Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

19/10/15

CONTINUA l’URLO DAL DESERTO DI EN_GHEDI



CONTINUA l’URLO DAL DESERTO DI EN_GHEDI




Torno a scrivere dopo un po’,esternando subito la mia preoccupazione per P.S._CO_e Beteliti messi in nafatlina. D’altronde questi fratelli sono tutti volontari ed hanno scelto loro  quale carriera teocratica svolgere, forse pensando di aver risolto la loro situazione personale.

Dal punto di vista spirituale sono sicuramente da elogiare. Materialmente i loro benefit si possono così sintetizzare:
- Macchina aziendale con annessa carta per manutenzione, consumi etc.
- Dono dalla filiale
- Rimborso spese mediche
- Cellulari e tablet
- Doni da parte della fratellanza(denaro, cene e viaggi)


PIONIERI SPECIALI ED EX_DO:
- Appartamenti in uso presso Sale del Regno e Sale Assemblee(Con tutte le comodità possibili ed immaginabili)
- Dono dalla Filiale
- Rimborso spese mediche
- Doni da parte dei fratelli sia in denaro che in oggetti di ogni tipo
- Doni in denaro da parte degli scalatori alla nomina con inviti a tutto tondo
- Ex Co e Ps che hanno in uso appartamenti annessi alle Sale del Regno con utenze gratuite a carico delle congregazioni(aria condizionata, riscaldamento senza soluzione di continuità,etc.)
  La domanda che sorge spontanea è: “Ma questo modo di vivere ha veramente una matrice cristiana…?( Matteo 8:20)
Non si è forse contribuito a creare nella mente di questi fratelli, un modo di pensare che ha poco o nulla dello spirito evangelico, e che sa di “arrivismo”tout-court?(Matteo 23:8-12). Non contribuisce tutto ciò a far sì che questi “paladini della fede” si sentano al di sopra di tutto e tutti…? E’ questo l’esempio che ci lasciato il Maestro? Con questi “privilegi”, non si sono create delle “macchine tecnocrate” prive di sentimento e che pur di arrivare, o rimanere in simili posizioni, si è pronti a qualsiasi compromesso? Lo ripetiamo ancora una volta, ma il nostro caro fratello Paolo, non ci ha lasciato un esempio ben diverso? (2 Tess.3:8,9)
Una congregazione unita nello
spirito di Matteo 11:29
Come ampiamente scritto in questo blog, ci sarebbe bisogno di profonde riforme, per risparmiare denaro ed eliminare questa corsa continua alla nomina, ed evitare che vi siano vaccari, podisti, padroni della fede e venga ripristinato nelle congregazioni lo spirito di Matteo 11:29.
  1. Appartamenti in uso presso le Sale del Regno, molti usati da ex CO, PS, sarebbero da adibire ad eventuali CO in visita alla congregazione, o da utilizzare come Biblioteche o Sale per anziani o centri di lettura biblica dei fratelli. Gli ex CO, e PS che ora li utilizzano 24 ore su 24 da anni, potrebbero essere “invitati” a prestare servizio nelle loro zone di residenza, avendo la maggior parte di loro, un appartamento di proprietà personale (quante spese di gestione e manutenzione si risparmierebbero?). Stesso principio per appartamenti in uso presso Sale Assemblee
  2. Attuali CO, che assomigliano a “broker di multinazionali” dovrebbero essere sostituiti da fratelli umili, maturi spiritualmente, amati, rispettati, e autosufficienti. Scelti dall’Ekklesia di ogni congregazione, ed inviati in visita a turno nelle varie congregazioni che compongono la circoscrizione. La visita inizierebbe il venerdì, poi sabato e domenica riservati al servizio di campo ed alle visite ai bisognosi, inattivi, disassociati. Infine discorso finale. (quante spese si risparmierebbero così facendo, oltre al beneficio spirituale?)
  3. Le riforme su adunanze di servizio e scuola di ministero teocratico, lasciano il tempo che trova. Bisognerebbe andare alla radice dei problemi, e cioè: Ripristinare l’umile spirito cristiano, imitando davvero Geova e Gesù. Riportare l’onestà e la trasparenza nell’Ekklesia. Perché coprire i pedofili? Non è un reato penale, perseguibile dalla legge? Nomine da parte dell’Ekklesia come avveniva nei tempi apostolici. Rotazione incarichi nel corpo degli anziani. A turno ogni due anni, incominciando dal più esperto e collaborando insieme. Trasparenza finanziaria con resoconti a livello mondiale. Le contribuzioni ricevute, non sono fatte dall’Ekklesia mondiale? E’ giusto rendere partecipi i fratelli? Usare anziani e pionieri regolari autosufficienti, rispettati, umili, buon pastori e disposti a trasferirsi ove ci sia realmente bisogno di incoraggiamento, al posto di anziani, Ps e cavalieri della fede vari. Si eviterebbe il detto.” Se fai il pioniere o ti metti a disposizione, puoi lavorare in nero” E’ questo il consiglio delle Scritture?( Romani 13: 5-7).
Stiamo diventando un popolo di furbi o lo siamo già? L’esempio di Gesù e dei fratelli del Malawi l’abbiamo dimenticato o è passato troppo tempo? Pensiamo, forse, che tali esempi, siano ormai anacronistici? Questi pensieri credo che possano essere utilizzati come guida ed elaborati in modo ancora più pratico, ma, sicuramente, alla luce delle Scritture, possano contribuire a rendere l’Ekklesia felice e gioiosa ( 1 Timoteo 1:11)
Scende la notte nel deserto di En Ghedi, è giunta l’ora di ritirarmi a meditare nelle mie lunghe notti insonni
Vi abbraccio tutti
Vostro Fratello Nabot