Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

26/06/13

TDG BLOG-FORUM :Atti capitolo 6:1-7 ....cercate fra voi 7 uomini



Atti  6:1-7
...Ora, in quei giorni, mentre i discepoli aumentavano, sorse un mormorio da parte dei giudei di lingua greca contro i giudei di lingua ebraica, perché le loro vedove erano trascurate nella distribuzione di ogni giorno.  E i dodici, chiamata a sé la moltitudine dei discepoli, dissero: Non è piacevole che noi lasciamo la parola di Dio per distribuire cibo alle tavole.  

Quindi, fratelli, CERCATE  fra voi sette uomini che abbiano buona testimonianza, pieni di spirito e sapienza, affinché   LI COSTITUIAMO su questa faccenda ....
E la cosa detta piacque  all’INTERA MOLTITUDINE , e  SCELSERO  Stefano, uomo pieno di fede e spirito santo, e Filippo e Procoro e Nicanore e Timone e Parmena e Nicolao, proselito di Antiochia; e li posero DAVANTI  agli  apostoli,  e,  dopo aver pregato,  QUESTI posero su di loro le mani.  QUINDI la parola di Dio cresceva, e il numero dei discepoli si moltiplicava moltissimo a Gerusalemme; e una gran folla di sacerdoti ubbidiva alla fede.
 
___________________________________




Come abbiamo letto, erano i fratelli locali che dovevano attivarsi per cercare  uomini adatti a quel servizio per le congregazioni. Una volta trovati, questi fratelli furono presentati agli apostoli affinché li ponessero sopra quella mansione speciale . Evidentemente gli apostoli fecero l'atto pubblico di nomina imponendo su di loro le mani, ma la scelta effettiva dei candidati  venne compiuta dai fratelli del posto. 

L'intera moltitudine si riferisce evidentemente sia a fratelli che sorelle della zona di Gerusalemme.
- Vedi anche DEUTERONOMIO 1:13

  Da questo principio scritturale di Atti capitolo 6, è plausibile una richiesta  di RIFORMA  della procedura delle nomine nella congregazione cristiana . Questa riforma dovrebbe tenere in conto il parere di tutta la congregazione locale sia nella nomina degli anziani che dei servitori di ministero . Anche le sorelle battezzate da almeno 3 anni dovrebbero partecipare alla disanima dei candidati e apportare il loro contributo, poichè la bibbia non lo esclude a quanto sembra di capire dal testo biblico.








--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

6 commenti:

  1. tra un po' vedremo anche le sale del regno con il marchio JW.ORG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo Consapevole27/09/14, 03:36

      Nella Sala del Regno che frequento è già stato inserito il logo JW.ORG all'esterno dove c'è affisso Sala del Regno.

      Elimina
  2. .......................
    .....................
    ......................

    RispondiElimina
  3. proclamatore moderato e consapevole04/11/14, 08:42

    La nomina ai tempi apostolici si svolgeva in 4 fasi
    1 i discepoli della congregazione si riunivano per eleggere i candidati alla nomina
    2 una volta scelti i fratelli idonei essi venivano presentati agli apostoli
    3 gli apostoli facevano la nomina ufficiale o l'investitura
    4 dopo l'investitura ufficiale l'incarico era riconosciuto dall'intera moltitudine
    ........più chiaro di così non so come metterla

    giusto

    RispondiElimina
  4. In atti capitolo 6:1-7 noi abbiamo il più evidente esempio di prima organizzazione della congregazione cristiana con nomina diretta dell’allora corpo direttivo (apostoli) e la richiesta di questi a TUTTA LA FOLLA DEI DISCEPOLI di PRESENTARGLI (RACCOMANDARGLI) 7 uomini con particolari caratteristiche spirituali.
    Evidentemente gli apostoli si fidavano dell’opinione dei loro discepoli (folla composta da uomini e donne)altrimenti avrebbero provveduto essi stessi alla selezione degli uomini. Gli apostoli NOMINAVANO ma la folla dei discepoli aveva CERCATO O RACCOMANDATO. Anche il libro “proclamatori” sostiene questa teoria alla pag. 218 1° paragr, è scritto: Le congregazioni cristiane del I secolo a volte segnalavano gli uomini qualificati, ma la scelta o approvazione finale spettava agli apostoli..... (Atti 6:1-6).

    RispondiElimina

Per contattare gli amministratori chiedi nella sezione commenti.
Vi preghiamo di commentare il più garbatamente vi è possibile,
non sono tollerati messaggi contenenti insulti ,di nessun genere .
Ogni espressione negativa è indirizzata alla parte malata dell'organizzazione e non a tutti i testimoni di Geova.
siete pregati di firmarvi con un nick grazie.

Un abbraccio