Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

14/11/15

" ..Se un uomo aspira all’incarico di sorvegliante, desidera un’opera eccellente." - 1 Timoteo 3:1

La maggior parte dei requisiti relativi a quest’opera eccellente sono indicati in 1 Timoteo 3:2-7 e Tito 1:5-9.


Una nostra recente pubblicazione dà consigli utili su come rifiutare un modo di pensare e di agire errato.
Per esempio, non è forse vero che alcuni misurano il proprio successo in termini di privilegi ricevuti?

 Ecco..il vero successo sta nel servire fedemente Geova ovunque ci si trovi e qualsiasi cosa si faccia.

Come CdA quali ideali trasmettiamo ai singoli fratelli della nostra congregazione?
Quale metro di misura utilizziamo per valutare i futuri nominati? 

La cosa più errata sarebbe quella di creare un programma con i nomi dei singoli fratelli dove l'unità temporale farebbe da padrone alla crescita progressiva dei singoli individui.
Gli scatti di anzianità non farebbero altro che creare un sistema militaresco: ogni fratello progredisce spiritualmente in modo differente da un altro



Provare in quanto all'idoneità vuol dire valutare l'attitudine del fratello nell'assolvere ogni tipo di compito/incarico ricevuto ma non che tale fratello debba partire da soldato semplice -> caporale -> caporale scelto -> caporal maggiore via via fino a divenire generele con tutte le stellette. Questo sistema lasciamolo al mondo!

Quanti nominati abbiamo oggi che non sanno usare le Sacre Scritture? Magari ti ripetono a memoria Matteo 24:14, Rivelazione 21:3,4 o Salmo 37:10,11 ma qualcuno ha insegnato loro ad amare la lettura quotidiana della Parola di Dio? Sono stati addestrati a masticare cibo solido o a correre dietro agli scatti di anzianità progressivi?
Non è importante a che punto del vostro programmino è fermo il fratello ma il suo grado di spiritualità. 
Non è importante se tale fratello abbia mantenuto il microfono o sia saltato direttamente alla preghiera pubblica. 
Se abbia mai fatto il lettore o solamente uno dei discorsi di esercitazione. 
Il sistema militaresco progressivo crea larve con la nomina, il sistema teocratico crea nominati dallo spirito:
  • un nominato lo riconosci con o senza i privilegi
Chiedo a voi: come CdA quale sistema adottate nel valutare/addestrare i fratelli della vostra congregazione?