Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»






HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

27/03/18

Broadcasting di Marzo 2018

 
 



A proposito di Broadcasting di marzo avete notato come Losch ha detto di non dare retta agli apostati che dicono cose non vere sul loro conto (ovviamente si riferiscono alla commissione australiana sulla pedofilia). Praticamente si ostinano a non dare spiegazione. O per lo meno dire:"Non è vero". Così minano ancora la fiducia. Invece potevano scusarsi...spiegare e dire che da ora in poi sarebbero stati più attenti.
 
 
Commento di Pegaso il  26/03/18, 18:09
 
 
 
 
____________________________________

47 commenti:

  1. Moulin Rouge27/03/18, 21:36

    Si Pegaso ho notato anche io questo passaggio di Losch. Non vogliono ammettere. Ma la modestia? E l'umiltà?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La modestia e l'umiltà non sono di casa nel cd,ma quando se ne renderanno conto,
      forse sarà sempre tardi,non ho niente contro di loro,ma le scritture parlano chiaro,
      e questo modo di agire e di ragionare pensate che abbia l'approvazione del Creatore?
      Se così fosse,buon per loro,vuol dire che devo iniziare a rileggere e studiare la bibbia
      perché fin ora non ho capito un granché,ma il tempo è galantuomo si dice,chi vivrà,vedrà..........


      MalcomX

      Elimina
    2. Resiliente27/03/18, 21:37

      @Malcomx mi sono sempre sforzato di vedere il buono in ciò
      Che ha sempre fatto e detto il C.D.
      Comunque,devo prendere atto che paradossalmente,sentendoli
      Parlare di fiducia,ma al tempo stesso negare l'evidenza dei
      Fatti,devo ammettere che mi sto vedendo crollare un mondo
      Purtroppo,cari Consapevoli quello che noi stiamo percependo
      Da tempo,per molti A ipocriti è già realtà infatti nemmeno
      loro credono più in quello che predicano dal podio,facendo
      nella vita,l'esatto contrario.
      Ad ogni modo se il CD continuerà in questo modo,ho l'impressione come del resto le scritture insegnano,
      Che al più presto non sò come e quando ma Geova e Gesù
      Si vedranno costretti ancora una volta a 'ROVESCIARE IL TAVOLO DELL'IPOCRISIA'.

      Elimina
    3. Sigismondo27/03/18, 21:37

      Paradossalmente il Broadcasting è stato un autogoal clamoroso. Era meglio e più efficace quando comunicavano solo attraverso le riviste lasciando adito a dubbi e interpretazioni. Con queste prese di posizione assurde stanno venendo giù come stelle cadenti..

      Elimina
    4. @sigismondo
      Concordo sul broadcasting e sull'eccessiva visibilità che sa di esagerazione esaltata, sia a livello di CD che di organizzazione mondiale.
      Gesù parlava in maniera confidenziale ai suoi "amici" non era famoso perché si esponeva o andava in TV. E quando lo arrestarono fu necessario che qualcuno indicasse con precisione la sua persona.
      E' vero, oggi viviamo in una società multimediale, ma non abbiamo sempre detto che il popolo di Dio deve distinguersi dagli altri?
      Perché facciamo di tutto per assomigliargli invece in tutto e per tutto ...? O devono distinguersi solo i "poveri" proclamatori?
      Tutta questa enorme espansione digitale on line, invece che far affiorare sempre più notizie in totale trasparenza, sa di specchietto per le allodole e ciò che non deve arrivare ai fratelli è sempre in mano a chi conduce il gioco

      Elimina
    5. Loro ti diranno che noi "succhiano il latte delle nazioni". Quindi in qualche misura va bene cosi. È scritturale. Prendere il meglio della tecnologia a favore degli interessi del Cristo.

      Elimina
    6. @Orazio
      Gesù disse pure: "li riconoscerete dai loro frutti...."
      Noi ad oggi, a parte i bei video, che frutti stiamo raccogliendo?
      Se ti guardi intorno ti vene da piangere, però ai poli ti dicono che c'è un aumento del 90% degli studi biblici tra le foche e i trichechi e che gli aborigeni australiani hanno avuto un nuovo massimo di presenti alla commemorazione

      Elimina
    7. Il maniscalco di Bologna04/04/18, 20:04

      Intanto nel Broadcasting di aprile hanno inserito una canzone rhythm&blues in un programma spirituale. Oramai scimmiottano il mondo e ci stiamo secolarizzando passo passo

      Elimina
    8. ....se penso che qualche anno fa la rete informatica veniva dipinta come il diavolo in persona...
      Luce “progressiva” anche qui....?

