Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

26/02/16

Da un lettore - :"I disertori della verità"

Cari fratelli del blog è da diverso tempo che vi seguo con molto piacere, ora ho sentito il desiderio di esternare quello che provo da un pò di tempo a questa parte.

Vengono usati termini come consapevole, resistente, sono parole dal significato forte dirompente che danno l'idea di qualcuno che è pronto a tutto per raggiungere i suoi obbiettivi. Se parliamo di Resistenza quello che la mia mente fa in automatico è tornare indietro nel tempo di una settantina di anni, quando l'Italia visse il periodo più buio , drammatico e devastante della sua storia moderna, cioè la guerra civile che la devastò dal settembre 1943 fino alla fine delle ostilità ed oltre e di cui ancora oggi percepiamo gli strascichi dell'odio ideologico che ancora cova sotto le coscienze anestetizzate da uno stile di vita materialistico.

Nel nostro caso la guerra civile non c'è e non ci sarà mai ci auguriamo, ma è altresì evidente che un certo disagio e malessere stiano logorando lo spirito delle nostre congregazioni. Per questo mi sto chiedendo quotidianamente cosa possiamo e dobbiamo fare e sono arrivato a questa conclusione. Oggi al mondo credo esista una sola nazione che ha la presunzione di ritenersi una teocrazia ed è la repubblica islamica dell'Iran. Noi non siamo una nazione con un territorio delimitato da confini, con una bandiera nazionale, con un governo fatto di uomini, noi siamo un POPOLO.

Un popolo ha bisogno di essere organizzato affinchè rimanga tale e riconoscibile, ma è proprio questo aspetto organizzativo che crea troppi problemi e ci sta divorando vivi snaturando a volte lo spirito più profondo del cristianesimo primitivo. Non so come gli iraniani credano che Dio parli all'Iran , ma so come Geova parla al suo popolo.



VI siete accorti che negli ultimi mesi il canale che Dio usa per parlare al suo popolo e fargli capire la Bibbia sta installando nelle sale dei grandi monitor? Perché? Forse per impedire a quelli che sono stati definiti testimoni della WT in cerca delle luci della ribalta e malati di "podismo" che  adulterino il cibo spirituale facendolo diventare un surrogato della loro volontà. Tramite la tecnologia il cibo spirituale ci arriverà diretto e il messaggio sarà inequivocabilmente chiaro, ma c'è un se .

Questi loschi individui che si sono insediati qua e la in giro per le congregazioni di mezzo mondo hanno fatto il loro tempo, nessuno si ricorderà più di loro e delle loro opere a patto che si inizi a non dar più loro nessun tipo di onori particolari anche in senso materiale. La WT serve solo a stabilire legalmente la buona notizia come disse Paolo non ha altra ragione d'essere, invece NOI il popolo siamo singoli individui che si congregano fino a che ci sarà la possibilità di farlo, ma se questa CONSAPEVOLEZZA non l'abbiamo e la nostra relazione con Geova passa solo attraverso qualcuno che costantemente deve dirci cosa dobbiamo o non dobbiamo fare e dire, allora saremo stati testimoni di NESSUNO!

Nella lettera ai Corinti Paolo mise in guardia che ci sarebbero stati falsi fratelli tra noi, ma noi sappiamo che Gesù quando venne sulla terra per riscattare il genere umano non disse ai suoi discepoli di creare un sistema religioso nuovo per sostituire il giudaismo ormai agli sgoccioli, non voleva che i suoi discepoli fossero stati travolti da ossessioni organizzative, ma desiderava creare una nuove generazioni di adoratori di Geova che in ogni dove e in ogni epoca fino ad Harmaghedon avrebbero vissuto in armonia con i suoi insegnamenti.


Grandi cambiamenti sono in corso e tanti altri ne arriveranno ma non siate atterriti nessun anziano nessun CO che non si comportano come dovrebbero ci allontaneranno dal Cristo. Voglio concludere riagganciandomi a quanto scritto all'inizio riguardo alla seconda guerra mondiale, in quel periodo milioni di europei subirono gli eventi inconsapevolmente e trovarono la morte. Altri decisero consapevolmente da quale parte schierarsi e RESISTERE e quando la morte arrivò seppero ridergli in faccia serenamente.

Oggi in ballo c'è molto di più del futuro di una nazione o di un continente, oggi siamo chiamati a schierarci dinanzi alla più grande contesa che l'universo abbia mai conosciuto. Le profezie bibliche ci fanno sapere in anticipo come andrà a finire, ma per ognuno di noi niente è scritto in maniera indelebile, quindi che Geova continui a utilizzare questa "organizzazione" o decida di fare diversamente sta a noi continuare a riconoscere la voce del maestro e del suo schiavo fedele.


Maggiore Visconti


________________________________

11 commenti:

  1. Un conoscente del fratello che sifirma Conte Oliver ci invia questo post .
    Grazie!!

    RispondiElimina
  2. Grazie del post. Lo ho letto tre volte e devo ammettere con rossore di non aver capito l'argomentazione. Sono d'accordo nel tenerci stretti a Geova. Ma il tuo giudizio sul broadcasting e sulla inflazione di video quale è? Grazia

    RispondiElimina
  3. Ok. Continuo a non capire. ma capisco che non devo capire tutto se no capirei troppo e qualcun altro capirebbe tutto! Mi pare una prassi iniziatica che sa "bau bau micio micio". Capisco che sia necessario (siamo in un mondo imperfetto e succede!) ma non sarebbe carino che questa pur necessaria precauzione non trasparisse nei post? Se non tutto si può dire non diciamolo a nessuno! Se no senza volerlo stiamo replicando il principio che combattiamo: l'esclusività della informazione che è il primo cane da guardia di ogni elite.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari ho capito fischi per fiaschi, pero' mi pare che il messaggio sia: le tv per bypassare gli anziani farlocchi nell'insegnamento potrebbe essere una buona idea. Ma nel caso anche i magnifici sette sbroccassero, nessuno puo' bypassare la nostra coscienza cristiana, continueremo a perseverare nella resistenza in altro modo. Siamo un popolo, in qualche modo il nostro condottiero ci fara' capire cosa fare al tempo giusto. E' cosi?

      Elimina
  4. Per cui...si presuppone che i monitor siano "indispensabili" in modo tale da bypassare gli anziani?
    Ovvero..."cibo spirituale" direttamente dalla WT?

    Ma non è nella Bibbia che possiamo nutrirci spiritualmente? Abbiamo ancora bisogno che "qualcuno" ci imbocchi con del cibo masticato e digerito facendo poi apparire la Parola di Dio surclassata?

    Un monitor al posto di un anziano consapevole?
    Non sia mai!

    Solo riforme scritturali e non un equipararsi a un sistema di cose che cala a picco!

    RispondiElimina
  5. Secondo me il Maggiore voleva far intende che;dando più spazio ai monitor e meno ai falsi profeti della morale;si tenta un'operazione indolore di togliere loro spazio e visibilita'. L'inizio di una inversione di tendenza? Mah. Il tempo è galantuomo...

    RispondiElimina
  6. SIGISMONDO01/09/15, 08:13

    Ma chi dovremmo ascoltare dai monitor se il CD non produce piú nulla, non dice il vero su quello che è successo, impedisce la contestazione su falsi insegnamenti (1975) ? Ma dai monitor che senso ha venire in sala ? Li ascolto da casa e verifico bibbia alla mano. Inizia la terza generazione che vedrà la fine ? La staffetta continua ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era ovvio che questa nuova forma di adunanza più multimediale diciamo debba essere condivisa seduti in mezzo ai fratelli in cong.😃

      Elimina
  7. Magg. Visconti26/02/16, 09:23

    Si accinge a salire sul suo fido caccia Macchi Veltro per compiere un altra missione che agli occhi di chi è consapevole delle forze in gioco sembrerà solo un suicidio! Tra la fine del 1944 fino ad aprile 1945 ha difeso con tutto il cuore �� i cieli italiani dai bombardamenti criminali e indiscriminati degli "alleati" che uccidevano solo civili indifesi. Eroe o disertore?. Oggi nelle congregazioni avviene la stessa cosa uno si alza in volo per difendere la verità la libertà di adorare Geova come meglio reputa e ti piombano addosso in dieci come avvoltoi subito pronti ad abbatterti tacciandoti di essere un ribelle/apostata insubordinato alla direttiva. Dalle mie parti c'erano due belle congregazioni fatte diventare poi tre mediocri da un personaggio venuto da....."si scrive venuto si legge cacciato", che millantando ... anni di esperienza ha fatto solo casini. Il suo biglietto da visita è stato subito mettere mano sugli anziani e servitori con rimozioni a raffica assolutamente illegittime due in particolare ai limiti della denuncia ai carabinieri per i loschi retroscena intessuti con grande malizia, e i non coinvolti muti come pesci. Io non ci sto a questi giochetti di omini grandi come coriandoli che stanno giocando con la vita e la dignità /reputazione di fratelli e sorelle che sono di gran lunga di una statura spirituale superiore. Quindi a bordo, coraggio e onore e impediamo a questi "liberatori" di causare innumerevoli vittime innocenti nelle nostre congregazioni! Vostro Magg. Visconti

    commento di settembre 2015 modificato in parte da 007

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il corsaro bianco12/04/17, 08:30

      Alla fine tutto risolto 0 ci sono strascichi ?

      Elimina
  8. Grazie Maggiore Visconti benvenuto fra queste lande deserte. Ho letto e apprezzato il tuo post sono d'accordo con l'ipotesi che il broadcasting toglie un po di visibilitá a questa generazione di podisti. Sono del parere che questi terminator mandati ad epurare nominati sono la testimoninaza che questa parte "organizzata" é debole e troppo fragile. L'idea che mi sono fatto é sempre stata quella che abbiano sottovalutato le responsabilitá che si sono assunti quando hanno fatto certe scelte che non hanno niente di scritturale ma che sono diventati un peso per molti. ( vedi l'obbligo delle 120 ore per i pionieri speciali ). Che Geova ti benedica

    RispondiElimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio