Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

06/02/18

La verita' vi rendera' liberi.......




 "Allora Gesù continuò, dicendo ai giudei che avevano creduto in lui: “Se rimanete nella mia parola, siete realmente miei discepoli, e conoscerete la verità, e la verità vi renderà liberi”. 
Giovanni 8:31,32


...e la verità vi renderà liberi
Il piu' bel dono che tutti noi abbiamo ricevuto dal nostro creatore Geova,e' la verita'.
Che ci siamo nati,che ci siamo cresciuti,o che lo siamo diventati nel corso della nostra vita,niente e' piu' importante della verita',perche' da essa dipende la nostra vita presente e futura.
Conoscere che Dio ha un nome,le verita' dottrinali sull'anima,sulla trinita',su tutto cio' che ha origini
pagane e ci era stato spacciato per cose ispirate,ci hanno fatto aprire gli occhi e abbiamo cominciato a
capire e apprezzare il fatto come disse Gesu' che "La verita' vi rendera' liberi".

                                                  Organizzazione e libertà cristiana

Quanto abbiamo amato e quanto amiamo queste parole di Gesu',sono un toccasana per la nostra vita
spirituale e materiale di ogni giorno.
Con la nostra crescita spirituale nell'ambito dell'organizzazione,sono forse arrivati privilegi a cui tutti
noi aspiravamo,per poter servire meglio i nostri fratelli e per mostrare al nostro Creatore il nostro amore per la sua gratitudine di averci scelto dal mondo.
Con le responsabilita' spirituali ci siamo inoltrati in un mondo a noi sconosciuto fatto di regole e regolette,scuole per nominati,libro per anziani,circolari e via dicendo.

  1. Tutte cose che servono per poter servire con ordine e unita',ma che ci siamo resi conto per alcuni era un mezzo  per  sentirsi al di sopra dei fratelli,in modo e in maniera smisurata e non consono alle scritture.

Per chi come noi ha accettato l'incarico per servire i nostri fratelli e per amore di Geova Dio,questo ha portato a scontrarsi con certi elementi anche di spicco nel sovraintendere l'opera,per come ci sia stato a volte un abuso di potere,in netta contraddizione con lo spirito cristiano della congregazione del primo secolo fondata con l'opera dello spirito santo.
Questo ci ha portato a volte e spesso a dissentire con disposizioni denominate Teocratiche,ma in
realta' fatte da uomini imperfetti come noi,ma spacciate come se venissero direttamente dal cielo.

Calunniato il servitore di Geova
Il nostro dissenso spesso viene male interpretato,fino ad arrivare al punto di essere tacciati quasi o perfino come apostati.
Penso che non ci sia parola piu' offensiva e deleteria,per chi si sforza di seguire le orme del Cristo,quello di essere definito apostata,e' una parola che ti fa star male solo al pensiero di pensare il
in modo diverso,non sulle dottrine,non sulla fede in Geova e Gesu',ma su dispozioni prettamente umane che con il tempo possono essere disattese o cambiate proprio perche' umane.
Lo vediamo qui' sul blog come spesso veniamo definiti malati,o non sani di mente solo perche'
parliamo di come alcune dispozioni umane devono essere modificate, perche' non esprimono l'amore che deve essere alla base di ogni nostro insegnamento.

Libertà cristiana nella congregazione
E cosi' ci tornano sempre in mente le parole di Gesu',che ci hanno fatto e ci fanno amare la verita',si
quella verita' che ci rendera' liberi.
Proprio per il valore di quelle sacrosante parole dove e' il problema nel dissentire?
E' scrittuale dissentire?
Cosa ci mostrano le scritture?
Un esempio per tutti lo troviamo in Genesi capitolo 18,qui' Geova il Creatore dell'universo nella sua infinita sapienza e giustizia decide di distruggere Sodoma e Gomorra per la loro empieta',ma cosa accade ?
Un uomo,imperfetto e peccatore Abraamo,non solo si permette di dissentire ma arriva al punto di mettere in dubbio l'operato di Geova come mostrano i versetti da 23 in poi.......
"Realmente spazzerai via il giusto con il malvagio?"
"E' impensabile da parte tua che tu agisca in questa maniera per mettere a morte il giusto con il malvagio cosi' che debba accadere al giusto come al malvagio!  Non fara' il Giudice di tutta la terra cio' che e' giusto?"
E poi prosegue la trattiva su quanti giusti ci sarebbero stati a Sodoma e Gomorra per non distruggere
la citta',Geova parte da 50 giusti per arrivare alla fine a 10 giusti,accontentando cosi' le richieste di
Abraamo.