      Elimina
    9. Il maniscalco di Bologna15/04/18, 14:15

      Su youtube un dissidente evidentemente dalla sede centrale ha leakeato il Broadcasting di luglio 2018 a quanto sembra. https://www.youtube.com/watch?v=Jt4K8Frm6k0

      Elimina
  2. La storia dei predicatori televisivi che guadagnano un mucchio di soldi ha radici negli USA. Il broadcasting potrebbero farlo tutti e i rappresentanti del CD come ospiti speciali.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrei inserire questo articolo dove finalmente viene evidenziato alle autorità il problema dell'ostracismo
      Ci sarà una svolta nelle procedure?
      Me lo auguro tanto di cuore
      http://www.lastampa.it/2018/03/27/edizioni/novara/ho-lasciato-i-testimoni-di-geova-e-non-mi-fanno-vedere-mia-figlia-J5cGFPeJAtDWcVFTNTuG0M/pagina.html

      Elimina
  3. condivido in pieno megio dire la verità e non dire come ha detto un CO che l'audizione di un membro del CD cera stata ma la divulgazio dell'intera audizione è opera di apostati,e di non guardare o leggere tali informazioni.perchè informazioni ,da grandi apostati.io me ne sono guardato bene da dirgli di avere visto l'l'intera udienza che è in 2 video di quasi 2 ore ,si sarebbero persi i privileggi ,e dall'essere considerato un apostata il passo è breve .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pippo, i privilegi li perderebbero loro che ci hanno come schiavetti signorsi tuttofare, no noi che non potremmo più neanche pulire i cessi, ma fino a che noi continueremo con il tuo punto di vista , ovvero come vogliono farci vedere le cose , non miglioreremo mai nulla.

      Elimina
    2. Per caso quando I primi Cristiani furono ricevuti dal Sinedrio o furono al cospetto di altre autorità ciò che dissero fu nascosto? O furono "apostati" a divulgarlo? Come mai se accade ai membri del CD cambia la suonata?

      Elimina
  4. Ma se mai quello schiavo si dimostrasse malvagio e dicesse nel suo cuore: ‘Il mio padrone tarda’, e cominciasse a picchiare i suoi compagni di schiavitù e a mangiare e a bere con gli ubriaconi incalliti, il padrone verrà in un giorno in cui lo schiavo non se lo aspetta e in un’ora che non sa, e lo punirà con la massima severità, riservandogli un posto tra gli ipocriti. Là piangerà e digrignerà i denti.


    Non voglio certo dire che siano già diventati uno schiavo malvagio.. Ma curioso che si parla di condannarlo insieme agli ipocriti...

    Quando leggo del talento sottorrato nella parabola dei talenti (lettura di questa settimana) non posso fare a meno di pensare all'ostracismo.. Che c'entra? Direte voi..
    Il CD sta cercando di tenere dentro in tutti i modi anche quelli che non vogliono starci. Magari hanno davvero paura che Cristo li ritenga responsabili del numero esiguo che potrebbe rimanere? E se invece non applicassimo piu l'antiscritturale ostracismo? Matteo 18:17
    Forse nell'immediato diminuiremmo di numero, certo.. Ma elimineremmo in un colpo solo molte critiche e tutti gli apostati inveleniti sarebbero senza lavoro. E chissà se questo contribuirebbe a eliminare un po di pregiudizi..
    Il problema è che da un po a questa parte si è intrapreso la strada diametralmente opposta.. Anche se volessero tornare indietro non è che puoi di punto in bianco dire "nelle nostre riviste in passato... Ma ora abbiamo capito che.." sarebbe veramente il colmo.. E forse ci sarebbero piu critiche ancora.. Questa è la ragione per cui credo che, anche lo volessero, su questo fronte non si torni piu indietro..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbero ammorbidire piano piano le regole. Non ci vuole poi molto a farlo. Basterebbe due articoli di studio dal tema : Un punto di vista equilibrato sulla disassociazione

      Elimina
    2. Come ammettere che ora NON hanno un punto di vista equilibrato.

