Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

17/12/16

Spostamenti di territorio




Da alcuni mesi a questa parte nella mia circoscrizione il CO sta facendo spostamenti su spostamenti, davvero su larga scala. Arriva, modifica i confini dei territori (nei paesi con almeno 2 congregazioni), poi sposta gli anziani da nord a sud e da sud a nord, e poi ancora "invita" i fratelli a spostarsi e sopratutto a rientrare nel territorio di appartenenza. 

Un rimpasto e un macello assoluto in tutta la circoscrizione. Non sono mancati spostamenti di anziani da una città all'altra. Non ci stiamo capendo niente.
Alcuni fratelli dicono che i cambiamenti portano sempre vantaggi nell'organizzazione. Altri mi hanno detto che non è il nostro sorvegliante a essere ubriaco ma che è una direttiva della filiale. 


Sta succedendo anche dalle vostre parti?




________________________________________

62 commenti:

  1. No io non ne so nulla di questa fantomatica direttive.
    Caro fratello, la trasparenza non è una priorità nell'organizzazione ecco perchè capitano questi casini che destabilizzano intere famiglie e circoscrizioni. Non essendo la direttiva chiaramente esposta all'ekklesia o ai semplici proclamatori a piedi ma generata su scala gerarchica nessuno sa cosa viene detto al piano superiore ma può solo fare congetture e analisi su ciò che vede.
    Inoltre la cultura gerarchica organizzativa odierna impone di essere politicamente corretti e non dire mai la vera verità e il pragmatismo viene schernito.
    Sappiamo tutti che la filiale italiana è commissariata ma l'informazione che ci danno ufficialmente e per altre vie è che sono in crescita e tutto va bene.
    Quanto potrà reggere questo sistema burocratico che non sostiene la verità ma crea orpelli che ostacolano la sincerità e la genuinità della fratellanza ? Nessuno lo sa

    RispondiElimina
  2. Il rimpasto è sempre un bene. Aiuta ad evitare eventuali legamenti nel CdA a discapito della comunità.

    Nella moltitudine dei compagni di merenda c'è il crollo generale mentre nella moltitudine dei consiglieri c'è la riuscita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il rimpasto di per se non é un bene ma un non voler porre rimedio e scansare le difficolta.Sarebbe invece appropriato far decadere le nomine in maniera soft d ufficio ogni anno e lasciare spazio a tutti specialmente i fratelli onesti . Spostare qua e la come fa la chiesa cattolica e il governo italiano diventa parte del problema

      Elimina
    2. Armaghedon17/12/16, 12:23

      Ma sta succedendo solo nella mia circoscrizione?
      Dalle vostre parti niente?
      Se è una direttiva della filiale, proveniente dal corpo direttivo, dovrebbe succedere anche nel resto d'Italia..

      Elimina
    3. Isaia, la Sezione Fantascienza non è stata ncora aperta ;)
      Sai quante teste verrebbero smbolicamente tagliate?
      Più di quanto immagini.

      Elimina
    4. Concordo Jack

      Elimina
    5. Antonino E22/12/16, 16:54

      In realtà non c'è una direttiva a riguardo. Cioe' con lettera scritta. Come sapere i co vanno periodicamente alle scuole per Co, e li vengono fuori direttive (suggerimenti), per migliorare le cose in certe circoscrizioni. Così sono di moda varie direttive sottocoperta. Non ti sto a dire i motivi. Spesso sono invenzioni dei vari istruttori che attualmente in Italia sono 4 o 5. Stanno riscontrando che molti non si prefiggono più mete da raggiungere, dopo che hanno abolito diversi settori. Così i Co vuoi per rimpastare le cose vuoi per far emergere nuovi cca giovani nelle circoscrizioni all'uniscono cercano di uniformarsi tutti nella solita direzione. Specialmente nelle circoscrizioni dove i senatori cca non vogliono cedere il posto a nuovi giovani che scalpitano.

      Elimina
  3. Non mi risulta ci siano direttive al riguardo.
    Quello che sta avvenendo è che la Betel sta valutando l'utilizzo delle sale del regno e la loro ottimizzazione : se possibile 4 congregazioni per sala, mezz'ora di tragitto per i fratelli, adeguatezza dei locali, no sale in affitto. A stretto giro verranno valutate tutte le zone d'Italia.
    Forse in alcune zone si sta facendo "taglia e cuci" per ridurre le sale utilizzate, questa la mia interpretazione.

    RispondiElimina
  4. Hai ragione, anche qui in Belgio,ci sono questi spostamenti di territorio, anche negli Stati Uniti, Gran Bretagna, e altre nazioni sta succedendo questo cambiamento..
    Come raccontava Lucio, la ragione e che le filiali in tutto il mondo hanno ricevuto ordini da Brooklyn, per rivalutare l'utilizzo, e ottimizzazioni delle Sale del Regno
    Non so se hai visto il broadcast sui missionari dell'utima classe?Ebbene li nel primo, o nel secondo discorso viene discusso questo fatto, e naturalmente i fratelli che ascoltano le direttive, e cooperano con queste direttive vengono elogiate in questo discorso..
    Cosa ne penso? Beh, noi sappiamo che lo schiavo non e ispirato, ne le direttive o cambiamenti organizzative, quindi non sono tanto contento, il tempo ci rivelera se queste decisioni sono davvero guidate dallo spirito santo, o soltanto direttive a livello organizzativo, e buracratico di un organizzazione..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Armaghedon17/12/16, 19:20

      Zazza ciò che dici è vero e ha senso, ma spero vivamente non vada a finire così.
      Ma io non mi trovo lo stesso: da noi spostano senza togliere nessuna sala, anzi hanno da poco approvato la costruzione di 2 nuove sale!

      Elimina
  5. A proposito di trasparenza verrei aggiungere qualcosa di utile sull’argomento.

    Il libro Od a pagina 27 dice: „vengono nominati sorveglianti di circoscrizione. I loro compiti vengono indicati periodicamente in comunicazioni che ricevono dalla filiale.”

    Naturalmente anche gli anziani ricevono lettere su direttive da applicare.

    Secondo voi per trasparenza intendete che queste comunicazioni e lettere dovrebbero essere inviate a tutti i proclamatori? Ovviamente questo non avrebbe senso. La direttiva nella congregazione è una struttura che procede dall'alto verso il basso non viceversa.

