Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

18/06/17

Report da Congresso Cameri - 16.07.2017


Vengo da una regione del centro-italia, per cui, per arrivare alla sede del Congresso in oggetto, mi sono fatto una levataccia notturna notevole e un viaggio complessivo di oltre 1000 chilometri circa. Il motivo della mia presenza lì e non nella mia assegnazione è stato perché mi alterno ad assistere un parente, molto anziano, con mia sorella, ed essendo quello di Cameri il primo congresso in elenco (alla voce Chi siamo->Congressi) del Sito jw org, ho pensato di andarci Venerdì e Domenica (stando a casa il sabato per recuperare la levataccia).  

Il fatto è che non devo essere stato l'unico ad avere questa brillante idea della "assemblea intelligente" (come fosse la partenza intelligente delle vacanze).

Arrivato una decina di minuti prima dell'inizio ho trovato praticamente tutti i posti assegnati e naturalmente quelli nelle ultime file indietro erano bardati del noto nastro rosso-bianco, suppongo reparto infanzia (mentre il reparto disabili era quello contrassegnato dal simbolo portatori di handicap proprio sotto il palco). Tuttavia quei posti erano deserti.

Se non chè qualcuno prima di me aveva "violato" la bardatura in nastro bianco e rosso e si era seduto, prima uno poi un altro poi un altro e poi anche io. Nessun usciere è intervenuto a fermarci o a dirci "quei posti sono riservati" prima dell'inizio.

Sale sul podio chi da il benvenuto, e poi il discorso del Presidente. Viene fuori che quell'Assemblea si svolge in Italia, per i fratelli di lingua italiana della Svizzera. Essendo la Betel della Svizzera (e dell'Austria) trasferite a Selters in Germania, la Betel organizzatrice di quel Congresso in terra piemontese è...la Betel Tedesca! Grande sorpresa per me, e interesse nell'ascoltare il Presidente del Congresso, il quale rimarca più volte, quasi facendoci delle battute di spirito sopra, il fatto che i convenuti lì presenti "sono svizzeri, famosi per essere precisini nell'ubbidire" e quindi nel mettere in pratica le disposizioni che sarebbero state date di lì a poco. Mi sono sentito uno sciocco a non aver capito che tutte quelle targhe svizzere nel parcheggio non erano un caso solo in quel momento. 

Tuttavia dopo il primo simposio, mi è più chiaro il motivo di tutte quelle battute sull'essere svizzeri e precisi nell'ubbidire. Il Presidente, da cui avevo ascoltato il primo discorso, risale sul palco a dire che quel Congresso è organizzato per i fratelli della Svizzera, che ci sono dei fratelli della Svizzera che aspettano nella Hall della Sala stessa perché qualcuno che non è assegnato lì è andato a occupare i posti. Ci comunica anche che nel parallelo congresso che si svolge nella sala a fianco, in lingua inglese, ci sono altri 400 posti liberi, chi capisce l'inglese può andare là. E chiede "naturalmente" a chi non è assegnato a quella assemblea di andarsene nella Hall e lasciar sedere i fratelli della Svizzera, a quanto pare in piedi nella Hall in quel momento. 

Tenete presente che eravamo in piedi ad ascoltare gli annunci, dopo il cantico, e prima del brano bibblico recitato. Bene, a quel punto dopo quello che il Presidente aveva detto un discreto numero di persone che stimo in 50 hanno preso le loro cose e se ne sono andati (non stavano andando al bagno a meno chè non ci vadano con la borsa.)

Ammetto che un po' temendo mi sottraessero il mio posto non mi sono mosso da dove ero, nelle ultime file in fondo come ho detto, non ho potuto verificare quanti ce ne fossero fuori ad aspettare un posto per sedersi, quello che so è che non ostante se ne siano andati dei fratelli e delle sorelle, non ho visto praticamente nessuno venire a occupare i posti lasciati vuoti. Nè questo è successo dopo l'intervallo (a parte quello che succede di solito, 1 posto o 2 al massimo ma non certo un gruppo nutrito di persone che entra ad occupare i posti)

Infine arriva la pausa di intervallo fra le sessioni, mi alzo immediatamente dopo il cantico di mezzo e vado verso la mia auto per recuperare il panino...e durante il tragitto cammino lentamente. "Naturalmente" tutti parlano della "cacciata", di quelli che non c'entrano, i più con un'aria smarrita e stupita, ho sentito frasi sconnesse, probabilmente lo stesso brusio come come immaginabile si era diffuso dopo l'annuncio del Presidente.

La prima battuta di spirito che mi è venuta fuori è stata: "Ma se quelli sono svizzeri, precisi come orologi, come mai che erano in ritardo e si son fatti sottrarre il posto da chi non c'entrava?"
Ma a parte le battute, devo ammettere due cose, che dopo quell'annuncio ho faticato a concentrarmi sul resto del programma fino alla pausa. Trascuravo di dirvi che il Presidente ha anche detto "chi non è assegnato, e dovesse sapere che c'è qualcun altro che sta venendo e non è assegnato o ha pensato di venire questi altri due giorni, lo avverta di NON venire".

Il fratello betelita molto anziano di età che ha svolto l'ultimo discorso prima della pausa di mezzo tuttavia, è stato molto bravo a catturare l'attenzione e a riportare l'attenzione sul tema della perseveranza. Ho apprezzato gli oratori del pomeriggio, tuttavia hanno ripetuto un paio di volte che per andare via, si sarebbe organizzato un deflusso, da parte degli uscieri di parcheggio di circa una ora, per il quale era meglio che ciascuno restasse inizialmente dentro la Sala, a fine dell'ultima sessione, piuttosto che precipitarsi in macchina per stare in colonna un'ora. 

Sinceramente avendo quel lungo viaggio di cui sopra da affrontare non potevo restare un'ora ad aspettare per cui a metà circa del discorso conclusivo ho tolto le tende e mi sono diretto a casa.
L'assemblea, di cui non spoilero nulla, è molto bella, edificante, sinceramente ho amato talmente il programma incentrato sulla Lealtà dell'anno scorso, che questa non poteva piacermi di più di quella dell'anno scorso, ma tuttavia trovo che i nostri fratelli che ci vogliono bene ci mettono tutto il loro meglio per edificarci, e vanno apprezzati.

Però mi sono rimasti un paio di dubbi concreti da tutto ciò, e qualche considerazione più generale, che covavo da molto, leggendo anche le vostre idee sul blog, e che probabilmente attendevano un motivo scatenante per potersi scrivere:
Qual è la capienza di quella sala? 2000 posti? 2500 posti? Perchè ne sono stati annunciati nella sessione di mezzo 2387. Quanti svizzeri (fossero fratelli, sorelle o ospiti) erano in piedi nella Hall ad attendere un posto?

Perchè quel tipo di annuncio non è stato fatto alla fine della sessione serale, visto che era immaginabile che la cosa calamitasse l'attenzione, invece che lasciar concentrare i fratelli sul programma. E poi perchè è stato fatto in quel modo ("chi non è assegnato vada nella Hall"...sembrava quasi una presa per i fondelli, avessero detto vada a casa e poi al proprio congresso almeno erano taglienti uguale senza presa per i fondelli suddetti).

Ma ora, oltre a questi due dubbi, lasciate che vi dica i pensieri che, nel lungo viaggio di ritorno mi si sono fatti pressanti nella mente. "Siamo Svizzeri" ha detto quel fratello. E magari quello che a me è sembrato un modo di fare con poco tatto come minimo...o quasi un attribuire cattivi motivi ai fratelli (ma come fai a sapere che sono fratelli...e se fossero tutti invitati?) e che ne sai se fra l'altro, se sono fratelli, hanno avuto magari dei buoni motivi (come io credo di averne avendo fatto comunque un sacrificio per esserci), e non sono lì solo perchè gli faceva comodo....etc. 
Ma questi sono pensieri al limite del "negativo" del "non edificante", e quindi per quanto umani, li ho scacciati, secondo me hanno sbagliato a dirlo in quel modo e in quel momento, insomma, ma sbagliamo tutti.

"Siamo svizzeri". Quasi avesse detto "siamo corinti, filippesi, colossesi...." Ecco l'illuminazione...se così posso chiamarla. Guarda un po', l'Apostolo Paolo, non ha scritto una lettera standard per tutte le congregazioni, che si trovavano in diverse aree geografiche, e sebbene il suo messaggio fosse pressochè uguale dappertutto (come appianare i contrasti nelle famiglie, nelle congregazioni, come lavorare sulla nostra personalità spirituale e tanti altri aspetti...ma alla fine le cose che andava dicendo erano più o meno sempre le stesse, ma in forme molto diverse da Galati ad Efesini o a Tessalonicesi. 
Come mai? Non è che forse, e dico forse, teneva conto delle realtà diverse, locali, a cui scriveva? Voglio dire l'insegnamento era uno solo, ma veniva incontro alle differenze sociali, culturali, che le diverse zone del mondo dove si trovavano le congregazioni le portavano a confrontarsi.
Ora perché non è possibile far questo? Perchè dobbiamo subire l'egemonia culturale americana (ecco qui a leggere questa frase sicuramente sarò frainteso), ma è un fatto, che lo vogliate ammettere o no, che il mio retroterra dove sono nato mi influenza. 
 
I Testimoni di Geova non sono gli Ebrei del Terzo Millennio, non viviamo tutti insieme in una unica nazione con un unico modo di vedere e fare le cose. Siamo internazionali, e questa è una dimostrazione dell'Amore di Dio. E quindi non dovrebbe esserci nessun popolo prevalente. Non sto dando credito a quella vecchia obiezione che si incontrava in servizio talvolta a opera del Gris "Siete una Setta Americana", non è così, e lo sappiamo bene.
Ma il fatto di dire di essere un popolo unito non cancella le differenze.
Facciamo un esempio, l'Italiano è fatto, nei suoi cromosomi, di Giulio Cesare, Dante Alighieri, Leonardo da Vinci, Caravaggio, Giuseppe Verdi....c'è una cosa che unifica tutti questi (e molti altri che non cito ma credo che ci intendiamo), cosa unisce tutti questi? L'Individualismo, il fatto che ogni italiano pensa che se una cosa la farà lui, ma proprio lui, personalmente, la farà meglio di tutti gli altri. E tante volte non è mica vero. Ma quando è vero, arte e storia millenaria dicono che non abbiamo rivali...
Volete un esempio? La costruzione delle vecchie sale della Assemblee negli anni 70 e 80. Ho parlato con chi ne ha costruite tre o quattro. Il risultato? Si andava dal vecchio Kapoccia di XXXXX, gli si facevano vedere le carte e se a lui andava bene, si faceva. Teocrazia? Ma quando mai. Individualismo, allo stato puro. Che facciamo, in fila per i bagni, sudati nei palazzetti dello Sport (o congelati per troppa aria condizionata), rimpiangiamo il vecchio kapoccia? Non credo proprio. La storia aveva fatto il suo tempo ben prima di quando si è voltata pagina, in quel caso come in mille altri, nelle congregazioni.
Ed è un fatto che con le sue pareti costosissime e dall'acustica assorbente, con la struttura in legno e il climatizzatore, la Sala di Cameri, che ho visto, sia splendidamente realizzata e se capisco bene, tutto frutto del nuovo modo di fare le cose, senza kapoccia individualisti (o senza QUEI kapoccia individualisti).

Quindi per me, in definitiva, una delle riforme da proporre e attuare, sarebbe quella di adeguare consapevolmente l'insegnamento universale del cristianesimo alla realtà culturale con cui si confronta in un determinato territorio. Che non vuol dire solo modificare le presentazioni del servizio perché abbiano un senso nel luogo dove predichiamo. Ma attuare la stessa cosa anche quando si parla dei "difetti" nazionali. Nè questo si può fare con 10 minuti di bisogni locali qualche volta all'anno. Bisogna riconoscere i difetti nazionali e impostare qualcosa, forse nelle visite pastorali, forse nel modo di insegnare costante di chi ha il privilegio dell'insegnamento, che vada a smussare gli spigoli nazionali. (Ad esempio un italiano che migra in una altra nazione, nel giro di due generazioni è diventato americano, brasiliano o inglese, ma che dire dello spirito nazionalista...francese, americano, russo..etc. Insomma si dovrebbe/potrebbe, fare, conoscendo i caratteri "nazionali" di ciascun popolo)

Volete un esempio di difetto nazionale?  La nostra cultura cattolica ci porta a vedere "nell'anziano" e ancor più "nella famiglia dell'anziano", un punto di riferimento che va ben oltre le sue perfezioni e imperfezioni. Viene uno che mi da un consiglio? Bene devo avere gli strumenti culturali per pensare "ok, mi stai dicendo questo, ma come me lo stai dicendo, mi stai edificando oppure no?" E se non mi stai edificando, io te lo devo dire, perchè se no la prossima volta vai a fare dei danni a me o a qualcun altro. Risposta:"ma se fai questo poi quell'anziano quando può si vendica, perchè lo hai svergognato". Peggio mi sento, ma che paura avete, non ce l'aveva Paolo di denunciare Pietro la paura, e per cose gravissime (come si legge in Galati), che dovrei aver paura io? Se so di aver ragione (e non ho scheletrini nell'armadio) non devo aver paura, e se quell'anziano fa peggio, diventa un suo problema con il suo capo (Gesù), non è più un mio problema. Se nella mia famiglia non c'è un nominato io non sono di serie B, e se mi ci sento, o qualcuno, consapevolmente o inconsapevolmente mi ci fa sentire (notizie di funerali non date, pulizie della sala di cui non si è avvisati e compagnia cantante), sinceramente sto dando alla "nomina" molto più ruolo di quanto dovrebbe avere in realtà. E' questo che ci frega, li mettiamo sul piedistallo e poi pensiamo che non se ne approfittino...ma sono italiani, qual è l'italiano che esercita un potere senza abusarne? Della serie: Sono il presidente,  vi ordino di andarvene se non siete segnati a questo congresso e impauriti si alzano e se ne vanno...no ok, questa è una cosa da Italiani, e quelli erano Svizzeri....

Ok la sto mettendo sul ridicolo, e me ne scuso, però lo faccio anche perché la cosa non paia troppo pesante, per me non lo è, e credo che tanti altri continueranno a servire Geova, ad avere una relazione con lui, a prescindere dal contesto, tipo Geremia, Daniele e tanti altri del passato. Tuttavia mentre la Lealtà è una qualità personale che afferisce solo all'individuo mentre la perseveranza, oggetto di questo congresso, non può prescindere dal contesto, dalla nazione, dalla famiglia, dalla congregazione, dalla cultura, in cui ti trovi, e spero che nei vari congressi, italiani e del mondo, si parli delle situazioni difficili che tutte le variabili che ho elencato creano, per aiutarci a perseverare.

Ps. a proposito della situazione con la Russia, ma vendere Columbia Heights a un magnate russo amico di Putin invece che al genero di Trump (allora solo candidato alle primarie non presidente), non poteva essere una mossa tipo "fatevi amici per mezzo delle ricchezze ingiuste?" 

Saluti
Il Pendolare Abisai
 
 
___________________

74 commenti:

  1. Marco del 201419/06/17, 10:25

    Questa cosa dei posti a sedere assegnati è la cosa più ridicola che abbia mai sentito. E nascondersi dietro le normative sulla sicurezza non stempera l'assurdità di una tale disposizione. Sta vincendo , anzi forse ha già vinto, l'intransigenza, l'inflessibilità, il farisaismo, che da anni qualcuno cerca di inoculare in una comunità di persone che dovrebbero fare dell'altruismo, dell'elasticità mentale i loro vessilli. E invece siamo arrivati al punto che io, che ho contribuito finanziariamente e/o praticamente con la mia forza lavoro alla costruzione di un complesso così avveniristico, non ho poi il diritto di fruirne liberamente. Mi dite che razza di cristianesimo è diventato questo? Conoscere le abitudini di un popolo e prevenire questo tipo di problemi sarebbe stato il gesto più amorevole che si potesse fare. Ma si sa, e si evince dagli atteggiamenti paternalistici dei vertici, rendere disponibili le benedizioni a tutti non è una priorità del cda JW.ORG. (mi chiedo cosa può pensare un non testimone che si presenta , da solo , a Cameri, dopo che ha ricevuto per strada un volantino d'invito al congressoassembleariunione chiamatela come volete, e poi sente amenità simili.
    Con affetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sempre anonimo27/06/17, 15:50

      Per mordecai ,anche se i commenti sono spariti...
      Comunque visto che non riesco ad aprire la mente come voi altri,vorrei sottolineare che dal post di abisai sembra che il presidente abbia preparato la strada (con battutine di spirito sulla proverbiale obbedienza svizzera) all annuncio! Ciò mi fa credere (forse perché gli attribuisco motivi errati,chissà!) che l annuncio fosse stato programmato con largo anticipo dagli organizzatori del congresso (stanchi e frustrati per i numerosi fratelli indisciplinati che invadono Cameri) come ultima chance atta a risolvere un problema persistente! Forse io ho capito Roma pe Toma e sto costruendo un castello in aria ma ad una mancanza di rispetto(i fratelli che invadono i congressi altrui)non si risponde con un altra mancanza di rispetto("la cacciata ").
      Nonostante la mia mente sia chiusa (per questo seguo il blog,per aprirla) mi è sembrato di notare fra le tue righe sentimenti poco in linea con l empatia e la compassione cristiana ma tutti sicuramente consoni alla giustizia cristiana! In Geova amore e giustizia convivono... non dovremmo noi imitarlo?
      Pensa a quei fratelli che si sono alzati per lasciare il posto,credi che si riorganizzeranno per assistere ad un altro congresso? Non credo proprio! Al loro non potevano andare ,chissà per quali motivi! Cercheranno di recuperarlo intrufolandosi ad un altro congresso? Non credo proprio(ne sarai contento)! Staranno a casa a rimuginare per loffesa subita? Spero di no ma mi sembra alquanto probabile!tutto cio avrà ripercussioni sulla loro spiritualita?
      Mi chiedo spesso perché facciamo enormi sacrifici per aiutare gli interessati ad accettare la verità e a fare progresso ma non siamo disposti a fare altrettanti sacrifici per i nostri fratelli! Non è un controsenso? Avresti mai trattato un tuo studente con durezza così come sono stati trattati i fratelli " non svizzeri"?

      Elimina
    2. Sempre anonimo, dobbiamo sempre pensare a quei poveri fratelli che si sono recati fuori assegnazione senza prendere accordi preventivamente, ma mai a quelli che pur trovandosi alla loro assegnazione non trovano posto per via dell'eccesso di presenze fuori assegnazione?
      E perché?
      Ma è troppo difficile usare i canali giusti?
      Quando ho necessità di recarmi a un altro congresso informo il CCA che a sua volta chiama il sorvegliante dell'assemblea in questione e prende gli accordi necessari.
      A quel punto qualunque annuncio venga fatto io sto rispettando il lavoro organizzativo nel giusto modo.
      Ma se prendo e vado di testa mia dove pare a me senza chiedere niente a nessuno, il mio stato di bisogno non mi giustifica, mi dispiace. E inoltre creo dei disagi ad altri fratelli, quindi non ho proprio presupposti validi per lamentarmi.

      Elimina
    3. Marco del 201428/06/17, 09:50

      Bingo!!! Sono pienamente d'accordo con Sempre Anonimo. Non è ora di finirla con questi generalissimi che vanno sul podio per sparare a zero sui fratelli? Tra l'altro persone che hanno fatto chissà quali sacrifici per essere lì. Certo che saranno tornati a casa scoraggiati. Certo che non avranno seguito niente del programma. Certo che si saranno offesi. A torto ? A ragione? Ma è sempre colpa dei fratelli immaturi? C'è qualcosa che non va in questo modo di vivere il cristianesimo. L'esempio di Gesù lo evidenzia. Ma come diceva un vecchio anziano despota che trattava i fratelli a schiaffoni ''anche Gesù è stato brusco''. Sì, certo, con i farisei , però. E anch'io sarei per le maniere forti verso quei signori della fede che vanno sul pulpito a schiumare il loro disprezzo per il popolo della terra, perchè di questo si tratta. Le disposizioni, i comitati, le salette santissime dietro il palco delle sale congressi . Ma la si vuole finire o no con questo atteggiamento da elite illuminata? Scusate lo sfogo.

      Elimina
    4. da un fratello28/06/17, 11:24

      La Betel della Finlandia ha organizzato questo fine Settimana il Congresso di Zona a Helsinki per i cari fratelli Russi. I fratelli Finlandesi hanno aperto le loro case ai fratelli Russi sconosciuti, fornendo a ben 4.500 delegati alloggio cibo e trasporto al Congresso tutti i tre giorni.
      Nonostante la maggioranza dei Finlandesi non sappia una parola di Russo, l'amore aiuta a superare le barriere linguistiche (Giovanni 13:35).
      Il fratello Mark Sanderson del Corpo Direttivo è tra i presenti, venuto apposta per rafforzare i fratelli perseguitati.
      La differenza commentatela voi

      Elimina
  2. Salve Pendolare Abisai, puoi dirmi se la nuova traduzione biblica è stata presentata all'assemblea? Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fratello di N.20/06/17, 18:38

      No

      Elimina
    2. Armaghedon22/06/17, 15:21

      Cioè quest'anno abbiamo un'assemblea internazionale, con tanto di membro del CD e non presentano ancora la Bibbia?? Dopo 4 anni che è stata pubblicata quella inglese e i moderni sistemi di aiuto alla traduzione???

      Elimina
    3. Io aspetterei l'assemblea internazionale per vedere cosa succede...non mi stupirei se la presentassero solo a Milano.

      Elimina
    4. Non c'è da stupirsi che ci vogliano quattro anni per realizzare la revisione della Traduzione del Nuovo Mondo in italiano.

      Dipende da quanti fratelli e sorelle qualificati si hanno a disposizone (chi si lamenta del ritardo si è offerto come traduttore?) e da quanto si desidera che il lavoro sia accurato.

      Personalmente, visto che le traduzioni bibliche non mancano, sono felice di aspettare la nuova Bibbia in italiano un po' più del previsto, se questo significa ricevere una buona traduzione che faciliti la lettura e la comprensione delle Scritture.

      Elimina
    5. "(chi si lamenta del ritardo si è offerto come traduttore?)"

      ...ma soprattutto: chi si è offerto come traduttore è sufficentemente qualificato o almeno un minimo preparato?

      Dopo tutta questa attesa non vorrei che trovassimo ancora la "maccheronica" traduzione dall'inglese "Positivamente morirai" di Genesi 2:17

      Ci si può improvvisare idraulico, elettricista muratore... ricevere formazione al volo e fare comunque un buon lavoro.. ma traduttore dal greco e ebraico no! E poi del libro più importante in assoluto!

      Non voglio criticare gratuitamente, ci sono tanti aspetti positivi nella TNM... ma a volte lo strascico della traduzione dall'inglese si sente veramente troppo..

      Elimina
    6. Mi sembra abbastanza scontato (purtroppo) che la traduzione sarà fatta dall inglese e non dal greco/ ebraico( ne dal latino ) altrimenti i lavori di traduzione in italiano sarebbero partiti parallelamente a quelli inglesi e non saremmo qua ad aspettare la nostra traduxione da quattro anni... sbaglio ?

      Elimina
    7. Pastor silente23/06/17, 10:14

      Ed aggiungiamo che uno dei revisori della traduzione in italiano non è più. Poi altri sono cambiati col trasferimento dall'Italia alla Germania, ed infine cche solo da aalcuni mesi si sta avendo una traduzione recente degli studi torre di guardia.
      Nrgli ultimi anni, per capire il senso delle domande in italiano, dovevo ricorrere alla rivista inglese o francese o spagnola ... in italiano abbiamo un vocabolario immenso ed una sintassi grammaticale tale che a volte, usare un vocabolo invece che un altro (anche se sinonimi) ti cambia il senso della frase o quantomeno non ne dà la giusta sfumatura (per esempio vedi il lemma greco tradotto in TNM "immeritata benignità" che può tradursi: grazia, dono, ragione d'amore, benevolenza verso il prossimo o il subalterno, aiuto divino, gratitudine per favore ricevuto, ragione altrui per amare, e tant'altro ancora. - quale significato scegliere?) In altre lingue il vocabolario è più ridotto ed è più semplice scegliere la parola giusta che ne dà il giusto significato biblico, in italiano invece ... .
      Se questo è il motivo della tardiva traduzione, son d'accordo con #KK ed #MDC che vale la pena attendere.
      A presto, Pastor silente

      Elimina
    8. Si, Anonimo22/06/17, 22:57, quello credo sia scontato (ribadisco il tuo "purtroppo").

      Ma chi si accinge a tradurre la Bibbia dovrebbe avere un certa dimestichezza anche con le lingue originali.
      Potrebbe anche andare bene che il grosso della traduzione venga fatta direttamente dall'inglese..
      Ma se lo scopo di questa traduzione è di renderla migliore non ci si può esimere dalla conoscenza di queste lingue.
      Perchè se ho un dubbio su come rendere al meglio in italiano un versetto in greco non devo cercare di operare la migliore traduzione possibile dall'inglese all'italiano, ma devo guardare l'originale greco e capire come renderlo al meglio dal greco all'italiano. Altrimenti come la otteniamo l'accuratezza dai testi originali?
      E' come fotocopiare una foto e poi fotocopiarla ancora.. va bene, si vede tutto, ma non è accurata.

      E' solo la mia opinione, ma preferirei meno soldi spesi per i video (che comunque in linea generale apprezzo, anche se a volte sono tendenziosi) e un pò più di risorse per la traduzione, se questo fosse il problema del ritardo. La verità si insegna ancora con la Bibbia e non con i video.. o no?

      Elimina
    9. Confermo che la traduzione è realizzata partendo dalla versione inglese e non dai testi in lingua originale.
      E' un peccato vedere come dalla versione inglese (e di conseguenza quindi anche dalla nuova versione italiana) sia stato rimossa la nota in calce in 2 Giovanni 10, dove è chiaro come il testo originale intenda "rallegrarsi" e non "togliere il saluto", come è anche evidente dalla nostra traduzione interlineare: a pensar male si fa peccato, ma in questo modo si toglie l'unica arma per dimostrare che il provvedimento del togliere il saluto ai disassociati non è affatto scritturale, come si vuol far credere cambiando il senso delle parole.

      Elimina
    10. ServeUnaSvolta23/06/17, 16:33

      Pensare male non è ammesso, MAI. Sicuramente qualche anziano vaccaro deve avere obbligato, armi in pugno, i poveri fratelli del Corpo Direttivo a togliere la nota a 2 Giovanni 10.

      Elimina
    11. umile servitore23/06/17, 21:23

      Solo pregando..

      Elimina
    12. R si pastor silente...Romolo non c'è più.

      Elimina
  3. Il fratello di N.20/06/17, 18:38

    Siamo svizzeri...
    Ora Cameri non si trova proprio sul confine.
    Per caritá. Non esiste nessun motivo per cui il locale debba stare proprio nella nazione.
    Può stare anche in un' altra. Per esempio quando i fratelli della nazione A sono poveri e non possono permettersi di acquistare o fittare un locale, oppure quando l'opera é proscritta ecco che ci si sposta nella nazione B
    Visto il viaggio e i costi, credo che i nostri cari fratelli svizzeri avrebbero preferito diversamente e sicuramente non hanno gradito questo caos

    Ma si sa. La Societá non ragiona cosí.

    Durante le assemblee di circoscrizione i fratelli italici hanno coperto i costi delle assemblee di distretto.
    Anche i fratelli svizzeri lo hanno fatto ma visto che in Svizzera l'assemblea non c'é stata... che fine hanno fatto i franchi svizzeri raccolti ???
    Inoltre quanti svizzeri mondani pensate che siano andati all'estero dopo aver ricevuto l'invito?

    Cosa resterá di questo pasticcio?
    Qualche bell'articolo futuro dell'amorevole fratellanza intrrnazionale!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anon. Qual.20/06/17, 23:11

      Vi raccontò, se 007 non mi blocca pure questo commento cosa è successo la scorsa primavera in sicilia.
      Da tutto l'inverno circa, i vari comuni interessati e la protezione civile diramavano allerte a causa delle bombe d acqua che anche da noi erano diventate una routin e provocavano numerosi incidenti ... dopo queste allerte ovviamente scuole e uffici restavano chiusi.
      Un fine settimana ormai a primavera inoltrata arriva l ennesimo allerta ROSSO per la provincia di Caltanissetta... ma il sorvegliante non rimanda l assemblea e i fratelli giustamente prudenti restano quasi tutti a casa. E hanno fatto bene perche io di temporali cosi nnon ne avevo mai visti e dato che in sicilia le strade sono pressoche trazzere cioe stradedi campagna sarebbe stato alquanto stupido avventurarsi sperando nella protezione dello spirito santo.
      La settimana successiva ,di domenica migliaia di fratelli volenterosi cercano di recuperare l assemblea persa provocando un sovraffollamento tale dà lasciare un terzo dei fratelli all i piedi!
      Tutto ciò era prevedibile? Certo! Sarebbe bastata un Po di lungimiranza per gestire meglio la situazione!
      Cosa è stato fatto invece ? All assemblea successiva é stato annunciato con grande entusiasmo il nuovo massimo di presenti raggiunto alla assemblea precedente...
      Lasciò a voi le considerazioni...

      Elimina
  4. Sono almeno due anni che si sa che per recarsi fuori assegnazione a Cameri è necessario prendere prima accordi con il sorvegliante dell'assemblea attraverso il CCA della propria congregazione.
    Questo perché la Sala ha capienza limitata, ogni auditorium ha una capienza di 2000 persone.
    Un discorso analogo al tuo lo avrebbe potuto fare un fratello svizzero che si è dovuto sorbire centinaia di chilometri per raggiungere ubbidientemente la propria assegnazione, e dato il notevole tempo che il tragitto richiede arrivando trova i posti tutti occupati da fratelli fuori assegnazione e gli tocca stare in piedi.
    A volte la ragionevolezza ci funziona a senso unico.
    Comunque buona parte degli aneddoti raccontati come suscettibili di alte meraviglie sono parte integrante dei congressi da anni in modo abituale, come l'annuncio che invita a non fiondarsi fuori della sala subito finita l'assemblea onde evitare di creare code interminabili.
    Quanto tempo è che non assistevi a un congresso di zona?

    RispondiElimina

  5. Ahahah! Abisai che mi fai leggere
    La prossima volta vai a Forchia, un po' più lontano, ma ti sentirai sicuramente a tuo agio come fanno sentire TUTTI i fratelli napoletani e campani.

    RispondiElimina
  6. Sono almeno due anni che si sa che per recarsi fuori assegnazione a Cameri è necessario prendere prima accordi con il sorvegliante dell'assemblea attraverso il CCA della propria congregazione.
    Questo perché la Sala ha capienza limitata, ogni auditorium ha una capienza di 2000 persone.
    Un discorso analogo al tuo lo avrebbe potuto fare un fratello svizzero che si è dovuto sorbire centinaia di chilometri per raggiungere ubbidientemente la propria assegnazione, e dato il notevole tempo che il tragitto richiede arrivando trova i posti tutti occupati da fratelli fuori assegnazione e gli tocca stare in piedi.
    A volte la ragionevolezza ci funziona a senso unico.
    Comunque buona parte degli aneddoti raccontati come suscettibili di alte meraviglie sono parte integrante dei congressi da anni in modo abituale, come l'annuncio che invita a non fiondarsi fuori della sala subito finita l'assemblea onde evitare di creare code interminabili.
    Quanto tempo è che non assistevi a un congresso di zona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Donald J. Trump22/06/17, 15:21

      Mah, secondo me per essere sicuri che ci fosse posto per tutti sarebbe bastato organizzare i congressi nelle due lingue in date diverse, ci sarebbe stata meno ressa e malcontento da parte di tanti, la sensazione di essere ''rimbalzati'' non è affatto piacevole.
      Solo Ticino sono stati distribuiti oltre 5000 inviti al congresso, quindi, anche se solo il 5% avesse accettato la situazione sarebbe stata sicuramente peggiore, che dire poi dell'esortazione a salire sul bus 244? Speriamo che ci sia posto a sufficienza per tutti...

      Elimina
    2. E' più spiacevole farsi centinaia di chilometri e poi dover stare in piedi alla propria assemblea perché i posti sono occupati da fratelli che non erano assegnati lì.
      Quando alle adunanze pre-stagione estiva viene raccomandato di non recarsi ad un altro congresso si fa finta di niente, si prende e si va senza chiedere agli anziani di contattare il sorvegliante dell'assemblea e poi ci si lamenta?
      Mah...
      Ragazzi questo blog mi sembrava orientato a critiche costruttive, ma se la tendenza è questa sta diventando solo l'ennesima pentola di fagioli per lamentele infondate...

      Elimina
    3. Anon.qual.23/06/17, 00:19

      Non so,mordecai, se ti riferisci al mio commento ma sono certo di no in quanto io non ho criticato quei fratelli volenterosi che hanno cercato di recuperare l assemblea costringendomi a sedermi su mezza sedia per più di Sei ore .critico piuttosto chi aveva il compito di organizzare l assemblea ! Era del tutto prevedibile che con un allerta meteo rosso i fratelli non si sarebbero smossi di casa ed era prevedibile che avrebbero cercato di recuperare l assemblea quanto prima!
      La loro assemblea doveva essere rimandata in maniera ufficiale quando è stato diramato l allerta meteo! o almeno il sorvegliante( una volta constatata la disertazione di massa) avrebbe dovuto assegnare alle varie congregazioni della circoscrizione un giorno diverso per recuperare l assemblea ...invece tutto è stato lasciato al caso con conseguenze che non sono affatto suscettibili di alte meraviglie bensì di alte delusioni soprattutto quando poi dal podio il presidente é costretto (con grande entusiasmo) ad annunciare(e noi ad ascoltare )il nuovo massimo di presenti raggiunto, come se questo dipendesse dall elevato numero di interessati presenti...ma chi prendono in giro?
      Invece di ammettere l errore di giudizio commesso, poi, accusano i fratelli di essere insubordinati...
      Non so se l esempio sia calzante ma cercate di coglierne il senso : ve lo immaginate Gesù che durante la sua predicazione, alle tredici, rimprovera i migliaia di ascoltatori accampati attorno a lui per non essersi portati il pranzo da casa? No, Quando Gesù ha notato un bisogno , lo ha soddisfatto pienamente(moltiplicazione dei pani e dei pesci),la prima e la seconda volta, senza accusare alcuno d'essere disorganizzato ...cosi avrebbero dovuto fare i sorveglianti: " hai notato che la circoscrizione ha un bisogno, soddisfalo pienamente senza criticare "!
      Perspicacia lungimiranza "elasticità" e rispetto per il singolo ,non solo per il gruppo,sono essenziali quando si prende la direttiva( perche formare una circoscrizione di 2000 fratelli quando i posti a sedere della sala sono proprio 2000? In Sicilia se invitiamo a cena dieci persone cuciniamo per quindici non perché ci piace mangiare abbondante ma perché mettiamo in conto sempre l ospite imprestisto ....
      Concordo con abisai quando dice che bisognerebbe tenere più in conto le differenze culturali!

      Elimina
    4. Pastor silente23/06/17, 10:26

      per #Mordecai ore 16,13
      Sono perfettamente concorde con il tuo commento. Al di là dell'infelice espressione "siamo svizzeri" (?), bisogna saper ragionare e vedere anche le ragioni dell'altro ...
      A presto, Pastor silente

      Elimina
    5. Ma quanto è facile fare gli esperti organizzatori seduti dietro una tastiera.
      Ma lo sapete che Cameri quest'anno è completamente "full" tutti i fine settimana della stagione estiva?
      Ma davvero pensate che chi organizza i congressi lo faccia con la morra cinese?
      Su dai...

      Elimina
    6. Marco del 201423/06/17, 16:55

      Se è 'full' ogni fine settimana vuol dire che sono stati fatti male i calcoli. Molto semplicemente. Il problema dei fratelli che vanno ad altre assemblee esiste da decenni. Se poi ci si vuole ostinare a non tenerne conto, sottolineando il fatto che alcuni sono indisciplinati, allora va bene, Anzi, no, non va bene. Perchè se ci pensi Mordecai, quelli sono fratelli che vanno all'assemblea, dimostrando così di apprezzare i provvedimenti spirituali. Ma se si vuole considerarli ribelli e indisciplinati mi sa che c'è qualcosa che non quadra.

      Elimina
    7. Marco, sono fratelli che apprezzano i provvedimenti spirituali ma non gli sforzi fatti sa chi organizza per non creare disagi, perché andando dove gli pare senza prendere accordi tramite i canali corretti possono creare loro stessi un disagio ad altri fratelli che stanno andando ubbidientemente alla loro assemblea.
      In questo caso meglio riconoscere il proprio errore e scusarsi con questi fratelli invece che inveire contro l'organizzazione, cui non si può anche chiedere di conteggiare la possibile percentuale di schegge impazzite che si possono presentare senza preavviso

      Elimina
  7. Mordecai condivido pienamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco del 201423/06/17, 11:32

      E poi stiamo parlando di persone che cercano di recuperare l'assemblea, dimostrando così di apprezzarla. Proprio perchè è da anni che si verificano gli stessi inconvenienti, possibile che gli organizzatori non sono ancora riusciti a porvi un rimedio? Si deve sempre dare la colpa al popolo disubbidiente?

      Elimina
    2. Vedi sopra.
      Anche la migliore organizzazione può essere messa facilmente in crisi da chi fa di testa sua.
      E a quel punto lamentarsi quando si è la causa stessa del disguido è indice di scarso interesse per gli altri e di una latente ipocrisia.

      Elimina
    3. aquilabianca24/06/17, 00:48

      Ci sono basi scritturali(non applicazioni per estensione) per questi Congressi,Assemblee Raduni mondiali,Congressi internazionali ecc. ?

      Elimina
  8. CRYSTAL IL CIGNO23/06/17, 15:20

    CARISSIMI A PROPOSITO DI CAMERI I PROBLEMI CI SONO ANCHE DURANTE LE ASSEMBLEE DI CIRC , L'HO NOTATO FACENDO USCIERE O CONTROLLO CASSETTE CONTRIBUZIONI LE PRIME 2 ORE CAOS ENORME PER TROVARE POSTO, LA MIA CIRCOSCRIZIONE SONO PENSO SULLE 1800 PERSONE E DI ALTRE CIRC NON VENGONO QUINDI SE NON DIVIDONO LA CIRC IN 2 PER ASSEMBLEA CON PERSONE INTERESSATE, CONIUGI NON TDG, BAMBINI E NUOVI NATI SI CREA IL PROBLEMA POSTI

    RispondiElimina
  9. CRYSTAL IL CIGNO23/06/17, 15:30

    SCUSATE VOLEVO DOMANDARE A CHI SA IL FATTO, MA LE ASSEMBLEE DI RIMINI SONO STATE CAMBIATE IN FRETTA E FURIA PER QUALI MOTIVAZIONI? GRAZIE PER LA INFO CHE MI VORRETE DARE

    RispondiElimina
  10. anonimo italiano23/06/17, 18:01

    In attesa di Jesolo 1, 2, 3,
    fratelli invitati ad andare in autobus, pochi posti auto, si prevedono code.
    Domanda: ma ci voleva Albert Einstein per capire che in piena stagione estiva località balneari come Rimini e Jesolo non sono adatte per un Congresso di Zona?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ServeUnaSvolta24/06/17, 07:16

      Per incoraggiare a pensare un po' fuori dalla scatola o dagli schemi ai quali siamo stati abituati: si sta parlance di tutte le difficoltà legate alle assemblee estive, ma a qualcuno viene in mente una grande assemblea celebrata dai cristiani del primo secolo, giusto così per avere una base biblica? Se vogliamo rifarci alle assemblee del popolo di Israele, allora per coerenza dovremmo ristabilire tante altre pratiche legate alla Legge Mosaica e non mi sembra il caso. Specialmente ora che gran parte del programma consiste in filmati che poi appariranno comunque su Jw.org e il resto sono praticamente letture di manoscritti uguali per tutte le assemblee, che la associazione con i fratelli è molto limitata perché i tempi di pausa sono ridotti e le congregazioni assegnate cambiano spesso di volta in volta, che garantire la sicurezza è sempre più difficile e che il sacrificio economico è più pesante per tutti al dover affittare i locali, non sarebbe il caso di valutare innanzitutto se si tratta di un requisito biblico per i cristiani celebrare grandi assemblee?
      Non vorrei che più avanti, quando le assemblee saranno ancora meno redditizie dal punto di vista delle contribuzioni e della pubblicità verso l'esterno, allora e solo allora, ci venga detto di rimanere a casa nostra a vederci i video perché per i cristiani in realtà non esiste un precedente biblico in quanto a radunarsi in grandi assemblee. Si tratterà anche in quel caso, probabilmente di una nuova luce.

      Elimina
    2. Anonimo marchigiano24/06/17, 09:27

      Abbiamo gli scienziati a organizzare tutto....tanto finisce tutto a gono cotto e tarallucci..m

      Elimina
    3. Magari fino agli anni anteriori al 2000, vedi le mitiche assemblee internazionali nell'europa dell'est appena caduto il regime socialista sovietico e quelle tenute in giro per il mondo a partire dagli anni 50 con Knorr e Franz, con i fratelli di una volta molti perseguitati e provati fino all'estremo ma rimasti leali allora si che era una gioia incontrarli e parlarci di persona.
      Oggi molti sono figli di papà e di mammà non hanno mai affrontato una prova anzi l'hanno tutte schivate facendo una doppia vita apparendo bene alle adunanze e comportandosi come la maggioranza al lavoro e a scuola (università o superiori non ha importanza) ora sono anziani e pezzi da 90 e sentirsi discorsi preimpostati da personaggi che finti fulminati sulla via di damasco borbottano frasi stampate a cui loro stessi non credono non avendole mai messe in pratica fa rimanere i fratelli onesti con un palmo di naso!!!!
      Le assemblee servivano per pubblicizzare l'opera del regno e per incoraggiarsi tra noi ricevendo anche cibo stampato solido e rigenerante. Oggi questi grandi raduni hanno meno impatto sul pubblicizzare il regno serve qualche nuova idea, ma soprattutto serve un ritorno all'onestà in tutti i livelli dal vertice al basso.
      Fuori i bulli dalla congregazione se insistono a maltrattare il gregge, trasparenza totale con ripristino della fiducia tra l'elite dei servitori speciali e i semplici fratelli che si fanno il mazzo per sopportare tutto il peso dei fighetti della teocrazia e i mondani bulletti da quattro soldi che da attori navigati indeboliscono e maltrattano la fede in Dio con una violenza inaudita.

      Elimina
    4. Il Nord Est ha l'assemblea a luglio a Jesolo. Ora il paese di Jesolo è in inverno un villaggio di qualche migliaio di abitanti. D'estate vi sono concentrate in 90 giorni 12 milioni di presenze (dati Regione Veneto). Molte persone anziane hanno rinunciato all'assemblea. Per arrivare a Jesolo in estate da chi abita nel raggio di 30 km, il tempo di percorrenza è di 2,30 ore.La treviso mare è con lavori in corso tutta l'estate a senso unico alternato
      Gli alberghi erano full da settembre del 2016. Non parliamo di parcheggi o ristoranti. Il comitato di alloggio ha dato disponibilità di alberghi a distanza di 25 30 km (S.Donà Noventa) Risultato e profezia? Se ci saranno problemi in parte saranno insabbiati, o quelli non insabbiabili saranno colpa dei singoli proclamatori non "ubbidienti", per il resto sarà sempre un successo perché Geova benedice sempre la sua organizzazione, anche se sbaglia.
      Ciao
      Graf

      Elimina
    5. Ma l opera dei primi cristiani era come diremmo oggi "al bando" in tutto l impero romano! Forse per questo non si ha notizie di grandi raduni in stile assemblee/congresso avvenute in quel periodo! Per lo stesso motivo si riunivano in piccoli gruppi nelle case private !

      Elimina
    6. ServeUnaSvolta25/06/17, 14:43

      La persecuzione dei cristiani da parte dei romani iniziò nel 64 E.V., prima di quella data vi era persecuzione solo da parte dei giudaizzanti, specialmente a Gerusalemme, ma in tutto il distretto dell'Asia le congregazioni crescevano e godevano di una relativa libertà. La nostra organizzazione sempre si riferisce alle assemblee previste dalla Legge Mosaica perché non esiste un riferimento valido nelle Scritture greche. I primi cristiani predicavano in luoghi pubblici, avrebbero potuto anche riunirsi in luoghi pubblici. In effetti lo fecero, per poco tempo dopo la ascensione al cielo di Gesù, riunendosi nel tempio sotto il portico di Salomone. In seguito, la scelta di riunirsi in case private non sembra imposta dalla persecuzione, a parte in certi casi isolati, altrimenti Paolo non si sarebbe sentito in libertà nelle sue lettere di menzionare per nome i proprietari delle case in cui si riunivano le congregazioni.

      Fonte Wikipedia: I Romani infatti, all'inizio, non perseguitarono i cristiani in quanto tali e non li ritennero pericolosi per lo Stato finché non si resero conto che il cristianesimo era una religione diversa da quella ebraica (che godeva dello status di religio licita. La stessa persecuzione di Nerone fu, infatti, locale e limitata a Roma.

      Elimina
  11. Noto da un bel po di anni che questi congressi, causano non pochi problemi. Molti fratelli, anche con disabilità che non riescono a salire sul pullman, purtroppo, sono angosciati al pensiero di fare il viaggio in mezzo al traffico (che per jesolo ad esempio inizia dalle 6.30 del mattino)....invece di essere gioiosi, per loro è un peso gravoso, e persone anziane nel popolo di Geova e con problemi gravi di salute ce ne sono sempre di più. Molti decidono di andare verso la montagna a prenderla (come possono commettere una simile trasgressione????.....diranno alcune menti ottuse) e c'è solo da capirli, molti altri purtoppo devono rinunciare al congresso . Ma perché non provvedere a questi "ultimi" della congregazione che a causa dei problemi di salute sono ancor piu bisognosi di questo cibo spirituale,utilizzando i palazzetti e facendoli stare comodi mandare in onda il collegamento dell'assemblea? Forse la mia proposta non è attuabile ma ci rendiamo conto dei cambiamenti climatici o come è successo a Verona con quel caldo tremendo...facciamo andare su e giù le ambulanze e i fratelli del soccorso sanitario che mi hanno detto essere stati nel panico più assoluto? Poi ci lamentiamo se dicono che siamo fuori di testa. Scusate lo sfogo ma bisogna si essere ubbidienti alle direttive ma anche realisti e usare buon senso

    RispondiElimina
  12. Marco del 201424/06/17, 10:12

    Sono pienamente d'accordo con 'Serve una svolta'. Un ragionamento davvero interessante. E anche il commento di Abigail è molto ragionevole. Si potrebbero mantenere questi eventi attivi anche senza bisogno di questi spostamenti di masse umane, ad esempio con collegamenti nelle Sale del Regno. (si chiamano ancora così, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ServeUnaSvolta24/06/17, 11:25

      Un'altra domanda per indurre alla riflessione: ammettiamo per ipotesi, che un gruppo di fratelli decidesse di voler tornare a praticare il modello della congregazione cristiana del primo secolo. Niente grandi assemblee, adunanze settimanali nelle case private, studio della Bibbia con libertà di fare domande e di partecipare, scelta degli anziani da parte della congregazione, predicazione basata sulle Scritture senza distribuzione di materiale stampato ecc.. Ora la domanda: cosa farebbe l'organizzazione con questi fratelli? Prenderebbe questa iniziativa come un interessante spunto di riflessione e di possibili riforme, oppure verrebbero tutti immediatamente espulsi per apostasia? Se la risposta è la seconda, allora credo non sia difficile capire perché abbiamo per le mani un problema serio e perché serva una svolta.

      Elimina
    2. X Serve Una svolta, espulsi per apostasia immediatamente.

      Elimina
    3. ServeUnaSvolta24/06/17, 15:40

      Era una domanda retorica posta solo per fare riflettere su questo punto: se ripristinare la pratica del cristanesimo primitivo per la nostra organizzazione equivale ad apostasia, qualcosa di serio non va. Buona riflessione a tutti, sperando che prima o poi le coscienze ci portino verso la direzione giusta.

      Elimina
    4. @SUS
      non farti illusioni. La svolta non avverrà mai dall'interno. Il locomotore WTS sta viaggiando a 200 km/h verso il ponte crollato. Si sta tirando dietro un bel numero di vagoni. Spero che Geova stacchi i vagoni prima della catastrofe.
      Graf

      Elimina
    5. "...Ma quando il Figlio dell'uomo verrà, troverà la fede sulla terra? " Luca 18:8
      -- Giovanni 16:1-3 / Matteo 24:15,16 / Isaia 48:1-17 / Isaia 42:1-25
      Isaia 2 ... ATENTI! ... prima di adempimento di Isaia 2:2-5 si adempie versi 6-22 ... oggi e cominciato "il giorno di Geova" (vs 12)
      la "chiave" per il giusto intendimento e il Cantico di Mose: Deuteronomo 31:19-21/32:1-43
      chi lo sa cantare? Apoc 14:3/15:3.

      Elimina
    6. @serveunasvolta
      Ciao carissimo puoi farti dare la mia mail da 007 , che autorizzo e metterti in contatto con me ? mi farebbe immensamente piacere conoscerci in privato

      Elimina
    7. Armaghedon25/06/17, 01:36

      @ServeUnaSvolta

      hai profondamente ragione. Quanto hai ragione. E' qualcosa di seriamente preoccupante.
      Ci vantiamo di portare avanti il cristianesimo del I secolo, ma non vogliamo adeguarci ad esso. Qualcosa non quadra. Bisognerebbe chiedere al CD: ma sbagliavano nel I secolo o sbagliamo noi oggi?

      Elimina
    8. @ServeUnaSvolta il vero problema è che mancano i fratelli disposti a ripristinare il vero cristianesimo avendo come
      caposaldo i due più grandi comandamenti Mt 22:37-39
      Dopo vorrei proprio vedere a che titolo si distribuirebbero
      con tanta facilità diplomi di apostasia consapevoli che
      Solo a Geova spetta giudicare qualunque opera in relazione
      Ad ogni cosa,in quanto a se è buona o cattiva Eccl 12:14

      Elimina
    9. Proclamatore25/06/17, 11:18

      Il problema esiste da 20 anni. Perchè non porsi la domanda: come mai i fratelli rinunciano volentieri a prendersi ulteriori responsabilità?
      La conoscenza di internet, gioco forza apre le coscienze di tutti. Compreso i proclamatori che crescono,che si domandano: CHI ME LO FA FARE?

