Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

09/06/15

Disciplina impartita nelle situazioni che non implicano comitatigiudiziari

Gli anziani di congregazione sono stati addestrati per prendere in considerazione tutta una serie di situazioni correttive che coinvolgono i fratelli della congregazione e potrebbero non implicare un comitato giudiziario. Queste "iniziative", che necessitano la correzione del fratello, si possono attuare in diversi modi. In questo post vedremo quali strumenti sono utilizzati dagli anziani, per redarguire un fratello.


Bisogni locali
Alle adunanze possono essere date istruzioni o indicazioni dirette ai fratelli. Una volta al mese, circa, viene effettuato, un breve discorso dal titolo "bisogni locali". Un anziano ,coordinato dal corpo degli anziani, pronuncia un discorso con temi che sono ritenuti significativi per la congregazione. I temi verranno espressi in modo tale da evitare che si faccia riferimento ad individui specifici o che in qualche modo si possano riconoscere, il discorso però può sicuramente riguardare una questione per la quale un fratello è stato recentemente "redarguito". Oppure potrebbero essere attuate semplici risoluzioni, come l’annuncio di incarichi d’usciere per scoraggiare il troppo schiamazzare dei bambini al termine dell’adunanza.


Visite pastorali
Le "visite" pastorali personali hanno lo scopo di incoraggiare i membri della congregazione, ma può anche includere il consiglio e la correzione. Se questo accade due anziani o un anziano e un servitore di ministero, possono pianificare ed eseguire in seguito, questa particolare visita pastorale sia da soli o sotto la direzione del corpo di anziani .
( “I pastori cristiani visitano le pecore per contribuire al loro benessere spirituale. Gli anziani desiderano incoraggiare i loro conservi e rafforzarli. Se durante una visita emergesse un problema serio che richiede consigli, forse sarebbe meglio prendere accordi per parlarne in un altro momento, specialmente se l’anziano è accompagnato da un servitore di ministero. In ogni caso è appropriato concludere la visita pastorale con una preghiera.” w  15 Marzo, 1996, page 27   )


Limitazione degli incarichi e delle raccomandazioni
Il corpo di anziani può rifiutare la raccomandazione di un fratello a prestare servizio in una nuova posizione di responsabilità. Ad esempio, un servitore di ministero che sembra sempre essere, sempre insufficientemente preparato, nelle parti potrebbe avere negate queste assegnazioni. Questo però non gli impedisce di continuare a servire come servitore di ministero o di assegnarli qualche altro "privilegio di servizio speciale ".


La perdita di "privilegi"
Anziani, servitori di ministero, pionieri, o altri testimoni designati possono perdere i loro "privilegi di servizio". Ad esempio, un anziano può essere rimosso o scegliere di farsi da parte, volontariamente dalla sua posizione, se i membri della sua famiglia non sono “esemplari”.  Dopo le dimissioni o la rimozione da una posizione designata, l'annuncio viene fatto alla prossima adunanza dicendo semplicemente che la persona "non ha più l’incarico di servizio", senza ulteriori commenti.


Limitazione dei "Privilegi di servizio"
Ad un attivo Testimone di Geova gli anziani possono limitare i  "privilegi di servizio", anche senza aver commesso un grave peccato. Ad esempio, il corpo degli anziani può venire a conoscenza che, un membro della congregazione è rimasto implicato in una controversia economica con i suoi fratelli, senza che essa sia necessariamente fraudolenta. Anche se con il termine "privilegi  di servizio" spesso ci si riferisce alle attività di ministero di campo, questo termine implica invece una più ampia gamma di compiti di assistenza agli anziani e servitori di ministero. Tali limitazioni sono generalmente temporanee.


Segnatura
I membri che persistono in un atteggiamento “biblicamente” sbagliato nonostante i ripetuti consigli degli anziani  ma che non sono abbastanza colpevoli per meritare la disassociazione, possono essere "Segnati", sulla base dell’interpretazione di 2 Tessalonicesi 3:14. “Ma se qualcuno non è ubbidiente alla nostra parola per mezzo di questa lettera, tenetelo segnato, smettete di associarvi con lui, affinché si vergogni.” Anche se non sono evitati come i disassociati, i membri "segnati" sono visti come cattive compagnie e l’interazione sociale al di fuori di contesti formali di culto è generalmente ridotta ( NDA per alcuni esattamente al contrario di un disassociato ). La segnatura è attuata attraverso  un discorso tenuto presso all’adunanza di Servizio dove viene descritto l’atteggiamento vergognoso del fratello, ma avendo cura di non nominare esplicitamente l’individuo. I membri della congregazione che conoscono le azioni denunciate potranno riconoscere il fratello segnato.

Mi astengo dal fare ulteriori commenti lascio a voi la possibiltà di farlo.