    Ma vi chiedo conoscete un'organizzazione religiosa che procede dal basso verso l’alto, per esempio indicendo un referendum quando propone cambiamenti dottrinali e/o organizzativi? Se ne conoscete una fatemelo sapere …..

    Questa non è una critica verso l’organizzazione ma una costatazione di un fatto.

    Tuttavia …. Sarebbe bello per poter chiarire alcuni dubbi informare i fratelli di alcune cose come per esempio:

    L’aspetto contabile. A livello di Congregazione, di Circoscrizione, Sale delle assemblee abbiamo contabilità controllate, verificate, ed esposte o lette pubblicamente, ma a livello di organizzazione centrale non sappiamo nulla, è vero che nell’annuario compare quando si spende per:

    “l’anno di servizio 2015 i Testimoni di Geova hanno speso circa 236 milioni di dollari per provvedere alle necessità di pionieri speciali, missionari e sorveglianti viaggianti impegnati nel campo.”

    Tuttavia sapere anche il resto della contabilità non guasterebbe a far svanire alcuni dubbi.

    Inoltre qualche chiarimento su ciò che è accaduto e sta accadendo in Australia sulla pedofilia non guasterebbe, esattamente come siamo aggiornati sui processi in atto contro i nostri fratelli in Russia.

    Per quanto riguarda gli spostamenti, il commento di Zazza credo corrisponde al vero ci sono state anche adunanze speciali tenute da membri della filiale per l'utilizzo, e ottimizzazioni delle Sale del Regno.

    Anche in questo caso sapere se ci sono problemi contabili certamente aiuterebbe ad accettare alcuni cambiamenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prossima adunanza con tutti i corpi degli anziani che utilizzano la Sala delle Assemblee di Treviso, sabato 24 dicembre c. a. ore 15,00.
      Oggetto:....
      Fratello di Treviso

      Elimina
    2. Ci saranno Boscaino e Andreotti: gestione presente e futura della Sala Assemblee. Che sia in vista la vendita?

      Elimina
    3. umile servitore18/12/16, 21:01

      Gia' e' possibile..
      Stesso modus operandi di prato..
      Pian piano secondo me ne faranno fuori diverse.
      Cmque attendiamo news.
      Grazie

      Elimina
  6. A proposito di CO che svolgono male il loro operato vi porto a conoscenza di quanto accade nella mia sdr dove per poter far rimanere un ps che aveva finito il suo mandato(disastroso) il co(suo compagno di merende)si inventa una giocata dove al cospetto Renzi è un dilettante.Una congregazione ad personam tutta per il ps
    che nessun CDA voleva tra i piedi,ed ovviamente il vecchio lupo ps che fa?Si prende degli A vaccari come lui in cerca di riscatto trasforma un eterno sdm in A con l'aiuto del compare co e si circonda di tirapiedi fuori territorio perchè la maggior parte di quelli che dovevano comporre la nuova congregazione ad personam lo hanno bypassato per non averci a che fare,fuggendo in altri lidi
    Risultato:Una congregazione ridotta a gruppetti A che pensano solo alla loro preminenza e se vuoi portare un microfono ti devi appecoronare a loro, l'opera con gli espositori(solo chi dicono loro senza una logica teocratica)
    Adesso grazie agli scritti di alcuni(pochi)fratelli il tiranno è stato mandato a casa i danni,il retaggio e sopratutto la squadra di talebani che ha messo su è rimasta.
    Ma il grande rammarico e la cosa che non capisco è perchè il nuovo co al quale è stato fatto presente tutto il danno ed il malcontento che questi pseudo pastori hanno arrecato ed arrecano ai fratelli,non prende il più elementare ed ovvio dei provvedimenti quello di far ritornare ognuno nel suo territorio di appartenenza e chiudere una congregazione che essendo nata con motivi sbagliati produce solo scoraggiamento oltre che spreco di luce e quant'altro.

    RispondiElimina
  7. A proposito di fatti che accodono nelle congregazioni sinceremente leggendoli mi chiedo se realmente siano accadute in questi termini .... o siano create a doc per creare dubbi .... comunque il ps è stato mandato a casa quindi è un buon segno ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tommaso,
      anche quando racconto i fatti che accadono nella mia congregazione a mio padre che si trova all'estero, non ci può credere e mi assicura che ho capito male io o che non sono a conoscenza dei fatti....ma io che li vivo, so di non sbagliarmi...
      Quindi capisco il tuo dubbio, è naturale direi non riuscire/volere accettare storie meschine e per nulla "cristiane" ma credo che essere consapevoli significhi anche non stupirsi più di niente (purtroppo)!

      Elimina
  8. Carissimi amministratori del blog, e tanti altri che creano spazi simili
    non si capisce bene in quanti siete e chi siete ma vorrei dirvi a chi mi fate pensare:
    "Non è stato riferito al mio signore ciò che feci quando Izebel uccise i profeti di Geova, come io tenni nascosti dei profeti di Geova, cento uomini, cinquanta alla volta in una caverna, e continuai a sostentarli con pane e acqua? -1Re 18:13
    Si commenta da sè, sottolineo solo che qui ho ritrovato "pane e acqua", cibi semplici ma genuini che al cospetto di quelli artefatti appaiono come un vero banchetto. Questo vi fa onore

    RispondiElimina
  9. Caro Tommaso per non espormi troppo(spero me lo consenti)ho fatto una versione soft dei fatti in essere ti garantisco che la realtà supera anche la tua pur leggittima perplessita.
    Comunque nel tuo commento di sopra anche tu accenni a procedure dell'organizzazione che seminano dubbi.
    Io non ho toccato l'organizzazione ma di pastori che non fanno il loro dovere.Di che cosa ti meravigli alla luce di tutto quello che
    Sta venendo fuori anche grazie al blog di cui anche tu ti servi per
    dire cose che altrimenti rimarrebbero solo nei tuoi pensieri?
    Scusa se sono stato troppo franco e ti auguro una buona giornata.

    RispondiElimina
  10. Lèon
    Con questo mio commento, vorrei rivolgermi singolarmente ad ognuno di noi, perciò lo introdurrò con questa frase: “Cari proclamatori consapevoli”.
    Quello che sta accadendo in tutte le congregazioni dei Testimoni di Geova del mondo, non è una novità. Nei decenni che ho vissuto all’interno della congregazione, ne ho viste delle belle, queste cose però possono portare anche delle positività a livello individuale. La Sacra bibbia ci comunica grazie ai pensieri di Geova, che stiamo vivendo quella che viene chiamata, non essere la vera vita, infatti, troviamo questa verità nella scrittura di 1Tm 6:19. Per capire cosa stia accadendo riguardo agli spostamenti di territorio, probabilmente ci sono molte questioni da prendere in considerazione, che sarebbe troppo lungo spiegare; mi limiterò nel rispondere a questo problema esaminandolo secondo le scritture.
    La parola di Dio nella lettera ai Galati 6:18 ci dice: “L’immeritata benignità de nostro Signore Gesù Cristo sia con lo spirito che voi mostrate fratelli. Amen.” Se analizziamo questa scrittura, non può sfuggire una cosa fondamentale. La frase ‘…sia con lo spirito che voi mostrate fratelli.’ È presentata al plurale, è ovvio perciò che è lo spirito della comune fratellanza cristiana. Lo spirito comune pertanto è la media dello spirito di ciascun componente della congregazione, sia a livello mondiale che di ogni singola congregazione; troviamo pertanto a livello mondiale lo spirito che non è quello della ‘vera vita’, cioè: difettoso, pigro, tendente al male, ‘…in pericoli tra falsi fratelli…’ (2Co 11:26) ecc. ecc.; come applicherà il cristianesimo ciascuno di questi? Facendoci dalla parte più alta della piramide, sintetizzando troviamo: C.D. - Filiali – CO – Anziani – Proclamatori; come applicherà, nel proprio vivere, ciascun singolo componete il cristianesimo? Il versetto di Gal 6:18 termina con la parola Amen, cioè Così sia! Questo significa che troveremo uno spirito che fa ogni sforzo per essere cristiano, ma che non riesce appieno ad applicarlo (Ro 7:21-25).
    La risposta al quesito: “Spostamenti di territorio” potrebbe essere quella di uno statista che citò durante la sua presidenza negli Stati Uniti d’America questa frase: “Il governo non è la soluzione, il governo è il problema” (Ronald Regan), si cari fratelli, è il governo dell’uomo difettoso che non riesce appieno a fare ciò che è giusto dal punto di vista di Geova De 16:20 cita questo comando: “ La giustizia, la giustizia devi seguire,……”. Non vogliamo dare la colpa a nessuno, perché non serve a nulla, possiamo solo tenerci in contatto come un arcipelago di “isole” (leggi Isa 41:1) per incoraggiarci e rafforzare la fiducia in Dio “che non può mentire” (Tit 1:2).
    Con affetto
    Lèon

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @Lèon sono pienamente d'accordo con la tua analisi,infatti
      da tempo che dico a fratelli con cui si può parlare(che tristezza all'alba del 3°millennio non potersi esprimere liberamente)che l'organizzazione così come la subiamo oggi è
      solamente un male necessario per poter tenere unito il popolo di Geova.In tutto questo il CD non ha colpe specifiche poichè
      Non si può negare che il cibo sia eccellente,tutto quello che è stato fatto fino ad ora dimostra in maniera inconfutabile che questa è l'organizzazione di Dio e che il CD ne è il canale,fino a qua tutto a posto.
      La verità comincia ad annacquarsi o prendere una strada,terrena carnale,quando man mano che questo cibo fatto di piatti ben oleati finisce nelle mani sbagliate di tali pastori che tradendo lo spirito stesso dell'articolo o della disposizione che magari si prefigge di edificare e non di abbattere fanno un uso strumentale dei poteri loro conferiti
      Finendo per sporcare la verità di per se meravigliosa.
      Ma ho capito che finchè Geova permette e finchè regna l'imperfezione l'uomo dominerà sempre l'uomo a suo danno
      Ec 8:9.Così come accade nella società secolarizzata che ci sono persone perbene e persone poco di buono.
      Nell'organizzazione accade la stessa cosa,ci sono pastori eccellenti che danno vita a congregazioni felici e ci sono pseudo pastori che compiendo abuso di potere o applicando
      in maniera errata la direttiva in loro potere vessano i fratelli dando vita a congregazioni infelici.
      Come dice 007 se si desse più potere all'Ekklesia le cose potrebbero migliorare ma comunque è anche giusto lasciare le cose nelle mani di Geova. Un Saluto a tutti

      Elimina
  11. Ok scusate, non volevo mettere in dubbio le vostre esperienze. Da quando ho cominciato a leggere questo blog è diventato per me come una “droga” accedo continuamente per vedere cosa c’è di nuovo, forse era meglio se restavo nella mia ingenuità di “bambino”. Questo non significa che nella mia vita di cristiano ormai sono da oltre 25 anni che sono anziano di congregazione non ne abbia visto di cotte e di crude: non parliamo di comitati, corpi di anziani rimossi, beteliti rimossi ecc. tuttavia ho visto sempre in qualche modo prevalere la giustizia, forse ho dovuto aspettare qualche anno ma è arrivata. Non credete che non abbia sofferto per la verità …. ho visto cose “storte” che non potevo cambiare. Ho cercato di avere sempre un’attitudine umile, non credo di essere e non credo che diventerò mai come dice mia moglie un “cavallo rampante”. Come ho detto in un precedente commento vedo a livello di organizzazione che potrebbe essere fatto qualcosa in più per chiarire alcuni dubbi, non significa che ho smesso di avere fiducia nella giustizia divina, sono convinto che a suo tempo questo avverrà con sorpresa di noi tutti.

    Perché ho cominciato a postare commenti su questo blog, semplicemente perchè mi sono messo nei panni di una persona interessata che si imbatte in questi commenti, che pensate diventerà un interessato consapevole o forse comincerebbe ad allontanarsi da Geova … direi non lasciamoci prendere dalla negatività postiamo anche le cose positive, per esempio qualcuno su questo blog ha criticato anche il sito tv.jw.org mentre io personalmente credo che sia una delle cose più belle che si sono fatte negli ultimi anni.

    Un abbraccio a voi tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Tommaso le tue paure sono legittime se le consideri solo dal punto di vista umano. Ma dal punto di vista di Dio la verità delle cose che si rivela da un commento negativo non è in contrasto con lo spirito santo.
      Lo stato pietoso delle congregazioni è il risultato di questa persone che pensano di essere all'interno di una macchina editoriale che non ha pensato davvero ad organizzarsi ma è stata votata al solo proselitismo. Quella che chiamano organizzazione è invece il risultato rabberciato fatto da persone che non avevano bene idea di cosa stavano facendo e hanno lasciato ai posteri il cerino fumante. Adesso quel cerino è arrivato alla fine e qualcuno di troppo si sta bruciando le dita.

      Elimina
    2. Riandiamo con la mente al tempo di Davide in israele antico. Evidentemente anche oggi possono esserci dei moderni Davide che devono scappare da una congregazione all'altra per evitare di essere infilzati magari da un Klan di anziani spiritualmente deboli o che si sono lasciati prendere la mano dalla carne imperfetta. Io ne conosco qualcuno . Ma è anche vero che ci sono altri che si spostano solo per motivi personali e magari portano avanti un discorso di propaganda per difendere interessi personali e questi lasciano il tempo che trovano. Ma un corpo di anziani che ragiona in modo carnale metterà come rincalzi tra servitori di ministero e anziani persone carnali o che ragionano come loro.
      Se diamo meno potere ai corpi degli anziani magari lasciando che la congregazione intervenga nei vari gradi di governo dell'ekklesia o come supervisori esterni o come coadiuvatori degli anziani e dei C/O potendo dire la loro sulla gestione organizzativa/finanziaria/pratica della congregazione locale non sarebbe un riavvicinamento ai principi Divini esposti nei vangeli e nel nuovo e vecchio testamento ?
      Magari con dei paletti ben definiti ma almeno in questo modo anche i fratelli onesti potranno esprimere con liberalità il proprio punto di vista con le Scritture e dare il proprio contributo al benessere della congregazione.
      Oggi invece i proclamatori sono solo dei personaggi che vengono chiamati ad approvare risoluzioni presentate di soppiatto quando meno te lo aspetti e dire la tua solo a 2 minuti dalla votazione preconfezionata.
      Non c'è vera condivisione tra il clero e il proclamatore e finchè il clero non torna servitore della congregazione la situazione sarà difficile da controllare.
      Il problema pedofilia sorge anche da questo potere accentrato in mano a pochi e senza controllo dal basso.
      Il C/O proprio per sua natura se non è spirituale farà del tutto per passare una settimana tranquilla senza crearsi scocciature . Se svolge il suo incarico come un rappresentante dell'organizzazione e non di Geova e delle Scritture farà meccanicamente rispettare delle direttive senza cercare di andare a fondo sulle questioni. E' un compito difficile e non può fare tutto da solo. Ecco che decentrare il potere alla congregazione locale può aiutare e alleggerire il peso della gestione del potere
      Vedremo

      Elimina
    3. Caro 007, torno a chiedere conosci una religione che segue un metodo democratico così come descrivi tu? Dimmi come si chiama che mi converto .... a quali principi biblici ti riferisci che indicano questo, io ho imparato che quando sorse il problema sulla circoncisione fu presa una decisione a Gerusalemme non risulta che fosse deciso per alzata di mano.
      Altra cosa sono le risoluzioni prese in congregazione per alzata di mano, esse sono solo una questione legale da conservare nella contabilità.

      Normalmente quando gli anziani si radunano per prendere una decisione tengono conto degli umori e dei bisogni dei fratelli e prendono decisioni che accontentano la maggioranza dei fratelli, e chiaro che ci sarà sempre qualcuno che non sarà contento.

      Per il problema pedofilia come i proclamatori o gli anziani possano cambiare le direttive ricevute? Sin dall’inizio si sarebbe dovuto incoraggiare a denunciare alle autorità competenti (perche questo è il problema) … chi poteva prevedere un tale risvolto legale, e facile dire col senno di poi si doveva ….

      Elimina
    4. Caro Tommaso Anche io non sono mai divenuto un cavallo rampante e sai perchè, il motivo è quello per cui siamo qui, non tanto per lamentarci delle cose che non funzionano, ma proprio per la giustiza, che non dovevamo evidenzarla, zitto e vai.
      Dici che Tu hai dovuto aspettare ma la giustizia è sempre arrivata, Beh! beato te, io a volte ho ricevuto delle balle al posto della giustizia, bugie anche da un CO, spacciate per verità. però mi trovi daccordo quando dici di aspettare la giustizia divina, quella si ne son sicuro, ma nel frattempo ne dobbiamo ingoiare di rospi.
      Io prego sempre che Geova venga presto nel bene o nel male, se sono da salvare mi salvi se sono da distruggere lo faccia, ma quel che conta è "A LIVELLA"
      come diceva Totò nella sua poesia, quella pareggiava tutto. per noi A LIVELLA è Geova

      Pensierino della sera:

      Che Geova venga presto.

      Elimina
    5. Caro Mission, non sono daccordo sul tuo finale, vorresti levare il potere ad un CO che non conosce niente della situazione di una Cong, se non quello che gli fanno vedere gli anziani e poi dare il potere agli stessi anziani che tappano al Co le cose che non vanno? mi sembra un'utopia sperare che se caschiamo in mano a dei vaccari, questi perchè hanno più potere facciano le cose per bene, o forse sono io che non ci sto più a capire nulla. Vado a letto buonanotte.

      Elimina
  12. Meglio incosapevole18/12/16, 15:20

    Come in ogni cosa,andrebbero ascoltate tutte le versioni della storia.Non è una novità che ognuno vede dal suo punto di vista una situazione,non conosce tutti i fatti e spesso,ci si concentra solo sui particolari che si vuole.Ricordo in questo blog un fratello che si lamentava di non essere servitore per colpa degli anziani che ce l'avevano con lui.Mi piacerebbe sapere cosa pensano i suoi anziani di lui,prima di dire che sono loro che sbagliano.Da noi si trasferi un fratello che diceva peste e corna dei suoi anziani precedenti,che non lo nominavano perche non si impegnava.Man mano che lo conoscevo però,avevo l'impressione che un po di ragione ce l'avessero,perche era inaffidabile e trovava sempre scuse e sostituzioni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro inconsapevole, questa volta ti do ragione. Bisognerebbe conoscere le due campane. Ricordo un servitore che si lamentava di non venire nominato e a distanza di dieci anni non era neppure servitore a causa dei figli non sottomessi. Questo comunque non esclude che gli abusi ci siano.

      Elimina
  13. Sigismondo18/12/16, 16:28

    Tornando al tema del post è vero che ci sono dei rimpasti perchè alcuni Sorveglianti hanno sperimentato che un rimpasto porta un vento di cambiamento. I fondamentali sono che ogni fratello torni sul territorio in cui abita per iniziare a predicare sulla propria zona di casa, e partecipi alle nuove comitive che andranno ad aumentare come la giornata missionaria per chi ancora non l ha testata. Tornano i gruppi di servizio in senso stretto per monitorare chi partecipa effettivamente visto che nelle comituve unificate si perde di vista il singolo. Il territorio viene in parte reimpastato ma solo parzialmente. Lo scopo è di avere maggior controllo sulla deriva che è evidente dai recenti rapporti di servizio. Non a caso mercoledi / giovedi abbiamo assistito ad uno dei molti video che verranno per incoraggiare a predicare di piu. Cambiano i motivi, dal senso di urgenza si passa all amore per il prossimo e al desiderio di una vita teocratica. Tutto ottimo ma a mio avviso si gira intorno al vero problema : una sana trasparenza e un esame sincero e pubblico. Geova apprezza il pentito vestito di sacco che si cosparge di cenere e fa ammenda dei propri errori, siamo ancora lontani da questo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Armaghedon19/12/16, 02:32

      @Sigismondo
      interessante questa analisi

      Elimina
    2. un sano reset dei pastori eviterebbe di reimpastare con lievito avariato...ma il fornaio preferisce non farlo, conviene più far ammalare la gente che perdere un pò di guadagno,pare

      Elimina
  14. Il problema in tutti questi cambiamenti, e spostamenti di territorio, é che come capo-famiglia non sei stato consultato, per vedere se e ragionevole spostarti con la tua famiglia, no, viene fatto un discorso, con una presentazione,visuale, come i territori sono suddivisi,secondo le nuove disposizioni, e poi vien detto in quale territorio i proclamatori sono assegnati..Il discorso continua dicendo di essere ubbidienti a queste direttive..
    C'e da farsi la domanda se un sistema in cui tutto e prestabilito e deciso per i proclamatori, e cio che Gesu, o Paulo aveva imente, quando diedero istruzioni per formare le prime congregazione Cristiane..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusate, ma qual è il problema se una famiglia continua ad associarsi ad una congregazione in cui sta bene ed è di giovamento per la sua salute spirituale?
      In passato ho cambiato congregazione per alcune volte di mia iniziativa. Non ho chiesto il permesso a nessuno, l'ho comunicato pochi giorni prima ad un anziano e fine.
      Non vedo perché ci si debba sentire in colpa se si vuole servire Dio in maniera più gioiosa. In fondo, nessuno ha l'autorità di obbligarci in scelte simili. (Romani 14:4)

      Elimina
    2. Bravo Zazza , una volta anche i proclamatori venivano ascoltati, perchè tutto sommato se paragoniamo l'organizzazione ad una azienda , l'azienda cerca di capire anche la volontà e la necessità dei consumatori, Quando sono entrato un bel pò di anni fa eravamo persone, ora siamo un numero, non gliene può fregà di meno se siamo daccordo o no.

      Elimina
    3. Gesù lascio il modello, ovvero "siete tutti fratelli" e "chi vuol essere grande tra voi sia vostro servitore", ma evidentemente questo non è teocraticamente "moderno". Si preferisce la visione "gerarchica" stile re Saul o ancora re Roboamo: dove c'è chi dispone e chi deve ubbidire.

      Elimina
    4. Ok centrato il punto della situazione.concordo pienamente come sopra,la casta e casta e vasi rispettata,obbedire e basta!dovete essere sottomessi a prende la direttiva .gli ordini non si discutono.poclamatoreconsapevole stanco.

      Elimina
    5. Da quando sono nella verità, ormai diversi decenni, e da quando sono anziano, una delle cose che mi ha sempre suscitato reazioni di avversità è proprio stata quella di imporre lo spostamento di congregazione, specie dopo che famiglie hanno trovato negli anni il loro naturale accomodamento, hanno le loro compagnie cristiane, vivono la loro vita serenamente, come pecore conoscono il loro pastore a cui riferirsi e hanno trovato la giusta collocazione in termini di amicizia per i loro stessi figli. Ho visto nel corso degli anni famiglie disperate, che piangevano, che si sono chiuse nella loro tristezza, perchè ad un certo punto, per via di decisioni autoritarie di qualche CO, è stato eretto un "muro di Berlino" che ha deciso la definitiva separazione di famiglie, amici e anziani. Proprio come avvenne dopo la seconda guerra mondiale. Quel muro infame, abbattuto solo nel 1989, divise fisicamente gli appartamenti che si trovavano sul tracciato del muro, letteralmente in due. Anche Totò ironizzò con un suo bellissimo film questa vergogna storica. Ora io mi chiedo :"A berlino il muro è caduto, ma le sue macerie vengono utilizzate per costruire muri nelle nostre congregazioni?"
      Una sola domanda voglio porre, senza uso di fronzoli e verbi: "Perchè?"
      Veri motivi NON CE NE SONO! Sono solo paranoie. Viene posta davanti una fantomatica efficienza al posto dell'amore cristiano. Noi in realtà sotto molti aspetti spacciamo per teocrazia con l'ordine che Dio impose all'antico popolo di Israele. Ricorderete per esempio l'ordine con cui le dodici tribù erranti nel deserto dovevano stazionare quando facevano sosta in un posto, tutti intorno al tabernacolo, posti a gruppi di tre su ogni lato di un ideale quadrato. Poi quando ripartivano dovevano seguire un ordine di allineamento. Dovevano ubbidire alla nuvola di giorno e alla colonna di fuoco nella notte. Poi tutto l'eleaboratissimo cerimoniale di offerta dei sacrifici, dell'ordine militaresco con cui venivano organizzate le suddivisioni sacerdotali. Le norme di igiene, ecc ecc ecc ecc. Ma semplicemente tutto quel mondo fu inchiodato al palo con Gesù. Tutta quella impostazione basata sull'efficienza servì al suo scopo, ma Gesù la fece morire con sè, per volere dello stesso padre Geova, perchè ormai non serviva più!
      parte prima

