Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

12/06/15

La questione formale


Cari fratelli
Come potete notare risulta sempre più evidente che, questo modus operandi attuato dai dirigenti della società, di impedire che la congregazione conosca, le scelte amministrative ed economiche, sia piuttosto consolidato. Ciononostante molti, compreso il sottoscritto, non pensano che queste "spese" vadano ad arricchire in modo indebito ne tantomeno illecito qualcuno che si dice fratello. Capita invece di venire a conoscenza che, qualche "pesce grosso", ottiene benefit che gli permettono di avere agevolazioni, più o meno inopportune. Il problema di queste agevolazioni è che lasciano spazio, ad angustiose recriminazioni da parte di chi, con gli stessi privilegi, non ha ottenuto la stessa "buona uscita". Essendo fattori discriminanti, che non hanno nessun riferimento scritturale a cui appellarsi, alla fine, si lasciano dietro sempre lunghi strascichi di polemiche. Insomma la questione formale, sembra prendere sempre più spesso il sopravvento.

Cosa è una questione formale ?

La scrittura di questo post, prevede tutta una serie di operazioni che vanno dalla scelta del carattere alla impaginazione dell'articolo, che comprende a sua volta l'organizzazione del tema da sviluppare con la suddivisione in titoli e sottotitoli. Alcuni di questi aspetti devono essere tenuti in considerazione, anche durante la stesura del testo. Scrivere su web, non è la stessa cosa di scrivere articoli su un giornale o su un libro. Tutte queste operazioni sono fatte per rendere "attraente" il testo, ma non tengono minimamente conto del suo contenuto. Nonostante le mie più buone intenzioni, niente di tutto questo può renderlo, oggettivamente, più vero o più falso. La domanda così sorge spontanea: 
"può la verità essere condizionata dalla forma con cui è presentata ?"

Sin dalla notte dei tempi

La questione formale la conosceva bene Gesù quando rappresentava l'ipocrisia farisaica con l'efficace rappresentazione dei sepolcri imbiancati.
"27 Guai a voi, scribi e farisei, ipocriti! perché somigliate a sepolcri imbiancati, che in realtà di fuori appaiono belli ma dentro son pieni di ossa di morti e di ogni sorta d’impurità. 28 In tal modo anche voi, di fuori in realtà apparite giusti agli uomini, ma dentro siete pieni d’ipocrisia e illegalità." ( Matteo 23:27) 
Ma questo è quello che accade a tutti noi quando vogliamo conformarci senza aver rinnovato la nostra mente. 
"13 Cingete dunque la vostra mente per l’attività, siate completamente assennati; riponete la vostra speranza nell’immeritata benignità che vi sarà recata alla rivelazione di Gesù Cristo." ( I Pietro 1:13) 
Hai ottenuto la nomina, compiacendo l'anziano, con una finta attività di pioniere regolare ? Per chi prende la direttiva e deve attuare le indicazioni ricevute dall'organizzazione, questo aspetto non diventa più un problema di coscienza.

Se le nomine diventano solo una questione formale difficilmente si otterranno, spiritualmente parlando, congregazioni solide. Perdere la nomina se un figlio non accetta la direttiva del padre non è anch'essa una questione formale ? Cosa c'entra il libero arbitrio di un figlio con la responsabilità nella congregazione ? Diciamo una cosa assurda. Posso sminuire o declassare Geova Dio di non essere un creatore perfetto perchè ha creato Adamo ? Come posso pretendere la stessa cosa da un uomo imperfetto ?

Per finire

La questione formale implica scelte di compromesso che noi non vogliamo nel sistema organizzativo. Noi rinnoviamo ancora una volta l'invito a rendere disponibili i resoconti finanziari che sono strettamente legati alle contribuzioni dei fratelli. In particolar modo chiediamo che siano scritte e non farfugliate dal podio così come accade adesso in tutte le assemblee di questo mondo.


Un caro fraterno saluto a tutti voi proclamatori consapevoli 

CK