      Elimina
    3. Più volte nell'arco degli anni hanno fatto passare nuove regole, per nuovi intendimenti,un lampo di luce li ha illuminati, quindi sarebbe facilissimo usare ancora la stessa tecnica, come dici giustamente Neemia, basterebbe proprio poco, ma evidentemente hanno paura dei risultati.

      Elimina
    4. Il fratello di N.28/03/18, 14:27

      Recentemente il papa ha riabilitato Galileo.
      Un atto incredibilmente tardivo. I rari difensori papalini dicono che è dovuto al fatto che Galileo diceva che i pianeti seguono orbite circolari. Quindi, facendo i conti, gli astronomi videro che i pianeti erano nel posto sbagliato.
      Perchè questa attesa?
      È disdicevole per chi rappresenta Dio ammettere l'errore. Rovina la reputazione.
      Anche il CD segue questa regola.
      Ma, a differenza dei cattolici che hanno da sempre un papa, i vertici cambiano nomi e incarichi.
      Da un presidente a un corpo direttivo.
      Ieri gli scandali dei tdg erano inquinamento e sfruttamento del lavoro. Oggi pedofilia.
      Il CD usa il metodo galileano.
      1 Costringere le vittime al silenzio
      2 Se il caso monta, addossare le reponsabilitá a altri
      3 Cominciare a fare qualche ammissione
      4 Se non va, dire che è stata fatta qualche leggerezza in buona fede
      5 Dopo così tanti anni, non ha senso parlare di cose vecchie fatte da persone ormai morte.

      Esempio? Inquinamento. Insabbiare.
      Letteralmente sversare nei poderi a New York i residui degli inchiostri e miscelarli con opportuna aratura.
      Nascondere, negare e infine ammettere dicendo che chi ha sbagliato è morto e che una volta le leggi non erano restrittive come oggi. Quindi parlarne ora è pura cattiveria. Evidentente anche il legislatore ha le sue colpe!

      Lavoro dei beteliti.
      Sono obbligarli solo recentemente a usare i Dispositivi di Protezione Individuali e ora sono un ordine religioso alla stregua dei frati francescani.
      E gli ex beteliti?
      Ci pensi la previdenza sociale, perbacco!
      Gli infortunati del passato? Riconoscere un danno economico solo dopo averli espulsi e aver ricevuto condanna definitiva dopo tutti i gradi di giudizio.
      I beteliti odierni?
      Se dimostrano di essersi infortunati nonostante i DPI, non c'è reato penale. Potranno chiedere con difficoltá di essere risarciti dall'assicurazione della WT.
      Il problema pedofilia è complesso.
      La Societá non riesce piùa seguire il metodo galileano perchè è come una botte con una miriade di buchi.
      Con cadenza molto breve, aggiorna circolari e disposizioni, a volte solo due paroline, che in pochi anni hanno trasformato il senso delle disposizioni e allo stesso tempo addossato le responsabilitá alle vittime o agli anziani.
      Dopotutto, fino a tempi recenti, l'ordinamento penale mondiale non era così specifico sull'argomento.
      Oggi questo scandalo è una valanga colossale.
      Con il broadcasting di marzo c'è stato il primo leggerissimo mea culpa.
      Il CD ha fatto le cose che sembravano al momento migliori per i fratelli. Poi, dopo aver compresa che non andavano ha fatto i miglioramenti.
      Ovvero, se non ha difeso le vittime, le sue responsabilitá sono molto lievi.
      Se la situazione degenera, allora si fará un mea culpa un pò più sentito.
      Possibilmente fra un pò di anni quando tutti i membri del CD attuale saranno defunti.
      Altrimenti, cambiamo la struttura e eliminiamo la frase Testimoni di Geova che comincia a rovinare la reputazione.
      Altro giro, altra corsa.

      Elimina
    5. Non credo sia così facile.
      Guardiamoci intorno.
      Se non ci ricattassero con l'ostracismo saremmo nelle nostre sale a viso scoperto a chiedere perché e percome di ogni cosa. E saremmo migliaia...E le loro "risposte" non ci basterebbero.
      E siccome basano tutto sull'equazione: siamo in tanti, c'è aumento, allora vuol dire che noi siamo lo schiavo benedetto dal Signore, approvato. Se il numero crollasse (e crollerebbe in modo esponenziale in caso l'ostracismo venisse finalmente abolito..) rimanendo in quattro gatti perderebbero per così dire l'evidenza - secondo il loro punto di vista - di essere lo schiavo approvato dal signore.
      Oltre al fatto di perdere faccia e credibilità con i danni fatti fino adesso in nome della Parola di Dio. C'è gente che si è ammazzata o è finita in psichiatria per essere stata ostracizzata e allontanata. E non sono così pochi.
      Non puoi alzare la mano e dire: abbiamo scherzato. Se lo fai fai la prova a chiudere battenti...
      Ognuno è responsabile col proprio cuore dinanzi a Dio e se la vedrà con Lui tuttavia penso che tutta l'enorme petroliera oggi, per come l'hanno impostata si sorregge sull'assegno in bianco che firmi al momento del battesimo, dove li autorizzi a distruggere la tua vita se solo diventi "scomodo" con le tue domande e/o affermazioni contro il cd.
      Cristo predisse che sarebbero stati in pochi coloro che avrebbero preso la strada che conduce alla vita, tuttavia loro basano tutto sui numeri e sulla "crescita" (sulla carta). E questo è un laccio per loro e li porta a tenere le persone a tutti i costi dentro o a farle rientrare per forza con ogni ricatto. Perché alla fine quello è: un ricatto. Togliere gli affetti, la famiglia, gli amici è come togliere l'ossigeno e la vita stessa ad un individuo che ha bisogno degli altri da quando viene al mondo. A quel punto lui fa tutto quello che vuoi pur di tornare a vivere come faceva prima...

      Elimina
    6. ...basterebbe dire " frateli perodonateci se vi abbiamo fatt soffrire. Abbiamo sbagliato". Allora otterrebbero piu rispetto e maggiori risultati.

      Elimina
    7. La figlia di Iefte29/03/18, 10:09

      Come ho sempre detto per fare dei passi indietro occorrono molta umiltà e coraggio, che poi li ripagherebbe, ne sono sicura, però non so se riusciranno ad andare contro corrente...
      Anche se devo ammettere che per questioni economiche non si sono fatti tanti scrupoli a cambiare le cose e invertire la rotta...
      Ieri mi è capitato di sentire al telegiornale, le parole di papa Francesco, in cui ha detto che "i cristiani ipocriti e corrotti finiranno male"!
      Devo ammettere che mi ha stupito, perchè sembra che noi non abbiamo più la stessa libertà nel condannare il marcio, cioè lo possiamo fare, ma solo se rivolto ad altre confessioni religiose, quando si tratta della nostra organizzazione o congregazione,Guai!
      Beh su questo Francesco è più avanti almeno lui critica i suoi...
      Poi se non sbaglio è quello che facevano anche l'apostolo Paolo nelle sue lettere o sbaglio??
      Che Geova ci illumini...

      Elimina
    8. In relazione alla disassociazione, è stato pubblicato in passato un articolo molto equilibrato (come se ne vedono pochi ormai) basterebbe applicare quello. “Manteniamo una veduta equilibrata verso i disassociati” w75 15/1

      Elimina
    9. i miei anziani hanno detto che ormai è obsoleta

      Elimina
  5. @K.K.
    Hai fatto caso a come, stranamente, nelle ns pubblicazioni quella parte della parabola sullo Schiavo che diventa malvagio viene declassata a mera e trascurabile ipotesi e quei manco presa in seria considerazione? C'è stato uno studio anni fa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Voice
      ..si mi ricordo... e credo che pensino che qualsiasi cosa facciano sia avvallata da Cristo a prescindere, o che in ogni caso l'organizzazione venga protetta qualsiasi cosa succeda, qualsiasi cosa facciano.

      Io penso invece che gli sfuggano alcune cose.. ma potrei sbagliarmi, non essendo io nè ispirato nè infallibile nè tantomeno ho dichiarato di essere il canale..

      Per esempio credo che stiano cominciando a pensare di loro stessi "più di quanto sia necessario pensare" (Romani 12:3)
      Non hanno ancora ricevuto "il suggello" e si comportano come lo avessero già ricevuto, invece di mettersi in dubbio e capire se stanno davvero facendo bene (1 Corinti 4:8)
      Si comportano come se Gesù gli avesse già affidato tutti gli averi, quando ancora invece Cristo gli ha affidato solo qualche talento non è ancora tornato a vedere come lo hanno usato (https://wol.jw.org/it/wol/d/r6/lp-i/2013533#h=24). E per come la vedo io al momento stanno scavando una buca per sotterrare qualcosa...

      Inoltre credo che una volta che come gruppo avranno (o abbiamo) assolto l'incarico di predicare non c'è tanto di più da pretendere.

      Gli sfugge che impariamo dal passato tante lezioni importanti, e non solo qualche cavillo legalistico su quanti testimoni oculari servano per dichiarare qualcuno colpevole di qualche abuso.

      La nazione di Israele (intesa come provvedimento per portare al Messia) una volta che il Messia è arrivato non serviva più... chi teneva più a quel sistema che alla volontà di Geova è rimasto per strada.
      Inoltre gli israeliti pensava di essere protetti in virtù del tempio e non di ciò che esso rappresentava (una relazione speciale con Geova).

      La nostra organizzazione è stata ed è utile.. ma una volta che ha assolto il suo compito la sua esistenza si concluderà.. quando? Quando il Messia tornerà.. in quel momento troverà la fede sulla terra? O troverà solo un gruppo che sostiene disperatamente con le unghie e con i denti un'organizzazione che ha esaurito il suo scopo?
      Pensiamo che Geova ci debba qualcosa o debba qualcosa ad un'organizzazione umana?
      Pensiamo che gli edifici e le direttive abbiano più valore dello scopo per il quale sono usati?




      Elimina
    2. Ah intendiamoci..
      è chiaro che fintantochè ci sarà da svolgere l'opera personalmente considero importante l'aderenza ai testimoni di Geova e ritengo che nella direzione dell'opera il CD abbia fatto il suo dovere non risparmiandosi in nessuna cosa.

      Questo non va assolutamente dimenticato (EBR. 6:10)

      Le mie critiche non sono intese a minarne l'operato, anzi.

      Vorrei solo che si tornasse ad un cristianesimo meno "incasellato" e più genuino, animato davvero da buoni motivi e non da "economie di scala" e numeri, dove ci sia anche lo spazio per mettersi in dubbio e dove ci sia la ricerca della verità senza affezionarsi a dottrine di alcun tipo.

      Questa sarebbe la "verità che ci rende liberi"

      Elimina
    3. @K.K.
      Sono dalla tua parte.
      La penso allo stesso modo.
      E credo tanti altri come me...
      Noto da molto tempo troppe non causali somiglianze con l'antica nazione di Israele ed il suo modo di operare, sia a livello burocratico/organizzativo sia a livello di sofferenza tra il popolo.
      Questa auto celebrazione della struttura religiosa,come fosse un talismano fu smontata con l'arrivo del Cristo, che ricondusse tutto alla vera essenza della volontà del Padre.

      Elimina
  6. Noi dobbiamo semmpre dire :`Va tutto bene` .Basta vedere il documentario che il fratello ha postato su questo sito,(nel quale,giustamente,non sono consentiti commenti)per renderci conto,in che situazione ci troviamo,Come è stato messo in risalto da voi basta poco.

    RispondiElimina
  7. Nel broadcasting di maggio avete notato l'accento per frequentare la ska....e soprattutto incoraggiamento a coppie sopra i 40 anni ...a porsi mete? Forse si sono accorti che esiste la famosa generazione di mezzo che facevate menzione nei commenti (non ricordo dove). Io ero uno di quelli scettici e pensavo che era leggenda metropolitana. Vuoi vedere che invece che il problema c'è. Pensavo a una sorta di montatura solo dei fratelli permalosi in Italia...e cosidetti bocciati. Ma per farlo vedere nel broadcasting forse qualcosa di vero c'è. Allora a Roma qualcosa non è a data bene. Hanno seguito poco e male alcuni e così stancandosi non si sono più poste mete. E adesso voglio rimediare. Poveri noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soquellochedico !24/05/18, 14:46

      Comunque ultime disposizioni dicono che chi ha piu di 40 anni non sara nominato pioniere speciale ne sorvegliante a parte rari casi decisi dall'alto ovviamente