      Elimina
    6. parte seconda
      Noi invece in certo qual modo stiamo ancora tenendo in vita quel mondo ormai passato, imponendo alle congregazioni una efficienza tipica delle caserme militari, che chi di voi ha conosciuto da vicino può confermare. Quello che vige nelle caserme è una assurda quanto inutile efficienza imposta dall'alto e senza alcuna possibilità di valutazione. Ora, tornando al discorso che anche qualcun altro di noi ha fatto nei suoi interventi, qual'è il problema se un fratello predica in un territorio che non è quello in cui abita? Se quel fratello è felice così, se serve Geova in maniera allegra, nonostante tutti i problemi di questa vita, ma lasciamolo in pace. Qual'è veramente l'ordine che verrebbe stravolto frequentando un'adunanza invece che un'altra? Perchè rischiare di divenire pietre di inciampo rischiando che con queste decisioni violente prese per gli altri senza che vengano consultati qualcuno si raffreddi e magari si allontani da Dio? Perchè? E' troppo semplicistico usare argomentazioni del tipo "non dobbiamo farci prendere dal sentimentalismo". Sì, noi siamo sentimentali, anche sentimentalisti, semplicemente perchè siamo figli di Dio che è la personificazione dell'amore, e se è vero che siamo fatti a sua immagine, il sentimento è una componente fondamentale della nostra vita. Soffocare il sentimento significa svuotare gli esseri umani della loro essenza più vera. Ma se ne rendono conto questi vaccari che essi vivono con le congregazioni solo una settimana, accendono fuochi e poi se ne scappano, lasciando poi l'incombenza di sedare le fiamme ai poveri anziani consapevoli? Facciamoli ragionare! Non lasciamoli agire indiscriminatamente. Abbiamo o no a cuore l'interese delle pecore che Dio ha affidato alla nostra cura? E allora dimostriamolo concretamente.

      Elimina
    7. Lo spauracchio del sentimentalismo viene usato dalla santissima burocrazia (venerata da troppi ed efficiente a stritolare chiunque si frapponga tra i suoi ingranaggi) per affermare le proprie decisioni e priorità.
      Gesù aiutava il singolo e addirittura fermava tutto solamente al sentire due ciechi o due lebbrosi che lo chiamavano a distanza o una donna che tocca il mantello in mezzo alla folla, la santa burocrazia lenta come una superpetroliera distrugge tutto con la sua stazza inarrestabile e maliziosa nel suo procedere .
      Vediamo che Gesù era di un altra pasta al contrario della superpetroliera organizzativa-burocratica.
      Gesù non era freddo come una direttiva emenata dalla superpetroliera
      Gesù si fermava spesso e velocemente cambiava passo scendendo al livello anche dei bambini. La superpetroliera invece è ferrea perchè deve rispettare il regolamento interno e guai se un bambino disturba all'adunanza o disturba il sorvegliante entrando nella saletta quando fa il misterioso raduno con il corpo anziani per decidere il nulla e peggiorare le situazioni che già sono precarie di per se.
      Il modello c'è ma viene messo sotto i piedi e lasciato sui libri adesso sui tablet.
      La superpetroliera però dimentica una cosa.
      Essa non è il carico e il carico di petrolio non appartiene a lei ma ha un Proprietario molto potente anzi Onnipotente.
      Non si è mai sentito di una Superpetroliera che dica al Suo proprietario adesso il carico è mio e ne faccio quello che voglio tu stai zitto è inutile che cerchi di farmi cambiare rotta . Eppure sembra che si cerchi alleanza con il mondo ( vedi Cameri e le varie Open House con hostess e ragazze immagine fortunatamente ancora senza palo )
      La superpetroliera cerca rifugio in avvocati del mondo per la questione pedofilia e trattamento per la prevenzione, ma la bibbia parla da 2000 anni sul come trattarli .
      La superpetroliera prima o poi dovrà lasciare il carico se continua a non ubbidire a Dio e cercare amici nel mondo

      Elimina
    8. @ieu, la congregazione dei testimoni di Geova non è ancora diventata, per così dire, maggiorenne. Dovremmo essere cristiani e invece siamo a metà tra l'israelita fariseo e il cristiano avventista. Non si perde occasione al podio per ricordare l'ubbidienza e la fede degli ebrei soprattutto precristiani, ma noi dovremmo essere qualcosa di più: seguire il modello di Cristo che consegno' se stesso. Amore e fede, gioia e modestia.

      Elimina
    9. bravo lucio, magari fossimo cristiani avventisti un po di più,almeno alcune libertà personali sarebbero rispettate, cmq off topic avete notato che gli articoli degli avventisti e tdg quasi si equivalgono e che vengono utilizzate le stesse fonti "mondane" tipo gottham e company?

      Elimina
    10. Eppure abbiamo da tempo abbandonato il nome di "studenti biblici" perchè eravamo giunti ad una maturazione tale da poter portare il più impegnativo nome di Testimoni di Geova2...

      Elimina
  15. Pastori eccellenti e pseudo-pastori

    Mi accodo sotto i vostri significativi post per condividere una Perla scovata nelle Scritture. Si tratta della lettera di Giuda, mi meraviglia e vorrei riportarvi alcuni passi.

    Per cominciare, Giuda spiega lo scopo della sua lettera:
    "Trovai necessario scrivervi per esortarvi a combattere strenuamente per la fede"
    E per quale motivo?
    "La ragione è che si sono insinuati certi uomini che si mostrano falsi al nostro solo Proprietario, Gesú." (Mi chiedo perché mai, sentí il bisogno di puntualizzare che l'unico proprietario fosse Gesù....)

    A questo punto si rivolge a questi falsi fratelli:
    "Desidero ricordarvi che Geova, sebbene salvasse un popolo fuori d'Egitto, in seguito distrusse quelli che non mostrarono fede" (non ci va leggero!)
    "In maniera simile anche questi uomini, indulgendo nei sogni (pensano di essere ispirati ma sono solo sviati, v. Deut 13:3) contaminano la carne, trascurano la signoria e parlano male dei gloriosi." ( un po' ce li vedo, infiltrati nelle congregazioni e anche nelle case Betel con questi comportamenti)

    Ancora aggiunge:
    "Guai a loro, perché sono andati nel sentiero di Caino ( che offrí un sacrificio per le apparenze e non con il cuore) si sono precipitati nell'errore di Balaam (che accettó un compenso per commettere un ingiustizia ) e sono periti nel discorso ribelle di Cora (che non si accontentó della posizione che aveva)."

