Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

19/08/15

Nabot - Una Ekklesia non può durare senza MISERICORDIA !



LA MISERICORDIA QUALITA' CHE DISTINGUE IL VERO PASTORE


E' da mezzo secolo che servo Geova e poco meno  come anziano. In passato ho avuto e a tuttoggi ho privilegi di servizio che ho sempre cercato di svolgere con tutta l'anima,facendomi guidare dal principio enunciato dal nostro Sommo Maestro in Luca 17:10 anteponendo,cioé il bene altrui prima  di tutto e tutti... Ho sempre cercato di privilegiare la misericordia come il Nostro Dio Iah,nell'umana verità del gusto sincero per la compassione...(Matteo 9:13)...meglio sbagliare in misericordia che in giustizia...questo elementare principio nella sua semplicità,l'ho  applicato tante volte in relazione ai C.G. e Speciali presieduti; laddove c'era il dubbio del pentimento e dove gli ostracisti  della condanna in servizio permanente erano, ahimè,invece propensi alla disassociazione...

In questi ultimi tempi, in una sorta di remake dei corsi e ricorsi di vichiana memoria,sembra ritornato di moda lo slogan “radical-chic” : “Nel dubbio,disassociate!!”. Per contro il Nostro Dio Iah è misericordioso (Salmo 116:5). Chi siamo noi da erigerci come giudici crudeli e giocare con la vita dei fratelli?

Anche riguardo ai disassocciati la mia linea guida è sempre stata quella di applicare la misericordia. Una sorella,ora riassociata, mi ha confessato che”...se non fosse stato per il tuo amore e misericordia,non so dove sarei andata a finire...”

Evidentemente non sempre un comportamento drastico ed ostracizzante porta a buoni risultati,e questo in contrasto con l'articolo della Torre di Guardia del 15.04.'15 pag.29.

Purtroppo oggi”uomini buoni a nulla” mostrano ben poche qualità che un buon pastore dovrebbe avere,continuando a boicottare non solo i disassociati, ma anche i segnati e i loro familiari,stabilendo precetti e norme che nulla hanno a che vedere con la Sacra Scrittura e questo,ovviamente,si ripercuote sulla spiritualità dell'intera congregazione.

Insieme ad altri fratelli abbiamo lottato e stiamo lottando per ripristrinare la misericordia di Geova; più di una volta si è ragionato di questo nelle adunanze trimestrali di turno ed in occasione della visita dei CO. Risultato? Come il titolo di un vecchio film:”Il Muro di Gomma”. Per i moderni vaccari_podisti(intesi come amanti del podio) il problema siamo noi che non seguiamo le direttive. Cari fratelli del blog,termino con una domanda e una risposta.

DOMANDA: Iah è un Dio ostracizzante? Gesù è un grande insegnante privo di misericordia?

RISPOSTA: La troviamo nella Bibbia.

Continuiamo dunque a lottare e ad aiutare i fratelli e le sorelle onesti che hanno bisogno di tenera compassione,consapevoli che Geova e Gesù stanno dalla parte dei misericordiosi.

Un Abbraccio fraterno a tutti

Vostro fratello Nabot