Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

20/09/16

Salmo 37: 32,33


Non ho trovato, nessuna applicazione nelle nostre pubblicazioni di questi due versetti del Salmo trentasettesimo, il 32 e il 33. Solo un accenno, applicato però a Babilonia la Grande. 
I versetti in questione dicono : 

" Il malvagio sorveglia il giusto E cerca di metterlo a morte.  In quanto a Geova, non glielo lascerà in mano, E non lo dichiarerà malvagio quando sarà giudicato." Salmo 37: 32, 33 


Domande :

Chi ha scritto questo cantico ?
In quale contesto storico ?
Chi è il malvagio e chi è il giusto di cui parla il compositore del Salmo 37° ?
Cosa usa il malvagio per "sorvegliare " il giusto ?
Può un giusto essere "sorvegliato" da un malvagio ?
In che modo Geova non lascia il giusto in mano del malvagio ?
A chi si riferiscono le parole -"non lo dichiarerà malvagio quando sarà giudicato ?"


Chi desidera potrebbe abbozzare qualche ricerca e applicazione moderna. 

___________________________________________