Esortazioni finali per i servitori di Dio

Riusciamo a comprendere che lezione di modestia e umilta' ci ha dato Geova in questo racconto,aveva tutto il diritto come Sovrano dell'universo a comportarsi come Lui aveva deciso,invece a permesso ad un semplice uomo imperfetto di dissentire e in parte di criticare il suo operato,scendendo poi al compromesso dei dieci giusti.
E allora il nostro dissentire,scritture alla mano come mostrano i post pubblicati,non sono un dissentire contro Geova,ma sono rivolti a coloro che prendono la direttiva nel dirigere l'opera del Signore,che pur se approvati da Geova,sono e rimangono sempre uomini imperfetti.
 Ed e' a quegli uomini,che tutti noi ci rivolgiamo,per poter migliorare il servizio che rechiamo a Geova,facendo si' che tutti indistintamente possano provare sulla loro pelle,la veracita' delle parole di Gesu'
 
"La Verita' vi rendera' liberi"






Da un collaboratore della Resistenza







-------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

19 commenti:

  1. Grazie Zio,in questa giornata piovosa dalle mie parti,avevo bisogno di incoraggiamento.La settimana scorsa ho avuto uno scontro con la moglie del vaccaro x eccellenza ( come si chiama la moglie del vaccaro?),e a breve avremo il co in visita.....temo il peggio....comunque grazie ancora Geova vi benedica
    rut 2:10-12
    il polemico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao caro,perche' dici....temo il peggio,mi fai stare in pensiero e mi dispiace
      sentirti dirtelo,ricordati che fino a che stiamo dalla parte di Geova,che ci puo'
      fate l'uomo,continua a confidare in Lui,tutto il resto si aggiusta.
      E poi non ti scordare di prendere la vacca per le corna.....ops no mi pare che
      era il toro,ma viste le circostanze......
      Quando arriva il co,se ti serve aiuto la resistenza mandera' un comitato di
      accoglienza con i fiocchi........i fiocchi li mettiamo sulle corna beninteso.
      Ti abbraccio e non mollare mai.


      MalcomX

      Elimina
  2. Grazie Malcom X per la prondità e la pacatezza delle eccellenti informazioni. Spero possano essere utili a tutti queii fratelli che per la prima volta ci leggono e hanno un'idea molto monolitica della libertà spirituale. Spero che sempre di più si possa diffondere tale consapevolezza.
    Robin

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che dire Robin,facciamo nostra questa tua esortazione che questa consapevolezza si diffonda nell'ambito del popolo di Geova,ma la vedo dura,a volte mi sento come Don Chisciotte che combattiamo contro i mulini a vento,ma teniamo duro perche' i fratelli che ci leggono possano capire quali
      sono le motivazioni che ci spingono a scrivere,e non sono motivazioni di
      ribellione o egoistiche,ma dettate solo dall'amore per la verita' e la giustizia.


      MalcomX

      Elimina
  3. Grazie Zio,e anche a te robin....affrontero la cosa con dignita,e ancora grazie dell incoraggiamento.pensate che loro ,in questo mio caso,mi hanno visitato x un motivo e invece dalle loro parole ho capito che cercavano informazioni su di me.Comunque sia ,non mi lasciero indebolire nella fede grazie ancora Ebrei 10:39
    il polemico

    RispondiElimina
  4. riflessivo18/11/13, 15:32

    ieri all assemblea, il sorvegliante di distretto hà citato alcuni punti uno di questi è che Gesù dice di ristorare non di bacchettare i fratelli e usava un sistema amorevole nel disciplinare, e invitava gli anziani a fare uguale , dando l esempio per primi, questo argomento è durato 15 minuti hò detto il succo. mà quello che mi è piaciuto e che diceva a tutti quanto è importante è internet oggi e come è importante imparare a usarlo, invitava anche i fratelli di età avanzata di imparare a usarlo magari con l aiuto di fratelli più giovani, e diceva che GEOVA si stà servendo di questo straordinario strumento per divulgare l opera del regno , lo diceva con molta convinzione, la cosa che mi è piaciuta che per la prima volta non hà detto di non andare su altri siti non ufficiali , questo mi piace perché ognuno deve divenire responsabile e non sempre usare la minaccia della paura per impedire al individuo a non andare sui blogh , sono piccole cose mà è già qualcosa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da noi, qualche settimana fa, il sorv. di distretto (Tatta) ha più volte battuto sugli anziani che percuotono. In particolare ha detto che "se devono usare il podio per scoraggiare è meglio che se ne stiano giù e seduti...". Molti fratelli ne sono stati incoraggiati, è chiaro che è un problema sentito. Tuttavia se non ci pensa chi ha l'autorità a farli 'scendere dal podio' chi dovrebbe farlo??? Fratelli, se avete incarichi d'autorità e amate come Giobbe il gregge, è ora di dimostrarsi coraggiosi, altrimenti anche se in disaccordo con alcune cose a casa mia si dice che chi tace acconsente!

      Elimina
    2. Eud Gentile,dovevi dire al fratello Tatta,che conosco,che se le cose stanno
      cosi' in molte congregazioni dovrebbero togliere materialmente il podio
      e lasciare solo la sedie........cosi' i danni sarebbero piu' contenuti.


      MalcomX

      Elimina
    3. riflessivo21/11/13, 19:32

      bellissima questa è TROPPO FORTE!!!!

      Elimina
    4. E' forte si Riflessivo,ma e' triste a doverlo dire.......


      MalcomX

      Elimina
    5. Al di là di tutto tenetevi caro il fratello Tatta. E' un fratello meraviglioso, diversamente da altri pari grado.
      PAT

      Elimina
    6. Moulin Rouge24/11/15, 22:19

      Sento ancora commenti che si riferiscono a sorveglianti di distretto. I DO, non ci sono più, vogliamo adeguarci. So che le considerate ancora DO, ma questo va oltre le nostre riforme. Se la figura del DO non c'è più un motivo ci sarà.

      Elimina
  5. Masha e Orso28/01/16, 12:04

    Buona sera a tutti, io non sono una sorella, ma sono figlia di testimoni di geova, nata nella verità, allontanatasi anni fa nella maggiore età perché vedendo certe situazioni all interno della congragazione ho deciso di non battezzarmi. Io credo in geova e credo nel sacrificio di cristo che ha dato la vita per noi, infatti anche se non sono una sorella ogni tanto vado in adunanza e con me viene anche mia figlia piccola, ma come faccio a prendeRe una decisione saggia se quando vado in congregazione magari nel parlare chiedono a mio padre quale sia lo scopo della mia presenza in congregazione, in tono strafottente, pensate come possano sentirsi i miei genitori e anche io dopo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la figlia di Iefte28/01/16, 12:05

      Ciao Masha e Orso, ho sempre pensato che chi ha frequentato da piccolo/a la congregazione, non può dimenticare tutto, ma conserva dentro quello che ha imparato e tu ne sei la conferma, dato che credi in Geova e nel sacrificio di Gesù, prega Geova, studia la Sua parola, la Bibbia e non ti lasciar scoraggiare da chi è più debole di te spiritualmente e quindi non sa essere edificante, ricordati che chi vuol vivere in santa devozione sarà perseguitato, avrà prove, e queste purtroppo non ce le dobbiamo aspettare solo dal mondo esterno, ma anche da persone all'interno che non curano la loro spiritualità e quindi non seguono più il modello che ci ha lasciato Gesù Cristo; cosí facendo non coltivano più il frutto dello spirito, ma tornano o riaffiorano tutti i frutti o tratti carnali...quindi tu persevera, vai avanti, hai detto che hai una figlia quindi fallo anche per lei e confida pienamente in Geova, vedrai che Lui ti darà la forza!!!

      Elimina
    2. Buongiorno anche io ho un figlio adolescente che non frequenta piu'però certe volte da delle risposte che mi rincuorano mi fanno capire che nel suo cuore è rimasto qualcosa e chi sa forse un giorno..ma possono gli anziani fare visita e parlare solo con un minore riguardo alla sua decisione di non voler più frequentare le adunanze? lì per lì non ci ho riflettuto ma adesso ho un "Piccolo Dubbio"

      Elimina
    3. A distanza di tempo posso chiedere spiegazioni agli anziani che hanno fatto la visita?

      Elimina
    4. Certo che puoi chiedere spiegazioni altrimenti significa che nella tua congregazione non ci sono veri anziani e pastori ma solo DITTATORI .
      Naturalmente fallo sempre con gentilezza come se parlassi con una persona nel ministero cristiano con tatto e sale. Nell'avvicinare l'anziano digli : Ciao caro..........vorrei che mi aiutassi a capire un aspetto che mi ha lasciata un po' perplessa, potresti aiutarmi ? e poi spiega la tua sensazione con ilk rispetto dovuto a tutti gli esseri umani....:-)))

      Elimina
    5. Ciao Masha,
      Ci fa piacere conoscere la tua esperienza! Sicuramente i tuoi genitori ti avranno insegnato a conoscere ed amare Geova al di sopra delle opinioni e delle infelici espressioni di qualche fratello poco maturo... E con poco maturo non escludo nominati...
      Su questo stabilisci il tuo percorso personale e vivi con gioia la tua fede, un abbraccio!

      Elimina
    6. Cara Masha ti capisco perfettamente quando parli di ferite che provengono dall'ambiente al quale pensi di associarti.... Ma tu dici che credi in Geova e nel sacrificio di Gesù e naturalmente fai bene perché questi sono cardini indiscutibili, perciò, se posso permettremi, prendi la tua determinazione di frequentare le adunanze, studi la Bibbia anche da sola ma studiale perché è quella che ti rafforzerà e ti farà crescere nella fede....non,preoccuparti di loro quando ti vedranno, se mantiene salda la presa si stancheranno .....credimi succede sempre così ....ma non lasciare che la stupidità di alcuni o molti non so, ti scoraggi al punto di lasciare Geova....nella Bibbia è scritto che il nostro cammino non sarebbe stato facile altrimenti Gesù non avrebbe detto di prendere un palo di tortura e di seguirlo di continuo.....ricorda le parole che Geova ha ispirato in Filippesi ..."per ogni cosa ho forza in virtù di colui che mi impartisce potenza..." Geova sarà senz'altro felice e desideroso di aiutarti ...purché tu glielo chieda! Forza cara amica non arrenderti ....per quelli che si comportano male c'è né sono altri che si comportano bene... E poi per concludere con una famosa frase di Dante....."non ti curar di loro...ma guarda e passa"
      Ti auguro di cuore di trovare la tua strada....e spero tanto di poter avere tue notizie su questo blog. Un abbraccio

      Elimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio