Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

23/02/14

TDG-RIFORMA N 1 : Corpo Direttivo

       

Di seguito , da oggi ripubblicheremo le 12 Riforme possibili per far tornare di moda l'onestà nell'organizzazione dei Testimoni di Geova.
12 giorni all'arrivo di Morris Antony a Roma ,12 Riforme Proposte.Speriamo che il fratello Morris possa visionare il contenuto del Blog e ci faccia sapere cosa ne pensa .


      1) RIFORMA DEL CORPO DIRETTIVO
  • I membri potrebbero rimanere in carica per 3/5 anni.

  • Reintroduzione dell'Impeachment per membri del corpo direttivo inadempienti,possibilità già prevista ai tempi del fratello Russel.

  • Pubblicazione ufficiale del curriculum di ogni membro del corpo direttivo nella Torre di Guardia e nel sito ufficiale.

  • Allargamento del corpo direttivo con apertura a tutti i continenti ,attualmente nessun fratello africano ha mai fatto parte del corpo direttivo,tantomeno i fratelli asiatici 
  • Come nel 1° secolo,il corpo direttivo si occuperà del cibo spirituale e tutto ciò che comporta la sua preparazione e ditribuzione.

  • Aggiornamento regolare e trasparente ,con mezzi idonei e sicuri, degli argomenti rilevanti, in trattazione ed esame nelle riunioni del corpo direttivo, con relazioni trasparenti e puntuali ,alla fratellanza. 
  • Il corpo direttivo interverrà sempre e comunque,su questioni che concernono le dottrine primarie,le sue decisioni trasparenti devono essere vincolanti per tutte le congregazioni. Allo stesso tempo,va concessa alle congregazioni una certa autonomia decisionale per questioni secondarie alla dottrina primaria,senza per questo dover incorrere in sanzioni spirituali .Ciò potrebbe riguardare questioni economiche, nomine teocratiche e altre questioni locali attinenti l'opera del regno.
FINE


____________________