    Al versetto 12, Giuda fa una descrizione interessante e vi propongo un confronto diretto con Isaia 32:1
    "Questi sono gli scogli nascosti sott'acqua" (occhio perché è il tipo di scoglio che fa naufragare le navi)
    Isaia: Principi che governano per il diritto
    -->> "pastori che pascolano se stessi"
    Isaia: come un luogo per riparare dal vento
    -->> "nubi senz'acqua portate qua e là dai venti"
    Isaia: come un nascondiglio dal temporale
    -->> "alberi di tardo autunno ma infruttuosi, morti due volte, sradicati
    Isaia: come ruscelli d'acqua in un paese arido
    -->> "furiose onde del mare che gettano la schiuma"
    Isaia: come l'ombra di una rupe in una terra esausta
    -->> "stelle senza corso stabilito, alle quali è riservata per sempre l'oscurità.

    Che grandi differenze tra i pastori eccellenti e gli pseudo-pastori!!!!! Sembra che nel tempo della fine, entrambi avrebbero convissuto. Quindi come possono i fratelli perbene proteggersi ? Ebbene nella sua conclusione, Giuda si rivolge a questi fratelli e pastori perbene:
    "Ma voi, diletti, edificandovi nella vostra santissima fede e pregando con spirito santo, mantenetevi nell'amore di Dio. E continuate a mostrare considerazione ad alcuni che hanno DUBBI. Ma continuate a mostrare considerazione anche ad altri, (A coloro che dubbi non ne hanno perché vedono tutto rosa?) mentre odiate perfino la veste macchiata della carne."

    Carissimi tutti, mi pare che Giuda non abbia tralasciato nessuno, ma leggetelo per intero che è ancora più bello e significativo.




    Per il versetto


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello questo commento jf! Ci si potrebbe creare un post, che ne pensate?

      Elimina
  16. A proposito dei sorveglianti, mi viene in mente il film „Forest Gump” l’attore principale dice una frase interessante „La vita è come una scatola di cioccolatini dipende quello che ti capita” la modificherei in „I sorveglianti sono come una scatola di cioccolatini dipende quello che ti capita”.

    Ci sono quelli rigidi tipo un sergente di ferro, se ricevono una direttiva dall’ufficio la applicano senza guardare in faccia a nessuno, altri sono più umani e seguono l’idea che le regole sono per gli uomini non viceversa.

    In entrambi i casi c’è il risvolto della medaglia i primi potrebbero risolvere alcuni problemi ma crearne altri, i secondi potrebbero evitare di risolvere alcuni problemi per non crearne altri. Mettete in questo contesto un corpo di anziani unito contro cui un C.O. non può fare nulla, viceversa un corpo degli anziani diviso e allora ..... divide e domina ....

    Le cose non sono bianco o nero ci sono molte varianti dovute al fattore umano, come pensate di sormontare questi ostacoli? Certo se un corpo degli anziani è unito può perorare la causa dei fratelli che voglio rimanere in una certa congregazione e questo è giusto, ma se sono implicate più congregazioni e diversi corpi degli anziani? Pensate che sia cosi facile perorare la causa di alcuni?...

    RispondiElimina
  17. Perchè non si riesce a difendere una certa posizione, in una adunanza degli anziani si delibera per alzata di mano se sei in minoranza devi stare zitto e ingoiare, e allora che fai scrivi alla Betel? Certo si può fare ....

    RispondiElimina
  18. Cari proclamatori consapevoli è facile E GIUSTO criticare ma lasciatemelo dire avvolte mi passa per la mente di lasciar perdere tutto e dimettermi, vado in servizio faccio del bene, ma chi me lo fa fare a rodermi il fegato ... poi dico NO devo lottare per quelli che non possono far sentire la loro voce ... NON é FACILE cambiare se stessi pensate cambiare gli altri ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tommaso hai tutta la mia solidarietà per quello che vale 1.
      Comunque quello che fai per i fratelli Dio e Cristo non lo dimenticano sicuramente, come anche i fratelli e le famiglie oneste e sincere.

      Elimina
  19. Ritornando al tema dei spostamenti del territorio vi vorrei raccontare questo: Un fratello la cui mogliie e malata,hanno ricevuto sempre i streamings delle assemblei di un giorno, e i congressi regionali, nella congregazione. Adesso con questi spostamenti del territorio, questa coppia e assegnata ad un altra congregazione, e guarda caso gli anziani di quella congregazione parlando con questa coppia hanno communicata con una fredezza burocratica, che essi devono prima anallizare come corpo di anziani, se essi possono ricevere questi streamings esortando la coppia a fare i sforzi neccesari per assistere all adunanze.
    Parlando con questa coppia, potete capire il dolore che provano ..Quindi parlando con loro ho detto che le istruzioni sono stati interpretati in modo rigido e senza la neccesaria umanita, e flessibilitá ,quindi ho incorragiato a dire francamente a questo corpo di anziani, che se rimangono su questa veduta, che essi non cambieranno congregazione, e rimarrano dove sono, dato che i cambiamenti sono prevvisti per Genaio.
    Il fratello come capofamiglia ha seguito questo consiglio, e adesso aspetta una risposta di questi anziani burocratici, mi ha raccontato che se entro il 30 Dicembre non riceve una risposta definitiva,rimangono dove sono
    Sono felice di sentire che tanti proclamatori hanno questo corraggio di dire no, non con me, mi dispiace..
    Quindi cosa voglio dire?Che questi spostamenti di territorio, non sono sempre una benedizione per i proclamatori, come si vuol far credere nei discorsi, o su video(broadcast)
    Dovrebbere essere cosi, ma la realta come tutti i proclamatori consapevoli sanno e ben diversa..

