro a dimostrazione che una vasta gamma di problemi sono il mare tempestoso nel quale navigo da tempo. Ritengo che Geova mi abbia sostenuto e continui a farlo e sono convinto che Egli metta le cose a posto quando ritiene che sia il tempo opportuno.

    Ho visto CO che in barba al loro dovere di incoraggiare e aiutare il gregge, hanno pensato solo a se stessi dimostrando che svolgere quest’opera è sempre meglio che andare a lavorare.Ho visto anziani noti per comparire in ogni CG e per la loro spietatezza nel disassociare o rimuovere che alla fine sono spariti e provano nella loro famiglia situazioni peggiori di quelle che hanno trattato. Ho visto anziani pronti a “prostituirsi” per una piccola parte alle assemblee e altri ancora che, ammalati di uno stupido “rampantismo”, sono disposti a cose per le quali provo nausea.


    L’organizzazione è composta da uomini imperfetti ma Geova fa in modo di correggere sempre le varie situazioni nel modo che gli aggrada. Questo ho visto e di questo continuo ad essere convinto.
    Cari fratelli, siamo circondati da pastori che anziché fare il loro lavoro pensano a scalare le vette, arrivare prima, non importa chi hanno lasciato indietro o se qualcuno è in difficoltà. Ciò che importa per loro è scrivere il loro nome nell’albo d’oro dei conquistatori. Personalmente, come molti altri, mi considero solo uno Sherpa della teocrazia. Grazie al nostro lavoro altri ottengono prestigio e autorità ma non scambierei mai la mia vita con la loro.

    Sono un po’ stanco e molto amareggiato e probabilmente presto lascerò questo incarico. Non occorre una nomina per fare del bene ad altri. A noi interessa il bene dei fratelli, proteggerli, aiutarli e questi sono carichi gravosi. Non avremo il nome scritto in qualche albo d’oro degli scalatori e arrampicatori teocratici. Preferiamo che il nostro nome sia scritto nel Libro della Vita (Mal. 3:16)

    Un abbraccio da un semplice:
    Sherpa li 05/05/2015

    Ps Questa lettera può essere pubblicata. Non so se potrò partecipare a discussioni e in che misura ma, se mi sarà possibile lo farò con piacere. Buon lavoro

    RispondiElimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio