Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

14/06/16

La parte sana dell'organizzazione, qual'è e come riconoscerla ?

Punti principali di un discorso fatto in una congregazione del centro-nord Italia.  Ringraziamo il fratello Vik,  che attraverso  la rete della resistenza internazionale, in particolare il ramo europeo, ci ha fatto pervenire la traccia audio da trascrivere e condividere.

L’investitura, l’incarico o il ruolo 
non indica la spiritualità  di una persona


Un auto-esame che dobbiamo fare ognuno di noi, ed è giustificato dalla scrittura di  1 Corinti  2:14,15 leggere
C'è una distanza abissale tra l’uomo spirituale e l’uomo carnale. Incarichi di servizio ed esperienza non garantiscono che siamo persone spirituali.  In 1 corinti  3:1  viene detto che i corinti erano carnali e bambini in Cristo, tra questi c’erano anziani unti e persone con molta esperienza.  L’investitura, l’incarico o il ruolo,  non indica spiritualità e non fa la spiritualità, essa dipende da noi ed è personale. La spiritualità è un valore che abbiamo il dovere di custodire ed edificare.

Cos’è la spiritualità ? Non è il talento,  l’interiorità, o uno spiccato senso nell’arte, la musica o la letteratura. La spiritualità nella Sacra Scrittura è e riguarda il rapporto che si ha con Dio,  non altro.  Nel testo biblico il termine usato per uomo fisico traduce un espressione greca che ha a che fare con l’anima, l’essere umano. L’uomo spirituale d'altro canto, viene da PNEUMA , spirito dal Greco, indica un uomo che ha Dio nella mente e privilegia il lato spirituale della vita.  Quindi non parliamo di persone che sentono o a cui piace la musica classica o un particolare tipo di arte, no assolutamente, ma  una persona che ha Dio nei suoi pensieri e ha la mente di Dio, dando ad esso la priorità nella propria vita.
Quali hanidicap ha la persona carnale ?
Una persona non spirituale, può essere anche un veterano nella verità, ma ha dei grossi problemi. Qual è il primo danno che subisce l’uomo fisico carnale ? 

1 Corinti 2:14 ...l’uomo fisico non riceve le cose dello spirito di Dio, poiché per lui sono stoltezza...

Corinti 2:9 dice .."come è scritto: Occhio non ha visto e orecchio non ha udito, né sono state concepite nel cuore dell’uomo le cose che Dio ha preparato per quelli che lo amano
 
Primo handicap della persona non spirituale : Nei versetti sopra indicati, Paolo nel contesto della scrittura, non parla della speranza del regno e non si riferisce quindi alla vita eterna in terra o l'immortalità per gli unti, ma parla delle verità spirituali rivelate ai suoi servitori, in ogni dato momento della Storia. Chi non è spirituale, non è in grado di intendere le verità che Dio rivela perché non ne è un estimatore e non le apprezza. Il dialogo con Dio si interrompe, e non sente più la voce di Dio. Essere nella verità ciechi e sordi è molto grave per un servitore di Dio e porta a disastrose conseguenze.

 1 Corinti 2:15 ...l’uomo spirituale esamina in realtà tutte le cose, ma egli stesso non è esaminato da nessun uomo.

Secondo handicap :  L’uomo carnale non è in grado di identificare le persone spirituali e non sa riconoscere le persone migliori e più sane nella congregazione.  L'uomo carnale non riesce a dialogare con la parte migliore della congregazione la parte più spirituale. Immaginiamo un corpo di anziani dove prevale un giudizio carnale, questi uomini  sceglieranno come futuri rincalzi e nuove leve come servitori e anziani  potenziali, uomini che non hanno virtù spirituali. Perché se tu come anziano, non sei spirituale, non sei in grado di percepire le virtù spirituali di un altro fratello e apprezzarne le virtù. E anche sceglierti il coniuge diventa un problema. Sceglierai solo in base a valutazioni fisiche, la simpatia o la bellezza esteriore senza riuscire a percepire il lato spirituale del'individuo. Chi non è spirituale quindi, non comunica più con la parte buona e migliore della congregazione. E' muto e sorto spiritualmente parlando.  

Tutti i vasi non sono preziosi allo stesso modo, dice la bibbia. Scegliersi amici senza valori spirituali e compagnie che non hanno spiritualità è un grave handicap.  Vedete, Gesù era un uomo spirituale ? non abbiamo dubbi. Eppure, fu apprezzato dalla maggioranza dei capi religiosi del suo tempo ?  No, perché quei religiosi non erano spirituali e non erano in grado di riconoscere un uomo spirituale e non sapevano riconoscere le verità spirituali rivelate da Dio nel loro tempo.  Noi non vogliamo assolutamente essere così, ma vogliamo promuovere la spiritualità nella nostra vita .


Terzo handicap :  Chi non è spirituale inoltre, si corrompe e si svia. Valori come il vincere sempre sugli altri,  anche slealmente, portargli via la moglie, rubare, mentire e tutte quelle cose che esistevano nel pensiero virile greco dove risiedevano i corinti furono adottati dai fratelli di quella congregazione. Essi smisero di promuovere la spiritualità nella propria vita e adottarono pratiche carnali.  C’era di tutto a corinto, lotte, invidie, favoritismo, divisione, spirito di parte, era tollerata l’immoralità, si portavano in tribunale per soldi, mancanza di apprezzamento assoluto per l’autorità e intemperanze nel mangiare e bere, in pratica come si suol dire, si scannavano gli uni con gli altri. Ed erano tutti unti.

 1 Corinti 2:16 ...Ma noi abbiamo la mente di Cristo.


Detto questo vediamo ora 10 aspetti della persona spirituale, 10 punti caratteristici dell'uomo o donna spirituale . In sintesi per riassumere il tutto , la persona spirituale è quella che ha la mente di Cristo e in ultima analisi la mente di Geova dato che Gesù imitò Dio alla perfezione.


fine prima parte.


segue.........
____________________