    RispondiElimina
  20. Sul broadcasting vorrei dire che personalmente lo guardo assieme alla famiglia. Ovviamente il programma è come tutta la televisione... un misto di recitazione e messe in scena per trasmettere un messaggio. Se vedete un programma che parla di paracadutismo, beh non per questo il giorno dopo salite in aereo e vi buttate col paracadute gridando "Geronimo"! Tutto va mediato e meditato.
    La constatazione è che stiamo sempre più diventando come le religioni di questo mondo: mentre 25 anni fa i "telepredicatori" erano visti con luce negativa dalle nostre pubblicazioni, ora abbiamo lo studio televisivo e si cercano canzoni, esperienze e ricostruzioni che coinvolgono i sentimenti. Sempre meno si usa la Bibbia e sempre più la tecnologia. Vedremo quali saranno gli sviluppi.

    RispondiElimina
  21. Sono felice di annunciarvi che nel nostro paese una lettera attesta che grazie al fatto che i fratelli malati, possono sentire attraverso il telefono le adunanze cristane,il nummerio dei proclamatori che ascolta le adunanze e aumentato, e quello che é interessante é che gli anziani devono dare accesso a tutti i proclamatori che richiedono di sentire le adunanze attraverso il telefono. Si dice che questo principio vale anche per i streamings, dei congressi, un sistema che é ancora non disponibile ovunque, ma sotto svilluppo..
    Quindi allorche siamo incorragiati a essere presenti, gli anziani non possono rifiutare l'accesso o l'uso del telefono, per le adunanze o i streamings delle assemblee,
    Adesso vorrei vedere le facce di questi anziani burocratici che hanno usato la lettera precedente per negare alla fratellanza l'accesso di sentire l'adunanza di casa, o i streamings delle assemblee..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vabbè, diciamo che ci vuole mooolto equilibrio: lo streaming delle adunanze e dei congressi è un amorevole provvedimento per chi a SERI impedimenti per motivi di salute o di altro genere. Se si da accesso indiscriminato a tutti, in sala non ci va più nessuno...come sempre la parolina magica è EQUILIBRIO.

      Elimina
    2. Bene. Che dici può bastare il certificato di malattia del medico curante per avere l'accesso o vogliono vedere un selfie #allettatomaspirituale!

      Elimina
    3. In che senso "streaming delle adunanze"?
      Nel senso che potremo vederle o sentirle come si fa ora con Skype?

      Elimina
    4. Samgar:Il tono nella lettere cambia, adesso hanno notato che le cifre di ascolto e partecipazione aumenta, quindi hanno cambiato la veduta rigida della lettera precedente:Non devi avere neccesariamente seri impedimenti, e gli anziani devono dare l'accesso ai tutti i proclamatori,che durante quella settimana, informano un anziano che sono impediti,cosi possono ascoltare e partecipare..
      Naturalmente,siamo sempre incorragiati ad assistere in persona alle adunanze, ma questa e la responsabilita del proclamatore stesso, noi non siamo tenuti a pensare,o valutare la salute degli altri, bensi mostrare amore, e flessibilitá, e la cosa piu bella che possiamo dare alla fratellanza..E questo é un po il tenore delle nuove informazioni riguardante l'accesso telefonico per le adunanze, e le streamings del Congresso Regione, e assemblee di un giorno..

      Elimina
  22. Hai Ragione Jack, questa discussione ho avuto con anziano, subito iniziano a dire non possiamo darla a tutti indiscriminatamente, siamo noi a decidere, beh diciamo le cose come stanno: se tu non sei ben visto, allora non te la danno..Ma con queste nuove informazione un anziano non ha piu il potere dii negare l'accesso,..Il che significa che quando un proclamatore fa una telefonata che vuol sentire e partecipare all'adunanza, perche e impedito, l'anziano DEVE dare l'accesso,, perche il streaming e accesso telefonico sono proprieta della Congregazione per essere usata, e NON proprietá personale degli anziani, bisogna avere fiducia nei fratelli, e non sempre mettere in discussione quello che dicono..
    Mi piace questa disposizione specialmente per quegli anziani che hanno usato il loro potere solo per dare l'accesso ai familiari, e amici, degli amici, e ad altri no..

    RispondiElimina
  23. Buonasera anonimo, con streaming delle adunanze s'intende di vederle, e sentire come lo si fa gia ora con le assemblee di un giorno, e i congressi regionali.
    Il streaming delle adunanze, esiste per il momento in alcune congregazioni in America, ed penso che fra non molto tempo, questa sistema entrera a far parte nelle nostre Congregazioni in Europa..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @zazza , forse in europa fra non molto potrà essere usato, ma in italia la vedo dura al momento.
      Per dare streaming a + persone contemporaneamente credo servirà un bel pò di banda internet, e noi siamo ancora ai tempi dei segnali di fumo, nel senso che molte se non tutte le soc. ti vendono fumo ovvero ADSL ad alta velocità tramite fibra... siiii! ma dove, solo in qualche città puoi trovare la fibra e solo in centri a largo sviluppo di uffici, poi c'è l'imbuto ovvero la parte finale in rame, linee vecchie che ti riportano la velocità della fibra a quella di una linea in rame, ora forse io ho esagerato un pò, diciamo ho fatto una iperbole come le parabole, ma non ci siamo troppo lontani.

      Elimina
  24. X-men: Io non conosco la situazione in Italia, quindi ti credo che forse li passera un bel po di tempo, e quello che non dobbiamo dimenticare che questo sistema costera un bel po di soldini, e come ho capito io, sara la Congregazione locale che avra la responsabilitá finanziaria, (i soldi neccesari), per quest'a installazione per i streamings nelle congregazioni..quindi passera forse un bel po di tempo, prima che arriveremo a questo punto..
    PS: Avete ricevuto la lettera della filliale, dove veniva annunciato che sara messa un altra casetta per le contribuzione? sara una cassa per contribuzioni per le costruzuoni delle filiali in tutto il mondo..mi chiedo cosa ne penseranno i proclamatori, con tutte queste richieste di denaro?
    Come siamo lontani dell'idea biblica sulle contribuzioni, e cio che i Studenti biblici, e il fratello Russel ne pensava..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Armaghedon24/12/16, 01:52

      un'altra?? oltre a quella recente per l'RTO?
      Vabè...Tanto 0:2, 0:3 o 0:4 è sempre ZERO
      Giusto un obolo per la congregazione locale

      Elimina
    2. Sei forte Armaghedon! che ridere!...

      Ma non si era detto che le grandi costruzioni erano tutte bloccate?
      Costruiamo e poi vendiamo?
      Da noi si dice: "Chi fabbrica e sfabbrica non perde mai tempo"

      Elimina