      Elimina
    10. Il problema è che crei un gruppo che non sostiene il cd e ogni persona ragionevole sa che nelle organizzazioni molto burocratizzate una cosa del genere non è accettabile e crea divisioni tra i fratelli. Occorre prima fare le riforme . Inoltre rischi di seguire la personalità di qualche uomo che anche avendo buone intenzioni non avrà la benedizione di Dio altrimenti le Scritture lo avrebbero evidenziato.

      Elimina
    11. Noi non abbiamo un problema con il Corpo Direttivo ma con la burocrazia stritafratelli. Possibile ancora non si riesca a capirlo ? Ecco perché ci vogliono le riforme bibliche. Burocrazia e furbetti stanno osteggiando i servitori di Geova onesti e sinceri. Dobbiamo convincere il corpo direttivo e i pezzi da 90 della correttezza e scritturalita di queste benedette riforme bibliche. Ovviamente vanno rivisitate e limate nella forma ma la sostanza è scritturale. Che Dio possa continuare a proteggere il Suo popolo fino al compimento delle cose. Dia forza ai fratelli umili e sinceri di perseverare fino alla fine ostacolando i piani dei cavalieri e dei furbetti del quartierino

      Elimina
    12. Una domanda a tutto il blog di PC compreso Neemia etc.
      Dove avviene la corruzione del segnale? Ovvero dove la catena di comando si perverte? Non è una sfida o una provocazione. Voglio capire sinceramente.
      Graf

      Elimina
    13. Per proclamare
      Oppure c è qualcuno che aspira ma che viene bloccato dal nominato tarato che se non gli farvi si attacca al pelo nell' uovo per non farti fare progresso...

      Elimina
    14. Una domanda complessa e solo Gesù ha tutti gli aspetti in visione noi come facciamo a a sapere se non c'è neanche trasparenza ?
      Ma siamo certi di avere la verità e che questa è la vera religione che Dio usa, di questo ne abbiamo ampie prove documentate. Inoltre era predetto che l'ekklesia di Dio avrebbe predicato il regno ed è quello che sta avvenendo sotto gli occhi di tutti. Ciò non toglie che ci sono i furbetti e i cavalieri e alcune disposizioni che favoriscono i furbetti da togliere e riformare. Non abbiamo un problema con la verità e con il c.d. ma con i furbetti che distorcono il segnale perché lo deviano ad uso e consumo per interessi di Lobby personalistici o di gruppo.

      Per esempio nel primo secolo c'era la Lobby potentissima dei giudaizzanti oggi vogliamo pensare che non ci siano lobby di sorveglianti famosi che influenzano il popolo di Dio ?
      Le riforme come la trasparenza tendono a togliere il potere a queste Lobby che operano per prosperare a scapito del popolo e dell'opera di DIo. Ecco perché dobbiamo convincere e spiegare che ci vogliono cambiamenti organizzativi per difendere i proclamatori da abusi o per metterli in condizione di poter perseverare e non girovagare da profughi spirituali perché non hanno soccorritore . Ma è un problema di lacune del sistema e di priorità, non dobbiamo buttare la ferrari solo perché deve cambiare le gomme...:-)))

      Elimina
    15. Ma un po' di fiducia nel Capo, no? I cambaiemnti, se sono necessari, verranno da loro. Certi ragionamenti sono solo divisivi e dimostrano poca fede in Gesù.
      @SONOANCORAIO

      Elimina
    16. Buongiorno a tutti fratelli, in merito al messaggio di neemia, io penso che sia molto vicino alla verità nel senso che ha indicato il punto debole dell attuale situazione. Aggiungo: un modo che penso indebolisce l applicazione delle disposizioni e l'uso della rete per fare valutazioni considerare problemi riducendo tutto ad un si e un no e quindi a colpi di maggioranza. So di alcune zone dove i CCA di congregazioni che si riuniscono in stessa sala hanno una chat privata che usano in esclusiva. Voi come la vedete?

      Elimina
    17. ServeUnaSvolta26/06/17, 13:29

      C'è solo una cosa peggiore della divisione fra cristiani, essere uniti in qualcosa di errato. Attenersi alle Scritture è l'unico modo per mostrare fede e rimanere attaccati al Capo, altrimenti si è come il pollo appeso al quale è già stata staccata la testa, si muove ancora per un po', ma non per molto. Visto che a detta dello stesso CD la nostra è stata l'epoca di maggiori cambiamenti nella storia dell'organizzazione, ne potete menzionare uno significativo che sia andato nella direzione sperata da chi promuove certe riforme? Questa dovrebbe essere la prova per capire che i cambiamenti non vengono da soli.

      Elimina
    18. PARTE 1

      Espongo il mio personale punto di vista, costruito con il tempo anche con lo scambio di idee che abbiamo qui nel blog, quindi è probabile che ci troverete qualche idea che avete già esposto o letto..

      Al tempo degli israeliti la nazione doveva essere guidata dalla classe sarcedotale disposta da Geova. Bastavano la legge e i sacerdoti. Non sarebbe servito altro per arrivare al Messia.

      Ma gli israeliti chiesero un re, forse perchè volevano assomigliare alle nazioni circostanti, quasi si vergognavano perchè anche loro volevano "vedere" il loro leader. Non si accontentavano di sapere che avevano Geova stesso come Re. Di fatto, chiedendo e seguendo un re umano, gli israeliti rifiutarono il Governo diretto di Geova (1 Samuele 8:7)
      E' vero che Geova ha permesso l'instaurarsi di questa struttura di governo e molti re sono anche stati di esempio... ma Geova ha semplicemente tollerato e regolamentato, ma non necessariamente ha alla radice.
      Un pò come la poligamia: tollerata e regolamentata in Israele... ma anch'essa spesso messa in cattiva luce a causa dei problemi che causava.
      E infatti anche molti re hanno praticato il male. Questo è normale visto che la monarchia era un'idea umana e non divina, e quindi semplicemente non si è dimostrata la soluzione migliore, anche se in parte mitigata da leggi e principi perfetti e dai profeti e dal fatto che spesso era Geova stesso che sceglieva e ungeva il re.

      Nonstante fossero scelti da Geova stesso molti Re si sono resi responsabili di aver sviato il popolo e si sono macchiati anche di gravi crimini e omicidi.

      Saul, Roboamo, Acazia, Acab... Ma anche re fedeli come Davide e Salomone fecero del male in qualche periodo. Prendiamo il caso di Acab che è stato trattato recentemente nello studio TdG.

      La W studiata l'ultima settimana riporta "Nabot ... visse in un tempo in cui la maggioranza degli israeliti seguiva il cattivo esempio del re Acab e di sua moglie, la malvagia regina Izebel."

      Ma chi è che stava sbagliando? Certamente il re, la regina e tutti coloro che erano disposti a fare quello che volevano loro senza curarsi delle norme divine.

      Certo era molto difficile andare controcorrente in quel momento ma non era difficile capire che quella fosse un'ingiustizia e un abuso di potere. Dice la W "Tutti coloro che amano la giustizia sono disgustati mentre assistono all’esecuzione di quell’uomo innocente e dei suoi figli".
      Disgustati.. ma lo hanno lasciato morire.. E i principi biblici? E la coscienza? E cercare di fermare un adoratore di Geova che sta sbagliando? E la sacralità della vita?

      Perchè nessuno si oppose a quel crimine perpetrato contro Nabot e i suoi figli?
      Forse erano tutti corrotti? Molti si, ma tutti è difficile.. Infatti la rivista ammette che molti sarebbero potuti rimanere "disgustati"....
      Forse semplicemente avevano paura? Si perchè in quel momento a mettersi contro Acab e la malvagia Izbel si rischiava grosso!

      Elimina
    19. PARTE 2

      Geova e Gesù non hanno mai comandato di creare un'organizzazione terrena strutturata come un'azienda, come quella odierna. In particolare Gesù non ha mai dato indicazioni al riguardo quando era sulla terra e l'unica "struttura" che Geova ha mostrato di benedire è quella esposta nelle scritture e che parla di un corpo di anziani centrale, ministri viaggianti autosufficienti, anziani e servitori di ministero il tutto con Gesù a Capo.

      Non si parla di comitati, pionieri, scuole, strutture, edilizia, compravendite, società a cui è affidata la gestione economica, associazioni speciali di fratelli e ristrette a pochi, flussi di denaro, personale stipendiato, ecc.

      Come uomini però ci è parso necessario dotarci di tutto ciò. Volevamo anche noi avere luoghi sacri, personalità, nomi roboanti... Geova lo ha permesso e non necessariamente lo disapprova.

      In fin dei conti in molti casi questa struttura porta anche grossi vantaggi: possiamo far pervenire aiuti in molte parti della terra ai nostri fratelli, un'istruzione base che ci fortifica e ci stimola, possiamo avere locali comodi e decenti per le nostre adunanze, abbiamo pubblicazioni, traduzioni, ecc..
      Tutto buono in molti casi, e probabilmente Geova se ne serve, come si è servito dei re (anche stranieri), per adempiere le sue profezie. Oggi adempie la profezia di raggiungere tutta la terra con la proclamazione del suo proposito. Tutto buono, quindi.. ma solo fino a che questo non cozza con la volontà di Geova.

      Infatti non è per niente scontato che questa organizzazione faccia sempre la volontà di Geova, come non era scontato che la facessero i re d'Israele.. quando i re dimostravano di cercare Geova allora il popolo era benedetto e tutto filava bene e vincevano anche le guerre contro chi li voleva sterminare.. ma se prendevano vie storte, ascoltavano consiglieri in malafede o si affidavano al loro proprio intendimento reprimendo chi tentava di dire una cosa diversa (uccisero anche i profeti), allora si che erano dolori!
      E non è che se Geova non interveniva subito era segno che approvasse.. spesso interveniva direttamente e in favore del popolo solo ed esclusivamente perchè aveva a cuore il benessere dei pochi leali a lui (e non sempre leali ai vari re in carica) e perchè, come profetizzato, doveva far uscire un Messia da quella nazione..

      Oggi è lo stesso. Se chi ci guida cerca Geova ne siamo tutti benedetti. Se non lo fa non siamo benedetti, e ne subiamo le conseguenze.

      Possiamo essere sicuri che l'opera verrà portata avanti, o tramite noi o tramite le pietre (Luca 19:40): Geova e Gesù non permetteranno che la buona notizia venga soppressa e che il suo proposito fallisca, su questo non vi è dubbio.

      Tutto il resto potrebbe anche crollarci addosso!

      Quindi cari lettori vaccari o seguaci assoluti di organizzazioni umane, se sostenete che ogni lamentela è ingiustificata e un affronto all'autorità, tacciando di apostasia chi dissente, vi state identificando con Acab e Izbel: certo, riuscirete ad uccidere il vostro "Nabot" e a fare terra bruciata attorno alla sua famiglia... e forse pensate anche di fare bene perchè nessuno si opporrà (certo vige il terrore...): ma Geova approva? Siete sicuri che vi vada meglio dire ai fratelli "Aspettate Geova"?
      Potrebbe non piacervi quando arriverà...

      Elimina
    20. Will Turner26/06/17, 17:53

      e se ci troviamo nel periodo di tempo descritto in Ger. 23:15?Forse accadono queste cose(burocrazia,mancanza di trasparenza e furbetti) nel popolo di Geova perchè era predetto e il popolo ha bisogno di essere purificato?

      Elimina
    21. La verità è che molti non si pongono più mete. Internet è molto più trasparente di quanto si pensa. Tramite internet molti hanno scoperto il dietro le quinte E come funziona. E molti hanno preso atto che vanno avanti solo i loro pupilli. Puoi avere buone qualità spirituali ma chi va avanti sono chi ha qualcosa da parte...qualche laurea o diploma superiore. Molti non potendo più acquisire ciò rinunciano. Anche se hanno risultati nel ministero. Ma vedono solo chi loro ritengono qualificato. Fanno liste E classifiche se uno è un tipo da A, B, C. Risultati: molti dicono non ne vale la pena. Altre coppie che volevano servire, o stavano servendo dove c'è bisogno stanno rinunciando. Il problema c'è e come se c'è. Non ce la fanno più economicamente. E continuano a fare video che chi si impegna trova lavoro. Ma non è sempre così. Ho visto coppie andare in lastrico, andare in depressione perché l'ufficio spesso manda lettere di coniato scoraggianti e con aria di bocciatura.

      Elimina
    22. Fratello Y28/06/17, 11:26

      Ho modificato leggermente il mio commento, spero che adesso lo pubbliche rete,
      Quando , a che punto la catena si perverte? Sarebbe rassicurante saperlo perché cosi ,ogni anello (tranne quello colpevole di perversione) si sentirebbe discolpato e, sicuro della propria innocenza ,assolverebbe il suo ruolo con rinnovato vigore ...e soprattutto tutti noi avremmo qualcuno su cui puntare il dito perché qualsivoglia dire trovare un colpevole ci fa sentire tutti Giusti!
      Ma non credo affatto si possa identificare il singolo anello colpevole...semplicemente perché lo sono tutti! Sì tutti inciampiamo molte volte! Non è mica una novità! Quindi è già dall'alto che la catena difetta! Con questo voglio dire che il cd non stia facendo un buon lavoro? NIENTE AFFATTO,ANZI! Sicuramente stanno facendo del loro meglio (e il progresso dell opera mondiale lo dimostra! )così come lo stanno facendo tutti coloro(o quasi) che si trovano a dipendere dalle loro decisioni!
      Ma Avete mai giocato al telefono senza fili ? Sicuramente si! La parola pronunciata dal giocatore finale é sempre diversa da quella di partenza. E ogni giocatore contribuisce a questa trasformazione! Nessuno ne è esente!
      Addirittura (purtroppo)a volte qualcuno per rendere il gioco" più divertente "perverte volontariamente la parola ! Questo può avvenire in qualsiasi momento ed è quasi impossibile per i giocatori rendersene conto!
      Credo sia questo ciò che avviene fra noi ! Il segnale parte forte e chiaro e puro da Geova e da suo figlio ma ,haime non sempre il cd l ha saputo decodificare! C é da stupirsene? NO, CERTO CHE NO! anche loro sono imperfetti!
      Così un messaggio imperfetto parte(dal cd) per essere poi ripetuto da persona a persona lungo tutta quella scala gerarchica che è parte integrante della teocrazia moderna! Come vi aspettate che arrivi al proclamatore semplice ? Più é lunga la catena più il messaggio sarà corrotto! Mettici poi che qualcuno ai piani di mezzo abbia voluto "divertirsi un po " e il gioco é fatto!
      Quindi direi che sia la mancanza di trasparenza ma anche l eccessivo numero di burocrati contribuiscono ad alterare il segnale!

      Elimina
    23. Concordo la mancanza di trasparenza non permette ai fratelli di esercitare un controllo in tempo reale sull'operato dei cavalierismo e del furbettismo

      Elimina
    24. Eppure le telecamere della Bibbia sono entrate dentro l'adunanza del corpo direttivo del primo secolo narrandoci particolari e svolgimento dei fatti. Si narra anche una vicenda negativa che sicuramente non sarebbe stata pubblicata dal sistema burocratico di oggi, infatti si dice che ci fu un accessa disputa tra membri del direttivo a Gerusalemme e che vi erano alcuni che avevano formato una Lobby denominata giudaizzantismo dalle Scritture. Pietro quando cadde nella situazione di non mangiare con gli incirconcisi cristiani fu spinto da due fratelli venuti da Gerusalemme ovvero la betel di allora e mandati da Giacomo

      Elimina
  13. Crystal Il Cigno24/06/17, 17:22

    Ciao Ragazzi volevo un risposta sul mio quesito sul cambiamento date e luogo assemblee Rimini.Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Inquietante presenza di un membro del comitato di filiale di Roma al congresso di Cameri questo fine settimana......

      Elimina
    2. Chi è che hanno mandato dalla filiale?

      Elimina
  14. @Crystal l'annuncio ufficiale parlava di un cambio di luogo sempre
    a Rimini (sembra che ci abbiamo guadagnato in comodità)nessun cambio di data almeno per quando riguarda il congresso marche.

    RispondiElimina
  15. ...Sono perplesso..
    da un lato l'anarchia di molti nel recarsi a qualunque congresso non di appartenenza, senza ragione valida e/o occupare posti a sedere per chicchessia era un andazzo che prima o poi doveva finire e stava recando disagi e danni.
    Sono chiaramente esclusi da quanto sopra coloro che, per motivi validi e a ragion veduta sono costretti ad assistere a congressi di altre assegnazioni pur di non perdersi il cibo spirituale, anzi, sono da lodare...
    Dall'altro l'annuncio ad alzarsi e liberare i posti ad altri, mah, fatto così, non mi pare molto in linea con lo spirito di fratellanza, insieme a tutta la situazione descritta...
    Non me lo vedo Gesù che dice alle folle radunate di prendere e alzarsi e andare...per qualsiasi motivo fosse...

    RispondiElimina