Nota informativa

Informativa sulla privacy : Questo blog utilizza i cookies per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso. Per negare il consenso e maggiori informazioni sull'uso dei cookies di terze parti consulta questa pagina : https://proclamatoreconsapevole.blogspot.it/2015/05/politica-dei-cookie-di-questo-sito-in.html

«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»





HOME PAGE

Pensiero dell'anno

Mamma!
Nella vita a volte è necessario saper lottare, non solo senza paura, ma anche senza speranza.
Sandro Pertini

Translate

30/01/15

"I suoi occhi come fiamma di fuoco..e dalla sua bocca usciva una lunga spada affilata a due tagli" - Rivelazione 1:14,16

FIDUCIA..questo è un invito a tutta la Resistenza!



Nei tempi e nei modi in cui Cristo ha stabilito, se c'è qualcuno che ha bisogno di essere corretto, egli farà in modo che ciò avvenga poichè 'i suoi occhi sono come fiamma di fuoco'. (Riv. 1:14)



Il privilegio di essere nella mano destra di Cristo non è certo a vantaggio di chi vuole abbattere le pecore del suo ovile. 



A volte potrebbero essere dati incarichi a dei cosiddetti lupi e ciò potrebbe avere una duplice valenza per chi della Resistenza ha piena fiducia nel fatto che Gesù stia supervisionando l'opera:
  • possiamo dar prova che riusciamo a mantenere l'integrità, anche se dovessero disassociarci ingiustamente (1 Sam 24:2-7, w08 15/12 pp.9-10 par. 11-13)
  • diamo la possibilità a Cristo di osservare con i suoi stessi occhi le Stelle nella Sua mano. E come ben sappiamo, una stella è un corpo celeste che brilla di luce propria. Questa è una grandissima responsabilità! Essa sceglie deliberatamente di brillare o smettere di farlo. Pensate se questa stella scegliesse la seconda possibilità o addirittura si nutrirebbe della luce dei suoi colleghi del corpo, i quali a stento riuscirebbero a brillare per regalare un pò della propria luce alla congregazione. Tali farisei è meglio che stiano nella Sua mano anziché come lupi celati tra le pecore della base. Cristo ha pieno controllo della situazione (w12 15/10 pp.13-14 par. 8)
Miei cari fratelli, resistete! Lo so, è difficile ma dovete farlo perché era tutto scritto che ciò sarebbe avvenuto anche nella casa del nostro Papà Celeste.
Ci sono cose che riusciremo a capire al momento opportuno
Non siate ansiosi di nulla nemmeno dinanzi alla più assurda delle ingiustizie che vi possa capitare ricordando queste due Scritture:
  • Quando è nella prova, nessuno dica: ‘Sono provato da Dio’. - Giacomo 1:13. La nostra relazione con Geova va al di là del ruolo che abbiamo nella congregazione. Anche se l'uomo ci disassociasse, non è detto che Geova ci stia disapprovando
  •   Il frutto della giustizia si semina in condizioni pacifiche. - Giacomo 3:18. Cristo, come Capo della Congregazione, agisce quando c'è una condizione di pace. Ciò gli garantisce che abbiamo assoluta FIDUCIA in Lui. Quando rispettiamo la posizione che ricopre chi prende la direttiva tra noi, stiamo dicendo al nostro Papà Celeste e al nostro fratellone più grande Cristo che non vogliamo farci giustizia da soli poiché sarebbe una mancanza di rispetto non all'uomo carnale ma a Loro che dall'alto ci osservano. Quando notano che restiamo al nostro posto con piena fiducia, intervengono sempre e comunque con le stesse leggi che un fariseo burocrate potrebbe utilizzare nei nostri confronti.
Vi voglio bene e vi abbraccio fratelli miei. 
Resistete, resistete, resistete e continuate a condividere le vostre esperienze e le vostre proposte di riforma guidate dal Frutto dello Spirito, affinché esse possano giungere a destinazione nel pieno rispetto della Volontà di Geova e del nostro Big Brother che Egli ha delegato per noi, Cristo, il quale scelse di divenire un poco inferiore agli angeli per toccare con mano le nostre sofferenze, le nostre emozioni e i nostri desideri!!! 
Il Papà l'ha coronato di gloria e splendore e qualora qualche stella smettesse deliberatamente di splendere, Egli ci abbraccerebbe con la sua radiosa luce tra le sue enormi braccia, proteggendoci da qualsiasi ingiustizia e non facendoci mancare nulla di cui abbiamo bisogno!
Con affetto a zero assoluto, neemia, lelvira, fineas, naomi, pensierosa, malcomX, salmista92, umile servitore, CCAstanco, fiducioso, riflessivo, R e tutti ma proprio tutti coloro che non ho scritto poiché sarebbe impossibile per me citarli ognuno per nome ma vi dico e mi dico: "In ogni congregazione voi siate in tutto il mondo, TENIAMO DURO e continuiama farlo alla lode di Geova e di suo Figlio Cristo Gesù. Vi voglio bene!".