      Elimina
    2. Soquellochedico !24/05/18, 14:48

      In sostanza i diplomati SKE sopra la soglia dei 40 anni possono fare solo pionieri regolari mantenendosi per loro conto.I soldi ora servono x cause e per mantenere le migliaia di beteliti e sorveglianti/missionari/pionieri speciali/sorveg.LCD/ordinemondiale

      Elimina
    3. Sigismondo24/05/18, 16:14

      Sono sempre dell'idea che oggi l'apostolo Paolo sarebbe stato bisfrattato, disprezzato e reso incapace di agire proprio dalle procedure interne che devono spingere l'opera. In verità nessuno sopra i 40 anni ha desiderio di lasciare certezze per un pugno di sabbia. Meglio essere buoni proclamatori nelle proprie congregazioni, dedicandosi ai figli, alla famiglia, agli amici sul territorio che diventare cattivi pionieri, insoddisfatti con le ali tarpate in partenza.

      Elimina
    4. Ma un neodiplomato alla ske di 38 anni cosa può aspettarsi?
      Cioè ,può sperare di salire la scala gerarchica o resterà dov é?

      Elimina
    5. Dipende se ha un buon sponsor tra sorveglianti famosi o abbia doti fuori dal normale. Comunque se si è sotto i 40 anni c'è possibilità, sopra i 40 anni è stato disposto che si faccia solo pionieri regolari dove c'è bisogno. Teniamo presente che la coperta dei soldi si sta accorciando e ogni filiale deve tagliare i costi del 25% entro il 2020.

      Confidiamo in Geova e nel suo sostegno , l'uomo non può dare alcuna salvezza bisogna fortificare la fede fratellone caro.
      Il regno sistemerà tutto

      Elimina
    6. OsservatoreFedele06/06/18, 11:47

      Se così stanno le cose, è normale che il calo di servizio sia semplicemente inevitabile.
      Chi mai vorrebbe prestarsi per nulla. Si dice sempre che Geova benedice, in verità questa affermazione è ormai abusata. Perchè se così fosse oggi la società navigherebbe nell'oro. Se non ricevono benedizioni allora stanno sbagliando clamorosamente.

      Elimina
    7. É finita la carriera come la conoscevamo. La coperta é sempre piu corta e molti rimarranno al freddo. Io penso siamo vicini ad un secondo scuotimento interno simile al 1918-35. Li furono scrollati o raffinati gli unti ora tocchera agli unti rimasti e alla grande folla. Ma é solo un opinione personale.Vedremo

      Elimina
    8. Marco Tintoretto12/06/18, 17:38

      Caro anonimo. Se un diplomato ha 38 anni, concordo con 007. Sotto i 40 potrebbe rientrare a fare il Ps, o pure Ssc. Sempre se ha conoscenze in filiale o Co influenti. È soprattutto se ha soldini. Altrimenti in italia niente sussidio sopra i 40 anni. Però potrebbe scegliere un'altra strada se passa i 40 anni. Fare il regolare mantenendosi da solo e sperare nel Ssc. Che si può essere nominati come sostituti fino a 48 anni. E viaggianti ufficiali si può essere nominati fino a 51 anni. Ovvio che se nominato viaggiante prendi il sussidio. Se sei sostituto e regolare no. Come vedi limiti di età prestabiliti che pochi sanno. Spesso i Co che sanno queste disposizioni lasciano passare fratelli in carriera questi limiti contrariamente con la scusa: voglio ancora osservarlo, cosinpadsa 42 anni in maniera tacita. Per non nominarli. Il motivo è troppo lungo da spiegare. Se volete un giorno ve spiego.

      Elimina
    9. Interessante. Spiegacelo Marco tutto è utile per conoscere i retroscena e soprattutto non far illudere i fratelli che almeno possono concentrarsi su altro.
      Dubito comunque che la filiale nomini altri sorveglianti se non sostituti di chi smette. Ma le file si allungano tra beteliti, pionieri speciali e molti SKE sfornati negli anni ancora a fare la gavetta. Ma poi sti SKE a dirla tutta non è che tutti siano così incoraggianti purtroppo. Sarà che sono sotto stress e li costringono a concentrarsi sulla carriera anziché sulle cose che contano!!! Che tristezza. Anche le materie di studio della SKE sono troppo incentrate sull'organizzazione e sul funzionamento burocratico anziché sullo studio sincero delle Scritture se l'hai frequentata me ne darai atto Marco.

      Grazie e un abbraccione

      Elimina
    10. Marco Tintoretto13/06/18, 10:40

      Concordo. Te ne do atto. Io l'ho fatta e attualmente conduco regolarmente la scuola dei pionieri e sono istruttore LDC della squadra manutenzione sale. Ma c'è concorrenza spietata. Per i motivi che dici tu. Avendo la strada quasi chiusa per fare il Ps, spero di essere incluso come pioniere speciale nelle costruzioni. Perché c'è anche questa nuova figura in Italia. Dato che le altre sono praticamente diminuite.

      Elimina
    11. Marco non è per scoraggiarti! Innanzi tutto grazie x le info che possono aiutare ognuno di noi, questo significa trasparenza e far sapere ai fratelli cosa li aspetta. Infatti Gesù disse chiaramente a chi voleva essere suo discepolo che andavano incontro a benedizioni ma a persecuzioni e molte sofferenze!!
      Massima trasparenza e onestà così ognuno può calcolare la spesa.

      X quanto riguarda le costruzioni si ci possono essere spazi ancora da coprire, ma l'organizzazione è sotto pressione. La triade "contribuzioni che scendono/spese che salgono/spese impreviste x risarcimenti vittime abusi".....potrebbe far decidere di chiudere altri spazi. L'importante è saperlo in anticipo così ognuno può calcolare la spesa e se ha veramente fede andare avanti. Il rischio consapevole è cristiano. Gesù, Paolo e molti altri furono disposti a tutto x il regno.
      Stiamo attenti comunque a non confondere il regno con carriera all'interno dell'organizzazione, sono diverse come saprai molto bene. In un recente Broadcasting un sorvegliante famoso di cui dimentico il nome ha ribadito che non dobbiamo dare troppo valore alla posizione (incarichi e privilegi nel sistema organizzativo)...questo fa capire che molti sono consapevoli che esiste questo problema, causato forse dalla troppa enfasi data ai privilegi a discapito di altre attività spirituali.

      Grande Tintoretto tienici aggiornati all'insegna della trasparenza!

      Volevo farne un post di questa discussione sull'altro blog....ti va bene ?

      Elimina
    12. Marco Tintoretto18/06/18, 13:14

      Sono consapevole di queato lo so. Le funi si stringono. Io ritengo però che uno deve mostrare lo spirito giusto. Indipendentemente se raggiungerà i suoi sogni o no. Io ho buone capacità organizzative. E ho scuole superiori da mettere a disposizione per le costruzioni. Se non mi useranno ci perde l'organizzazione non io.

      Elimina
    13. Sono curioso...Cosa ti ha portato qui Marco Tintoretto ? Hai notato qualcosa che non va tra le fila dei nominati oppure a livello di insegnamento scritturale ?

      Elimina
    14. Marco Tntoretto,
      dimentichi un mantra dentro l'organizzazione: TUTTI SONO UTILI, NESSUNO E' INDISPENSABILE...!"
      come dire "nun tall'argà!!"
      Le sensazioni di essere stato parcheggiato, le hanno avuti tutti, tutti coloro che sono vari decenni nella verità. Si potrebbe disquisire in merito. Ma rimane tutto opinabile Marco.

      Elimina
    15. Marco Tintoretto20/06/18, 19:34

      Deluso....hai ragione....io sono su questo blog perché da tempo che vi leggo e vedo che consono fratelli ingamba. Anche ex.. co....forae...o attuali o pionieri speciali. Comunque io per ora sono contento sono usatissimo non mi posso lamentare. Non so forse tu deluso ti senti parcheggiato? Mi spiace alcune volte in anche in guerra possiamo essere colpiti da fuoco amico. Io dalla mia vincere da giocare....ho qualche soldino (modestamente)(e diverse capacità anche edilizia). Credo di far comodo. Inoltre anche in questo congresso farò una parte importante.

      Elimina
  8. Servitore Consapevole11/06/18, 08:07

    Buongiorno fratelli,

    su un frattelo/sorella dovesse essere disassociato, non ha rirmato il GDPR e si rifiuta di farlo e di dare il proprio consenso a qualsiasi forma di annuncio o diffusione dell'informazione inerente, cosa succede ? Quali le dinamiche in gioco ? Grazie a tutti

    RispondiElimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio